DIRETTA/ Milan Celtic (risultato finale 4-2): rossoneri ai sedicesimi!

- Claudio Franceschini

Diretta Milan Celtic streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il gruppo H di Europa League, siamo arrivati alla quinta giornata.

Bennacer Milan Shamrock Europa League lapresse 2020 640x300
Diretta Milan Celtic, Europa League gruppo F (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN CELTIC (RISULTATO FINALE 4-2): ROSSONERI AI SEDICESIMI!

Il Milan batte in rimonta il Celtic per 4-2 e si qualifica per i sedicesimi di Europa League con una giornata d’anticipo grazie alla vittoria del Lille sul Sparta Praga che estromette dai giochi la compagine ceca. Nelle fasi conclusive del match i rossoneri corrono qualche rischio di grosso ma Donnarumma è bravissimo a dire di no a Christie che al 74′ aveva provato a piazzarla su punizione e a rimettere il punteggio in parità. Otto minuti più tardi ci pensa Brahim Diaz a chiudere definitivamente i giochi calando il poker a San Siro. Ultimi minuti che si trasformano in una passerella per i padroni di casa che attendono solamente buone notizie da Villeneuve d’Ascq per dare il via ai festeggiamenti per il passaggio del turno. {agg. di Stefano Belli}

FORZE FRESCHE PER PIOLI

A venti minuti dal novantesimo resiste il vantaggio del Milan sul Celtic con i rossoneri che conducono per 3-2. In questa fase del match c’è bisogno di forze fresche, Pioli ne è consapevole e così getta nella mischia Bennacer e Brahim Diaz, lasciando invariato l’assetto tattico dei suoi. Dopo aver lasciato il segno a inizio gara con Rogic ed Edouard, gli scozzesi sono letteralmente spariti dalla partita facendosi rimontare dagli avversari che hanno saputo reagire alla grande dopo aver incassato un uno-due che poteva avere pesantissime ripercussioni nella testa dei giocatori. Al Meazza i padroni di casa provano a chiuderla in contropiede senza dover aspettare il triplice fischio, con gli ospiti sbilanciati in avanti alla ricerca disperata del tre pari per nutrire ancora una piccolissima speranza di qualificarsi ai sedicesimi di Europa League{agg. di Stefano Belli}

LA RIBALTA HAUGE!

Il secondo tempo di Milan-Celtic è cominciato con una grande novità nelle fila dei rossoneri: Krunic, protagonista in negativo con due svarioni che hanno fatto prendere altrettanti gol al povero Donnarumma, viene tolto dal campo prima che possa combinare altri disastri, dentro Tonali che ha così un’altra chance per mettersi in evidenza e guadagnare posizioni nelle gerarchie di squadra. Al 50′ Hauge la ribalta con una gran sterzata: palla che si infila all’angolino dove Barkas non può assolutamente arrivarci, è 3-2 per la formazione di Pioli che in questo momento sarebbe praticamente qualificata ai sedicesimi di Europa League, con il praticamente che diventerebbe matematicamente se il Lille battesse lo Sparta Praga. {agg. di Stefano Belli}

INTERVALLO A SAN SIRO

Milan e Celtic vanno al riposo sul punteggio di 2-2. Dopo aver regalato i primi venti minuti agli avversari, i rossoneri sono ora pienamente in partita e stanno provando a vincerla con l’obiettivo di centrare la qualificazione ai sedicesimi di Europa League con un turno d’anticipo, soprattutto se il Lille dovesse fare il suo dovere contro lo Sparta Praga nello scontro diretto. Al 33′ si accende un duello entusiasmante tra Castillejo – a caccia della doppietta personale – e Laxalt che riesce in qualche modo a murare il suo ex-compagno di club e a concedergli solamente il corner. Adesso sono gli uomini di Pioli ad avere il pieno comando delle operazioni con la formazione scozzese che fatica a tornare dalle parti di Donnarumma, persino Krunic – che con un paio di palloni persi ha facilitato i gol di Rogic ed Edouard – in questo momento sembra dare molte più garanzie in fase di contenimento. {agg. di Stefano Belli}

GRANDE RIMONTA ROSSONERA!

