Diretta/ Manchester City Arsenal (risultato finale 3-0) tv: tris di Foden!

- Claudio Franceschini

Diretta Manchester City Arsenal streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 28^ giornata di Premier League, è un recupero.

Manchester City
Probabili formazioni Monchengladbach Manchester City (LaPresse)

DIRETTA MANCHESTER CITY ARSENAL (RISULTATO FINALE 3-0): TRIS DI FODEN!

Il Manchester City batte 3-0 l’Arsenal e riprende il cammino in Premier League nel migliore dei modi. Gli uomini di Guardiola hanno avuto la partita in pugno per tutto il secondo tempo, ma hanno chiuso i conti con il tris firmato al 91′ con Phil Foden, che lascia rimbalzare il pallone e fissa il punteggio. City comunque a -22 da un Liverpool che aspetta solo di festeggiare il ritorno al titolo d’Inghilterra dopo 31 anni, per l’Arsenal invece l’Europa è sempre più lontana, con i Gunners che scivolano a -4 dal sesto posto occupato dallo Sheffield United. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Manchester City Arsenal sarà disponibile per gli abbonati alla televisione satellitare: i canali di riferimento in questo caso sono Sky Sport Uno e Sky Sport Football (numeri 201 e 203 del decoder) e come sempre i clienti avranno la possibilità, qualora non possano mettersi davanti a un televisore, di assistere alla partita della Premier League in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi il servizio Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

GIRANDOLA DI CAMBI

La conta dei tiri in porta è eloquente per capire l’andamento di una gara stregata sin dall’inizio per l’Arsenal, 7-0 in favore del City di Guardiola. Tra il 20′ e il 25′, con i padroni di casa ormai in completo controllo della partita, vanno in scena numerose sostituzioni. Guardiola richiama Mahrez, David Silva, De Bruyne e Laporte ed inserisce Foden, Bernardo Silva, Rodri e Fernandinho. Arteta nell’Arsenal sostituisce Nketiah, Willock e Guendouzi inserendo Lacazette, Maitland-Niles e Nelson. Viene ammonito Tierney nell’Arsenal ma il match con il Manchester City avanti di due gol e un uomo sembra ormai avere ben poco da dire. (agg. di Fabio Belli)

ARSENAL IN 10, POI DE BRUYNE!

Svolta all’Etihad Stadium in apertura di ripresa. Fallo su chiara occasione da gol di David Luiz che viene espulso, lasciando l’Arsenal in dieci uomini. E’ rigore che Kevin De Bruyne trasforma al 6′ della ripresa portando il Manchester City avanti 2-0. E’ la svolta del match, con il Manchester City di Guardiola perfettamente a proprio agio nel possesso di palla insistito. L’Arsenal, con due sostituzioni forzate e un uomo in meno, sembra ormai senza energie per tentare una rimonta e i Citizens fanno girare il pallone senza problemi, cercando gli spazi per l’eventuale tris. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA STERLING!

Il primo tempo all’Etihad Stadium si è chiuso dopo 4′ di recupero e con il gol del Manchester City che ha meritato il vantaggio, per quanto visto nel primo tempo. Raheem Sterling al 2′ di recupero ha sbloccato la situazione sfruttando un buco della difesa dell’Arsenal, che ha ceduto alla pressione offensiva avversaria proprio quando l’intervallo era vicino. Recupero abbondante per i due infortuni patiti dai Gunners, il finale di primo tempo era stato arrembante per i Citizens con conclusioni di David Silva e Sterling e, nel mezzo, una grande parata di Leno su una gran botta di Mahrez. (agg. di Fabio Belli)

ANCHE MARI DA’ FORFAIT

Prova a salire l’Arsenal dopo un primo quarto d’ora di sofferenza: i Gunners però devono fare i conti al 24′ con il loro secondo infortunio della partita, infatti anche Pablo Mari va ko e deve essere sostituito da David Luiz. Aubameyang al 26′ cerca una conclusione dalla distanza per far prendere coraggio ai suoi, ma la mira è ampiamente rivedibile e il pallone finisce alto sopra la traversa. Il Manchester City non riesce ad essere efficace come in avvio di gara, c’è un nuovo tentativo di De Bruyne ma il risultato all’Etihad Stadium resta ancora a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

XHAKA VA KO

Buona partenza del Manchester City, dopo 4′ De Bruyne piazza il pallone sotto la traversa ma Leno è pronto ad alzarlo in angolo. Subito colpito duro Granit Xhaka, lo svizzero deve alzare bandiera bianca all’8′, sostituito da Daniel Ceballos. Al 10′ guadagna un corner Gabriel Jesus, mentre al 12′ la difesa dei Gunners deve ripiegare su Sterling. L’Arsenal prova a scuotersi con una conclusione di Edward Nketiah che si rivela però velleitaria e finisce sul fondo, primo quarto d’ora di marca Citizen ma il risultato ancora non si sblocca. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo a pochi istanti dalla diretta di Manchester City Arsenal. I Gunners possono ancora sperare in un posto in Champions League, anche se sarà difficile: dipende molto dagli stessi Citizens, perché se il ricorso al Tas dovesse essere respinto, e dunque lasciare i campioni d’Inghilterra uscenti senza Europa, si aprirebbe un posto alla quinta classificata nel torneo principale. Attualmente il Manchester United che, con una partita in più, ha appena 5 punti di vantaggio: anche per questo motivo l’Arsenal ha bisogno di espugnare l’Etihad questa sera, aumentando le sue possibilità. Bisognerà poi sperare che Sheffield United e Wolverhampton perdano colpi, e di fare meglio degli arcirivali del Tottenham; una corsa che è complicata anche se fosse la quinta ad andare in Champions League. A oggi i Gunners non raggiungono questo traguardo dal 2016: in precedenza avevano giocato per 19 anni consecutivi nella fase a gironi, e dunque la speranza del club è che questo non sia un declino a lungo termine ma piuttosto un periodo complicato dal quale sia possibile risorgere. Ora però andiamo a vedere quali sono le formazioni ufficiali della squadra: finalmente ci siamo, Manchester City Arsenal sta per cominciare! MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, E. Garcia, Laporte, B. Mendy; David Silva, Gundogan, De Bruyne; Mahrez, Gabriel Jesus, Sterling. Allenatore: Josep Guardiola ARSENAL (4-2-3-1): Leno; Bellerin, Mari, Mustafi, Tierney; G. Xhaka, Guendouzi; Nketiah, Willock, Saka; Aubameyang. Allenatore: Mikel Arteta (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI DI MANCHESTER CITY ARSENAL

Manchester City Arsenal sta diventando una partita stregata per i Gunners: la squadra di Londra non batte i Citizens da oltre tre anni e nelle ultime sei uscite ha sempre perso, peraltro incassando tre gol in cinque delle sei occasioni e segnandone in totale appena due. La semifinale di FA Cup dell’aprile 2017 rappresenta l’ultima gioia: peraltro la sfida si era conclusa ai tempi supplementari, con la rimonta firmata Nacho Monreal e Alexis Sanchez dopo il vantaggio di Sergio Aguero. Se parliamo dei 90 minuti, dobbiamo tornare addirittura al dicembre 2015: l’allenatore del Manchester City era ancora Manuel Pellegrini, l’Arsenal aveva chiuso il primo tempo in vantaggio di due gol grazie a Theo Walcott e Olivier Giroud e aveva reso vana la rete della bandiera di Yaya Touré. Dicevamo poi della grande striscia degli Sky Blues, iniziata con un 3-1 nel novembre 2017: l’ultima all’Etihad, febbraio 2019, si era risolta in un identico punteggio sancito dalla tripletta di Aguero (gol dell’Arsenal a firma Laurent Koscielny) mentre lo scorso dicembre il Manchester City ha espugnato l’Emirates con un netto 3-0 grazie ai gol di Kevin De Bruyne (doppietta per aprire e chiudere il match) e Raheem Sterling. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Manchester City Arsenal, che è in programma alle ore 21:15 di mercoledì 17 giugno, rappresenta il recupero della 28^ giornata in Premier League 2019-2020: finalmente anche il calcio inglese torna a farci compagnia dopo la pandemia da Coronavirus, si parte dalle gare che non erano state disputate nell’ultimo turno in cui abbiamo assistito ad una situazione “normale”, anche se già segnata dallo stato di emergenza in tutto il mondo o quasi. I Citizens, che prima della sosta forzata avevano perso il derby contro lo United, ormai non possono più vincere il titolo, ma devono difendere con le unghie e con i denti il loro secondo posto dagli assalti di Leicester e Chelsea; potrebbe comunque essere tutto inutile perché il ricorso sull’esclusione dalla prossima Champions League può portare un risultato negativo, e segnare una sorta di rivoluzione in seno alla rosa e alla società. L’Arsenal è alla stagione più complicata dell’epoca recente, ma può ancora trovare posto in Europa League: vincendo questa sera aggancerebbe il Wolverhampton al settimo posto e potrebbe anche prendersi il sesto, anche se qui dipenderà dallo Sheffield United. Andiamo allora a vedere in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco; aspettando il calcio d’inizio nella diretta di Manchester City Arsenal, studiamo in maniera più approfondita le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY ARSENAL

Le probabili formazioni di Manchester City Arsenal dipenderanno in larga misura dallo stato di forma dei giocatori dopo la ripresa degli allenamenti; Pep Guardiola potrebbe comunque presentare un 4-3-3 con Walker e Benjamin Mendy sulle corsie laterali, una coppia centrale formata da Fernandinho e Otamendi e il portiere Ederson. A centrocampo la regia potrebbe essere affidata a Rodri, con Bernardo Silva nuovamente nel ruolo di mezzala a stringere sul centrodestra mentre Gundogan si occupa dell’altro versante del campo; poi Mahrez da esterno destro del tridente offensivo, con Sterling dall’altra parte e Aguero o Gabriel Jesus come prima punta, senza dimenticarsi del ritorno importante di Leroy Sané. L’Arsenal di Mikel Arteta risponde con il 4-2-3-1: Lacazette torna a fare la prima punta con Ozil alle sue spalle, Pépé e Nelson si giocano la maglia da laterale destro mentre dall’altra parte ci sarà ovviamente Aubameyang. Centrocampo che dovrebbe essere formato da Dani Ceballos e Granit Xhaka, anche se Guendouzi e Willock sono pronti; in difesa avremo David Luiz e Papastathopoulos (o Holding) davanti al portiere tedesco Leno, con Bellerin a questo punto titolare a destra e Saka che si prenderà l’altra corsia.

QUOTE E PRONOSTICO

Sono ovviamente i padroni di casa a essere favoriti dal pronostico su Manchester City Arsenal: l’agenzia Snai ha fissato a 1,37 volte la somma messa sul piatto il segno 1, da giocare per la vittoria interna. Il segno X, che come sempre regola il pareggio, vi permetterebbe di intascare una vincita pari a 5,25 volte quanto investito mentre con il segno 2, che identifica il successo dei Gunners, il vostro guadagno sarebbe corrispondente a 7,50 volte la cifra puntata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA