Diretta/ Lione Lipsia (risultato finale 2-2): pareggio che accontenta tutti!

- Claudio Franceschini

Diretta Lione Lipsia (risultato 0-0) streaming video e tv: formazioni, quote, orario e cronaca della partita che si gioca per la sesta giornata nel gruppo G della Champions League.

lipsia lapresse 2019
Diretta Lione Lipsia, Champions League gruppo G (Foto LaPresse)

DIRETTA LIONE LIPSIA (RISULTATO FINALE 2-2): PAREGGIO CHE ACCONTENTA TUTTI

Lione e Lipsia pareggiano 2-2, un risultato che soddisfa entrambe le squadre visto che in questa maniera gli uomini di Nagelsmann si assicurano il primo posto nel gruppo G di Champions League mentre quelli di Rudi Garcia passano il turno dopo essere rimasti a lungo addirittura fuori dall’Europa League. La decable dello Zenit in casa del Benfica spiana all’OL la strada per gli ottavi di finale, gli sforzi dei transalpini vengono premiati all’82’ quando Depay riacciuffa i tedeschi e completa la rimonta. Gli ospiti non vogliono però elargire favori a nessuno e nel finale provano comunque a vincerla, il pallone non vuole saperne di entrare e così gli ospiti devono spartire il bottino con i padroni di casa. {agg. di Stefano Belli}

AOUAR ACCORCIA LE DISTANZE

Al quarto d’ora del secondo tempo il punteggio di Lione-Lipsia è di 1-2, doveroso riepilogare quanto accaduto finora: al 32′ Tousart interviene con troppa irruenza su Nkunku, questa volta l’arbitro Taylor non esita un istante e indica il dischetto senza nemmeno far ricorso alla tecnologia. Dal dischetto invece di Forsberg si presenta Werner che non fa pentire il compagno di avergli lasciato il tiro dagli undici metri: esecuzione perfetta e per la seconda volta Lopes deve raccogliere il pallone in fondo alla rete. Notte fonda per gli uomini di Rudi Garcia, il pubblico del Parc OL non gradisce la piega che ha preso la partita e dagli spalti lancia panini e bibite all’indirizzo dei giocatori del Lipsia, manco fossimo da McDonald’s. Nel recupero Moussa Dembélé scheggia la traversa che gli impedisce di accorciare le distanze e riaprire il match. L’appuntamento con l’1-2 è comunque rinviato di pochi minuti, al 50′ Aouar trafigge Gulacsi con un destro a giro imprendibile, una leggerezza degli uomini di Nagelsmann rimette in discussione il risultato. {agg. di Stefano Belli}

FORSBERG DAL DISCHETTO!

Al Parc OL è in corso Lione-Lipsia, quando sono trascorsi trenta minuti dal calcio d’inizio la situazione vede gli ospiti – già matematicamente qualificati agli ottavi di Champions League ma che non sono ancora certi del primo posto nel girone – in vantaggio per 1 a 0. All’8′ Lopes esce dai pali per anticipare Poulsen che riesce a mettere il pallone fuori dalla portata dell’estremo difensore avversario che travolge l’attaccante di Nagelsmann. L’arbito Taylor, grazie all’aiuto del VAR, assegna il calcio di rigore alla formazione tedesca, dagli undici metri si presenta Forsberg che la piazza all’angolino e punisce il numero 1 di Rudi Garcia. Per i francesi si fa durissima, in questo momento sarebbero ripescati ai sedicesimi di Europa League. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lione Lipsia sarà disponibile ai soli abbonati al Pacchetto Calcio della televisione satellitare, che potranno assistervi sul canale Sky Sport 256; come sempre sarà possibile seguire la partita di Champions League anche in diretta streaming video attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go, e sempre in mobilità si potrà decidere di sintonizzarsi su Diretta Gol Champions League che fornisce in tempo reale tutti i gol e le azioni salienti dai campi collegati, per chi volesse rimanere aggiornato costantemente con l’intero quadro della sesta giornata dei gironi.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Mancano ormai pochi minuti alla diretta di Lione Lipsia: la squadra tedesca è già qualificata agli ottavi di Champions League come abbiamo visto, ed è anche in un momento di forma decisamente positivo. Contando le tre competizioni nelle quali è impegnata, è imbattuta da otto partite e ne ha vinte sette: striscia di cinque successi in una Bundesliga nella quale è ad un punto dalla capolista Borussia Monchengladbach, qualificazione agli ottavi di Coppa di Germania (con un clamoroso 6-1 sul campo del Wolfsburg) e appunto pass strappato in Europa grazie al successo esterno contro lo Zenit e il pareggio della Red Bull Arena contro il Benfica. Per completare l’opera di metà stagione la squadra di Julian Nagelsmann vuolee prendersi il primo posto nel gruppo G, ma i transalpini di Rudi Garcia sono in corsa per gli ottavi e non hanno intenzione di concedere sconti: dunque mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà sul terreno di gioco del Parc Olympique Lyonnais, dove finalmente Lione Lipsia sta per cominciare! LIONE (4-2-3-1): Anthony Lopes; Tete, Andersen, Denayer, Rafael da Silva; Tousart, Thiago Mendes; Terrier, Aouar, Depay; M. Dembélé. LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Mukiele, Klostermann, Upamecano, Saracchi; Nkunku, Haidara, Demme, Forsberg; Y. Poulsen, Werner. (agg. di Claudio Franceschini)

TRANSALPINI CORSARI NELL’ANDATA IN GERMANIA

C’è solo un precedente a proposito della diretta di Lione Lipsia. La gara in questione si è giocata in questa stessa edizione della Champions League, lo scorso 2 ottobre alla Red Bull Arena. Furono i francesi a vincere col risultato di 0-2. La partita fu sbloccata da una rete di Memphis Depay al minuto numero 11, mentre il raddoppio lo mise a segno Terrier appena dopo l’ora di gioco. Fu una gara piena di emozioni e con tante occasioni anche per la squadra di casa che però non fu in grado di segnare nemmeno un gol. Nonostante questo poi il Lipsia riuscì ad avviarsi verso la vittoria del girone, già qualificata al prossimo turno la squadra di Julian Nagelsmann è prima a 10 punti. Dietro inseguono a 7 lo Zenit e proprio il Lione mentre è staccato a 4 il Benfica nel girone più equilibrato di questa stagione. (agg. di Matteo Fantozzi)

ARBITRA TAYLOR

Lione Lipsia sarà diretta nella città francese dall’arbitro inglese Anthony Taylor. Di conseguenza sarà tutta dell’Inghilterra la squadra arbitrale designata per la partita di Champions League: insieme a Taylor ci saranno i guardalinee Gary Beswick e Adam Nunn, mentre Stuart Attwell e al suo fianco come assistente Paul Tierney vigileranno allo schermo della VAR ed infine Craig Pawson fungerà da quarto uomo. Nato il 20 ottobre 1978 a Manchester e approdato in Premier League nel 2010, il signor Taylor nella propria carriera ha finora arbitrato 19 partite di Champions League, di cui tredici nel tabellone principale più sei nei preliminari estivi. Limitandoci alla fase finale, ecco un totale di 54 cartellini gialli, una sola espulsione per rosso diretto e infine ha assegnato due calci di rigore. In questa stagione Taylor è già alla quarta apparizione nella fase a gironi di Champions League: possiamo ricordare innanzitutto Psg Real Madrid del 18 settembre scorso (partita con cinque giocatori ammoniti), poi la vittoria dell’Inter contro il Borussia Dortmund il 23 ottobre, nella quale Taylor estrasse sei cartellini gialli e assegnò un calcio di rigore ai nerazzurri, infine il successo della Juventus sull’Atletico Madrid – partita con cinque ammoniti.(Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Lione Lipsia sarà diretta dall’arbitro inglese Anthony Taylor, e si gioca alle ore 21:00 di martedì 10 dicembre: sesta e ultima giornata nel gruppo G di Champions League 2019-2020 e tedeschi che, grazie al pareggio interno raccolto contro il Benfica, sono già sicuri della qualificazione agli ottavi (per la prima, storica volta). Anche la squadra di Julian Nagelsmann tuttavia ha motivi di interesse in questa serata, perchè con un pareggio verrebbe anche blindato il primo posto nel girone; il Lione non può fare altro che vincere per superare il turno, ma deve anche sperare il Benfica freni lo Zenit perchè qui sono i transalpini ad avere il doppio confronto a sfavore. Va detto che si potrebbe arrivare ad una situazione con tre squadre a quota 7 punti, come anche tre a 10: qualora fosse così i francesi sarebbero comunque qualificati a braccetto con la formazione tedesca, con Rudi Garcia che si prenderebbe anche la prima posizione avendo la doppia sfida dalla sua parte. Vediamo allora, mentre restiamo in attesa della diretta di Lione Lipsia, in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni della sfida.

PROBABILI FORMAZIONI LIPSIA LIONE

Rudi Garcia ha qualche infortunato che non potrà giocare Lione Lipsia: nello specifico problemi sulla fascia destra di difesa dove sono out Dubois e Rafael Da Silva, dunque Tete sarà titolare con Marçal schierato a sinistra e la coppia centrale, a protezione di Anthony Lopes, formata da Marcelo e Joachim Andersen. A centrocampo scala Denayer, che potrebbe avanzare il suo raggio d’azione; spazio a Tousart al suo fianco, sulla trequarti arriva la conferma importante per Reine-Adélaide con Bertrand Traoré che si prende la maglia da esterno destro, dall’altra parte potrebbe giocare Cherki con Moussa Dembélé che resta favorito per agire da attaccante. Lipsia privo di Konaté, Orban e Kampl: possibile conferma della difesa a tre con Upamecano, Ampadu e Klostermann a protezione di Gulacsi con Sabitzer e Halstenberg che giocherebbero come laterali sulla linea dei centrocampisti, dove Nkunku dovrebbe rappresentare il perno centrale avendo Laimer e capitan Demme a supporto sulle mezzali. Forsberg può giocare in mediana così come affiancare Timo Werner nel reparto offensivo: + stato lui a pareggiare i conti nell’incredibile partita contro il Benfica con una doppietta, la sua maglia è insidiata dall’ex Sampdoria e Roma Schick.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha previsto per Lione Lipsia indicano un grande equilibrio: i padroni di casa sono favoriti con un valore di 2,50 volte la posta sul segno 1 per la loro vittoria, ma l’eventualità del successo tedesco, regolata dal segno 2, vi permetterebbe di guadagnare una somma pari a 2,70 volte quanto puntato. La scommessa più redditizia è quella sul segno X che identifica il pareggio: in questo caso guadagnereste 3,50 volte quello che avrete deciso di mettere su piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA