Diretta/ Milan Lecce (risultato finale 2-2) tv streaming: Calderoni risponde a Piatek

- Claudio Franceschini

Diretta Milan Lecce streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca a San Siro, valida per l’ottava giornata del campionato di Serie A.

Romagnoli Milan
Probabili formazioni Juventus Milan (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN LECCE (RISULTATO FINALE 2-2): CALDERONI RISPONDE A PIATEK

Finale di partita infuocato a San Siro, al 33′ un insidioso diagonale di Hernandez viene bloccato da Gabriel, quindi viene espulso Liverani dalla panchina salentina per proteste, mentre Pioli inserisce Rebic al posto di Kessie. Al 36′ il Milan torna in vantaggio: giocata stellare di Calhanoglu che entra in area portandosi avanti il pallone col tacco per servire poi Piatek, che a centro area piazza di precisione il pallone dove Gabriel non può arrivare. Il Lecce si gioca la carta Lapadula che prende il posto di Babacar, poi al 40′ Biglia ferma una ripartenza di Tabanelli e viene ammonito. Un colpo di testa di Lucioni finisce alto sopra la traversa, poi 6′ di recupero e arriva il gol che decide il risultato finale: Petriccione allarga per Calderoni che da 20 metri lascia partire una bordata imprendibile per Donnarumma: eurogol che vale il 2-2 finale, il Lecce torna a fare punti a San Siro dopo 19 anni. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE MILAN LECCE

La diretta tv di Milan Lecce sarà disponibile sulla televisione satellitare, e dunque sarà un appuntamento riservato ai possessori di un abbonamento che potranno seguire questa partita sui canali dedicati oppure, in assenza di un televisore, attivando il servizio di diretta streaming video senza costi aggiuntivi, utilizzando l’applicazione Sky Go che si può attivare su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

PALO DI CALHANOGLU

Nel Lecce entra Petriccione al posto di Majer, col Milan ancora scombussolato dopo il pari subito i salentini ci riprovano con Mancosu che cerca la conclusione acrobatica senza cercare l’assist per Babacar che pareva meglio piazzato. Il Milan si riporta in avanti e al 21′ coglie un legno direttamente da calcio d’angolo con una traiettoria velenosa di Calhanoglu. Al 22′ Pioli opera una doppia sostituzione, con Piatek e Krunic che prendono il posto di Leao e Paquetà. Al 27′ Calhanoglu cerca la conclusione al volo, bello lo stile ma non la precisione, quindi alla mezz’ora un calcione a Piatek costa l’ammonizione a Rossettini. 15′ al novantesimo, 1-1 tra Milan e Lecce a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

PARI DI BABACAR SU RIGORE!

Il Lecce inizia il secondo tempo con Farias in campo al posto di Falco. Al 6′ proprio Farias prova a scuotere i salentini ma il suo destro viene bloccato senza troppi problemi da Donnarumma. Il Milan lavora con rapide ripartenze, Lucioni deve chiudere con attenzione mentre al 10′ non si chiude un rapido scambio tra Calhanoglu e Leao. Al 14′ l’arbitro Pasqua controlla alla on field review al VAR un tocco di Conti con braccio largo: è calcio di rigore per il Lecce, con Mancosu e Tabanelli che erano pronti a intervenire. Sul dischetto va Babacar che si fa parare la trasformazione da Donnarumma, ma sulla ribattuta l’ex Fiorentina e Sassuolo sigla il suo primo gol con la maglia del Lecce e il pareggio a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

FALCO CERCA LA REAZIONE

Si è chiuso il primo tempo a San Siro con il Milan in vantaggio 1-0 sul Lecce grazie alla rete di Hakan Calhanoglu firmata al 20′. Il Lecce ha provato a reagire ma i salentini hanno commesso molti errori in fase di impostazione, come quello che al 34′ ha favorito il break di Kessie che ha sbagliato però il passaggio decisivo per Leao. Al 40′ la difesa giallorossa deve contenere un’incursione di Hernandez, mentre nel finale di tempo, complice un Milan bisognoso di tirare un po’ il fiato, il Lecce prova a mettere la testa fuori dal guscio. Al 41′ e al 43′ arrivano due tentativi di Falco, che ci prova prima con una conclusione acrobatica che finisce sopra la traversa e poi con un tiro dal limite bloccato da Donnarumma. Al 44′ ammonito nel Lecce Majer per un intervento falloso su Calhanoglu, quindi le due squadre raggiungono gli spogliatoi per l’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

SUPER CALHANOGLU!

L’aumento della pressione offensiva del Milan è costante e al 20′ la squadra di Pioli si porta in vantaggio: lancio di Biglia per Calhanoglu, splendido controllo del turco che con un gran destro stavolta centra lo specchio della porta, non lasciando scampo a Gabriel. Al 22′ i rossoneri insistono e Suso chiama Gabriel alla parata in tuffo, poi al 24′ è Rossettini ad opporsi al tentativo in spaccata di Leao. E’ un monologo milanista e le difficoltà del Lecce sono evidenti anche solo per uscire dalla propria metà campo, alla mezz’ora Milan avanti 1-0 sui salentini a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

ROSSONERI ALL’ASSALTO

Il Milan inizia a testa bassa la sfida. Subito Gabriel si oppone a Leao che cerca il secondo palo con un preciso tiro di piatto, quindi lo stesso Leao lanciato nello spazio da Calhanoglu conclude sull’esterno della rete. Il Lecce allenta la pressione guadagnando una punizione con Babacar, il tiro di Tachtsidis è però fuori misura. Sono però i rossoneri a fare la partita, Biglia porta via anche Gabriel ma trova il salvataggio sulla linea di un difensore, nel mezzo di un doppio tentativo di Calhanoglu, pericoloso soprattutto con un gran tiro dalla distanza al 13′ che sorvola di pochissimo la traversa. Al quarto d’ora del primo tempo, nonostante la pressione degli uomini di Pioli, Milan e Lecce sono ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per avere inizio la diretta tra Milan e Lecce e mentre le formazioni ufficiali del match stanno per fare il loro ingresso in campo, vogliamo anche dare un occhio a qualche statistica fissata alla vigilia di questo turno. Partendo dai rossoneri, ecco che la formazione del neo allenatore Pioli parte dalla 13^ piazza nella classifica generale, con solo 9 punti, vinti col tabellino di 3 vittorie: il Milan inoltre ha segnato finora appena 6 gol, ma ne ha incassati ben 9. Numeri ancor peggiori per il Lecce neopromosso: i giallorossi vantano appena la 18^ posizione con 6 punti e inoltre hanno una differenza reti ben negativa, con 15 reti incassate e 7 gol fatti. Ora diamo la parola al campo, si gioca! MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernández; Kessie, Biglia, Paquetá; Suso, Leão, Çalhanoğlu. A disp.: Donnarumma A., Reina; Duarte, Gabbia, Rodríguez; Bennacer, Brescianini, Krunić; Borini, Piątek, Rebić. All.: Pioli. LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Majer; Mancosu; Falco, Babacar. A disp.: Vigorito; Benzar, Dell’Orco, Riccardi, Rispoli, Vera; Petriccione, Shakhov; Farias, La Mantia, Lapadula, Lo Faso. All.: Liverani.(agg Michela Colombo)

I PRECEDENTI

Per la diretta di Milan Lecce è tempo ora di curiosare anche nello storico che interessa i due club, oggi in campo a San Siro per la ottava giornata della Serie A. Bilancio alla mano però notiamo subito che ci troviamo di fronte a dati abbastanza risicati e pure datati: la cosa non ci sorprende ricordando la storia recente dei giallorossi. Comunque dal 1978 a oggi le due squadre si sono trovate faccia a faccia in 37 occasioni, registrate tra serie A e cadetteria, come in Coppa Italia: in tutto poi possiamo anche contare su 23 successi dei rossoneri e due sole affermazioni dei pugliesi nello scontro diretto. Ricordiamo infine che l’ultimo testa a testa segnato tra Milan e Lecce non è recente e risale alla stagione 2011-2012 della Serie A: allora assistemmo al doppio successo dei milanesi in casa e trasferta. (agg Michela Colombo)

ARBITRA FABRIZIO PASQUA

Come abbiamo visto, la diretta tra Milan e Lecce, esordio di Pioli sulla panchina rossonera, sarà affidata al fischietto della sezione aia di Tivoli. Fabrizio Pasqua. Nella ottava giornata di Serie A non mancheranno poi gli assistenti Santoro e Colarossi, il IV uomo sarà Serra e la sala VAR vedrà l’ottima direzione di Pairetto e Vivenzi. Dando un occhio ai dati segnati da primo direttore di gara in questo primo scampolo di stagione, notiamo che in Serie A Pasqua ha diretto appena tre incontri, distribuendo complessivamente appena a14 cartellini gialli e nient’altro. Ampliando la nostra analisi va però anche aggiunto che in carriera Pasqua ha diretto il Milan in ben 5 occasioni, l’ultima pure nella stagione corrente di Serie A. Curiosamente non vi sono invece precedenti con il Lecce: sarà quindi un inedito per il primo direttore di gara.

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Milan Lecce verrà diretta dal signor Fabrizio Pasqua, e si gioca alle ore 20:45 di domenica 20 ottobre come posticipo nell’ottava giornata della Serie A 2019-2020. Giornata importante in casa rossonera: fa il suo esordio ufficiale Stefano Pioli, l’allenatore che ha preso il posto di Marco Giampaolo (esonerato nonostante la vittoria sul campo del Genoa) e che dovrà sistemare una situazione delicata, con una classifica che non decolla e un attacco che fatica a segnare. Il Milan cerca di tornare in Champions League ma la verità è che davanti ha tante squadre che in questo momento appaiono superiori; bisognerà dunque valutare giornata per giornata, di certo la partita interna contro il Lecce va vinta perché i salentini, che pure sono riusciti ad assestare due colpi preziosi in trasferta, hanno già perso cinque delle sette gare giocate e sicuramente hanno molto meno della formazione di casa. Vedremo allora cosa succederà nella diretta di Milan Lecce, nell’attesa della quale possiamo iniziare a fare una valutazione circa le scelte dei due allenatori, leggendo in maniera più dettagliata le probabili formazioni di questo posticipo.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN LECCE

Come sarà la prima formazione di Pioli? In Milan Lecce il nuovo allenatore dovrebbe utilizzare il 4-3-3 tornando dunque al tridente. Fuori causa gli squalificati Calabria e Castillejo, potrebbe non trovare spazio Calhanoglu: il turco parte alle spalle di Kessie e Paquetà come mezzala, mentre nel tridente offensivo Suso e Rafael Leao sono favoriti per coprire le fasce a supporto di Piatek. Anche Rebic dovrebbe partire dalla panchina; Lucas Biglia dovrebbe invece giocare come regista, con Musacchio e Alessio Romagnoli centrali a protezione di Gigio Donnarumma e i due terzini che saranno Andrea Conti e Théo Hernandez. Liverani ha tutta la rosa a disposizione, e dunque il suo Lecce giocherà con il centrocampo a rombo: Majer il vertice basso, Marco Mancosu il trequartista che sarà alle spalle di Falco e Babacar, i favoriti per l’attacco (dunque solo panchina per l’ex Lapadula). A completare il centrocampo dovrebbero essere Imbula e Tabanelli; Rispoli e Calderoni presidieranno le corsie laterali, giocando su una linea difensiva che verrà completata da Rossettini e Lucioni che si disporranno davanti al portiere Gabriel, altro ex rossonero in campo questa sera.

QUOTE E PRONOSTICO

Chiaramente i rossoneri partono favoriti nel pronostico di Milan Lecce, come ci dicono anche le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: vale 1,45 volte la somma messa sul piatto il segno 1, che identifica il successo interno. Il segno 2 regola l’eventualità della vittoria in trasferta, e in questo caso andreste a guadagnare una somma corrispondente a 7,00 volte la vostra puntata; con il pareggio, ipotesi per la quale dovrete scommettere sul segno X, la vincita ammonterebbe a 4,50 volte la vostra giocata con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA