Diretta/ Lipsia Atletico Madrid (risultato finale 2-1) streaming: decide Adams!

- Mauro Mantegazza

Diretta Lipsia Atletico Madrid streaming video e tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita, quarti di finale di Champions League.

simeone Atletico Madrid
Diretta Lipsia Atletico Madrid: Diego Simeone - La Presse

DIRETTA LIPSIA ATLETICO MADRID (RISULTATO FINALE 2-1): DECIDE ADAMS!

Finale da batticuore all’Estadio José Alvalade di Lisbona dove il Lipsia all’ultimo tuffo batte l’Atletico Madrid e conquista la sua prima, storica semifinale di Champions League, dove affronterà il Paris Saint Germain. Nel finale di partita Simeone vede i suoi più reattivi, mentre Nagelsmann si gioca la carta Patrick Schick per rinvigorire l’attacco. L’episodio decisivo arriva però al 43′ della ripresa, geniale apertura di Angelino per l’accorrente Adams. Il centrocampista americano stoppa e calcia potentemente dal limite dell’area battendo Oblak grazie alla deviazione di Savic, sfortunata per i Colchoneros ma assolutamente provvidenziale per i tedeschi. Che resistono nei 7′ di recupero, con Gulacsi che esce temerario sugli ultimi palloni buttati in avanti dagli spagnoli: la festa finale è tutta marchiata Red Bull. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LIPSIA ATLETICO MADRID

La diretta tv di Lipsia Atletico Madrid sarà garantita esclusivamente sui canali satellitari di Sky per gli abbonati, che si godono l’esclusiva Sky sulla totalità delle partite di Champions League. Di conseguenza anche la possibilità di seguire in diretta streaming video Lipsia Atletico Madrid sarà riservata agli abbonati tramite il sito oppure l’applicazione di Sky Go.

JOAO FELIX SU RIGORE!

L’ingresso in campo di Joao Felix rivitalizza l’Atletico Madrid, dopo una lunga fase di sterilità offensiva nel corso di questo match. Al 22′ ci prova il danese Pulsen con una conclusione che finisce comunque largamente sul fondo, al 25′ però a trovare l’affondo giusto sono i Colchoneros con Joao Felix che scappa via a Klostermann (ammonito nell’occasione) e subisce fallo in area. Calcio di rigore che lo stesso gioiellino portoghese si incarica di battere, scegliendo la soluzione di potenza e siglando il gol dell’1-1. Al 27′ un cambio da una parte e dall’altra, Diego Costa lascia spazio a Morata tra le fila degli spagnoli, nel Lipsia il tecnico Julian Nagelsmann inserisce Adams al posto di Lainer. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA DANI OLMO!

Inizia la ripresa e si accende la sfida dei quarti di finale di Champions League tra Lipsia e Atletico Madrid. La squadra di Nagelsmann si getta subito all’attacco e al 5′ arriva il gol che sblocca il risultato: Sabitzer scende sulla destra e crossa per l’inserimento a centro area di Dani Olmo. Lo spagnolo prende perfettamente il tempo ai difensori dell’Atletico e di testa supera Oblak siglando l’1-0. Upamecano non sta solo giocando una partita maiuscola in difesa ma si proietta spesso in avanti e al 12′ cerca la conclusione che viene neutralizzata dal portiere dei Colchoneros. Simeone cerca di correre ai ripari di fronte all’inconsistenza offensiva dei suoi e inserisce Joao Felix al posto di Herrera. Al quarto d’ora bell’inserimento di Renan Lodi ma Upamecano non cade nella trappola: il giocatore dell’Atletico cade a terra e viene ammonito per simulazione. (agg. di Fabio Belli)

SCONTRO SAVIC-HASTENBERG

Il primo tempo si chiude senza reti e come previsto le squadre si affrontano a viso aperto ma mostrando tutta la loro proverbiale concretezza. Il Lipsia prova a fare la partita con forza ma ai sedici metri l’Atletico Madrid è quasi insuperabile. Arriva a un interessante colpo di testa Upamecano, ma Oblak non si lascia sorprendere. Lo stesso avviene con un colpo di testa di Nkunku nel recupero. L’Atletico Madrid riesce a fare davvero poco a livello offensivo, con Diego Costa che risulta particolarmente isolato. Alla fine si va al riposo a reti bianche e con poche emozioni, nessun ammonito nonostante il gioco “maschio” e uno scontro molto duro tra Savic e Hastenberg, testata involontaria tra i due e il serbo dei Colchoneros costretto a proseguire il match col capo fasciato. (agg. di Fabio Belli)

MEGLIO I TEDESCHI IN AVVIO

Partono meglio di tedeschi e dopo 4′ Halstenberg su cross di Nkunku non trova la deviazione vincente sotto misura d’un soffio. All’8′ Nkunku spazza l’area su in insidiosa punizione calciata in mezzo da Renan Lodi, che al 13′ trova il tempo giusto per il passaggio filtrante per Carrasco, la cui conclusione finisce in calcio d’angolo su deviazione di Gulacsi. Lodi è sicuramente il giocatore più attivo offensivamente dei Colchineros, al 16′ su un’altra sua idea interviene Upamecano che sbroglia di testa. Al 17′ Kampl tenta la fortuna dalla distanza ma non trova la porta, passano i minuti ma l’Atletico Madrid è molto raccolto e non lascia spazi al Lipsia: al 25′ calcio di punizione sul versante di destra battuto da Nkunku per Klostermann: il difensore non riesce ad impattare il pallone al meglio e il risultato resta a reti bianche a metà primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Tutto è pronto per Lipsia Atletico Madrid, quarto di finale decisamente inatteso per questa edizione della Champions League che d’altronde ci sta riservando non poche sorprese. Il Lipsia è alla sua prima volta assoluta nei quarti della massima competizione europea, d’altronde solo da pochi anni con il supporto economico della Red Bull è arrivato ai vertici prima del calcio tedesco e poi anche europeo. L’Atletico Madrid ha decisamente più tradizione e Diego Simeone darà dunque per l’ennesima volta l’assalto a quella Champions League che gli è già sfuggita per due volte in modo beffardo nel 2014 e nel 2016, sempre in finale contro i cugini del Real Madrid. I Colchoneros nella loro storia hanno il curioso record di essere l’unica squadra ad avere vinto la Coppa Intercontinentale senza mai essere diventati campioni d’Europa, in questa inedita Final Eight l’Atletico darà ancora una volta l’assalto alla coppa che gli manca. Per il momento però si deve pensare naturalmente ai quarti di finale: leggiamo dunque le formazioni ufficiali di Lipsia Atletico Madrid, poi la partita comincia! LIPSIA (3-4-2-1): Gulácsi; Klostermann, Upamecano, Halstenberg; Kampl, Laimer, Nkunku, Angelino; Sabitzer, Olmo; Poulsen. All. Nagelsmann. ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Trippier, Savic, Gimenez, Lodi; Koke, Herrera, Saul, Carrasco; Llorente, Diego Costa. All. Simeone. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NEL TURNO PRECEDENTE

Sempre più vicina la diretta di Lipsia Atletico Madrid, possiamo ricordare adesso che cosa era successo negli ottavi di finale di questa Champions League, che hanno visto i tedeschi e gli spagnoli grandi protagonisti, avendo eliminato le due finaliste della precedente edizione. L’Atletico Madrid ha eliminato i campioni d’Europa uscenti del Liverpool: vittoria per 1-0 all’andata al Wanda Metropolitano con gol di Saul dopo appena quattro minuti di gioco, poi la grande impresa con la vittoria per 2-3 ai tempi supplementari nella partita di ritorno ad Anfield – doppietta di Llorente e gol di Morata per quanto riguarda i Colchoneros -, anche se quella partita è purtroppo passata alla storia per essere stata un vettore di contagio a causa della decisione irresponsabile di giocare a porte aperte (oltre 52.000 spettatori, alcuni anche dalla Spagna) nonostante fossimo già a mercoledì 11 marzo. Perentoria l’affermazione del Lipsia contro il Tottenham, finalista della passata edizione: vittoria 0-1 a Londra all’andata e 3-0 casalingo in Germania al ritorno, anche se adesso non c’è più il bomber Werner, che ha già completato il proprio passaggio al Chelsea e di conseguenza non può più giocare per il Lipsia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Verso la diretta di Lipsia Atletico Madrid, possiamo adesso fare il punto sulla storia di questa partita, o per meglio dire la storia dei confronti tra l’Atletico Madrid e le squadre tedesche. Infatti non vi sono precedenti in partite ufficiali tra i Colchoneros e il Lipsia, che a dire il vero nella sua breve storia nelle Coppe europee non ha mai giocato prima contro alcuna squadra spagnola. Resta dunque da prendere in considerazione il bilancio dell’Atletico Madrid contro formazioni della Germania, che ha vissuto altri due capitoli già in questa stagione, dal momento che nella fase a gironi l’Atletico Madrid aveva affrontato il Bayer Leverkusen, con una vittoria per parte rispettando sempre il fattore campo. In totale sono ben 44 prima di stasera le partite dell’Atletico Madrid nelle Coppe europee contro squadre tedesche: il bilancio dei Colchoneros è di ventuno vittorie, sette pareggi e sedici sconfitte, con 59 gol segnati a fronte delle 50 reti incassate, che portano anche la differenza reti (pari a +9) in campo positivo. Che cosa cambierà nella prima volta contro il Lipsia? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Lipsia Atletico Madrid, in diretta dallo stadio José Alvalade di Lisbona, è in programma alle ore 21.00 di stasera, giovedì 13 agosto 2020, come secondo atto della Final Eight della Champions League 2019-2020, di cui si stanno per ora giocando i quarti di finale. Format inedito resosi necessario per completare una stagione stravolta dal Coronavirus, si gioca in partita secca e di conseguenza in caso di parità il match proseguirà con tempi supplementari ed eventualmente calci di rigore. La diretta Lipsia Atletico Madrid ci riserverà una sfida inedita tra la formazione tedesca che solo da pochi anni bazzica il grande calcio internazionale e l’Atletico Madrid che invece è come sempre una minaccia pericolosa per tutte le contendenti di questa Champions League e proverà a sfruttare questo incrocio sulla carta non impossibile. Lipsia Atletico Madrid scaturisce da due ottavi ricchi di colpi di scena ed emozioni, nei quali i tedeschi hanno avuto la meglio sul Tottenham mentre i Colchoneros hanno eliminato addirittura i campioni (ormai ex) del Liverpool: adesso è però Simeone il big che deve temere l’outsider…

PROBABILI FORMAZIONI LIPSIA ATLETICO MADRID

Parlando delle probabili formazioni di Lipsia Atletico Madrid, bisogna sottolineare che l’avvicinamento delle due squadre ai quarti di finale di Champions League è stato a dir poco particolare. I tedeschi sono fermi da circa un mese e mezzo, cioè da quando è finita la Bundesliga, d’altronde sta peggio l’Atletico Madrid, che ha dovuto fare i conti con i casi di Coronavirus in squadra proprio a ridosso della partenza per Lisbona, di certo non il modo ideale per avvicinarsi a una partita secca con posta in palio così alta. Disegnando comunque ora quelle che dovrebbero essere le scelte dei due allenatori, ecco che Nagelsmann dovrebbe puntare su un curioso 4-2-2-2 con Gulacsi in porta; Halstenberg, Upamecano, Klostermann e Angelino a formare la difesa a quattro; in mediana Kampl e Nkunku, qualche metro più avanti invece Sabitzer e Olmo, in appoggio ai due attaccanti Schick e Poulsen. La replica dell’Atletico Madrid di Simeone dovrebbe invece passare dal seguente 4-4-2: in porta Oblak; retroguardia formata da Trippier, Savic, Felipe e Lodi; a centrocampo Koke, Saul, Herrera e Correa, infine la coppia d’attacco con Felix e Costa titolari.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico per Lipsia Atletico Madrid, basato sulle quote proposte dall’agenzia Snai. Sono sulla carta favoriti gli spagnoli, ufficialmente “in trasferta”: il segno 2 dunque è quotato a 2,45, mentre sul segno 1 la quotazione è pari a 3,10. Infine, l’ipotesi più remunerativa – anche se per pochissimo – sarebbe il pareggio, che vale 3,15 volte la posta in palio per chi avrà puntato sul segno X.



© RIPRODUZIONE RISERVATA