Diretta/ Milan Bologna (risultato finale 2-0) streaming tv: palo di Santander!

- Mauro Mantegazza

Diretta Milan Bologna streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita, posticipo della 1^ giornata di Serie A.

Kessie Milan
Diretta Milan Bologna: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN BOLOGNA (RISULTATO FINALE 2-0): PALO DI SANTANDER!

Seppur con qualche affanno nel finale, il Milan inizia nel migliore dei modi con un secco 2-0 al Bologna che è andato però molto vicino ad accorciare le distanze. Dopo l’occasione per Skov Olsen, i felsinei hanno colto anche un palo con Santander da posizione ravvicinata. Azione rocambolesca che ha fatto però calare il sipario sulle speranze di rimonta degli emiliani, che subito dopo hanno perso anche Dijks, espulso per doppia ammonizione e dunque col Bologna costretto a chiudere la partita in dieci uomini. Vengono ammoniti anche Krunic e Gabbia nel Milan ma non ci sono più sorprese, doppio vantaggio rossonero e primi tre punti per Pioli in questo nuovo campionato di Serie A. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE MILAN BOLOGNA

La diretta tv di Milan Bologna sarà garantita in esclusiva per gli abbonati Sky sui canali della televisione satellitare, essendo uno dei sette match della giornata di Serie A assegnati a Sky – nulla è cambiato rispetto all’anno scorso per quanto riguarda il campionato in tv. Di conseguenza, anche la diretta streaming video sarà riservata agli abbonati tramite il servizio offerto da Sky Go.

IBRA MANCA IL TRIS!

Ormai mancano solo 10′ al novantesimo nel monday night di San Siro e il Milan continua a condurre saldamente il match contro il Bologna. Al 19′ Ibrahimovic ha sciupato una clamorosa occasione per siglare la tripletta personale, lanciato nello spazio da Calhanoglu ha saltato anche Skorupski ma praticamente a porta vuota ha calciato a lato. Al 22′ non si chiude una interessante combinazione tra Ibra e Saelemaekers, poi doppia sostituzione con Duarte e Diaz che prendono il posto di Calhanoglu e Kjaer. Uno scontro con Ibrahimovic al 29′ costa l’ammonizione a Tomiyasu, poi al 31′ Skorupski evita il tris milanista deviando in angolo una gran botta di Theo Hernandez. Al 34′ però è Skov Olsen a entrare in area e sfiorare il gol, chiamando al grande intervento Donnarumma. Svanberg e Santander prendono il posto di Soriano e Palacio nel Bologna, il Milan continua a gestire il doppio vantaggio. (agg. di Fabio Belli)

IBRAHIMOVIC RADDOPPIA SU RIGORE!

Il Milan inizia a testa bassa il secondo tempo, dopo 2′ Skorupski deve opporsi coi pugni a una conclusione di Ibrahimovic, ma lo svedese trova comunque la doppietta personale al 6′. Fallo su Bennacer sulla linea dell’area di rigore, dopo la review al VAR l’arbitro concede la massima punizione che viene trasformato di potenza da Ibra. Sul 2-0 il Milan sembra gestire in scioltezza la partita, al 9′ Kessié viene anticipato sul più bello da Tomiyasu, quindi Skorupski si oppone a un’altra conclusione di Ibrahimovic. Al 12′ Dominguez e Orsolini lasciano spazio a Skov Olsen e Sansone tra le fila del Bologna, ma la squadra di Pioli sembra dopo un’ora di gioco avere la partita in pugno. (agg. di Fabio Belli)

PRODEZZA DI IBRA!

Il Milan ha trovato la chiave per portarsi in vantaggio al 34′ del primo tempo, e lo ha fatto grazie alla sua arma segreta: Zlatan Ibrahimovic, che ha saltato altissimo su cross di Theo Hernandez, uno stacco di testa strepitoso e pallone in rete dove Skorupski non poteva proprio arrivare. Viene ammonito Castillejo per uno scontro con Dijks, ma per i rossoneri l’effetto del gol realizzato è galvanizzante: la squadra di Pioli cerca il raddoppio già prima dell’intervallo, ma riesce solamente a produrre una conclusione di Hernandez che finisce abbondantemente fuori misura. Finisce dunque col Milan in vantaggio di misura il primo tempo, Bologna generoso e reattivo ma che ha pagato l’autentica prodezza del fuoriclasse svedese. (agg. di Fabio Belli)

BENNACER DIVORA IL VANTAGGIO!

Il primo ammonito della partita è Nico Domínguez per un intervento in ritardo su Rebic, al 22′ però proprio Dominguez lascia partire una potente conclusione che costringe Donnarumma all’intervento in due tempi. Al 26′ torna sotto il Milan, su una punizione di Calhanoglu c’è la sponda di Rebic per il difensore che non inquadra però la porta da posizione invitante. La grande occasione per il vantaggio milanista la spreca però Bennacer, che sfrutta un errore di Skorupski su una punizione di Ibrahmovic, ma calcia alle stelle con lo specchio della porta spalancato. Alla mezz’ora secondo cartellino giallo tra le fila del Bologna con Dijks sanzionato per un fallo su Castillejo, il risultato a San Siro resta però ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

OCCASIONE PER SORIANO!

Primo quarto d’ora senza gol tra Milan e Bologna a San Siro, ma le prime occasioni si sono già fatte registrare. Dopo 2′ infatti i felsinei potrebbero trovare il repentino vantaggio: brutta palla persa da Bennacer, break di Soriano che avanza e lascia partire una conclusione che finisce d’un soffio a lato. Si gioca a gran ritmo ma il Milan col passare dei minuti guadagna campo e ha una doppia occasione: al 12′ fantastico colpo di tacco di Ibrahimovic che una volta liberatosi in area calcia in diagonale di pochissimo a lato, complice una deviazione di Tomiyasu. Al 13′ a mancare davvero di poco il bersaglio è Hakan Calhanoglu, che conclude a lato dopo un bell’assolo personale. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Eccoci: la diretta di Milan Bologna comincia a breve. I rossoneri sono stati la squadra migliore nel post-lockdown: quando si è tornati a giocare Stefano Pioli e i suoi ragazzi hanno cambiato passo e sono riusciti a prendersi il sesto posto in classifica, restando imbattuti tra giugno e agosto. Purtroppo la Coppa Italia vinta dal Napoli ha obbligato la squadra a giocare i turni preliminari di Europa League, ma comunque il Milan sa di dover ripartire da quella grande corsa in cui aveva finalmente mostrato qualità ed efficacia. Sinisa Mihajlovic, un ex della sfida, è sicuramente un avversario tosto ma l’esordio a San Siro facilita in qualche modo il compito al Diavolo, che in questo periodo ricco di appuntamenti dovrà provare a stringere i denti e portare già a casa punti importanti. Noi allora ci accomodiamo per scoprire quello che succederà sul terreno di gioco del Giuseppe Meazza; dopo aver letto insieme le formazioni ufficiali possiamo lasciare che a parlare siano le due squadre che stanno per entrare in campo, perché Milan Bologna finalmente prende il via! MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma, Calabria, Gabbia, Kjaer, T. Hernandez; Bennacer, Kessie; Castillejo, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Allenatore: Stefano Pioli BOLOGNA (4-1-4-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo Lar., Dijks; Schouten; Orsolini, N. Dominguez, R. Soriano, Barrow; Palacio. Allenatore: Sinisa Mihajlovic (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN BOLOGNA: I TESTA A TESTA

Verso la diretta di Milan Bologna, primo Monday Night del nuovo campionato di Serie A, dobbiamo naturalmente ricordare che si tratta di una partita di grande tradizione, con una lunga e gloriosa storia alle spalle. I due precedenti della passata stagione tuttavia sono stati a senso unico in favore del Milan, nonostante globalmente la stagione non sia di certo stata eccezionale per i rossoneri. All’andata, giocata domenica 8 dicembre 2019, era stato allora un grande guizzo per gli uomini di Stefano Pioli andare a vincere per 2-3 allo stadio Dall’Ara di Bologna, espugnato grazie ai gol di piatek su rigore, Theo Hernandez e Bonaventura. Lo stesso Hernandez a dire il vero era stato autore anche di una autorete, che unitamente al gol su rigore di Sansone non era comunque bastata al Bologna per evitare la sconfitta. Addirittura senza storia la partita di ritorno, giocata sabato 18 luglio e terminata 5-1 per il Milan a San Siro, nel cuore della ottima estate rossonera: segnarono Saelemaekers, Calhanoglu, Bennacer, Rebic e Calabria in una vera e propria goleada, con la rete di Tomiyasu utile solo a salvare l’onore di un Bologna letteralmente travolto dal Milan. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN BOLOGNA: ARBITRA FEDERICO LA PENNA

Questa sera la diretta di Milan Bologna, posticipo della 1^ giornata di Serie A sarà affidata all’arbitro della sezione aia di Roma Federico La Penna: in campo a San Siro pure non mancheranno gli assistenti Bresmes e Vecchi, come il quarto uomo Ghersini e il duo Massa-Liberti al Var-Avar. Fissando dunque i riflettori sul primo direttore di gara, scopriamo subito che La Penna non ha ancora esordito per la stagione 2020-21: pure l’anno scorso l’arbitro ha messo a tabella 18 presenze in campo, di cui 17 per il primo campionato italiano. Ampliando la nostra analisi possiamo ricordare che in carriera lo stesso signor La Penna ha diretto il Milan in già tre occasioni: due di queste risalgono alla passata stagione di Serie A, quando i rossoneri affrontarono Atalanta (17^ turno) e Napoli (32^ giornata). Sono invece ben otto i precedenti segnati tra il fischietto e il Bologna: l’ultimo di questi risale al campionato 2019-20 di serie A, quando nella 35^ giornata i felsinei vennero sconfitti dall’Atalanta. (agg Michela Colombo)

MILAN BOLOGNA: PER CONTINUARE L’IMBATTIBILITÀ

Milan Bologna, in diretta dallo stadio Giuseppe Meazza alle ore 20.45 di questa sera, lunedì 21 settembre 2020, è il primo Monday Night del nuovo campionato di Serie A 2020-2021. C’è naturalmente la curiosità che sempre circonda le partite della prima giornata di un nuovo campionato, anche se va detto che la diretta di Milan Bologna non sarà il primo atto ufficiale della nuova stagione per i rossoneri, che giovedì scorso hanno giocato nei preliminari di Europa League contro gli irlandesi dello Shamrock Rovers. Questo è comunque il primo atto di un torneo nel quale il Milan del confermato Stefano Pioli (ex della partita) punta ad entrare fra le prime quattro per ottenere il tanto agognato ritorno in Champions League, a lungo habitat naturale per i rossoneri.

Un test dunque subito molto impegnativo per il Bologna di Sinisa Mihajlovic, il quale di certo non ha dimenticato la batosta subita a San Siro nel cuore dell’estate contro il Milan e chiederà dunque ai suoi uomini un riscatto per cercare subito i primi punti in classifica e imprimere una buona partenza alla stagione del Bologna.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN BOLOGNA

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Milan Bologna, possiamo osservare che per i rossoneri il calendario è già fitto, avendo giocato giovedì scorso in Irlanda. Comunque il modulo dovrebbe essere il solito 4-2-3-1, con Donnarumma in porta e davanti a lui una linea a quattro in cui Gabbia potrebbe agire al fianco di Kjaer, considerati i problemi di Romagnoli. Sulle fasce certo Theo Hernandez a sinistra, a destra potrebbe essere favorito Conti. Qualche dubbio da sciogliere nella coppia mediana, dove comunque i favoriti restano Kessié e Bennacer, sulla trequarti due maglie sembrano sicure per Calhanoglu e Rebic e resta un ballottaggio aperto per completare il trio alle spalle della punta centrale Ibrahimovic. Nel Bologna è squalificato Medel e Sinisa Mihajlovic dovrebbe puntare su uno speculare 4-2-3-1 con Skorupski in porta e davanti a lui la difesa a quattro con Tomiyasu, Bani, Danilo e Dijks da destra a sinistra; in mediana si contendono un posto Schouten e Svanberg al fianco di Dominguez, mentre in attacco dovremmo vedere Orsolini, Soriano e Sansone alle spalle del centravanti Barrow, anche se resta in corso per un posto pure l’eterno Palacio.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Milan Bologna, che appare a senso unico in favore dei rossoneri secondo le quote offerte dall’agenzia Snai. Osserviamo allora che il segno 1 è quotato a 1,55, mentre poi si sale a quota 4,25 in caso di pareggio (naturalmente segno X) e fino a 5,25 volte la posta in palio in caso di successo esterno del Bologna, indicato dal segno 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA