Diretta/ Manchester City Manchester United (risultato finale 0-2) derby ai Red Devils

- Fabio Belli

Diretta Manchester City Manchester United. Streaming video e tv del match valevole per l’ottava giornata di ritorno della Premier League inglese.

Manchester United City
Diretta Manchester City Manchester United: un precedente (LaPresse)

MANCHESTER CITY MANCHESTER UNITED (RISULTATO FINALE 0-2) DERBY AI RED DEVILS

Il forcing finale del Manchester City non porta frutti, con Sterling prima e Stones poi che mancano due ghiotte occasioni per riaprire la partita. Ma il tempo non è certo alleato della squadra di Guardiola e il Manchester United porta a compimento un colpaccio importantissimo all’Etihad Stadium, compiendo anche un passo in avanti fondamentale in chiave salvezza. Il Manchester City non subisce di certo grandi conseguenze in classifica da questa sconfitta, ma oltre a perdere un derby sempre sentito vede interrompersi la sua incredibile striscia di 21 vittorie consecutive in partite ufficiali. (agg. di Fabio Belli)

MANCHESTER CITY MANCHESTER UNITED STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Manchester City Manchester United sarà garantita sui canali di Sky Sport, che detengono l’esclusiva per i principali match della Premier League inglese. Sarà dunque una visione riservata ai soli abbonati, che però in compenso avranno a disposizione anche la diretta streaming video tramite il sito o l’applicazione di Sky Go.

RADDOPPIA SHAW!

Il City prova ad iniziare con piglio diverso il secondo tempo, con Gabriel Jesus che trova la sponda per Rodrigo, che colpisce la traversa con un gran destro. Al 5′ però arriva il raddoppio dello United: grande cavalcata in contropiede di Shaw, che scambia con Rashford e poi trafigge Ederson. Sotto 0-2 il Manchester City vacilla e al 13′ il Manchester United sfiora il tris, con Rashford che di testa appoggia su Ederson da ottima posizione. Viene ammonito Shaw per un fallo su Mahrez, poi Guardiola inserisce Walker al posto di Cancelo, ma al 23′ è ancora lo United a mancare in tris, con Martial che a tu per tu con Ederson calcia addosso al portiere avversario. (agg. di Fabio Belli)

CRESCONO I CITIZENS

Il City produce il suo caratteristico possesso palla ma non trova sbocchi, al 32′ viene ammonito Maguire per un fallo su Gabriel Jesus, solo al 38′ però i padroni di casa riescono a produrre una vera e propria occasione da gol in questo derby, con Gundogan che impatta male il pallone su un invitante assist di Mahrez, permettendo così a Henderson una parata non troppo difficile. Al 43′ ci prova De Bryune su punizione, ma complice una deviazione il belga non riesce ad inquadrare lo specchio della porta, poi nel recupero un diagonale di Mahrez finisce di poco a lato, con Gabriel Jesus che non arriva d’un soffio a una deviazione che sarebbe stata vincente. (agg. di Fabio Belli)

BRUNO FERNANDES SU RIGORE!

Vantaggio fulmine del Manchester United nel derby: dopo 2′ segna Bruno Fernandes su rigore, trasformazione da vero specialista dopo il penalty guadagnato da Martial per fallo in area di Gabriel Jesus. Il City si fa vedere in avanti al 9′ con Gundogan con una conclusione che viene però neutralizzata da Henderson, la squadra di Guardiola prova ad alzare il baricentro ma i Red Devils chiudono tutti gli spazi, mantenendo il vantaggio. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Manchester City (4-3-3): Ederson; Cancelo, Dias, Stones, Zinchenko; Gundogan, Rodri, De Bruyne; Mahrez, Gabriel Jesus, Sterling. Allenatore: Pep Guardiola. Manchester United (4-2-3-1): Henderson; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; McTominay, Fred; James, Bruno Fernandes; Rashford; Martial. Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA

Eccoci al fischio d’inizio della diretta tra Manchester City e Manchester United e certo nella trepidante attesa di dare la parola al campo, ci pare più che doveroso dare uno sguardo anche ad alcune statistiche segnate fino a qua. Anche perché tale bollente derby per la 27^ giornata vede protagoniste proprio le prime due squadre  classificate in campionato: pur distanti queste ben 14 punti. Graduatoria alla mano vediamo come leader assoluta e in ottime condizione (14 i successi di fila alle spalle) la formazione dei Citizens: per Guardiola e i suoi contiamo 65 punti e un tabellino complessivo composto da 20 successi e 5 pareggi, con anche una differenza reti importante fissata sul 56:17 (miglior attacco e miglior difesa del campionato). Numeri eccezionali, ma forse non così straordinari se comparati a quelli dei rivali, per il Manchester United: i Red Devils, pur secondo in classifica, hanno messo da parte 51 punti e totalizzato 14 successi e 9 pareggi (di cui 4 sono arrivati solo nelle ultime 5 giornate disputate). Pure per la squadra di Solskjaer, registriamo una differenza reti importante, segnata sul 53:32. Vedremo però ora che accadrà in campo, si comincia!  (agg Michela Colombo)

LO STORICO

Prima di dare la parola al campo per il big match della 27^ giornata della Premier league, il gran derby tra Manchester City e Manchester United, certo ci pare doveroso dare un occhio anche al ricco storico che ovviamente i due club condividono. Tabella alla mano possiamo oggi fare riferimento per tale incontro a ben 103 precedenti ufficiali, questi registrati dal 1957 in avanti e per il primo campionato nazionale, come pure in FA Cup, EFL Cup e Community Shields (2012). Il bilancio poi che ricaviamo non è netto ma pure pende di poco in favore del Red Devils, che hanno qui strappato già 46 successi: solo 31 le affermazioni dei citizens e 26 i pareggi recuperati entro il triplice fischio finale. Possiamo poi aggiungere che l’ultimo testa a testa occorso tra Manchester City e Manchester United, risale non già al turno di andata di questa edizione della Premier League (anche se nel 12^ turno fu pari per 0-0), ma alla semifinale dell’EFL Cup, andata in scena lo scorso 6 gennaio. Allora, ricordiamo bene il successo in esterna ottenuto dai Citizens col risultato di 2-0, deciso dalle reti di Stones e Fernandinho. (agg Michela Colombo)

IL DERBY DELLA PREMIER!

Manchester City Manchester United, in diretta domenica 7 marzo 2021 alle ore 17.30 presso l’Etihad Stadium di Manchester, sarà una sfida valevole per l’ottava giornata di ritorno della Premier League inglese. Il Manchester City guida la classifica del massimo campionato inglese con 14 punti di vantaggio rispetto al Manchester United secondo: vincere anche il derby significherebbe sferrare il definitivo colpo del ko a un torneo che appare in ogni caso già definitivamente indirizzato. Da segnalare anche che i Citizens sono reduci da 21 vittorie consecutive in partite ufficiali tra Premier League, FA Cup, Coppa di Lega e Champions League: un ruolino impressionante che i Red Devils proveranno a spezzare anche per orgoglio cittadino. Oltre all’Europa League in cui lo United è atteso dall’andata degli ottavi contro il Milan, per il Manchester United l’obiettivo è difendere almeno il secondo posto: un punto di vantaggio sul Leicester e 5 sull’Everton quinto non garantiscono al momento la partecipazione alla prossima Champions League, ecco perché in chiave di classifica il derby può avere molto più peso per gli uomini di Solskjaer.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY MANCHESTER UNITED

Le probabili formazioni della sfida tra Manchester City e Manchester United presso l’Etihad Stadium. I padroni di casa allenati da Diego Pablo Simeone scenderanno in campo con un 4-3-3 e questo undici titolare: Ederson; Walker, Ruben Dias, Laporte, Cancelo; Bernardo Silva, Rodri, De Bruyne; Mahrez, Gabriel Jesus, Sterling. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Zinedine Zidane con un 4-2-3-1 così disposto dal primo minuto: De Gea; Wan Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; Fred, Pogba; Greenwood, Bruno Fernandes, Rashford; Martial.

PRONOSTICO E QUOTE

Per quanto riguarda tutti coloro che vorranno scommettere sul match tra Manchester City e Manchester United, le quote del bookmaker Snai fissano a 1.50 il moltiplicatore per chi punterà sul successo interno, a 4.20 la quota relativa al pareggio per la quale si potrà scommettere sul segno X, ed infine chi deciderà di investire sull’affermazione esterna riceverà 6.50 volte la posta scommessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA