DIRETTA/ Manchester United Az Alkmaar (risultato finale 4-0): Doppietta di Greenwood

- Francesco Giannelli Savastano

Diretta Manchester United Az Alkmaar streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la sesta giornata dei gironi di Europa League.

Solskjaer Manchester United
Solskjaer, allenatore Manchester United (Foto LaPresse)

DIRETTA MANCHESTER UNITED AZ ALKMAAR (RISULTATO 4-0): TRIPLICE FISCHIO

All’Old Trafford il Manchester United batte l’Az Alkmaar per 4 a 0. La partita è stata decisa soltanto nel corso del secondo tempo. Gli inglesi hanno spezzato l’equilibrio con Ashley Young al 53′ ed hanno raddoppiato con Greenwood subito al 58′. Il rigore trasformato da Mata al 62′ ed il poker di Greenwood al 64′ fissano definitivamente il risultato in favore degli uomini di Ole Gunnar Solskjaer. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Manchester United di portarsi a quota 13 nel girone L mentre l’Az resta fermo a 9 punti. Entrambe le squadre si qualificano ai sedicesimi di finale di Europa League. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La partita del gruppo L fra gli inglesi padroni di casa e gli olandesi sarà disponibile in diretta tv sui canali di calcio della piattaforma a pagamento Sky, l’unica emittente che ha acquisito i diritti di tutte le partite della seconda competizione europea per club; inoltre per tutti gli abbonati sarà possibile seguire questa partita anche in diretta streaming video, attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Manchester United ed Az Alkmaar, il punteggio è cambiato nuovamente ed è di 4 a 0. La formazione casalinga allenata dal tecnico Solskjaer sigla immediatamente il raddoppio con il giovane Greenwood al 58′ ed aumenta il distacco grazie al calcio di rigore trasformato da Mata al 62′ e concesso per fallo di Clasie ai danni di Greenwood. Quest’ultimo torna si conferma poi grande protagonista della serata siglando il poker per i suoi che gli vale pure la doppietta personale già al 64′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Manchester United ed Az Alkmaar è cambiato ed è ora di 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, gli ospiti olandesi cercano di sorprendere i Red Devils costringendo l’estremo difensore Sergio Romero a compiere una parata decisiva sulla conclusione tentata da Calvin Stengs intorno al 48′. I padroni di casa replicano quindi al 50′ con il tiro alto da buona posizione provato da Martial e passano in vantaggio al 54′ grazie al gol messo a segno da Ashley Young, su assist da parte di Mata. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Manchester United ed Az Alkmaar sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. La partita tarda ad entrare nel vivo e le emozioni scarseggiano per tutte e due le compagini. L’equilibrio permane per tutti i quarantacinque minuti di gioco e gli allenatori dovranno per forza di cose pensare a qualche soluzione diversa per cercare di raggiungere la vittoria finale. Fino a questo momento il direttore di gara, lo svizzero Sandro Schärer, ha estratto un solo cartellino giallo ammonendo Clasie unicamente tra i calciatori olandesi allenati dal tecnico Slot. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Inghilterra la partita tra Manchester United ed Az Alkmaar è cominciata da una quindicina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro nessuna delle due compagini riesce realmente a prendere in mano il controllo delle operazioni. I padroni di casa del tecnico Solskjaer tentano di gestire la situazione ma gli ospiti di mister Slot non si lasciano intimorire e si proiettano coraggiosamente in zona offensiva a viso scoperto. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo arrivati al calcio d’inizio di Manchester United Az Alkmaar: per una volta vogliamo concentrare la nostra attenzione sulla squadra olandese che, ancora imbattuta nel girone di Europa League e qualificata ai sedicesimi, ha una grande occasione la prossima domenica e cioè quella di agganciare l’Ajax nella classifica della Eredivisie. Il primo posto sarà possibile con una vittoria interna, perchè i Lancieri hanno perso nell’ultimo turno: l’Az Alkmaar invece arriva da sei vittorie consecutive e non subisce gol da ben 581 minuti, e dunque potrebbe arrivare davvero al primo posto rendendo ancora più interessante il suo inizio di stagione. Ricordiamo che la società olandese ha vinto due volte il campionato: nel 2009 in panchina c’era Louis Va Gaal ed erano arrivati 23 gol dal capocannoniere Mounir El Hamdaoui, in seguito visto anche nella Fiorentina sia pure con minori fortune.Ora però è arrivato il momento di vivere questa partita ad Old Trafford: mettiamoci comodi e diamo la parola al campo, la diretta di Manchester United Az Alkmaar comincia! MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): S. Romero; A. Young, Maguire, Tuanzebe, B. Williams; Garner, Matic; Mata, A. Pereira, Martial; Greenwood. AZ ALKMAAR (4-3-3): Bizot; Svensson, Clasie, Wuytens, Wijndal; Midtsjo, Stengs, Koopmeiners; Sugawara, De Wit, Idrissi. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA SANDRO SCHARER

Grazie alla diretta di Manchester United Az Alkmaar potremo rivedere in campo il fischietto Sandro Scharer, che sarà coadiuvato dai connazionali svizzeri Stephane De Almeida e Bekim Zogaj. Il quarto uomo invece sarà Fedayi San. Scharer è nato a Buettikon il 6 giugno del 1988. Uno dei suoi record è quello di essere riuscito ad arbitrare la prima partita in prima lega quando non aveva ancora compiuto i 21 anni. Da là la crescita e il passaggio dalla 1^a Lega a Promotion, Challenge e Super League. Nel 2015 è diventato internazionale. In carriera ha arbitrato anche all’estero: 3 volte nella Bundelisga austriaca, 1 in Qatar e 1 in Coppa del Liechtenstein. Arbitro di grande personalità, nonostante la giovane età, è riuscito a farsi rispettare anche in partita molto importanti. Di certo per lui sarà emozionante lavorare in un tempio come Old Trafford dove avrà la possibilità di dirigere la squadra di casa contro appunto l’Az Alkmaar. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Manchester United Az Alkmaar viene diretta dall’arbitro svizzero Sandro Scharer ed è il match valido per la sesta e ultima giornata di Europa League del gruppo L, che andrà in scena giovedì alle ore 21 allo stadio Old Trafford di Manchester. Inglesi e olandesi non hanno nulla da chiedere a questa sfida, essendo entrambi già sicuri della qualificazione al turno a eliminazione diretta. Si giocherà per conquistare il primo posto nel raggruppamento, attualmente guidato dagli uomini di Solkjaer.  I Red Devils sono reduci da una sconfitta con l’Astana nell’ultimo turno di Europa League, una sconfitta che non ha preoccupato particolarmente gli inglesi, che finora non hanno brillato in questa competizione continentale, avendo realizzato soltanto 6 gol in 5 gare; la squadra di Alkmaar, guidata da Arne Slot, ha ottenuto un rocambolesco 2-2 in casa contro il Partizan Belgrado dopo essere passato in svantaggio di due gol ed è l’unica nel girone a non aver mai perso. Il Manchester United arriva a questa sfida galvanizzato dalla recente vittoria nel derby cittadino, grazie ai gol di Rashford su rigore e di Martial. L’Az è sorprendentemente secondo in campionato, a soli tre punti dall’Ajax che domenica 15 dicembre affronterà all’Afas Stadion in un big match importantissimo in Eredivisie. L’unico precedente fra queste due formazioni è quello dell’andata, uno scialbo 0-0 andato in scena in Olanda.

Probabili formazioni

Giovedì’ 12 dicembre il Manchester United dovrebbe scendere in campo con la migliore formazione possibile per cercare di vincere il girone. De Gea in porta, difesa a quattro con Maguire e Lindelof centrali, mentre sulle corsie esterne spazio a Shaw e Wan-Bissaka. I due di centrocampo dovrebbero essere Fred e il giovane Mc Tominay, a fare filtro ai tre trequartisti Rashford, Lingard e James dietro all’unica punto Martial. L’Az Alkamaar è solito schierarsi con un 4-3-3 che vede Bizot fra i pali, difesa che da destra a sinistra è composta da Svensson, Clasie, Wuytens e Wijndal. I tre di centrocampo dovrebbero essere Koopmeiners centrale, Midtsjo e de Wit mezz’ali, mentre il trio offensivo dovrebbe prevedere Idrissi e Stengs sulle fasce laterali, Boadu punta centrale.

Quote e pronostico

La vittoria casalinga del Manchester United è quotata 1.85 secondo Betway, stesso pronostico di altre società di scommesse; il risultato 2 è dato a 4,25 secondo Unibet e 888sport, mentre il pari varia da i 3,5 di bwin.com e 3,75 di 888sport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA