DIRETTA/ Milan Parma (risultato finale 3-1): la chiude Calhanoglu!

- Claudio Franceschini

Diretta Milan Parma streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 33^ giornata della Serie A, si gioca allo stadio Giuseppe Meazza.

Bonaventura Iacoponi Milan Parma lapresse 2020
Diretta Milan Parma, Serie A 33^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN PARMA (RISULTATO FINALE 3-1): LA CHIUDE CALHANOGLU!

Altra vittoria per il Milan che batte il Parma per 3-1 e resta in corsa per il quinto posto che vale l’accesso diretto ai gironi di Europa League, senza passare per i preliminari. I ducali non hanno più nulla da chiedere a questo campionato e hanno tirato i remi in barca, consegnandosi letteralmente agli avversari nella ripresa. Al 77’ i rossoneri calano pure il tris con Calhanoglu che prima aveva confezionato l’assist su punizione per il gol di Romagnoli. Tre punti più che meritati per gli uomini di Pioli che avevano dominato anche nel primo tempo anche se si erano ritrovati clamorosamente a inseguire dopo essere stati trafitti a sorpresa da Kurtic. Alla festa è mancato solamente Ibrahimovic che non ha saputo battezzare la porta di Sepe, mentre Donnarumma impedisce a Darmian di riaprirla all’86’. {agg. di Stefano Belli}

RIBALTONE AL MEAZZA!

A un quarto d’ora dal novantesimo è cambiato completamente il punteggio al Meazza tra Milan e Parma con i rossoneri che conducono per 2-1. La rimonta dei rossoneri si concretizza nel giro di cinque minuti: a furia di provarci dalla distanza i padroni di casa pescano il jolly dai 25 metri con Kessié che fa partire un siluro imprendibile per Sepe. Cinque minuti più tardi il portiere dei ducali deve nuovamente raccogliere il pallone in fondo alla rete: dalla punizione di Calhanoglu arriva la zuccata di Romagnoli che firma il sorpasso. Agli ospiti, che nella prima frazione di gioco avevano trovato il vantaggio in maniera fortunosa, la Dea Bendata volta le spalle come dimostra la traversa scheggiata da Kulusevski{agg. di Stefano Belli}

KURTIC SORPRENDE I ROSSONERI

Il primo tempo di Milan Parma va in archivio sul punteggio di 1 a 0 in favore degli uomini di D’Aversa. Risultato assolutamente bugiardo quello che sta maturando a San Siro con i rossoneri che non hanno mai smesso di attaccare. Eppure sono riusciti a farsi infilare dai ducali che al 44’ si portano in vantaggio grazie a Kurtic, bravo a capitalizzare il cross di Grassi che ha trovato un varco lasciato incustodito dai difensori di Pioli. In precedenza Kessié, Biglia e Ibrahimovic avevano cercato la porta dalla distanza senza inquadrare il bersaglio. Nel recupero Theo Hernandez si presenta davanti a Sepe calciando addosso all’ex-portiere di Empoli e Napoli, il francese poteva fare molto meglio di così ma era evidentemente stremato dopo la lunga corsa. {agg. di Stefano Belli}

TRAVERSA DI ROMAGNOLI, GOL ANNULLATO A BONAVENTURA

Milan e Parma si stanno affrontando al Meazza per la 33^ giornata di Serie A, quando sono trascorsi poco più di venti minuti dal fischio d’inizio del signor Irrati il punteggio è fermo sullo 0-0. Match piuttosto avaro di emozioni con i rossoneri che provano a fare la partita e a mettere pressione ai difensori di D’Aversa. Il tecnico dei ducali non si augurava certamente di perdere Cornelius dopo 12 minuti, problema muscolare per l’attaccante danese che deve lasciare il posto a Karamoh. Con il passare dei minuti il Diavolo intensifica gli attacchi dalle parti di Sepe, al quarto d’ora Calhanoglu si procura una punizione dal limite, un invito a nozze per Ibrahimovic che calcia con tutta la potenza che ha, abbattendo il povero Gagliolo che sfortunatamente si trovava sulla traiettoria del missile sparato dal campione svedese. Gli uomini di Pioli insistono, al 20’ Romagnoli colpisce la traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Biglia (chi si rivede!), nell’azione successiva Bonaventura ringrazia Theo Hernandez per il velo e gonfia la rete, peccato che fosse in fuorigioco: gol annullato. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO DIRETTA E TV: COME VEDERE MILAN PARMA

La diretta tv di Milan Parma sarà trasmessa sulla televisione satellitare, un appuntamento quindi riservato in esclusiva agli abbonati che si dovranno rivolgere, secondo l’attuale programmazione, al canale Sky Sport Serie A disponibile al numero 202 del loro decoder. In assenza di un televisore sarà possibile ai clienti seguire questa partita di campionato anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per cominciare la diretta di Milan Parma e già stanno per fare il loro ingresso in campo a San Siro le formazioni ufficiali della sfida di Serie A: nella trepidante attesa, andiamo però ad analizzare qualche dato interessante. Ricordiamo infatti che i rossoneri tornano a giocare in casa, dove solo lo scorso 7 luglio hanno strappato un trionfo in rimonta incredibile contro la Juventus: va comunque detto che in generale a San Siro il club del Diavolo quest’anno ha fatto bene, trovando qui 23 punti e ben sei successi (di cui due di fila) e cinque pari. Sono stati finora numeri relativamente positivi in trasferta anche per i ducali, che però oggi potrebbero fare fatica a trovare l’impresa fuori casa: non scordiamo infatti che negli ultimi due impegni lontani dal Tardini la squadra di D’Aversa ha incassato due pesanti KO con Verona e Roma. Pure ricordiamo che gli emiliani fin qui hanno trovato 20 punti nelle sfide in trasferta, totalizzando anche circa la metà dei gol fatti complessivamente. Ora però concentriamoci sulla sfida che sta per cominciare: si gioca! MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; A. Conti, Kjaer, A. Romagnoli, T. Hernandez; Kessie, Lucas Biglia; Rafael Leao, Calhanoglu, Bonaventura; Ibrahimovic. Allenatore: Stefano Pioli PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; A. Grassi, Brugman, Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. Allenatore: Roberto D’Aversa (agg Michela Colombo)

STEFANO PIOLI, IL GRANDE EX

Manca poco alla diretta di Milan Parma, che possiamo presentare come la serata di Stefano Pioli: la città ducale ha dato i natali all’attuale allenatore del Milan e lo ha visto crescere come calciatore. Si registra infatti un percorso nelle giovanili della società gialloblu, arrivando in prima squadra nel 1982; da sempre tifoso del club, vi ha fatto parte per due stagioni in Serie C1 (promozione al secondo anno) mettendosi talmente in luce da venire ingaggiato dalla Juventus campione d’Italia; in bianconero è rimasto per tre stagioni vincendo quattro titoli, tra cui Coppa dei Campioni e Coppa Intercontinentale. Con il Parma è poi tornato a lavorare nel 2006: i ducali lo hanno infatti chiamato per allenare la squadra, ma le cose non sono andate come sperato. Con appena 15 punti in 22 partite Pioli è stato esonerato. Curiosamente, ha ritrovato la spinta giusta come allenatore in altre piazze dell’Emilia: prima al Sassuolo che ha condotto ad una allora storica semifinale playoff di Serie B, poi al Bologna che, da subentrato, è riuscito a condurre al nono posto della classifica di Serie A, senza però riuscire a ripetersi e venendo anzi esonerato a metà del terzo campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Si gioca tra poco Milan Parma: partita che ha visto i rossoneri prevalere spesso e volentieri, anche nelle ultime uscite visto che è imbattuto da cinque gare. L’episodio più spettacolare resta sicuramente il 5-4 esterno del settembre 2014 (con uno straripante Jeremy Menez), ma in quell’occasione eravamo al Tardini; se ci riferiamo alle partite di San Siro l’ultima vittoria del Milan è datata dicembre 2018, nello scorso campionato, con la rimonta firmata da Patrick Cutrone e Franck Kessie (rigore) dopo il gol di Roberto Inglese. Il Parma invece si era imposto nel marzo 2014: una squadra già retrocessa di fatto, e che sapeva di dover ripartire dalle serie minori, aveva comunque espugnato il Giuseppe Meazza. L’allenatore era il grande ex Roberto Donadoni, un altro ex come Antonio Cassano aveva stappato la partita con una doppietta ma il Milan in 20 minuti l’aveva ripresa con Adil Rami e un rigore di Mario Balotelli. Nel finale però Amauri e Jonathan Biabiany avevano definitivamente chiuso i conti in favore della squadra gialloblu. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Milan Parma, che è in diretta dallo stadio Giuseppe Meazza in San Siro, va in scena alle ore 19:30 di mercoledì 15 luglio: nuovo appuntamento con il campionato di Serie A 2019-2020, siamo arrivati alla 33^ giornata e potremmo parlare di questa partita come di uno spareggio per andare in Europa League, se non fosse che i ducali sembrano essersi allontanati in maniera decisiva. Al momento il distacco dal settimo posto occupato dai rossoneri è di 9 punti: domenica i gialloblu hanno incredibilmente rimontato il Bologna segnando due gol nei minuti di recupero ed evitando un’altra sconfitta consecutiva, ma la sensazione è che la spinta dei giocatori di Roberto D’Aversa si sia esaurita e che alla fine ci saranno rimpianti.

Quelli che spera di non avere il Milan: anche Stefano Pioli – per lui sfida speciale stasera – ha impiegato un po’ di tempo per carburare ma poi ha decisamente cambiato passo e riportato i rossoneri a lottare per l’Europa, come dimostrato anche dal brillante pareggio ottenuto a Napoli. Adesso si tratta di confermarsi e macinare terreno, l’obiettivo è quello di superare i partenopei e la Roma e chiudere al quinto posto. Vediamo dunque in che modo le due squadre potrebbero essere disposte sul terreno di gioco; aspettando che la diretta di Milan Parma prenda il via, facciamo una rapida valutazione sulle scelte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN PARMA

Sarà il solito 4-2-3-1 quello con cui Pioli affronterà Milan Parma, ma non ci sarà lo squalificato Saelemaekers: al posto del giovane belga spazio probabilmente a Bonaventura (la soluzione con Paquetà a destra ha funzionato poco), con Calhanoglu e Rebic (favorito su Rafael Leao) per completare la linea di trequarti che dovrà supportare Ibrahimovic. Il resto della formazione rossonera non dovrebbe cambiare, se non forse per Calabria che giocherebbe terzino destro; dall’altra parte Theo Hernandez, in mezzo Kjaer e Alessio Romagnoli a protezione di Gianluigi Donnarumma, poi la solita cerniera mediana con Kessie e Bennacer.

Nel Parma si è rivisto Inglese (con gol): anche per gli acciacchi di Cornelius l’attaccante potrebbe giocare titolare, ma è più probabile il tridente con Kulusevski da centravanti tattico e due esterni come Gervinho e Kucka. Il che ovviamente libererebbe un posto in mediana, dove Hernani e Kurtic potrebbero essere nuovamente le mezzali se Scozzarella, in vantaggio su Brugman, verrà confermato come playmaker davanti alla difesa; Darmian-Laurini è verosimilmente il ballottaggio aperto a destra, Iacoponi e Bruno Alves proteggeranno il portiere Sepe mentre a chiudere la formazione ducale sarà il terzino sinistro Gagliolo.

QUOTE E PRONOSTICO

Nel pronostico di Milan Parma, tracciato dall’agenzia Snai, i rossoneri sono largamente favoriti: la loro vittoria è regolata dal segno 1 e permetterebbe una vincita corrispondente a 1,45 la somma messa sul piatto, contro il valore di 6,50 volte la giocata che accompagna il segno 2 per l’affermazione dei gialloblu. L’eventualità del pareggio, per la quale dovrete puntare sul segno X, vi farebbe guadagnare un importo pari a 4,50 volte il valore del vostro investimento con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA