DIRETTA/ Leicester Liverpool (risultato finale 0-4) video streaming: dilagano i Reds!

- Alessandro Nidi

Diretta Leicester Liverpool streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della gara della diciannovesima giornata di Premier League.

Liverpool
Diretta Atletico Madrid Liverpool, andata ottavi Champions League (Foto La Presse)

DIRETTA LEICESTER LIVERPOOL (FINALE 0-4): DILAGANO I REDS!

Ennesimo successo in campionato del Liverpool nel Boxing Day, una vittoria che sembra una pietra messa sopra la conquista di una Premier League che i Red attendono da ben 30 stagioni. Perentorio 0-4 al King Power Stadium di Leicester, seconda sconfitta consecutiva per i padroni di casa che potrebbero domani perdere il secondo posto se il Manchester City vincesse in casa del Wolverhampton. In questo caso, il Liverpool si troverebbe comunque a +11 sulla squadra di Guardiola e per giunta con una partita disputata in meno. Dopo il rigore di Milner il Liverpool si è ritrovato padrone assoluto della partita ed ha dilagato al 29′ con Firmino, che ha firmato la doppietta personale ancora su assist dello scatenato Alexander-Arnold, e ha realizzato il poker definitivo al 33′ con Mané che ha messo proprio Alexander-Arnold nella condizione di coronare con un gol la sua strepitosa prestazione, per lo 0-4 finale in favore della formazione allenata da Jurgen Klopp. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE IN DIRETTA LEICESTER LIVERPOOL

Per seguire in diretta tv Leicester Liverpool giovedì 26 dicembre 2019, non sarà possibile collegarsi sui canali in chiaro. La trasmissione della partita sarà garantita da Sky Sport, come del resto accade di consueto per le gare di Premier League. La visione dell’incontro, dunque, sarà riservata agli abbonati, che potranno scegliere se gustarsi il match comodamente sul proprio televisore o se, in alternativa, beneficiare della diretta streaming video attraverso l’applicazione Sky Go, fruibile attraverso pc, smartphone e tablet.

MILNER SU RIGORE!

Il Leicester prova a iniziare la ripresa con maggiore convinzione offensiva, mentre il Liverpool si affida sempre alle discese di un ispirato Alexander-Arnold. All’11’ Firmino manca d’un soffio raddoppio e doppietta personale con una girata in area che finisce a lato di pochi centimetri, poi al 13′ primo cambio con Harvey Barnes che esce per Marc Albrighton nei Leicester. Viene ammonito Joe Gomez nel Liverpool, poi al 19′ i padroni di casa hanno finalmente una occasione da gol con Dennis Praet che calcia di poco a lato con una rasoiata dal limite dell’area. Al 25′ Divock Origi entra al posto di Mohamed Salah subito dopo un fallo di mano di Soyuncu regala al Liverpool la grande chance di mettere in ghiaccio la partita. Milner non sbaglia dal dischetto e il Liverpool può gestire la parte finale del match avanti 0-2 al King Power Stadium di Leicester. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA FIRMINO!

La pressione del Liverpool si fa sempre più forte nella fase centrale del primo tempo, con i Reds che riescono a sbloccare il risultato al 31′. Cross di Alexander-Arnold che pesca l’inserimento in area di Firmino, implacabile con il suo colpo di testa da posizione ravvicinata. Leicester stordito e al 34′ Sadio Mané sembra colpire a botta sicura per il raddoppio, trovando però un gran riflesso da parte di Kasper Schmeichel, che evita ai suoi di ritrovarsi sotto di due gol. Ci si attenderebbe una reazione delle Foxies, ma il Leicester è evanescente in avanti con Vardy che resta senza rifornimenti, ed il Liverpool può dunque andare in scioltezza all’intervallo in vantaggio di misura nel match al King Power Stadium. (agg. di Fabio Belli)

SALAH SPRECA

Liverpool più brillante sin dalle prime battute del match. Dopo 2′ Sadio Mané non trova per un soffio la deviazione vincente, poi al 12′ grande accelerazione di Momo Salah, ma il pallone esce di nuovo fuori, di pochi centimetri sulla sinistra. Un paio di giocate di Tielemans tengono in apprensione la difesa dei Reds, ma al 25′ del primo tempo il risultato è ancora fermo sullo 0-0 al King Power Stadium di Leicester. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. LEICESTER (4-5-1): Schmeichel, Ricardo Pereira, Evans, Soyuncu, Chilwell; Ndidi, Praet, Tielemans, Maddison, Barnes; Vardy. Allenatore: Rodgers. LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold; Gomez, van Dijk, Robertson; Henderson, Keita, Wijnaldum; Salah, Firmino, Mané. Allenatore: Klopp. (agg. di Fabio Belli)

IN CAMPO!

Finalmente comincia Leicester Liverpool: i Reds affrontano questa partita con un rendimento stellare, 10 punti di vantaggio con una partita in meno e un Manchester City, ancora sulla carta il rivale pericoloso, che ormai sembra aver mollato gli ormeggi. Finalmente sembra arrivato il momento di spezzare la maledizione legata alla Premier League, che il club non mette in bacheca dal 1990; in campionato la squadra di Jurgen Klopp ha lasciato punti solo a Old Trafford, ed è impressionante notare come abbia centrato più di un risultato con rimonte all’ultimo. Per esempio quella del Villa Park, lo scorso 2 novembre: sotto per effetto del gol dell’egiziano Trezeguet, i Reds avevano ribaltato la situazione con Andrew Robertson e Sadio Mané trovando i gol ai minuti 87 e 94. Non resta che valutare quello che succederà oggi al King Power Stadium, dove si sta per giocare: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, la diretta di Leicester Liverpool prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA LEICESTER LIVERPOOL: FOXES RINATE

Si gioca tra poco Leicester Liverpool, ed è davvero incredibile assistere alla partita come al duello tra le prime due della classe: le Foxes di fatto non avevano questo spettacolare rendimento dai tempi del titolo vinto a sorpresa con Claudio Ranieri, perchè nelle stagioni successive nonostante i quarti di Champions League (raggiunti nel 2017) ha sempre penato per tenere un livello che nessuno pensava possibile. Possiamo dunque fare un confronto con quella stagione meravigliosa e leggendaria: dopo le prime 18 giornate di campionato quel Leicester aveva ottenuto 38 punti. Clamorosamente, uno meno di quanti ne abbia oggi: il dato ci dice due cose. La prima, che le Foxes in questa stagione stanno facendo benissimo; la seconda, che al netto del capolavoro di Ranieri e dello straordinario titolo, in quel 2015-2016 il Leicester era anche stato favorito dal passo blando di tutte le big, non dovendosi confrontare con un Liverpool dominante o anche solo con il Manchester City degli ultimi due anni. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA LEICESTER LIVERPOOL: I PRECEDENTI

La storia di Leicester Liverpool è fatta di tanti incroci: l’ultimo giocato al King Power Stadium ha visto i Reds imporsi per 2-1, era il settembre 2018 e nel primo tempo Sadio Mané e Roberto Firmino avevano fatto la differenza, prima che Rachid Ghezzal (oggi alla Fiorentina) provasse a riaprire la partita. Per trovare le ultime vittorie delle Foxes bisogna tornare al 2017, quando ne erano arrivate due consecutive in casa: la prima in campionato, la seconda nel terzo turno della Coppa di Lega grazie alle reti di Shinji Okazaki e Islam Slimani. Nella stagione trionfale del Leicester invece Claudio Ranieri era riuscito a battere il Liverpool con lo stesso risultato, ovvero un 2-0 casalingo a firma Jamie Vardy autore di una doppietta nel secondo tempo; la partita di andata invece l’avevano vinta i Reds, già allenati da Jurgen Klopp (appena sedutosi in panchina) e capace di battere quella che era già la capolista del campionato, grazie alla rete di Christian Benteke poco dopo l’ora di gioco. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Leicester Liverpool è la partita in programma oggi, giovedì 26 dicembre 2019, valida per la diciannovesima giornata della Premier League 2019-2020, il massimo campionato calcistico inglese, con fischio d’inizio alle ore 21:00 presso il King Power Stadium, noto anche come Leicester City Stadium. È la sfida fra le prime due della classe, separate tuttavia da un divario di 10 punti (13 virtuali, considerando che il Liverpool dovrà recuperare un incontro), ma accomunate dallo stesso numero di marcature incassate (14) e da un quoziente reti del tutto simile (+28 per i Reds, +27 per le Foxes). I padroni di casa giungono al confronto dopo due gare “sbagliate”: quella casalinga contro il Norwich, terminata in parità (1-1), e il ko di Manchester contro i Citizens di Guardiola (3-1). Morale alle stelle, invece, tra le fila degli ospiti (e non potrebbe essere altrimenti): nel fine settimana per Firmino e compagni è arrivato il titolo di campioni del mondo nella finale vinta contro il Flamengo di Diego e Gabigol e la Premier League sembra essere saldamente nelle loro mani. Klopp, però, sarà perentorio: banditi cali di tensione e distrazioni natalizie.

PROBABILI FORMAZIONI LEICESTER LIVERPOOL

Proviamo ora a ipotizzare le probabili formazioni di Leicester Liverpool, duello d’alta classifica con le due potenze della Premier League pronte a ingaggiare un duello senza esclusione di colpi nel cosiddetto “Boxing Day”, tradizione ampiamente consolidata nel mondo del pallone d’Oltremanica. Partendo proprio dalle Foxes, il modulo prescelto dovrebbe essere ancora una volta il 4-1-4-1, con Schmeichel fra i pali e, a ridosso della linea dei 16 metri, il quartetto difensivo formato da Pereira, Evans, Soyuncu e Chilwell. A fare da filtro in mediana sarà Ndidi, al quale spetterà il compito di proteggere la propria retroguardia e coprire le spalle agli interni Maddison e Tielemans, abili negli inserimenti in area di rigore, e agli esterni Ayoze e Barnes. Dai piedi di questi ultimi dovranno nascere gli spioventi indirizzati all’unico terminale offensivo, il bomber Jamie Vardy. Il Liverpool risponderà con il classico 4-3-3, che prevede l’impiego di Alisson in porta e di Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk e Robertson nel pacchetto arretrato. A centrocampo Milner, Fabinho e Wijnaldum agiranno in interdizione e agevoleranno i contropiede armati dal tridente dei Reds, interpretato da Salah, Mané e Origi.

PRONOSTICO E QUOTE

Pronostico favorevole al Liverpool, almeno sulla carta, secondo l’agenzia di scommesse sportive Snai. Il segno 2 è infatti quotato a 2,00, mentre il segno 1 a 3,50. Il pareggio al termine dei 90 minuti regolamentari, tuttavia, rappresenta l’opzione più remunerativa: paga 3,65 volte l’importo scommesso. Prevista pioggia di reti, come testimoniano Under e Over 2.5, le cui quote sono rispettivamente pari a 2,15 e 1,65.



© RIPRODUZIONE RISERVATA