DIRETTA/ Manchester United-City (risultato finale 2-0): debacle per Pep Guardiola

- Fabio Belli

Diretta Manchester United Manchester City streaming video e tv: risultato finale 2-0, debacle per Pep Guardiola. I Red Devils vincono grazie ai gol di Martial e McTominay.

Sterling Maguire Manchester City United lapresse 2020 640x300
Maguire (Foto LaPresse)

DIRETTA MANCHESTER UNITED MANCHESTER CITY (RISULTATO FINALE 2-0): DEBACLE PER PEP GUARDIOLA

Termina qui la diretta di Manchester United Manchester City col risultato finale di 2-0. E’ una vera e propria debacle per Pep Guardiola che di fatto consegna nelle mani del Liverpool la Premier League. Non che ci fossero ancora dubbi, visto che prima di questa giornata la distanza tra le due squadre in classifica era di 22 punti, ma con i Reds che ieri hanno superato il Bornemouth e il City crollato nel derby di Manchester ora davvero si avvicina anche la matematica. Per i Red Devils di Solskjaer è un successo davvero molto importante perché permette il sorpasso in classifica sui Wolves e dunque il posizionamento in zona Europa League. Senza contare che il ko del Leicester avvicina ancora di più alla Champions i rossi. Di certo Guardiola dovrà lavorare molto sulle teste dei suoi ragazzi dopo questo brutto ko sancito dai gol di Martial al 30esimo e di McTominay al 97esimo. (agg. di Matteo Fantozzi)

MAGUIRE GOL SFIORATO

Siamo ormai in fase di chiusura della diretta di Manchester United Manchester City col risultato che è ancora sull’1-0. La partita è stata sbloccata da una rete di Anthony Martial al minuto 30. Al minuto 59 sono arrivati i primi due cambi della partita con Gabriel Jesus e Ryad Mahrez che hanno preso il posto rispettivamente di Sergio Aguero e Bernardo Silva entrambi molto al di sotto delle aspettative. Al minuto 77 invece Mendy è entrato al posto di Zinchenko. Al minuto 61 Otamendi ci prova di testa, ma la palla termina sopra la traversa. Al minuto 63 Foden calcia da fuori con la palla che termina di molto sopra la traversa. Al 69esimo Sterling mette una bella palla dentro con la difesa avversaria brava a respingere il pallone. Al minuto 71 è pericolosissimo Harry Maguire che dagli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce di testa, la sfera termina di poco fuori. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA SBLOCCA MARTIAL

La diretta di Manchester United Manchester City è stata sbloccata da Anthony Martial col risultato che è di 1-0. I Red Devils hanno dimostrato grandissima forza fisica e rapidità anche se pronti via avevano dimostrato un po’ di titubanza contro un avversario molto blasonato. Dopo anni però c’è la sensazione che questo derby sia tornato in scena tra due squadre importanti che lottano per obiettivi simili anche se ormai il titolo è praticamente vinto dal Liverpool di Jurgen Klopp. Nella ripresa Pep Guardiola dovrà inventarsi qualcosa per riuscire a superare un avversario schierato davvero in maniera sapiente dal suo allenatore. In panchina poi ci sono giocatori del calibro di Mahrez, Gabriel Jesus e David Silva in grado di cambiare tutto anche solo con una giocata. (agg. di Matteo Fantozzi)

DE GEA SUBITO DECISIVO

Siamo arrivati alla metà del primo tempo della diretta di Manchester United Manchester City e il risultato è ancora fisso sullo 0-0. Finora è stato decisivo l’apporto del solito David De Gea, monumentale quando si è disteso in tuffo per dire di no, a mano aperta, a Sterling bravo a calciare a giro sul secondo palo. La squadra di Pep Guardiola sta facendo la partita, ma soffre la rapidità dei Red Devils sulle ripartenze, rimanendo spesso scoperta e mostrando il fianco. In un paio di occasioni c’è voluta anche un po’ di fortuna per frenare la banda di Ole Gunnar Solskjaer. Tra i migliori c’è in campo un attentissimo Otamendi che sta controllando, praticamente a uomo, il rapido e pungente Martial. Chi invece deve ancora entrare in forma e cercare di dare il suo contributo alla manovra è l’astro Bruno Fernandes, giocatore che ha gravitato sul nostro campionato vestendo le maglie di Sampdoria e Udinese. (agg. di Matteo Fantozzi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ci siamo, finalmente Manchester United Manchester City prende il via. Abbiamo parlato degli impegni nelle coppe europee da parte delle due squadre: i Red Devils hanno festeggiato per l’ultima volta nel 2017, quando in panchina c’era Josè Mourinho e, nonostante il grave infortunio occorso a Zlatan Ibrahimovic qualche settimana prima, la squadra aveva battuto l’Ajax nella finale di Europa League mettendo fine a un digiuno che durava da 9 anni (la Champions League di Mosca, contro il Chelsea). Il Manchester City deve ancora fare i conti con la maledizione europea: solo nel 2016 gli Sky Blues sono arrivati alla semifinale di Champions League ma sono stati eliminati dal Real Madrid, per il resto hanno vissuto tante delusioni non riuscendo a sfruttare la loro superiorità (resterà probabilmente storica l’eliminazione per mano del Monaco). La sanzione della UEFA pesa ovviamente come un macigno, dunque la squadra di Pep Guardiola sa bene che questo rischia di essere l’unico anno a disposizione prima di ripartire (eventualmente); staremo a vedere, ma adesso è giusto e doveroso lasciare che la parola vada a questa sfida di Premier League che si prospetta appassionante. Mettiamoci comodi dunque, perché la diretta di Manchester United Manchester City sta per cominciare! MANCHESTER UNITED (3-4-1-2): De Gea; Lindelof, Maguire, Shaw; Wan-Bissaka, Matic, Fred, B. Williams; Bruno Fernandes; D. James, Martial. Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Joao Cancelo, Otamendi, Fernandinho, Zinchenko; Bernardo Silva, Rodri, Gundogan; Foden, Aguero, Sterling. Allenatore: Josep Guardiola (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Manchester United Manchester City si potrà seguire in esclusiva sul satellite: tutti gli abbonati Sky potranno infatti collegarsi al canale numero 203, ovvero Sky Sport Football, con la possibilità di seguire anche in diretta streaming video via internet l’incontro. Questo sarà possibile collegandosi tramite pc al sito skygo.sky.it, oppure con l’applicazione SkyGo tramite smart tv o dispositivi mobili come tablet o smartphone, con la pay tv satellitare broadcaster della Bundesliga 2019/20.

LE DUE SQUADRE IN EUROPA

Si avvicina il momento di Manchester United Manchester City: ricordiamo che le due squadre sono ancora impegnate nelle coppe europee e dunque potrebbero ottenere un trofeo internazionale. Il City guarda con fiducia al ritorno degli ottavi di Champions League: ha espugnato in rimonta il Santiago Bernabeu (2-1) e dunque per essere eliminato dal Real Madrid dovrebbe perdere in casa con due gol di scarto o uno, a patto che i blancos ne facciano almeno tre. Certo la squadra di Pep Guardiola nel corso dell’epoca recente ha scialacquato vantaggi simili, ma a bocce ferme è giusto dire che gli Sky Blues hanno un piede nei quarti del torneo; il Manchester United ha già superato i sedicesimi di Europa League facendo fuori il Bruges (battendolo addirittura per 5-0 nel ritorno di Old Trafford) e il sorteggio di Nyon l’ha ora accoppiato al Lask Linz, sorprendente matricola austriaca che nel turno precedente ha eliminato l’Az Alkmaar, che era stato avversario proprio dello United nella fase a gironi. Accoppiamento dunque favorevole per Ole Gunnar Solskjaer, che però dovrà fare attenzione a non sottovalutare la doppia sfida… (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Manchester United Manchester City ha ovviamente innumerevoli precedenti nella storia: è tuttavia interessante che questo sarà già il quarto incrocio nella stagione, poiché le due squadre si sono affrontate già nella semifinale di Carabao Cup (trofeo vinto poi dai Citizens). Il dato curioso? Finora si sono registrate tre vittorie esterne: quella del Manchester City a Old Trafford è stata decisiva per il passaggio del turno in Coppa di Lega (al ritorno i Red Devils hanno vinto 1-0), incredibile tris servito in 21 minuti nel primo tempo con Bernardo Silva, Riyad Mahrez e l’autorete di Andreas Pereira cui i padroni di casa avevano risposto solo con Marcus Rashford, a 20 minuti dal termine. Per trovare l’ultima vittoria che il Manchester United ha ottenuto nel suo stadio dobbiamo tornare addirittura all’ottobre 2016, sempre in EFL Cup (gol di Juan Mata), si va ancora più indietro per l’ultima in Premier League che è uno scintillante 4-2 dell’aprile 2015. Dopo l’apertura di Sergio Aguero, ribaltone dei Red Devils con Ashley Young, Marouane Fellaini, Mata e Chris Smalling; ancora il Kun aveva ridotto il margine quando ormai era troppo tardi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Manchester United Manchester City, domenica 8 marzo 2020 alle ore 17.30 presso l’Old Trafford di Manchester, sarà una sfida valevole per la ventinovesima giornata della Premier League 2019-2020. Quello di Manchester resta uno dei derby più affascinanti in Europa, anche se in questa stagione Red Devils e Citizens devono digerire in Premier League il dominio del Liverpool. La squadra di Pep Guardiola dopo il Community Shield in estate ha messo in bacheca il secondo trofeo stagionale trionfando a Wembley nella finale di Coppa di Lega contro l’Aston Villa, ma non potrà andare oltre il secondo posto in campionato, con la Champions League però che può aprire orizzonti di gloria ad Aguero e compagni, dopo la vittoria nell’andata degli ottavi di finale in casa del Real Madrid. Il Manchester United sta contestualmente proseguendo la sua corsa in Europa League, ma punta anche al quarto posto per tornare in Champions attraverso la Premier League: al momento il Chelsea è lontano 3 lunghezze per la squadra di Solskjaer, che è reduce da un pari contro l’Everton di Ancelotti. Curiosamente, tra Premier League e Coppa di Lega inglese, il derby di Manchester negli ultimi 4 precedenti è sempre stato vinto dalla squadra che giocava in trasferta.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER UNITED MANCHESTER CITY

Le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo in Manchester United Manchester City, domenica 8 marzo 2020 alle ore 17.30 presso l’Old Trafford di Manchester, sfida valevole per la ventinovesima giornata della Premier League inglese. Il Manchester United allenato da Solskjaer dovrebbe scegliere il 3-4-1-2 come modulo di partenza con questo undici titolare schierato in campo: De Gea; Lindelof, Maguire, Shaw; Wan-Bissaka, Fred, Matic, Williams; Fernandes; Greenwood, Martial. Il Manchester City guidato in panchina da Guardiola sarà chiamato a rispondere con un 4-3-3 così disposto sul rettangolo verde: Ederson; Walker, Fernandinho, Laporte, Mendy; De Bruyne, Rodri, Gundogan; Mahrez, Aguero, Bernardo.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla sfida, queste le quote proposte dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria casalinga viene quotata 5.75, mentre l’eventuale pareggio viene offerto a una quota di 4.20 e il successo esterno proposto invece a una quota di 1.55. Chi dovesse invece puntare sul numero di gol complessivamente realizzato dalle due squadre nel corso dei novanta minuti, la quota per l’over 2.5 viene fissata a 1.65, mentre la quota per l’under 2.5 viene proposta a 2.20.





© RIPRODUZIONE RISERVATA