DIRETTA/ Milano Alba Berlino (risultato finale 75-55) tv: Olimpia in scioltezza

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Alba Berlino streaming video tv: orario e risultato live della partita valida come recupero nella sesta giornata di basket Eurolega, squadre in campo al Mediolanum Forum.

Olimpia Milano gruppo facebook 2020 640x300
Diretta Milano Sassari 102-86: l'Olimpia si rilancia in Serie A1 (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA MILANO ALBA BERLINO (RISULTATO FINALE 75-55): OLIMPIA IN SCIOLTEZZA

Nessun problema per l’Olimpia Milano che chiude a +20 la sfida contro l’Alba Berlino, chiudendo su un 75-55 sicuramente sufficiente per essere soddisfatti. Kevin Punter e soci hanno aggiunto punti al tabellino anche nell’ultimo quarto, parziale in cui i tedeschi sono di fatto riusciti a ridurre solamente di 3 lunghezze lo svantaggio generale. Partita condotta dall’Armani dall’inizio alla fine, a fissare il punteggio sul +20 ci ha pensato Roll sul 73-53, quindi chiusura con un ultimo scambio di battute e il punteggio finale che ha messo il sigillo sull’autorevole prestazione di Milano. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA MILANO ALBA BERLINO STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che, salvo variazioni di palinsesto, non sarà possibile assistere alla diretta tv di Milano Alba Berlino sui canali della nostra televisione: purtroppo infatti la partita non sarà trasmessa, ma come sempre gli abbonati alla piattaforma Eurosport Player potranno seguirla in diretta streaming video come tutte le altre che si giocano per l’Eurolega. Sul sito ufficiale www.euroleague.net troverete poi tutte le informazioni utili sul match (dal tabellino play-by-play alle statistiche dei giocatori) e sulla competizione, prima tra tutte la classifica del girone unico.

MILANO GESTISCE

Anche a inizio terzo quarto l’Armani piazza subito un break sul 7-2, dimostrando non solo di poter gestire l’ampio vantaggio già accumulato all’intervallo, ma anche si poter incrementare il bottino. L’Alba Berlino si ritrova sotto sul 53-28, Leday e Shields fanno il bello e il cattivo tempo sotto canestro e la formazione tedesca non riesce a ridurre il gap se non in minima parte, passando entro la fine del terzo parziale dai 26 ai 23 punti di svantaggio: Alba poca cosa sul piano offensivo, per l’Olimpia Milano si prospetta un ultimo quarto di tutto riposo. (agg. di Fabio Belli)

OLIMPIA GIA’ A +20!

E’ un dominio quello dell’Olimpia Milano nella sfida di Eurolega contro l’Alba Berlino. 42-22 il punteggio alla fine del secondo quarto in favore dei padroni di casa, che arrivano dunque già a +20 rispetto agli avversari che hanno subito il break segnato dai canestri di Micov e Datome, che hanno portato Milano sul parziale di 13-4 nella prima parte del secondo quarto. Sergio Rodrgiuez mette la tripla del +16 portando il risultato sul 36-20, ma nelle battute conclusive del parziale l’Armani riesce ad allungare ancora, con Shields e Micov implacabili in lunetta per il 42-22 a metà gara. (agg. di Fabio Belli)

L’OLIMPIA PARTE BENE

Buona partenza per l’Olimpia Milano nella sfida di Eurolega contro l’Alba Berlino. Armani subito a +6 alla fine del primo quarto, 19-13 in favore della formazione italiana contro i tedeschi che sono riusciti davvero a creare poco in attacco. Giffey e Delaney con un botta e risposta hanno portato il risultato sull’11-11, quindi parziale di 8-2 per la formazione di casa con Leday e Hines che hanno fissato il risultato sul 19-13 imponendo un’accelerazione netta rispetto ai ritmi più bassi di inizio gara, con Milano decisamente più efficace sotto canestro. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo arrivati alla palla a due di Milano Alba Berlino. Abbiamo visto come Luke Sikma sia uno spauracchio per la partita di questa sera, ma naturalmente nel roster tedesco è presente anche l’ex Simone Fontecchio che garantisce 9,8 punti a partita tirando con il 57,8% da 2 punti, ed è il terzo miglior realizzatore della squadra in Eurolega. I primi due segnano poco: 10,0 punti di media sia per Marcus Eriksson che Niels Giffey, si tratta quindi di una squadra che fatica a produrre offensivamente ma ha anche il pregio di distribuire bene possessi e responsabilità, come dimostrano i 9,3 punti di Sikma e i 9,2 di Ben Lammers. Un altro giocatore che abbiamo visto nel nostro campionato è Peyton Siva, già grande protagonista nel mondo NCAA degli Stati Uniti: oggi il playmaker segna 8,3 punti ma tira molto male dall’arco (24,2%) anche se di recente una sua giocata ha permesso all’Alba di vincere una partita. A proposito: Berlino ha il 33,1% di squadra dalla lunga distanza, non un dato particolarmente eclatante ma nemmeno troppo negativo. A questo punto possiamo davvero metterci comodi e stare a vedere quello che ci dirà il parquet del Mediolanum Forum, perché finalmente siamo pronti a lasciar parlare le due squadre e gustarci in pieno la diretta di Milano Alba Berlino, che sta per prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ALBA BERLINO: LO SPAURACCHIO LUKE SIKMA

Nel presentare la diretta di Milano Alba Berlino abbiamo già detto che l’ultimo MVP di giornata per l’Eurolega apparteneva alla squadra tedesca: nel 100-80 con cui i gialli hanno affondato il Khimki, Luke Sikma ha garantito 20 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 3 recuperi tirando con 7/10 dal campo e 6/7 ai liberi, perdendo solo 3 palloni e chiudendo con 32 di valutazione. Il tutto in meno di 24 minuti sul parquet; una prestazione sopra le righe per l’ala statunitense, che infatti in questa Eurolega sta viaggiando a 9,3 punti, 4,8 rimbalzi e 3,4 assist tirando comunque molto bene (64,4%) da 2 punti. Non è lui il principale realizzatore della squadra, ma ne rappresenta l’attuale spauracchio perché è in totale fiducia: trentunenne nato nello stato di Washington, ha giocato all’Università di Portland e, terminata l’esperienza quadriennale, è subito arrivato in Europa non essendo stato scelto al draft NBA. Ha trovato la sua dimensione in Spagna, giocando prima con l’Iberostar Tenerife e poi con Valencia, vincendo qui la Liga ACB; dal 2017 veste la canotta dell’Alba Berlino e si è tolto la grande soddisfazione di mettere in bacheca l’Euroocup 2018, competizione della quale è stato votato miglior giocatore. Con la società tedesca ha centrato, l’anno seguente, la doppietta campionato-coppa; un veterano di mille battaglie, cui l’Olimpia Milano dovrà ovviamente prestare parecchia attenzione. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ALBA BERLINO: I TESTA A TESTA

Nell’Eurolega moderna Milano Alba Berlino ha soltanto due precedenti: stiamo parlando delle gare andate in scena nella scorsa stagione, quella poi interrotta e cancellata per la pandemia da Coronavirus. Si era riusciti a giocare entrambe le sfide, con una vittoria a testa: curiosamente, aveva sempre vinto la squadra in trasferta. Al Mediolanum Forum era il 4 febbraio quando l’Alba Berlino si era imposta per 102-96, punteggio davvero alto nel quale avevano brillato, per la squadra tedesca, Marcus Eriksson capace di 22 punti con 8/13 dal campo, Luke Sikma autore di 12 punti, 6 rimbalzi e 4 assist e Peyton Siva, che aveva chiuso la sua partita con 12 punti e 7 assist. All’andata invece l’Olimpia aveva espugnato la Mercedes-Benz Arena con un altro successo in volata (81-78) con un Sergio Rodriguez da 17 punti, 4/9 dal campo e 7/7 ai liberi (ottima prova nonostante le 5 palle perse) e un Luis Scola che aveva avuto 14 punti e 6 rimbalzi tirando 5/8. In doppia cifra, e fondamentale per vincere la partita, era andato anche Nemanja Nedovic che in uscita dalla panchina aveva garantito 4/7 dall’arco, principale bocca di fuoco di una Milano che aveva tirato con il 44,4% dalla lunga distanza. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ALBA BERLINO: OLIMPIA FAVORITA IN CASA

Milano Alba Berlino sarà diretta dagli arbitri Matej Boltauzer, Piotr Pastusiak e Carlos Cortes: alle ore 20:45 di martedì 1 dicembre il Mediolanum Forum ospita la partita valida per la sesta giornata di basket Eurolega 2020-2021. Si tratta di un recupero, uno dei tre che l’Olimpia deve ancora affrontare: settimana di doppio impegno dunque per gli uomini di Ettore Messina, che giovedì saranno sempre qui per sfidare il Panathinaikos. Un’occasione interessante, dopo aver battuto lo Zalgiris, per migliorare la posizione di classifica e consolidare la zona playoff: si tratta infatti di due squadre che hanno un record negativo e con gare che saranno disputate in casa, in più Milano ci arriva dalla sosta del campionato per consentire alle nazionali di giocare le qualificazioni agli Europei. Insomma, nel giro di 48 ore l’Olimpia si potrebbe trovare a quota 7 vittorie e 3 sconfitte anche se, ovviamente, dovrà stare attenta a non sottovalutare gli avversari; intanto vedremo quello che succederà questa sera nella diretta di Milano Alba Berlino, aspettando la quale possiamo fare qualche valutazione circa i temi principali.

DIRETTA MILANO ALBA BERLINO: RISULTATI E CONTESTO

Milano Alba Berlino può segnare un punto di svolta in Eurolega per l’Olimpia: come ormai sappiamo la squadra sta volando in campionato, e ora può anche sfruttarne la sosta per sistemare le cose in ambito internazionale. Dove forse qualche sconfitta era inattesa – su tutte quella interna contro la Stella Rossa – ma tutto sommato il passo è buono perché consente di rimanere nelle prime otto della classifica anche con qualche partita da recuperare. In più l’Eurolega regala sempre grandi sorprese, come è successo al Barcellona caduto sul parquet di Villeurbanne; l’Alba Berlino è una società storica che però da tempo non riesce a ottenere risultati soddisfacenti, non si tratta di una delle candidate a giocare i playoff ma sta comunque lottando per centrare l’obiettivo. Nell’ultimo turno ha fatto un bel colpo, schiantando il Khimki e portando all’interno del roster il premio di MVP della giornata; dunque si tratta di una squadra che arriva al Mediolanum Forum in fiducia e con poco da perdere, dovrà essere bravo Ettore Messina a motivare al meglio i suoi e scegliere i quintetti giusti, a seconda delle varie fasi della partita, per fare corsa di testa e andare a prendersi i due punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA