DIRETTA/ Milan Bodo-Glimt (risultato finale 3-2) streaming: rossoneri ai playoff

- Claudio Franceschini

Diretta Milan Bodo/Glimt streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per l’Europa League 2020-2021, è il terzo turno preliminare.

Milan gruppo
(Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN BODO-GLIMT (RISULTATO FINALE 3-2): ROSSONERI AI PLAYOFF

Ancora Bodo-Glimt pericoloso con Zinckermagel che entra in area e calcia deciso, la palla non inquadra lo specchio. Gabbia di testa su calcio d’angolo, Hauger sulla linea evita che il pallone entri in porta. Altra ghiotta occasione per il Milan con Theo Hernandez, l’esterno entra in area ma trova la grande chiusura di Haikin. Stiam entrando nell’ultima parte della gara, può accadere ancora di tutto. Daniel Maldini prova a servire Saelemaekers ma Moe riesce ad intervenire ad interrompere l’azione. Quindici minuti alla fine, il Bodo-Glimt attacca a testa bassa. Saltnes prova il cross, chiude bene Kjaer. Saelemaekers ad un passo dal chiuderla! Superato Haikin con un pallonetto ma Glimt in scivolata salva. Solbakken entra e dopo un minuto sfiora il pari! Sulla traiettoria trova Calabria che sporca il tiro. Grandissima parata di Donnarumma! Saltness salta su calcio d’angolo ma trova la riposta miracolosa dell’estremo difensore. Incredibile occasione fallita da Saltnes! Hauger serve il compagno che spara alle stelle da solo davanti a Donnarumma! Termina il match, il Milan arriva ai playoff dove troverà il Rio Ave. (agg. Umberto Tessier)

LA RIAPRE HAUGE!

Inizia la ripresa tra Milan e Bodo-Glimt, i rossoneri sono avanti per due reti ad uno. Calhanoglu sembra molto ispirato stasera, il turco sta facendo la differenza fino ad ora. Proprio Calhanoglu sigla la doppietta personale! Castillejo serve il compagno di squadra che supera con una conclusione angolata Haikin. Una rete che potrebbe aver piegato definitivamente i norvegesi. I rossoneri sembrano aver rallentato la pressione, la compagine di Pioli non ha fretta. Hauge! La riaprono all’improvviso i norvegesi! Tiro dalla lunga distanza che non lascia scampo a Donnarumma, fioccano gol ed emozioni allo stadio San Siro. Da sottolineare il bel gol di Hauge. Nel Milan Daniel Maldini prende il posto dell’ottimo Colombo. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE MILAN BODO-GLIMT

La diretta tv di Milan Bodo/Glimt è affidata a DAZN: sul televisore la partita di Europa League si potrà seguire attraverso la app presente sul decoder Sky Q e dunque anche gli abbonati al satellite avranno la possibilità di assistere alle immagini. Chiaramente l’alternativa è rappresentata dal servizio di diretta streaming video: basterà attivare l’applicazione DAZN su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone oppure utilizzare una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

LA RIBALTA COLOMBO!

La partita si è accesa all’improvviso, botta e risposta tra la compagine norvegese ed il Milan. Theo Hernandez scende sull’out di competenza e serve Castillejo, sfera sopra la traversa. Ghiotta occasione per il Milan. Bennacer a botta sicura trova la risposta di Haikin. I rossoneri stanno premendo alla ricerca del vantaggio. Bennacer serve Colombo, Haikin si supera e salva i suoi. Ancora pericoloso il Milan con Calhanoglu, ancora Haikin protagonista. Colombo! Passa in vantaggio il Milan! Bellissima azione del Milan con Theo Hernandez che serve Calhanoglu, il turco serve Colombo e segna il suo primo gol in Europa. Kessiè di testa per un soffio non trova il tris. Dopo un minuto di recupero termina la prima frazione, Milan avanti dopo lo spavento iniziale. (agg. Umberto Tessier)

BEL GOL DI CALHANOGLU!

Tutto pronto per l’inizio del match tra Milan e Bodo/Glimt, chi vince accede ai playoff di Europa League. La vincente affronterà in trasferta la vincente fra Besiktas e Rio Ave. Tra i rossoneri il giovane Colombo prende il posto di Ibrahimovic risultato positivo al COVID-19. L’attaccante svedese è asintomatico. Paolo Maldini, nel pre partita, ha dichiarato che l’attaccante tornerà tra una settimana, di conseguenza è certa l’assenza in campionato contro il Crotone. Il Bodo/Glimt batte il calcio d’inizio. Junker viene cercato da Bjorkan, palla troppo lunga. Ottimo anticipo di Gabbia nei confronti di Junker, ottimo inizio dei norvegesi. Calhanoglu cerca Colombo, Moe lo ferma con un fallo. Sull’azione successiva Kessiè imbuca per Colombo, ma Hakin anticipa. Sul pallone piomba Calhanoglu che prova a sorprendere il portiere avversario, la sfera termina fuori. Bennacer imbecca per Calabria, la conclusione dell’esterno non inquadra lo specchio. Junker! La sblocca a sorpresa il Bodo-Glimt! Hauge serve il centravanti che anticipa Gabbia e fredda Donnarumma. Chalhanoglu! La riprende subito il Milan con un gran gol del turco! Bennacer serve il compagno di squadra che la mette sotto l’incrocio dei pali. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo finalmente arrivati al momento di Milan Bodo/Glimt. Non sono troppo positivi i ricordi dei rossoneri legati alle avversarie norvegesi: l’unico incrocio è quello contro il Rosenborg in un girone di Champions League, e parecchi tifosi ricorderanno ancora quella serata di inizio dicembre 1996 (una stagione infausta per il Diavolo, anche l’ultima di Franco Baresi) quando il colpo di testa di Vegard Heggem, dopo le reti di Harald Brattbakk e Christophe Dugarry, aveva clamorosamente eliminato la squadra di Arrigo Sacchi – tornato in corsa dopo l’esonero di Oscar Tabarez. Nell’andata di Trondheim il Milan aveva dominato: un 4-1 firmato dalla tripletta di Marco Simone (in 18 minuti) e il timbro di George Weah, al Rosenborg non era bastato il temporaneo pareggio di Trond Soltvedt, ma al Milan non era servito quel poker in terra norvegese. Adesso siamo pronti a vivere le emozioni da San Siro: mettiamoci comodi, leggiamo le formazioni ufficiali e poi diamo la parola al campo perché la diretta di Milan Bodo/Glimt comincia! MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, T. Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Saelemaekers; L. Colombo. Allenatore: Stefano Pioli BODO/GLIMT (4-3-3): Haikin; Sampsted, Moe, Lode, Bjorkan; Brustad Fet, Berg, Saltnes; Zinckernagel, Junker, Hauge. Allenatore: Kjetil Knutsen (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN BODO/GLIMT: CAMMINI A CONFRONTO

Tra poco si giocherà la diretta di Milan Bodo/Glimt: la squadra norvegese si è qualificata per il terzo turno preliminare di Europa League grazie a due roboanti vittorie casalinghe, curiosamente arrivate contro avversarie di Kaunas: prima il Kauno Zalgiris e poi lo Zalgiris Kaunas, sconfitte rispettivamente 6-1 e 3-1. Nella prima partita sono arrivate le doppiette di Philip Zinckernagel e Jens Petter Hauge, nella seconda l’esterno offensivo con il numero 10 ha trovato la sua terza marcatura nei turni preliminari. In campionato i gialloneri volano: in 18 giornate della Eliteserien iniziata a metà giugno hanno vinto 16 partite (aprendo con 10 successi consecutivi) e sono in striscia aperta di cinque affermazioni, ultima delle quali quella di domenica sul campo del Brann. In classifica il vantaggio sul Molde è salito a 16 punti, dunque di fatto il titolo è archiviato; il Milan invece ha un doppio 2-0 in apertura di stagione con il successo del Tallaght Stadium contro lo Shamrock Rovers e quello di San Siro contro il Bologna, per aprire la Serie A. I rossoneri non perdono addirittura dallo scorso 8 marzo (1-2 interno contro il Genoa), ultima partita prima del lockdown: la serie positiva è arrivata a 15 gare, e questa sera è probabile che venga allungata… (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Milan Bodo/Glimt non ha precedenti ufficiali, ma la squadra norvegese ha affrontato sei partite contro squadre italiane: il bilancio è negativo perché c’è una sola vittoria a fronte di cinque sconfitte. L’unico successo è maturato contro la Sampdoria, in un primo turno di Coppa delle Coppe 1994-1995: i blucerchiati avevano comunque passato il turno ma in Norvegia erano caduti per effetto del gol di Tom Kare Staurvik e la doppietta di Bent Inge Johnsen, per la squadra di Sven-Goran Eriksson a segno Mauro Bertarelli e David Platt. Per il resto, solo ko: va segnalato che il Bodo/Glimt ha giocato anche a San Siro nella sua storia, ma l’avversaria era l’Inter incrociata nel lontano ottobre 1978, per gli ottavi di Coppa delle Coppe. C’erano state due vittorie per i nerazzurri allenati all’epoca da Eugenio Bersellini, e quello del Meazza era stato netto: autentico mattatore Alessandro Altobelli che aveva timbrato una tripletta, ad aprire le marcature era stato Evaristo Beccalossi mentre Carlo Muraro le aveva chiuse a un minuto dal 90’. Le altre due partite perse dai norvegesi sono quelle contro il Napoli, ancora in Coppa delle Coppe (1976) per il primo turno. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PENULTIMO OSTACOLO PER I GIRONI DI EUROPA LEAGUE

Milan Bodo/Glimt, che sarà diretta dall’arbitro croato Fran Jovic, si gioca alle ore 20:30 di giovedì 24 settembre presso lo stadio Giuseppe Meazza: i rossoneri tornano a San Siro anche in Europa League 2020-2021 e questa sfida, che sarà ancora secca, vale per il terzo turno preliminare. E’ il penultimo ostacolo per accedere alla fase a gironi, obiettivo minimo per la squadra di Stefano Pioli che nel frattempo ha eliminato lo Shamrock Rovers vincendo in Irlanda e ha esordito in maniera positiva in Serie A, battendo il Bologna con un altro 2-0. Il Bodo/Glimt sta dominando il campionato norvegese ma chiaramente la differenza di qualità in campo è netta, pertanto ci aspettiamo che il Milan superi il turno; dovesse farlo, l’avversaria è già nota perché è già stato sorteggiato il tabellone degli spareggi, dunque per i rossoneri ci sarà una tra Besiktas e Rio Ave. Adesso aspettiamo con trepidazione la diretta di Milan Bodo/Glimt, valutando anche quali potrebbero essere le scelte da parte dei due allenatori nell’analisi più approfondita delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN BODO/GLIMT

Per le probabili formazioni di Milan Bodo/Glimt i rossoneri devono rinunciare ancora a Rebic, che sconta un altro turno di squalifica, e non possono nemmeno schierare gli infortunati che non hanno recuperato. Si va verso una formazione annunciata: davanti a Gigio Donnarumma sono confermati Gabbia e Kjaer mentre Calabria e Theo Hernandez correranno sulle fasce come terzini. In mezzo avremo la conferma della coppia formata da Kessie e Bennacer, rischia Castilejo che è indietro di condizione e dunque potrebbe essere sostituto da Daniel Maldini, che però giocherebbe a sinistra con Saelemaekers a destra. Davanti c’è Ibrahimovic, alle sue spalle gioca Calhanoglu. Il Bodo/Glimt di Kjetil Knutsen gioca con un 4-3-3 nel quale Lode e Holbraten si piazzano davanti al portiere Haikin, i terzini saranno Konradsen e Bjorkan. A centrocampo la regia di Berg, mentre sulle mezzali si dovrebbero disporre Fet e Saitnes con Sveen che potrebbe adattarsi a fare la mezzala, ma anche agire nel tridente offensivo. Qui però i favoriti per percorrere le corsie esterne restano Zinckernagel e Hauge; la prima punta dovrebbe invece essere Boniface.

QUOTE E PRONOSTICO

I rossoneri sono nettamente favoriti nel pronostico su Milan Bodo/Glimt, sancito tra gli altri dall’agenzia Snai: il segno 1 per la vittoria della formazione di casa vale infatti 1,25 volte la somma messa sul piatto, contro il valore di 8,25 che accompagna invece il segno 2 che regola il successo esterno dei norvegesi. Il pareggio, eventualità per la quale dovrete puntare sul segno X, vi farebbe guadagnare 6,25 volte la giocata con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA