DIRETTA/ Milan Torino (risultato finale 1-0): il Diavolo rivede l’Europa!

- Mauro Mantegazza

Diretta Milan Torino streaming video tv: quote, formazioni ufficiali e risultato live del posticipo di Serie A che chiude la 24^ giornata

Milan Torino
Diretta Milan Torino: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN TORINO (RISULTATO FINALE 1-0): IL DIAVOLO RIVEDE L’EUROPA!

Il Milan ritrova la vittoria dopo la bruciante sconfitta nel derby battendo di misura il Torino per 1-0. I rossoneri salgono a 35 punti in classifica agganciando Parma e Verona al sesto posto, ci sono anche loro per un posto nelle coppe europee. Quinta sconfitta consecutiva per i granata che adesso hanno solamente 5 punti di vantaggio sul terzultimo posto, uno scenario davvero deprimente per chi a inizio stagione puntava a traguardi ben più ambiziosi. Nel finale la stanchezza prende il sopravvento su entrambe le squadre che non riescono più a costruire azioni decenti, solamente al 90’ l’inesauribile Castillejo batte un colpo dalle parti di Sirigu con un siluro che sorvola la traversa. Nel recupero non succede praticamente nulla con i casciavit che pensano solo a far passare i secondi in attesa del triplice fischio di Fabbri che arriva allo scadere del 93’. {agg. di Stefano Belli}

CI PROVA BONAVENTURA

Ci stiamo avviando alle battute conclusive di Milan-Torino con la squadra di Pioli sempre in vantaggio per 1-0. I granata vogliono evitare a tutti i costi la quinta sconfitta consecutiva che li relegherebbe a pieno titolo nella corsa per evitare la retrocessione, Longo si affida a Zaza che al 64’ prende il posto di Edera, volenteroso ma poco concreto stasera al Meazza. Dal canto loro i rossoneri non riescono a chiuderla, dopo aver sfiorato il gol del raddoppio a inizio ripresa con Castillejo e Ibrahimovic i casciavit non si sono più affacciati dalle parti di Sirigu, se non al 74’ con Bonaventura che dai 20 metri ha preso la mira portando a casa il calcio d’angolo. {agg. di Stefano Belli}

ROSSONERI VICINI AL RADDOPPIO

Al decimo minuto del secondo tempo resiste il vantaggio del Milan sul Torino con i rossoneri che conducono sempre per 1-0. A inizio ripresa i granata, a caccia del pari, si sbilanciano troppo in avanti e per gli uomini di Pioli si aprono spazi importanti in contropiede. Come al 48’ quando Castillejo apre perfettamente per Ibrahimovic che si divora letteralmente il gol del raddoppio con il suo piattone destro che si spegne di pochissimo a lato. Al 53’ il centrocampista spagnolo – che nella prima frazione di gioco aveva confezionato l’assist per la conclusione vincente di Rebic – si mette in proprio schiacciando troppo la sfera con il mancino. {agg. di Stefano Belli}

KJAER DA’ FORFAIT, ENTRA GABBIA

Milan e Torino vanno al riposo sul punteggio di 1-0 in favore dei rossoneri con i granata che negli ultimi minuti del primo tempo hanno cercato di ristabilire la parità al Meazza. Ottima prova di Romagnoli che sta neutralizzando in maniera molto efficace Belotti, per gli uomini di Longo non è per nulla facile trovare varchi nella trequarti avversaria. Prima dell’intervallo c’è da registrare l’infortunio di Kjaer che lascia il posto al giovane Gabbia, dall’altra parte anche Rincon non sta benissimo lamentando un forte dolore alla caviglia sinistra, il centrocampista venezuelano viene soccorso a bordocampo dallo staff medico. Nel recupero ci prova Bennacer che deve accontentarsi del corner. {agg. di Stefano Belli}

ANCORA REBIC PER I ROSSONERI

Alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Milan-Torino vede la formazione allenata da Pioli in vantaggio per 1-0. Gara equilibrata a San Siro con gli uomini di Longo che al 17’ seminano il panico nella trequarti rossonera: De Silvestri apre per Berenguer che da posizione invitante spara il pallone direttamente sul terzo anello. Riflettori puntati su Paquetà che non sta brillando, tuttavia al 20’ il brasiliano scalda i guantoni di Sirigu che deve distendersi per mantenere il clean sheet, sul prosieguo dell’azione Ibrahimovic viene valutato in offside dall’assistente di Fabbri. Cinque minuti più tardi i casciavit sbloccano la contesa grazie all’uomo più in forma del momento, Rebic, che si fa trovare pronto sul traversone basso di Castillejo e scaraventa il pallone in rete. {agg. di Stefano Belli}

BOTTA PER CASTILLEJO

Al Meazza è cominciato il monday night della ventiquattresima giornata di Serie A 2019-2020 tra Milan e Torino, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Fabbri il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Al 4’ i rossoneri si affacciano per la prima volta in avanti con il tiro di Ibrahimovic deviato dalla retroguardia granata, palla che si impenna pericolosamente ed esce di pochissimo con Sirigu che può tirare un grosso sospiro di sollievo. Il direttore di gara ferma poi il gioco quando si accorge che Castillejo è a terra dolorante alla caviglia, per fortuna si tratta solo di una botta per il centrocampista spagnolo che si rialza zoppicando, non dovrebbe comunque aver problemi a proseguire. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Torino sarà garantita in esclusiva per gli abbonati Sky, che potranno fare riferimento in particolare al canale numero 202 della piattaforma satellitare, cioè Sky Sport Serie A. In alternativa segnaliamo anche la possibilità della diretta streaming video garantita tramite Sky Go, sempre tuttavia solo per gli abbonati Sky.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo giunti al calcio d’inizio di Milan Torino, il Monday Night che chiude la 24^ giornata di Serie A. Con la sconfitta nel derby i rossoneri hanno visto la loro striscia di imbattibilità interrompersi a 5 partite, coincise con l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic che dunque ha incassato il primo ko da quando è tornato a vestire questa maglia. Si è abbassata anche la media di Stefano Pioli come allenatore del Milan: adesso i punti sono 23 in 16 partite, comunque un bilancio positivo da parte di un tecnico che ha dimostrato di poter cambiare le sorti della squadra. Il Torino, nonostante il cambio in panchina, non è ancora ripartito: quella interna contro la Sampdoria è stata la quarta consecutiva – e dire che prima c’erano state due vittorie – che diventano cinque se consideriamo gli ottavi di Coppa Italia (proprio contro i rossoneri, con grande beffa). Spicca soprattutto il dato dei gol subiti: in queste cinque partite sono stati 20, 16 in Serie A mentre erano stati 26 nelle 20 giornate precedenti. Adesso la parola passa al campo, perchè finalmente siamo pronti per raccontare quello che succederà in questa partita: ecco le formazioni ufficiali, mettiamoci comodi ed assistiamo alla diretta di Milan Torino! MILAN (4-4-1-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Castillejo, Kessié, Bennacer, Rebic; Paquetá; Ibrahimovic. All. Pioli. TORINO (3-5-2): Sirigu; Lyanco, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Lukic, Rincon, Berenguer, Ansaldi; Edera, Belotti. All. Longo (agg. di Claudio Franceschini)

FABBRI ARBITRA IL MONDAY NIGHT

La partita Milan Torino sarà diretta questa sera dal signor Michael Fabbri della sezione arbitrale di Ravenna. Nel posticipo della 24^ giornata di Serie A, gli daranno supporto in questo impegno gli assistenti di linea Schenone e Baccini, il quarto uomo Sacchi mentre nelle postazioni del Var si andranno a sedere La penna e Peretti. Statisticamente, questo arbitro in questa stagione di campionato ha diretto già 10 gare di serie A con 61 cartellini gialli, 2 cartellini rossi di cui uno diretto ed ha sancito l’assegnazione di 4 calci di rigore. Per quanto concerne invece i precedenti con le due formazioni, notiamo che Fabbri ha incrociato il Torino per ben 3 volte ossia nella vittoria interna con il Sassuolo per 2 a 1, nel pareggio interno per 1-1 con il Cagliari e nella sconfitta sempre davanti al proprio pubblico per 2 a 1 ad opera della Spal. Invece per il Milan si tratta della prima stagionale del primo direttore di gara.

A SAN SIRO I GRANATA NON VINCONO DA 20 ANNI

L’ultima Milan Torino è di 20 giorni fa: a San Siro i rossoneri hanno superato i quarti di Coppa Italia con una rimonta sancita dalla doppietta di Hakan Calhanoglu, il cui primo gol è arrivato nel recupero e ha forzato i tempi supplementari, evitando che la doppietta di Bremer eliminasse la squadra di Stefano Pioli. E’ anche stata una vittoria che, incredibilmente, ha spezzato una serie di sei partite in cui il Torino non aveva mai perso: i granata avevano anche vinto le ultime due sfide, ma sempre nel loro stadio. Il Milan prima dei due ko (che sono entrambi del 2019, ma in due campionati diversi) aveva un clamoroso ruolino di marcia contro la squadra granata: l’ultima sconfitta risaliva addirittura al novembre 2001 nel campionato che di lì a poco aveva portato all’arrivo di Carlo Ancelotti. Da quel momento 12 vittorie del Milan e 11 pareggi, e tra l’ottobre 2002 e il marzo 2008 i rossoneri hanno tenuto la loro porta inviolata, in questa sfida diretta, per ben 565 minuti. L’ultimo successo del Torino a San Siro è del settembre 2000: ritorno degli ottavi di Coppa Italia (comunque superati dai lombardi), gol decisivo di Stefan Schwoch su calcio di rigore. Se parliamo di campionato, dobbiamo tornare al marzo 1985 e un Torino secondo alle spalle del Verona: aveva deciso Walter Schachner. (agg. di Claudio Franceschini)

ORAIRO E PRESENTAZIONE

Milan Torino, diretta dall’arbitro Fabbri questa sera alle ore 20.45 presso lo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, è il posticipo che chiuderà la ventiquattresima giornata di Serie A. Lunedì sera molto delicato dunque con Milan Torino, sfida tra due squadre che fino ad oggi sono rimaste decisamente sotto le aspettative nella stagione in corso. Sicuramente il Milan di Stefano Pioli di recente ha dato segnali di crescita, che però ancora non bastano per aspirare alle posizioni di vertice: la sconfitta nel derby lo ha detto in maniera impietosa, con appena 32 punti in classifica l’obiettivo massimo del Milan in questo campionato sembra essere la qualificazione in Europa League, mentre per il quarto posto servirebbe un vero e proprio miracolo. Il Torino invece è la squadra in assoluto più in crisi in questo periodo: il debutto di Moreno Longo non è stato fortunato ed è arrivata una sconfitta casalinga contro la Sampdoria che ha ulteriormente acuito la crisi granata. Sul prestigioso palcoscenico di San Siro stasera potrà arrivare il riscatto?

PROBABILI FORMAZIONI MILAN TORINO

Scopriamo adesso quali potrebbero essere le probabili formazioni per Milan Torino. Per i rossoneri bisogna fare i conti con la stanchezza di Coppa Italia, ma nei limiti del possibile Stefano Pioli dovrebbe confermare chi ha fatto bene nel derby e contro la Juventus, sia pure raccogliendo ben poco. Squalificato Conti, ci sarà dunque Calabria come terzino destro titolare, mentre Kjaer e Musacchio si giocano il posto a fianco di capitan Romagnoli nella coppia difensiva centrale. Pochi dubbi anche da centrocampo in su: uno potrebbe essere quello fra Rebic e Rafael Leao, ma in questo momento sembra difficile tenere fuori il croato. Nel Torino spicca la squalifica di Izzo, di conseguenza Bremer e Djidji si giocano il posto disponibile per affiancare Lyanco e Nkoulou nella difesa a tre davanti a Sirigu. Un paio di dubbi anche a centrocampo, dove Ola Aina, De Silvestri e Ansaldi si contendono i due posti da esterni e in mezzo c’è il ballottaggio Lukic-Baselli, in attacco invece dovremmo vedere Berenguer e Verdi in appoggio al centravanti Belotti.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Milan Torino. L’agenzia di scommesse Snai ritiene nettamente favorita in tal senso la squadra di casa, infatti il segno 1 è quotato a 1,60. Si sale poi a 3,90 in caso di pareggio (naturalmente segno X), infine un colpaccio esterno del Torino varrebbe 5,50 volte la posta in palio per chi avrà invece creduto nel segno 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA