DIRETTA/ Milan Crotone (risultato finale 4-0): poker rossonero al Meazza!

- Mauro Mantegazza

Diretta Milan Crotone streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A per la 21^ giornata (oggi 7 gennaio).

Milan Serie A
Pronostici Serie A, 29^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN CROTONE (RISULTATO FINALE 4-0): POKER ROSSONERO AL MEAZZA!

Il Milan risponde all’Inter e si riprende il primo posto in classifica battendo nettamente il Crotone per 4-0. In attesa che la Juventus recuperi la gara d’andata con il Napoli, le milanesi vanno in fuga e staccano le dirette inseguitrici, uno scenario che non vedevamo dal 2011. Nelle battute conclusive della gara non succede praticamente più nulla, con Rispoli che deve spendere il giallo per fermare l’ennesima ripartenza di Theo Hernandez e Calabria che si fa ammonire quasi apposta perché essendo diffidato salterà la partita con lo Spezia ma tornerà a disposizione di Pioli per il derby. A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca diceva Andreotti… In tutto ciò, Mandzukic sfiora il 5 a 0, solamente i guantoni di Cordaz gli negano la gioia del suo primo gol da quando è tornato in Italia. Stroppa incassa il 15^ KO in campionato, se stasera il Cagliari dovesse fare il colpaccio con la Lazio la zona salvezza si allontanerebbe in maniera preoccupante. {agg. di Stefano Belli}

DOPPIETTE DI IBRA E REBIC!

A venti minuti dal novantesimo è cambiato nuovamente il parziale al Meazza tra Milan e Crotone con i rossoneri in vantaggio per 4-0. Dopo aver rifiatato un po’ a inizio ripresa, dal 60’ gli uomini di Pioli tornano ad attaccare come se non ci fosse un domani, Rebic sfonda sulla fascia sinistra – dove i padroni di casa trovano un mucchio di spazi – e mette il pallone al centro dell’area di rigore per Leao, Cordaz con un tuffo prodigioso la toglie letteralmente dall’angolino. Il portoghese di origini angolane si congeda così dalla partita visto che lascia il posto al rientrante Calhanoglu. Poi a salire in cattedra è Theo Hernandez che prima sfiora l’incrocio dei pali con un bel sinistro e poi apparecchia la tavola per Ibrahimovic che a quel punto deve solo appoggiarla in rete per il raddoppio, segnando così uno dei gol più facili della sua carriera grazie allo strapotere fisico e atletico del terzino francese che anche oggi ha spaccato la partita con le sue giocate. Per i pitagorici si mette malissimo, soprattutto quando al 69’ Rebic con un’incornata delle sue sugli sviluppi di un corner firma il tris che forse chiude la contesa. Sessanta secondi più tardi il croato toglie il “forse” e cala il poker per il colpo di grazia. {agg. di Stefano Belli}

CASTILLEJO PER SAELEMAEKERS

Al decimo minuto del secondo tempo resiste il vantaggio del Milan sul Crotone con i rossoneri che conducono sempre per 1-0. A inizio ripresa Pioli toglie Saelemaekers per inserire Castillejo e avere così più qualità e sostanza a centrocampo, scelta dettata probabilmente dall’intensità della pioggia che sta aumentando a San Siro e che sta rendendo il campo sempre più pesante e scivoloso. Nessun cambio al momento per i pitagorici con Stroppa che conferma gli undici iniziali anche se diversi elementi della panchina hanno iniziato il riscaldamento e a breve potrebbero dare una mano ai loro compagni a caccia del pareggio. Dopo avero segnato il suo 500^ gol a livello di club, Ibrahimovic prova a concedere il bis ma al 53’ viene pescato in fuorigioco dall’assistente di Pairetto. Sul ribaltamento di fronte successivo Vulic tenta l’imbucata nell’area di rigore avversaria ma un rimpallo lo tradisce e fa respirare la retroguardia della capolista. {agg. di Stefano Belli}

SEMPRE LUI, IBRAHIMOVIC!

Intervallo al Meazza dove si è appena concluso il primo tempo di Milan-Crotone, squadre al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore dei rossoneri. Che si portano in vantaggio a ridosso della mezz’ora grazie al gol numero 500 con le maglie dei club di Ibrahimovic che chiude uno splendida triangolazione con Leao e non lascia scampo a Cordaz. Azione da manuale degli uomini di Pioli anche se certamente il buco di Rispoli ha facilitato la vita al fuoriclasse svedese che non perdona – quasi – mai quando gli si spiana la strada verso la porta avversaria. Si mette male per i pitagorici che adesso sono costretti a scoprirsi e a concedere ancora più spazi in contropiede alla capolista del campionato. Al 42’ Di Carmine colpisce il pallone di testa davanti a Donnarumma, ci vuole ben altro però per impensierire uno dei migliori portieri della Serie A{agg. di Stefano Belli}

LEAO OSTACOLA SAELEMAEKERS

Ci stiamo avvicinando alla mezz’ora del primo tempo di Milan-Crotone, al Meazza il punteggio è sempre fermo sullo 0-0 anche se i rossoneri continuano ad attaccare e a mettere in apprensione la retroguardia dei pitagorici che fatica a contenere gli assalti della capolista. All’11’ Theo Hernandez si fa 60 metri di campo palla al piede, apre per Rafael Leao che si coordina e fa partire un autentico missile, decisivo l’intervento di Golemic che ci mette il corpo – nel vero senso della parola – per sventare la minaccia e togliere le castagne dal fuoco a Cordaz. Gli uomini di Pioli insistono e al quarto d’ora provano nuovamente ad affondare con Calabria che a pochi passi dalla porta non trova la deviazione vincente e si deve accontentare del calcio d’angolo. Come da pronostico sono gli uomini di Pioli a fare la partita e a impostare la manovra sul terreno di gioco con la squadra di Stroppa che cerca di non farsi schiacciare nella propria trequarti e ad aspettare il momento buono per ripartire. Al 25’ Rebic avanza sulla corsia di sinistra e mette il pallone al centro per Saelemaekers, anticipato da… Leao che ostacola il suo compagno, sfuma così una grossa chance per i padroni di casa. {agg. di Stefano Belli}

GOL ANNULLATO A CALABRIA

Un problema alla bomboletta spray dell’arbitro Pairetto fa slittare di qualche minuto il fischio d’inizio di Milan-Crotone, partita valevole per la ventunesima giornata di Serie A: quando siamo giunti al decimo del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. I rossoneri si portano subito in avanti con Kessié che cerca Ibrahimovic, i difensori pitagorici spazzano il pallone che finisce sui piedi di Meité, l’ex-Torino non ci pensa due volte e calcia al volo da fuori area, nessun pericolo per Cordaz. Dall’altra parte Ounas si affaccia nei pressi della porta di Donnarumma con un sinistro che si spegne sopra la traversa. Al 6’ la squadra di Pioli gonfia la rete con Calabria che trasforma in oro un delizioso assist di Leao che aveva servito il compagno con un colpo di tacco, peccato che l’assistente segnali il fuorigioco di Ibrahimovic che aveva partecipato all’azione, quindi come non detto. Anche gli ospiti si rendono pericolosi con l’incornata di Di Carmine che sfiora il palo, bene ma non benissimo Tomori che si era fatto anticipare dall’attaccante avversario. {agg. di Stefano Belli}

MILAN CROTONE STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Crotone sarà garantita agli abbonati sui canali di Sky Sport, perché si tratta di una delle sette partite di questa giornata di Serie A trasmesse in esclusiva da Sky. Di conseguenza, gli abbonati avranno a disposizione anche la diretta streaming video tramite il servizio offerto come di consueto da Sky Go tramite sito e app.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Milan Crotone è ormai dietro l’angolo: un testa-coda nel quale i rossoneri avranno la possibilità di confermare il primo posto in classifica e sistemare qualche statistica interna. A San Siro infatti il Diavolo corre meno che in trasferta, dove è ancora imbattuto: si potrà dire che l’assenza di pubblico privi la squadra della spinta necessaria, ma intanto le medie dicono che fuori casa il Milan fa esattamente un punto in più a partita. A San Siro le vittorie sono state 5 in 10 gare: poco per la capolista della Serie A che, se di fatto pareggia la produzione offensiva delle partite esterne (20 gol contro 21), in difesa soffre avendo incassato 15 reti, mentre sono 8 quelle subite fuori casa. Adesso però arriva appunto il fanalino di coda della classifica, una bella occasione per rifarsi e soprattutto proseguire la marcia verso lo scudetto: dunque mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, finalmente la diretta di Milan Crotone comincia e allora noi vi lasciamo alla lettura delle formazioni ufficiali! MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Tomori, A. Romagnoli, T. Hernandez; Meité, Kessie; Saelemakers, Rafael Leao, Rebic; Ibrahimovic. Allenatore: Stefano Pioli CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Rispoli, Zanellato, Benali, Vulic, Reca; Di Carmine, Ounas. Allenatore: Giovanni Stroppa (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILAN CROTONE: LO STORICO

Sono appena 6 i precedenti della diretta di Milan Crotone considerando anche le gare giocate all’Ezio Scida. Il bilancio ci parla di 4 successi dei rossoneri e 2 pari, non hanno mai vinto invece i pitagorici. Negli ultimi tre scontri i meneghini hanno addirittura siglato 6 reti senza subirne contro questo avversario. A San Siro si è disputata la prima sfida tra le due compagini per i sedicesimi di finale in turno unico della Coppa Italia. Il match regolamentare terminava sorprendentemente col risultato finale di 1-1 a fronte dei gol di Luiz Adriano e Ante Budimir. Nei supplementari i rossoneri ottenevano il pass per il turno successivo grazie alle reti di Giacomo Bonaventura e Mbaye Niang. Nella stagione successiva per la prima volta le due squadre si affrontavano invece in Serie A, una gara terminata 2-1 che vide i calabresi passare in vantaggio con una rete di Falcinelli. Il pari di Pasalic apriva la strada a una rimonta che sembrava sbattere sul rigore sbagliato da Niang. Il gol della vittoria lo siglava al minuto 86 Lapadula. L’ultima gara a Milano è terminata 1-0 nel gennaio del 2018 grazie a una giocata di Bonucci, fu annullato dal var un gol a Kessie.

TUTTO FACILE PER PIOLI!

Milan Crotone, in diretta dallo stadio Giuseppe Meazza di San Siro a Milano, si gioca alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, domenica 7 febbraio 2021, per la ventunesima giornata di Serie A. Basta dare uno sguardo alla classifica per capire che, sulla carta, la diretta di Milan Crotone non dovrebbe avere storia: 46 punti per i padroni di casa rossoneri, 12 per gli ospiti calabresi che sono chiamati a un’impresa difficilissima e che d’altronde, qualora riuscisse, passerebbe alla storia del Crotone e sarebbe una spinta enorme nella lotta salvezza, anche dal punto di vista psicologico. Giovanni Stroppa ci proverà, ma sicuramente gli occhi sono puntati tutti sul Milan di Stefano Pioli, che con la vittoria di Bologna ha chiuso bene un mese di gennaio complicato e ora vuole iniziare bene febbraio, che comincia “dolce” ma diventerà molto impegnativo nella sua seconda metà, con il derby e la Roma più il ritorno della Europa League. Sarà tutto scontato oppure Milan Crotone saprà sorprenderci? Il campo ci dirà la verità…

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CROTONE

Eccoci adesso all’analisi delle probabili formazioni di Milan Crotone. Stefano Pioli potrebbe confermare Tomori al centro della difesa con Romagnoli, per il resto la retroguardia sarà quella titolare. A centrocampo scalpita Bennacer, in ballottaggio con Tonali per giocare dal primo minuto al fianco di Kessiè, stesso discorso per Calhanoglu che potrebbe ritrovare la maglia da trequartista alle spalle di Ibrahimovic, mentre come ala destra Saelemaekers sembra favorito su Castillejo. Nel Crotone di Giovanni Stroppa Messias è squalificato, dunque in attacco ci sarà Di Carmine per affiancare Simy, mentre nel cuore della mediana dovremmo vedere Vulic con Zanellato e Benali e sulla destra i guai fisici di Pereira favoriscono Rispoli. Infine, doppio ballottaggio in difesa con Magallan e Djidji che sembrano favoriti su Golemic e Luperto.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Milan Crotone in base alle quote fornite dall’agenzia Snai. I rossoneri partono favoriti, per cui il segno 1 è quotato a 1,24, mentre poi si sale a quota 6,50 in caso di segno X per il pareggio e fino a 11,00 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di vittoria del Crotone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA