DIRETTA/ Livorno Pisa (risultato finale 1-0) DAZN streaming: festa labronica!

- Fabio Belli

Diretta Livorno Pisa. Streaming video DAZN, formazioni ufficiali e risultato live della nona giornata del campionato di Serie B.

Pulzetti Valiani Padova Livorno lapresse 2019
Diretta Padova Livorno, Serie B 38^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA LIVORNO PISA (RISULTATO LIVE 1-0): FESTA LABRONICA!

Il sentitissimo derby toscano tra Livorno e Pisa prende la via dell’Ardenza. Trionfo labronico col Livorno che resiste in 7′ di recupero capitalizzando dunque al meglio l’autogol di Benedetti nel primo tempo. In dieci contro dieci le due squadre possono godere di maggiori spazi in campo, ma nonostante la pressione nerazzurra nel finale è il Livorno ad avere in contropiede la grande chance, con Rocca che spreca però il raddoppio. Una situazione di grande tensione ma si chiude con l’1-0, una vittoria importantissima anche in chiave di classifica per il Livorno che si scuote così dall’ultimo posto in classifica del campionato di Serie B. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO DAZN: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Livorno Pisa sabato 26 ottobre, sarà garantita dalla televisione satellitare, che la trasmetterà sul canale DAZN1 (tutti gli abbonati lo trovano al numero 209 del loro decoder), ma sarà disponibile anche in diretta streaming video per tutti gli abbonati DAZN che si collegheranno tramite dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone o direttamente sul sito dazn.it.

ESPULSI BOGDAN E BIRINDELLI!

Inizia senza cambi il secondo tempo all’Ardenza. Al 3′ viene murato un destro di potenza di Siega, poi all’8′ Masucci ha un pallone che sarebbe buono per il pareggio, ma Zima sventa la minaccia. Possibile svolta del match al 10′: il Livorno opera il primo cambio con Rocca che prende il posto di Marras, ma subito dopo viene espulso Bogdan, che rimedia la sua seconda ammonizione della partita lasciando i padroni di casa in dieci uomini. Breda corre ai ripari con Gasbarro che prende il posto di Braken, poi una scaramuccia tra Raicevic e Aya costa il cartellino giallo a entrambi i giocatori. Primo cambio nel Pisa al 16′, Di Quinzio prende il posto di Marin, quindi doppia occasione nel Pisa. Staccano di testa prima Masucci e poi Marconi, pallone di poco fuori in entrambe le occasioni. Al 21′ però anche gli ospiti restano in dieci e perdono la superiorità numerica: cartellino rosso per Birindelli, entrato da appena 2′ al posto di Meroni, rosso diretto per una gomitata rifilata a Luci. (agg. di Fabio Belli)

PRESSIONE NERAZZURRA

Il Pisa prova ad alzare i ritmi a caccia del pareggio, ma le incursioni di Braken e Lisi non hanno fortuna. Al 38′ viene ammonito Bogdan per un fallo su Meroni, il Pisa guadagna una punizione dal limite con Gucher che cerca la conclusione di potenza, ma rasoterra e deviata dalla barriera amaranto. Il Livorno dalla sua prova ad alleggerire un po’ la pressione avversaria, dopo l’autogol di Benedetti che ha regalato il vantaggio i labronici non sono riusciti a produrre nuove occasioni da gol, riuscendo però a mantenere il vantaggio arrivando all’intervallo avanti 1-0 sul Pisa. (agg. di Fabio Belli)

AUTOGOL DI BENEDETTI!

Il primo a farsi avanti è Gonnelli con un colpo di testa che non trova la giusta precisione. Grande occasione per il Pisa al 7′ con Lisi che crossa bene e mette Masucci nella condizione di appoggiare da due passi sul secondo palo, il pallone però non trova il bersaglio. Sugli sviluppi di un corner, il Livorno risponde con Boben che da buona posizione svirgola, confermando un attitudine da difensore ai tiri in porta. Il Livorno trova però il gol del vantaggio al 16′ su autogol, un cross di Porcino trova la deviazione di Benedetti che infila la propria porta e sigla suo malgrado l’1-0 per i labronici. Al 18′ Boben ferma una ripartenza nerazzurra e viene ammonito. Al 21′ deviazione di Braken sulla traversa, col Pisa vicinissimo al pareggio, a metà primo tempo Livorno avanti 1-0. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Siamo pronti a vivere la diretta di Livorno Pisa: i labronici stanno vivendo un avvio di campionato che ricalca in tutto e per tutto quello della passata stagione. Sono già sei le sconfitte cui la squadra toscana è andata incontro: appena 4 i puti conquistati, peraltro consecutivi e nello spazio di quattro giorni, battendo il Pordenone e pareggiando a Cosenza. Prima e dopo, serie da tre sconfitte: nelle prime la difesa aveva tutto sommato lavorato con sufficienza (4 gol incassati) ma l’attacco non aveva prodotto alcuna rete; nella seconda, iniziata alla fine di settembre, il rendimento offensivo è stato di 5 marcature ma la porta è stata violata in ben 8 occasioni. Al Livorno manca soprattutto equilibrio, e la prima partita senza subire reti: vedremo se arriverà qualcosa di buono oggi nel sentitissimo derby contro il Pisa, al quale diamo subito la parola. Ecco allora le formazioni ufficiali attese al Picchi, finalmente Livorno Pisa comincia! LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Bogdan, Gonnelli, Boben; Del Prato, Luci, Agazzi, Porcino; Marras; Braken, Raicevic. PISA (4-3-1-2): Gori; Meroni, Aya, Benedetti, Lisi; Verna, Gucher, Marin; Siega; Marconi, Masucci. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Livorno Pisa, sentitissimo derby toscano, non si gioca dalla stagione 2017-2018 quando le due squadre erano avversarie nel girone A di Serie C, ed entrambe lottavano per la promozione diretta: al Picchi i labronici erano riusciti a ottenere una fondamentale vittoria per 2-0 grazie ai gol di Abdou Doumbia e Daniele Vantaggiato, e si erano presi il primo posto in classifica che poi non avevano più mollato. In generale, prendendo in esame gli ultimi dieci precedenti, il Livorno domina lo scenario con sei vittorie contro due; il Pisa non ha mai vinto al Picchi in questo lasso di tempo, il Livorno ha invece espugnato per tre volte l’Arena Garibaldi. Da ricordare che nel 2008-2009 si è disputato l’ultimo incrocio in Serie B, che dunque torna a distanza di 10 anni: in casa degli amaranto la partita era finita 1-1, al gol dei padroni di casa timbrato da Alessandro Diamanti aveva risposto Gael Genevier, sulla panchina dei nerazzurri sedeva Giampiero Ventura. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Studiando i potenziali protagonisti di Livorno Pisa, verrebbe naturale parlare di Michele Marconi ma vogliamo invece concentrare la nostra attenzione su Stefano Gori. In una squadra come quella nerazzurra che non ha tantissimi giovani in organico, il portiere classe ’96 spicca anche per il rendimento: sta disputando davvero un bel campionato e si lancia verso un futuro che potrebbe essere luminoso. E’ cresciuto nel Brescia, che lo ha poi girato al Milan con cui ha disputato una stagione nelle formazioni giovanili; la prima vera esperienza è stata con il Bari dove però il portiere ha giocato poco o nulla, finendo alla Pro Piacenza che prima del fallimento era una società interessante e capace di formare i giovani. Gori infatti ha giocato un anno da titolare in Serie C, e si è guadagnato la chiamata del Pisa che ha aiutato a portare in Serie B. Luca D’Angelo lo ha confermato tra i pali della sua squadra, e adesso Gori può sognare in grande: sa bene che la partita contro il Livorno non è uguale alle altre, e dunque proverà a fornire una delle sue migliori prestazioni per portare il gruppo al successo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Livorno Pisa, diretta da Sacchi, dall’arbitro sabato 26 ottobre 2019 alle ore 18.00 presso lo stadio Armando Picchi di Livorno, sfida valevole per la nona giornata del campionato di Serie B. Un derby toscano che non è mai una partita qualsiasi ma è una delle sfide più sentite in Italia, che si ripropone nel campionato cadetto a dieci anni di distanza all’ultima volta. Il Livorno arriva all’appuntamento in un momento molto difficile, reduce da tre sconfitte consecutive e soprattutto al momento da ultimo in classifica in solitudine, con 4 punti ottenuti nelle prime 8 giornate di campionato. Meglio il Pisa che però, a dispetto di un avvio brillante, non vince da 5 partite ed ha ottenuto solo 3 punti negli ultimi incontri, frutto di altrettanti pareggi. Nell’ultimo match i nerazzurri hanno pareggiato 1-1 in casa contro il Crotone, subendo la rimonta calabrese dopo l’iniziale vantaggio siglato nel primo tempo da De Vitis.

PROBABILI FORMAZIONI LIVORNO PISA

Le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo in Livorno Pisa, sabato 26 ottobre 2019 alle ore 18.00 presso lo stadio Armando Picchi di Livorno, sfida valevole per la nona giornata del campionato di Serie B. Il Livorno di Roberto Breda giocherà con un 3-4-2-1: Zima, Bogdan, Di Gennaro, Boben, Gasbarro, Luci, Agazzi, Porcino, Marras, Mazzeo, Raicevic. Il Pisa di Luca D’Angelo risponderà con un 3-5-2 così schierato: Gori, Aya, De Vitis, Benedetti, Belli, Verna, Gucher, Marin, Lisi, Marconi, Masucci.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere su Livorno Pisa, le quote dell’agenzia di scommesse Snai fanno cadere i favori del pronostico sulla formazione labronica. Vittoria interna quotata 2.20, eventuale pareggio proposto a una quota di 3.20 mentre l’affermazione in trasferta viene invece offerta a una quota di 3.40. Per quanto riguarda il numero dei gol complessivamente realizzati dalle due squadre nel corso della partita, over 2.5 quotato 2.15 e under 2.5 quotato invece 1.65.



© RIPRODUZIONE RISERVATA