Alla mezz’ora del primo tempo il Milan è riuscito a riacciuffare il Celtic e adesso il punteggio recita 2-2. Dopo essersi ritrovata sotto di due gol, al 20′ la squadra di Pioli rischia addirittura di incassare lo 0-3, con Romagnoli bravissimo a murare lo scatenato Frimpong che era riuscito a divincolarsi fin troppo facilmente dai difensori avversari. Dall’altra parte del campo Christie commette un brutto fallo su Rebic, giallo inevitabile e punizione dal limite che Calhanoglu sfrutta nel migliore dei modi accorciando le distanze, immobile Barkas che poteva essere sicuramente più reattivo. La perla del turco sveglia i rossoneri che al 26′ ristabiliscono l’equilibrio al Meazza con Castillejo, tutto da rifare per gli scozzesi partiti fortissimo ma che anche oggi dimostrano di avere una retroguardia ridicola per usare un eufemismo. {agg. di Stefano Belli}

INIZIO DA INCUBO PER I ROSSONERI!

Comincia nel peggiore dei modi la serata di Europa League per il Milan che si trova sotto di un gol a San Siro contro il Celtic. La formazione scozzese, che sta attraversando un momento molto difficile ed è già fuori dalla competizione, approfitta di un bruttissimo errore in disimpegno di Krunic per sbloccare il match: al 7′ l’ex-centrocampista dell’Empoli perde sciaguratamente il pallone all’altezza della trequarti, regalandolo a Rogic che ringrazia e trafigge l’incolpevole Donnarumma firmando lo 0-1. Una vera e propria doccia gelata per Pioli che tornava oggi in panchina dopo essere guarito dal Covid-19. Siamo solamente alle battute iniziali e c’è tutto il tempo per rimediare, anche se al 10′ il numero 18 sfiora la doppietta personale con un bel sinistro a giro. Nel frattempo si infortuna Kjaer che accusa un problema muscolare, entra Romagnoli che oggi sperava di riposarsi e invece… invece arriva il raddoppio degli scozzesi! Edouard firma lo 0-2 con la retroguardia rossonera completamente in bambola. {agg. di Stefano Belli}

MILAN CELTIC STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Celtic sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare, pertanto sarà un appuntamento in esclusiva per tutti gli abbonati che potranno accedere alle immagini attraverso il loro decoder; in assenza di un televisore, i clienti Sky avranno la possibilità di seguire la partita anche con il servizio di diretta streaming video, utilizzabile senza costi aggiuntivi grazie all’applicazione Sky Go che si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo finalmente al via di Milan Celtic. Impressiona la costanza nel rendimento della squadra rossonera: fino a questo momento c’è una sola sconfitta in tutta la stagione (13 partite) che è stata quella interna contro il Lille, proprio nel girone di Europa League. Uno 0-3 che ha interrotto una serie positiva iniziata quando si è riaperta la stagione nel post-lockdown: curiosamente allora il Milan non perde in trasferta dal dicembre 2019, quando era caduto sul campo dell’Atalanta. In campionato abbiamo 23 punti raccolti in 9 giornate: bisogna tornare parecchio indietro per trovare un Milan dal rendimento simile. Vedremo come andranno le cose nella partita di questa sera, a questo punto infatti è arrivato il momento di mettersi comodi, lasciare che a parlare sia il campo e leggere insieme le formazioni ufficiali che stanno per affrontarsi a San Siro, la diretta di Milan Celtic prende il via! MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Kjær, Gabbia, Hernández; Kessie, Krunić; Castillejo, Çalhanoğlu, Hauge; Rebić. A disp.: A. Donnarumma, Tătărușanu; Calabria, Duarte, Kalulu, Romagnoli; Bennacer, Díaz, Saelemaekers, Tonali; Colombo, Maldini. All.: Pioli. CELTIC (4-2-3-1): Barkas; Elhamed, Bitton, Ajer, Laxalt; McGregor, Brown; Christie, Rogić, Frimpong; Édouard. A disp.: Bain, Hazard; Jullien, Soro, Taylor, Welsh; Henderson, Ntcham; Ajeti, Klimala. All.: Lennon. (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN CELTIC: L’ARBITRO

Milan Celtic sarà diretta da Ricardo de Burgos Bengoechea arbitro spagnolo coadiuvato dai colleghi Inigo Prieto e Jon Nunez Fernandez. Il quarto uomo invece sarà Adrian Cordero Vega. Bengoechea è nato a Bilbao il 16 marzo del 1986 è dunque un arbitro molto giovane. Il suo debutto in Segunda Division è arrivato nel 2011 per poi salire in Liga nel 2015. Nel 2018 poi è stato nominato internazionale. Si tratta di un fischietto molto rigido e che spezzetta il gioco applicando il regolamento nei minimi particolari. In 240 partite ha tirato fuori 1282 cartellini gialli con 20 espulsioni per doppia ammonizione e 22 cartellini rossi diretti. Attenzione però perché in area di rigore la situazione cambia con il fischietto che non è così fiscale come magari in altre occasioni. Attenzione però perché furbate come le trattenute vengono punite sempre.

I BOMBER

Verso la diretta di Milan Celtic, scopriamo i numeri degli attaccanti delle due squadre nelle precedenti quattro giornate del girone di Europa League. Per gli ospiti scozzesi del Celtic il nome di riferimento è inevitabilmente quello di Mohamed Elyounoussi, la punta marocchina naturalizzato però norvegese, che ha infatti segnato tre dei cinque gol della sua squadra in questa Europa League grazie al gol della bandiera segnato proprio contro il Milan all’andata e poi alla doppietta decisiva per il pareggio sul campo del Lille, unica gioia fino a questo momento per il Celtic. Il Milan ha invece distribuito in modo molto più “democratico” i sette gol finora segnati in Europa League fra sei differenti marcatori – e la notizia curiosa è che fra loro non c’è Zlatan Ibrahimovic. L’unico giocatore rossonero ad avere segnato già più di un gol è quindi il nuovo acquisto Brahim Diaz, curiosamente a sua volta di origini marocchine come Elyounoussi (ma lui è spagnolo), che aveva segnato per il Milan sia all’andata a Glasgow sia nella vittoria per 3-0 sullo Sparta Praga. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN CELTIC: ULTIMO PASSO PER I ROSSONERI

Milan Celtic, partita diretta dall’arbitro spagnolo Ricardo de Burgos Bengoechea, va in scena alle ore 18:55 di giovedì 3 dicembre: allo stadio Giuseppe Meazza i rossoneri affrontano la penultima giornata nel gruppo H di Europa League 2020-2021, e puntano alla qualificazione ai sedicesimi. Se in campionato continua la grande marcia – battuta la Fiorentina in casa e cementato il primo posto – in ambito internazionale il Milan è andato incontro a qualche difficoltà di troppo nel doppio impegno contro il Lille: dopo aver perso nettamente sul proprio terreno (unico ko stagionale) ha pareggiato in Francia, lasciando così ai puledri il primo posto nel girone. Questa sera però ci sarà l’occasione di qualificarsi aritmeticamente, battendo un Celtic che ha fatto un solo punto (ed è già eliminato) e chiedendo un favore allo stesso Lille, perché in caso contrario diventerebbe decisiva la trasferta di Praga. Una situazione che forse Stefano Pioli, nel frattempo guarito dal Coronavirus, sperava già più tranquilla; in ogni caso i rossoneri hanno totalmente il destino nelle loro mani e allora vedremo quello che succederà nella diretta di Milan Celtic, aspettando la quale possiamo fare qualche rapida valutazione circa le scelte da parte dei due allenatori nelle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CELTIC

Per Milan Celtic, Pioli pensa al 4-3-3 che ha sempre utilizzato in Europa League: secondo questo modulo Tonali andrebbe in cabina di regia venendo accompagnato da Kessié e Krunic, riposo per Bennacer così come potrebbe sedere in panchina uno tra Calabria e Theo Hernandez, con Diogo Dalot pronto in entrambi i casi a prenderne il posto. Kjaer e Alessio Romagnoli si dispongono davanti a Gianluigi Donnarumma; davanti invece dovrebbe essere titolare Hauge, che giocherà come esterno sinistro di un tridente nel quale è previsto anche Castillejo e che sarà completato da Rebic, che farà le veci dell’infortunato Ibrahimovic. Neil Lennon gioca con il 3-4-1-2: Duffy, Ajer e Jullein proteggeranno il portiere Barkas, i due esterni che si alzeranno sulla linea di centrocampo dovrebbero essere Ralston e l’ex Diego Laxalt con l’inossidabile capitano Scott Brown al centro del campo e Callum McGregor a fargli compagnia. Davanti, Ewan Henderson e Ntcham si giocano un posto sulla trequarti dove però il favorito resta Rogic, la coppia offensiva dovrebbe essere formata da Edouard e Albian Ajeti.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito un pronostico su Milan Celtic, perciò vale la pena andare a vedere quello che dice il bookmaker su questa partita di Europa League. Il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare una cifra corrispondente a 1,35 volte quanto puntato; per contro il segno 2 che regola il successo degli ospiti porta in dote una vincita che ammonta a 8,00 volte la puntata. Il segno X, che come sempre identifica l’ipotesi del pareggio, vale invece 5,50 volte l’importo che sceglierete di investire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA