DIRETTA MIAMI OPEN 2021/ Bautista vs Sinner streaming video tv: sabato c’è l’azzurro!

- Claudio Franceschini

Diretta Miami Open 2021 streaming video tv: orario e risultato live dei match che si giocano per il torneo Masters 1000 in Florida, ancora grande tennis con Rublev e Tsitsipas in campo.

Andrey Rublev esultanza tennis lapresse 2021 640x300
Diretta Miami Open 2021: si chiudono i quarti di finale Atp (Foto LaPresse)

E’ pronto ad iniziare il weekend decisivo del Miami Open 2021, con le semifinali che monopolizzeranno l’attenzione del torneo maschile Atp 1000. Tutte le attenzioni degli appassionati italiani sono ovviamente concentrate su Yannick Sinner, che ha finora regalato spettacolo sui campi della Florida. L’avversario del tennista altoatesino sarà lo spagnolo Bautista, numero 12 della classifica Atp mentre Sinner è indietro, pur essendo già arrivato alla sua giovanissima età al trentunesimo posto. Una sfida che appare equilibrata e avvincente, anche se Bautista sembra godere di un lieve favore del pronostico. Si giocherà domani, sabato 3 aprile, alle ore 19 italiane, con il nome del secondo finalista che si aggiungerà a chi l’avrà spuntata nella notte italiana fra giovedì e venerdì nell’altra semifinale tra l’americano Korda e il russo Rublev. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA MIAMI OPEN 2021: PARTITE AL VIA!

Le partite del Miami Open 2021 stanno per cominciare, e allora bisogna concentrarsi sulla prima semifinale del torneo Wta. Sono arrivate le due giocatrici che il ranking prometteva: la testa di serie numero 1 Ashleigh Barty, campionessa in carica e che l’anno scorso dopo il lockdown non abbiamo visto in campo. Tornata in campo nello Slam di casa, agli Australian Open è stata sorprendentemente eliminata da Karolina Muchova; ha però confermato lo status di leader della classifica mondiale e lo deve difendere dagli assalti di Naomi Osaka e della concorrenza. L’altra giocatrice è naturalmente Elina Svitolina: l’ucraina continua a fare tanta fatica nei Major e quello resta il grande cruccio di una carriera altrimenti fantastica, perché a 26 anni ha vinto 15 titoli Wta su un totale di 18 finali giocate, e negli ultimi atti di un torneo è 11-1 negli ultimi 12. Peccato che la bacheca parli non solo di 0 Slam ma anche di nessun Mandatory (o 1000, secondo la nuova denominazione): mai nemmeno una finale raggiunta, arriverà finalmente oggi a spezzare un tabù? Scopriamolo insieme, perché finalmente ci siamo: per il Miami Open 2021 si può tornare a giocare dando inizio alla giornata di giovedì! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MIAMI OPEN 2021 STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Va ricordato che la diretta tv del Miami Open 2021, per quanto riguarda il torneo maschile, sarà sui canali della televisione satellitare e precisamente su Sky Sport Uno, numero 201 del decoder; qui sarà possibile seguire i match anche in mobilità tramite l’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi. La web-tv federale SuperTennis invece fornirà in esclusiva i match del torneo femminile: anche in questo caso avrete l’alternativa della diretta streaming video, visitando il sito www.supertennis.tv con apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone.

DIRETTA MIAMI OPEN 2021: IL FIGLIO D’ARTE

Nelle partite odierne al Miami Open 2021 troviamo anche il figlio d’arte: deve ancora compiere 21 anni Sebastian Korda, che è nato in Florida ma è figlio di due cecoslovacchi. Anche mamma Regina Rajchrtova giocava a tennis, e nell’iper competitivo circuito di inizio anni Novanta è arrivata nelle prime 30 Wta; tuttavia il genitore celebre in questo caso è chiaramente Petr Korda, un signore che è stato numero 2 Atp e che in bacheca ha messo 10 titoli tra cui gli Australian Open, vinti nel 1998 (6-2 6-2 6-2 a Marcelo Rios in finale) ma anche la Grand Slam Cup, un torneo durato 10 anni e in cui la ITF invitava i migliori 16 giocatori al mondo con contesto però limitato agli Slam. Anche ottimo doppista (campione a Melbourne Park, almeno ai quarti in ognuno dei quattro Major), Korda nel 1992 avrebbe potuto vincere anche il Roland Garros di singolare ma si è dovuto arrendere allo strapotere di Jim Courier sulla terra rossa; tra le vittorie di prestigio spiccano anche Stoccarda (che oggi sarebbe un Masters 1000) e poi New Haven e Washington, mentre ha raggiunto anche le finali di Montréal e Indian Wells – dove ha perso in cinque set contro Pete Sampras. È stato uno dei migliori giocatori di una generazione d’oro, forse equiparabile a quella dei Big Four degli ultimi anni; purtroppo è anche passato alla storia per le tante occasioni sprecate. (agg. di Claudio Franceschini)

SI CONCLUDONO I QUARTI MASCHILI

Al Miami Open 2021, a partire dalle ore 19:00 (italiane) di giovedì 1 aprile vanno in scena tre match dei due tornei di singolare: la prima semifinale femminile e i due quarti, gli ultimi due, nel tabellone maschile. Qui, potremmo già individuare una potenziale semifinale perché Andrey Rublev, assoluto dominatore negli ultimi mesi di tennis Atp, e Stefanos Tsitsipas sono nettamente favoriti sui rispettivi avversari e possono dare vita a un match che era stato disputato poco fa come finale del 500 di Rotterdam. Aveva vinto il russo (tanto per cambiare) ma questo è un Masters 1000: nessuno dei due ci ha ancora messo le mani sopra, anche se Tsitsipas in bacheca ha già le Atp Finals che sono forse anche qualcosa in più.

Rublev però è il giocatore del destino, che appunto ha saputo svoltare dopo una gioventù fatta di nervi poco saldi e sconfitte anche nette per diventare un avversario solidissimo; tuttavia nella diretta del Miami Open 2021, che presenteremo a breve nei suoi temi principali, non bisogna fare i conti senza l’oste. Che in questo caso sono due: Sebastian Korda e Hubert Hurkacz, ovvero gli avversari di cui sopra e che chiaramente hanno parecchi argomenti per provare a centrare una semifinale che, per entrambi, sarebbe storica. Vedremo dunque quello che succederà…

DIRETTA MIAMI OPEN 2021: RISULTATI E CONTESTO

Se Rublev e Tsitsipas, favoriti per andare in semifinale al Miami Open 2021, si sono affrontati nella finale di Rotterdam quest’anno, Korda e Hurkacz lo hanno fatto nel match per il titolo a Delray Beach: la vittoria se l’è presa il polacco che ha così messo le mani sul primo titolo Atp in carriera. Hurkacz, lui pure appartenente alla tanto chiacchierata NextGen, ha eliminato Milos Raonic per arrivare a questo punto del Masters 1000; potrebbe essere la grande speranza polacca, una nazione questa che ha raramente avuto grandi tennisti e che qualche anno fa aveva celebrato gli ottimi risultati di un sorprendente Jerzy Janowicz, purtroppo arresosi agli infortuni e all’incostanza e durato davvero poco. Ora la Polonia sogna in grande, ma dall’altra parte della rete c’è un classe 2000 che allo stesso modo sfiora i 2 metri (entrambi ufficialmente sono 196 centimetri) e che ha fatto fuori Diego Schwartzman agli ottavi: dovrà stare attento Rublev, perché sicuramente il braccio di ferro dal fondo lo premia ma il servizio dello statunitense potrebbe essere un’arma difficile da disinnescare. Aspettiamoci grandi sorprese insomma, potrebbe essere la giornata giusta…

© RIPRODUZIONE RISERVATA