DIRETTA/ Lione Juventus (risultato finale 1-0): si mette male per i bianconeri!

- Claudio Franceschini

Diretta Lione Juventus, risultato live e streaming video tv: formazioni ufficiali, quote, orario e cronaca partita per l’andata degli ottavi di Champions League, al Parc Olympique Lyonnais

Serie A Higuain Ronaldo
Higuain e Ronaldo sono tra i partenti eccellenti in queste settimane (Foto LaPresse)

DIRETTA LIONE JUVENTUS (RISULTATO FINALE 1-0): SI METTE MALE PER I BIANCONERI!

Il Lione batte la Juventus per 1-0, serata no per i bianconeri che escono meritatamente sconfitti dalla sfida del Parc OL, la qualificazione ai quarti di Champions League non è compromessa ma a Torino gli uomini di Sarri dovranno vincere con almeno due gol di scarto e se continueranno a giocare così male difficile che questa eventualità possa avverarsi. Nelle battute conclusive del match la Vecchia Signora reclama due calci di rigore per degli interventi sospetti di Denayer e Bruno Guimaraes rispettivamente su Cristiano Ronaldo e Dybala, entrambi ignorati dall’arbitro Gil Manzano. All’85’ chance colossale per Higuain che si divora il gol dell’uno pari davanti a Lopes. La squadra di Garcia chiude in evidente affanno ma riesce a stringere i denti e a conservare un risultato preziosissimo. {agg. di Stefano Belli}

DYBALA A UN PASSO DAL PARI

Quando siamo giunti alla mezz’ora del secondo tempo il Lione è sempre in vantaggio sulla Juventus per 1 a 0, ci stiamo avvicinando a grandi passi verso il novantesimo e le lancette dell’orologio, più che un alleato, stanno diventando un nemico per i bianconeri che non riescono proprio a trovare la via del gol. Sarri corre ai ripari, al 62’ toglie Pjanic che non ha ancora i novanta minuti nelle gambe per inserire Ramsey; dieci minuti più tardi l’ex-allenatore del Napoli getta nella mischia anche Higuain formando il tridente dei sogni con Dybala e Cristiano Ronaldo. Al 69’ la Joya va a un passo dall’uno pari, il suo tiro termina di pochissimo a lato. Momento di massimo sforzo per la vecchia Signora che segnando fuori casa si spianerebbe la strada verso i quarti di Champions League{agg. di Stefano Belli}

PUNIZIONE DI PJANIC SULLA BARRIERA

Al decimo minuto del secondo tempo resiste il vantaggio del Lione sulla Juventus con gli uomini di Garcia che conducono sempre per 1 a 0. A inizio ripresa i bianconeri attaccano come se non ci fosse un domani, al 53’ la squadra allenata da Sarri si procura un calcio di punizione dal limite: Cristiano Ronaldo lascia la battuta al grande ex della serata, Pjanic, che spara il pallone addosso alla barriera dell’OL. Nei minuti successivi la Vecchia Signora continua a occupare stabilmente la metà campo avversaria con i transalpini che difendono con le unghie e con i denti un risultato che sarebbe preziosissimo in vista del ritorno. Nemmeno Dybala finora è riuscito a raddrizzare la barca. {agg. di Stefano Belli}

TOUSART INGUAIA I BIANCONERI

Lione e Juventus vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della squadra allenata da Rudi Garcia. Si mette male per i bianconeri che al 31’ vengono trafitti da Tousart, bravo a capitalizzare la grandissima giocata di Aouar che semina gli avversari sulla corsia di sinistra e confeziona un assist stupendo per il numero 29 che ringrazia e gonfia la rete. Nel frattempo Sarri rischia anche di perdere De Ligt, colpito duramente da Dembélé che gli apre la fronte con i tacchetti, il giovane difensore olandese perde parecchio sangue e rientra in campo con una vistosa fasciatura che non gli impedisce comunque di proseguire il match. Dall’altra parte Cristiano Ronaldo prova a piazzarla con un destro a giro che non si può definire tra i più belli della sua carriera. A quattro minuti dall’intervallo Bonucci perde un altro pallone, Toko Ekambi non ne approfitta alzando troppo il pallone che sorvola la traversa. {agg. di Stefano Belli}

TRAVERSA DI TOKO EKAMBI

Alla mezz’ora del primo tempo resiste l’equilibrio tra Lione e Juventus con le due squadre sempre bloccate sullo 0-0. Dopo un inizio in sordina ora gli uomini di Garcia stanno attaccando a testa bassa mettendo parecchia pressione ai difensori bianconeri, al 21’ sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina Toko Ekambi scheggia la traversa con un colpo di testa, male Bentancur che non è riuscito a chiudere sull’attaccante camerunense. Vecchia Signora in affanno, due minuti più tardi serve l’intervento provvidenziale di De Ligt per impedire a Dembélé di concludere a rete. La formazione di Sarri si distende con il solito Cristiano Ronaldo che prolunga per il centrocampista uruguaiano, anticipato dall’uscita di Lopes. Al 28’ Marcelo colpisce Dybala con una manata, il numero 6 se la cava con il cartellino giallo. {agg. di Stefano Belli}

OCCASIONE PER CUADRADO

Al Parc OL è cominciato il match valevole per l’andata degli ottavi di Champions League tra Lione e Juventus, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Gil Manzano il parziale vede le due squadre ferme sullo 0-0. Al 4’ i bianconeri spaventano i padroni di casa con il cross di Cristiano Ronaldo per Cuadrado che sul secondo palo manca per questione di millimetri l’impatto con il pallone, sospiro di sollievo per Lopes che probabilmente non sarebbe riuscito a respingere l’eventuale conclusione del colombiano. Due minuti più tardi la vecchia Signora si distende in contropiede con Rabiot che sbaglia clamorosamente l’apertura per Danilo, consentendo ai difensori avversari di recuperare la posizione. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lione Juventus è disponibile esclusivamente sulla televisione satellitare: nello specifico il canale di riferimento è Sky Sport Uno che trovate al numero 201 del decoder. In assenza di un televisore sarà possibile, come di consueto per tutti i clienti, seguire la partita di Champions League in diretta streaming video attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Finalmente pronti alla diretta di Lione Juventus, andiamo a studiare meglio il rendimento della squadra transalpina. Rudi Garcia è arrivato in corsa e ha fatto un bel lavoro: il suo Lione infatti occupa ora il settimo posto nella classifica della Ligue 1, dove però non ha ancora trovato una continuità definitiva. La vittoria di Metz per esempio ha spezzato una serie di tre gare in cui erano arrivati appena tre pareggi, e fatto ritrovare una vittoria esterna che mancava da oltre un mese; al Parc Olympique Lyonnais l’ultimo ko è quello contro il Rennes (15 dicembre) e il rendimento è di 16 punti in 12 partite, con meno gol segnati rispetto alle trasferte (ma ci sono anche due partite in meno) ma una difesa che in compenso incassa molto meno. In Champions League invece i francesi sono imbattuti in casa, ma hanno anche una sola vittoria con due pareggi; ora spazio a quello che ci dirà il campo, possiamo metterci comodi e leggere le scelte dei due allenatori nelle formazioni ufficiali di Lione Juventus, tra pochi istanti la partita di Champions League comincia! LIONE (4-3-3): Anthony Lopes; Dubois, Denayer, Marcelo, Marçal; Aouar, Tousart, Bruno Guimaraes; Ekambi, M. Dembélé, Cornet. Allenatore: Rudi Garcia JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Maurizio Sarri (agg. di Claudio Franceschini)

È LA QUINTA SFIDA NEGLI ULTIMI SETTE ANNI

Lione Juventus torna a tre anni e mezzo di distanza: nel novembre 2016 le due squadre si erano affrontate nel ritorno della fase a gironi di Champions League, una beffa per i bianconeri che erano stati ripresi nel finale ed erano stati costretti al pareggio. Tuttavia la squadra di Massimiliano Allegri aveva passato il turno, non così invece i transalpini; nel bilancio dei quattro precedenti scopriamo peraltro che la Juventus non ha mai perso, anzi prima di quel pareggio aveva vinto le altre tre sfide. Le due del Parc Olympique Lyonnais portano in dote due successi per 1-0: quella nei quarti di Europa League, con Antonio Conte allenatore dei bianconeri, era stata risolta da Leonardo Bonucci con un tiro da fuori a cinque minuti dal 90’. Nel 2016, ad ottobre, la Juventus era invece passata con una perla di Juan Cuadrado, doppio passo e conclusione dalla destra che aveva totalmente sorpreso il portiere del Lione, non esattamente irreprensibile nell’occasione. Riusciranno dunque i campioni d’Italia a mantenere la loro imbattibilità contro la formazione allenata da Rudi Garcia? Lo scopriremo tra poco… (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA JESUS GIL MANZANO

Lione Juventus sarà diretta questa sera dall’arbitro spagnolo Jesus Gil Manzano, ma segnaliamo adesso la composizione esatta della squadra arbitrale per la sfida d’andata degli ottavi di Champions League. I guardalinee saranno Angel Nevado Rodriguez e Diego Barbero Sevilla; davanti allo schermo della VAR avremo Juan Martinez Munuera affiancato dall’assistente AVAR Ricardo De Burgos, infine Guillermo Cuadra Fernandez sarà il quarto uomo – naturalmente tutti questi ufficiali appartengono alla federazione spagnola. Classe 1984, Jesus Gil Manzano è di conseguenza un arbitro ancora piuttosto giovane che potremmo definire emergente ma che ormai conosciamo molto bene anche a livello di Champions League, dove il fischietto spagnolo ad esempio ha diretto già due partite del tabellone principale anche di questa edizione 2019-2020, naturalmente entrambe nel corso della fase a gironi. Si tratta innanzitutto di Dinamo Zagabria Atalanta, la batosta che aprì la strada della Dea che poi si sarebbe riscattata alla grande (partita caratterizzata anche da cinque ammonizioni) e poi Lipsia Benfica, un pareggio per 2-2 e partita nella quale Gil Manzano ha comminato due ammonizioni e un calcio di rigore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Lione Juventus verrà diretta dall’arbitro spagnolo Jesus Gil Manzano, e si gioca mercoledì 26 febbraio con calcio d’inizio alle ore 21:00. Al Parc Olympique Lyonnais siamo all’andata degli ottavi nella Champions League 2019-2020: la serata che stavano aspettando i bianconeri, ancora primi in classifica in Serie A – dopo la vittoria sul campo della Spal – ma ancora a caccia di certezze sul piano di gioco e personalità. La dimensione europea al momento è stata di livello: qualificazione ottenuta con due giornate di anticipo e girone concluso a 16 punti con cinque vittorie consecutive, ora però siamo all’eliminazione diretta e di conseguenza si resetta tutto. Tradizione favorevole contro il Lione, ma sulla panchina dei francesi c’è Rudi Garcia che ben conosce l’avversario bianconero (visti i suoi ottimi trascorsi a Roma), in più attenzione alla cabala e al “destino” perché l’Oympique si è qualificato agli ottavi per il rotto della cuffia e solo grazie al suicidio dello Zenit nell’ultimo turno del girone. Ora, vediamo in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco e leggiamo insieme le probabili formazioni di questa partita, mentre aspettiamo che arrivi il calcio d’inizio nella diretta di Lione Juventus.

PROBABILI FORMAZIONI LIONE JUVENTUS

Solitamente Rudi Garcia gioca con il 4-3-3: dunque in Lione Juventus vedremo una linea difensiva, schierata davanti al portiere Anthony Lopes, con Tete e Marçal ad agire sulle corsie laterali mentre in mezzo ci dovrebbero essere Denayer e Andersen, l’ex della Sampdoria che è in vantaggio su Marcelo. In mediana attenzione ad Aouar (di lui in relazione alla Juventus ha parlato il presidente del Lione Aulas), che farà coppia con Tousart come mezzala; a condurre il gioco avremo invece Thiago Mendes, mentre davanti come sappiamo mancherà Depay e dunque spazio a Bertrand Traoré e uno tra Terrier e Cornet sugli esterni, con Moussa Dembélé centravanti. Maurizio Sarri utilizza un modulo speculare: Cuadrado a destra nel tridente offensivo e Ramsey mezzala, Dybala favorito sull’acciaccato Higuain come prima punta e Cristiano Ronaldo naturalmente titolare, poi Danilo e Alex Sandro come terzini e Szczesny in porta. Il resto è in dubbio: Chiellini o De Ligt per affiancare Bonucci con il capitano che ha dato buone sensazioni dopo sei mesi di stop, Pjanic potrebbe farcela per condurre il centrocampo ma in alternativa la mediana sarà come quella di sabato, dunque con Bentancur da playmaker e Matuidi o Rabiot sul centrosinistra (con il bosniaco, probabilmente saranno entrambi destinati alla panchina).

QUOTE E PRONOSTICO

I bianconeri sono largamente favoriti dal pronostico dell’agenzia di scommesse Snai: in Lione Juventus il valore posto sul segno 2 per la vittoria dei campioni d’Italia vale 1,90 volte la somma messa sul piatto, siamo invece a 4,25 volte quanto investito per il segno 1 che regola il successo interno dei transalpini. Con il pareggio, eventualità per la quale dovrete scommettere sul segno X, la vostra vincita con questo bookmaker ammonterebbe a 3,40 volte quello che avrete pensato di giocare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA