DIRETTA/ Milano Anadolu Efes (risultato finale 48-64): l’Olimpia va ko in gara-1

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Anadolu Efes, risultato finale 48-64: l’Olimpia va ko in gara-1 dei playoff di Eurolega, partita a bassissimo punteggio e sconfitta brutta che potrebbe già essere decisiva.

Rodriguez Milano
Diretta Reggio Emilia Milano, gara-3 quarti playoff Serie A1 (da Facebook)

DIRETTA MILANO ANADOLU EFES (RISULTATO FINALE 48-64)

Milano Anadolu Efes 48-64: al termine di una partita a punteggio bassissimo, gara-1 dei playoff di Eurolega è dei campioni in carica. Pronti via, l’Efes sbanca il Mediolanum Forum e si prende 1-0 n nella serie e fattore campo: adesso, per andare alla Final Four di Belgrado, l’Olimpia dovrà necessariamente vincere al Sinan Erdem Sports Hall ma, soprattutto, dovrà stare attenta a non perdere anche gara-2 perché in quel caso i turchi avrebbero un doppio match point in casa. Questa sera nessuna delle due squadre ha mai segnato anche solo 20 punti in un singolo quarto: si pensava che una partita difensiva avrebbe favorito la fase di non possesso di Ettore Messina, invece l’Anadolu Efes ha trovato il modo di fare ancora meglio nella sua metà campo, e in particolar modo un terzo quarto da 8-17 è stato determinante per girare definitivamente l’inerzia di un match che l’Olimpia di fatto ha controllato soltanto in quei brevi istanti del primo periodo.

Va in doppia cifra Nicolò Melli che ci mette 6 rimbalzi oltre ai 10 punti, ma anche il capitano tira male (3/8) come tutta Milano, che incappa in una prova da 28,6% dall’arco con uno 0/7 combinato di Sergio Rodriguez e Malcolm Delaney. Nell’Efes, come purtroppo pronosticavamo, Shane Larkin e Vasilije Micic si sono svegliati quando si trattava di chiuderla: 16 punti a testa, per il primo 6/15 dal campo mentre per il serbo c’è un brutto 2/8 dal perimetro ma anche il 50% in area, tra l’altro con 7 rimbalzi (6 falli subiti invece per Larkin), Bryant Dunston chiude invece con 0 stoppate (un evento) ma anche 9 punti e 6 rimbalzi. Per Milano dunque è già tempo di rimboccarsi le maniche ed evitare a tutti i costi un’altra sconfitta: appuntamento a giovedì… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ANADOLU EFES (RISULTATO 34-46): 4° QUARTO

Milano Anadolu Efes 34-46: le due squadre tornano dagli spogliatoi dopo l’intervallo lungo e i turchi iniziano a fare sul serio. Nel parziale di 2-11 con cui prendono il largo c’è tanto Vasilije Micic, e tanto Bryant Duntson: sono loro due a ispirare la corsa dell’Efes che prende le misure alla difesa dell’Olimpia e arriva a toccare il +12 (28-40) che naturalmente vale il più ampio margine della serata, mentre Milano spara a salve e sporca le sue percentuali, arrivando a metà del terzo quarto con il 22,2% dall’arco (4/18), un dato che naturalmente in una gara-1 di playoff contro una squadra come l’Anadolu Efes fa tutta la differenza del mondo.

Provano a suonare la sveglia Sergio Rodriguez, che però ancora non è in partita e ha pessime percentuali, e ancora Ben Bentil e Shavon Shields; arriva per Milano un momento in cui sembra che le cose possano migliorare, ma il controparziale dell’AJ Exchange si ferma soltanto al 4-0, l’Efes controlla e anzi nel finale torna a +12: adesso per Milano si fa dura, ma certamente Ettore Messina può ricordare la rimonta pazzesca in regular season e avere un minimo di speranza anche per questa gara-1 dei playoff di Eurolega… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILANO ANADOLU EFES STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Anadolu Efes sarà trasmessa dai canali della televisione satellitare: ancora una volta l’appuntamento con l’Eurolega è riservato agli abbonati Sky, come è sempre stato nel corso della regular season. I clienti quindi potranno selezionare il canale sul loro decoder, ma avere accesso anche al servizio di diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go; sul sito www.euroleaguebasketball.net/euroleague potrete trovare tutte le informazioni utili su questa partita di gara-1 playoff, come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

MILANO ANADOLU EFES (RISULTATO 26-29): INTERVALLO

Milano Anadolu Efes 26-29: il secondo quarto di gara-1 playoff in Eurolega si apre all’insegna della squadra turca. Chris Singleton, il veterano che di queste atmosfere si intende eccome, entra dalla panchina e mette l’energia necessaria per un parziale di 0-8 che in men che non si dica rimette l’Efes di Ergin Ataman con il naso avanti. Ettore Messina chiama timeout e arriva anche per lui la risposta delle seconde linee: Benjamin Bentil è subito efficace e Milano impatta ancora a quota 22. Si segna pochissimo nel primo episodio dei playoff di Eurolega.

Il problema per l’Olimpia è che nel finale del quarto, che comunque sorride all’Anadolu Efes, arriva finalmente (per i turchi) il contributo di Shane Larkin, che è 0/3 in area ma spara due triple con le quali rimette davanti la sua squadra, nella quale invece Vasilije Micic è 1/6 all’intervallo lungo. Non un bell’affare per Milano, ma è anche vero che Shavon Shield è 2/5 e lui pure deve ancora entrare del tutto in partita; al momento la proiezione dei punti segnati sui 40 minuti ci dice che nessuna delle due squadre arriverebbe a quota 60 al termine del match, dunque al momento sembra essere una gara-1 all’insegna delle difese e sappiamo bene che in questo fondamentale l’Olimpia Milano può avere qualcosa in più… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ANADOLU EFES (RISULTATO 16-11): 2° QUARTO

Milano Anadolu Efes 16-11: partenza con le polveri bagnate nella partita di Eurolega, le percentuali dell’Olimpia nel primo quarto non sono certo straordinarie e ne approfitta così la squadra turca, che fin dal primo possesso mette di fatto il naso avanti. Ettore Messina sceglie il quintetto con Malcolm Delaney affiancato a Jerian Grant, sotto canestro la fisicità di Kaleb Tarczewski mentre come punteci sono Shavon Shields e Nicolò Melli; da loro passano i palloni più importanti e l’ex di Trento fa vedere di poter spaccare la partita, ma l’Anadolu Efes reagisce andando a esplorare la soluzione offensiva Bryant Dunston, che sotto canestro apre con un 3/3 che naturalmente contribuisce ad aprire il campo per le incursioni di Vasilije Micic e Adrien Moerman.

Ancora particolarmente silente Shane Larkin, che litiga con le sue percentuali: qui però niente di nuovo sotto il sole, l’ex Boston Celtics ci ha abituati a partire in sordina per poi esplodere all’improvviso. Con una tripla di Melli l’Olimpia Milano trova la parità a quota 11 e manda un segnale interessante agli avversari: ci siamo anche noi, dice il capitano in quella che è solo la terza conclusione dall’arco della squadra (e arriva dopo 7 minuti) e soprattutto la prima a bersaglio, poi a cambiare l’inerzia pensa Devon Hall con 5 punti filati dalla panchina per il primo tentativo di fuga Olimpia. C’è ancora molto da giocare al Mediolanum Forum nella diretta di Milano Anadolu Efes, vedremo come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ANADOLU EFES (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Finalmente siamo alla palla a due di Milano Anadolu Efes, e con questa partita inizia ufficialmente il playoff di Eurolega per l’Olimpia. L’Anadolu Efes aveva perso la finale di Eurolega nel 2019, per poi vincere quella dell’anno scorso grazie ai successi su Cska Mosca e Barcellona alla Final Four; si tratta di una squadra che negli ultimi anni ha fatto un grande salto di qualità ed è riuscita a portarsi in cima all’Europa del basket. La forza è stata la conferma del gruppo: non solo l’allenatore, Ergin Ataman che abbiamo già citato, ma anche e soprattutto il roster se è vero che, rispetto a quel 83-91 contro il Cska Mosca tre anni fa, gli interpreti nella squadra turca sono rimasti praticamente gli stessi.

Vasilije Micic, MVP di regular season e Final Four l’anno scorso, e poi ancora Shane Larkin (che ha già esplorato la NBA), Bryant Dunston, Krunoslav Simon che è grande ex e mai dimenticato dai tifosi dell’Olimpia, Rodrigue Beaubois e poi ancora gli altri, mentre rispetto al successo del 2021 è partito Sertac Sanli con destinazione Barcellona. Ora, mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia davvero il parquet del Mediolanum Forum: la diretta di Milano Anadolu Efes, gara-1 dei playoff di Eurolega, sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ANADOLU EFES: I TESTA A TESTA

Milano Anadolu Efes è una delle partite che, prendendo in considerazione l’Eurolega moderna, si è giocata per ben 32 volte: quella turca dunque è una delle squadre che l’Olimpia ha affrontato di più nel torneo, e ha un bilancio a sfavore visto che ci sono 12 vittorie a fronte di 20 sconfitte. Tuttavia, in 16 apparizioni al Mediolanum Forum Milano ha vinto in 10 occasioni: in questo senso dunque il testa a testa è positivo, anche se non è troppo lontana l’ultima vittoria dell’Efes ad Assago perché risale al novembre 2019, e aveva spezzato una serie positiva che durava da quasi cinque anni (nel febbraio 2015 l’affermazione più vicina da parte dell’Anadolu).

Come già visto, fino al 2020 il parquet di Istanbul era rimasto un tabù per l’Olimpia, che non era mai riuscita a vincerci; tra le sconfitte ce n’è anche una clamorosa nel gennaio 2014, con un pazzesco buzzer beater di Zoran Planinic che aveva tirato letteralmente dalla sua area riuscendo a fare canestro. Poi le cose sono leggermente cambiate, e ora l’Olimpia ha molta più fiducia nell’affrontare questa gara-1 dei playoff di Eurolega… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ANADOLU EFES: IL TABELLONE

Si avvicina sempre più il momento della diretta di Milano Anadolu Efes: iniziano i playoff di Eurolega, e allora noi possiamo gettare uno sguardo al tabellone della competizione che, come da tradizione, è già stato potenzialmente formato. L’Olimpia per esempio, qualora dovesse qualificarsi per la Final Four di Belgrado, incrocerebbe la vincente di Olympiacos Monaco: i greci stanno provando a tornare grandi e hanno soffiato a Milano il secondo posto in regular season, il Monaco è l’ultima vincitrice di Eurocup e ha in Mike James un pericolosissimo ex.

Dall’altra parte, la potenziale semifinale potrebbe essere il Clasico: il Barcellona, testa di serie numero 1 per il secondo anno consecutivo, incrocia infatti la strada del Bayern Monaco che ancora una volta Andrea Trinchieri ha condotto ai playoff, mentre il Real Madrid (quarto) se la vede con il Maccabi Tel Aviv, due colossi del basket europeo nel ricordo della finale giocata a Milano otto anni fa. I blancos quest’anno hanno penato abbastanza e sono arrivati ai quarti di finale in condizione critica; mai però scommettere su di loro, ma nemmeno sul Maccabi quando si arriva ai playoff. Dunque, vedremo cosa succederà e noi chiaramente concentriamo la nostra attenzione sulla diretta di Milano Anadolu Efes… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO ANADOLU EFES: INIZIANO I PLAYOFF!

Milano Anadolu Efes, che è in diretta dal Mediolanum Forum alle ore 19:00 di martedì 19 aprile, è gara-1 dei playoff di basket Eurolega 2021-2022. Finalmente ci siamo: l’Olimpia, che con la vittoria di Villeurbanne ha blindato il terzo posto in regular season, affronta una squadra che in questa stagione non è stata sempre perfetta, ma che è quella che difende il titolo vinto un anno fa. Sarà durissima: una serie al meglio delle cinque partite, Milano giocherà le prime due in casa e poi avrà eventualmente gara-5 sempre qui al Forum, un vantaggio che l’anno scorso era risultato decisivo nella serie contro il Bayern Monaco.

La diretta di Milano Anadolu Efes sarà dunque uno spettacolo: l’Olimpia ha dovuto attendere sino all’ultimo per conoscere il nome della sua avversaria nei playoff, e ora per prendersi la seconda Final Four consecutiva dovrà eliminare i turchi con cui finalmente ha spezzato il tabù (non aveva mai vinto sul loro campo prima di due vittorie consecutive nelle ultime due stagioni) e con un successo che significherebbe molto in termini psicologici, visto che stiamo pur sempre parlando della squadra campione in carica. Vedremo allora come andranno le cose…

DIRETTA MILANO ANADOLU EFES: RISULTATI E CONTESTO

Dunque sarà Milano Anadolu Efes nei playoff di Eurolega: l’Olimpia naturalmente punta ad arrivare a Istanbul sul 2-0 così da avere subito il match point a disposizione, e due partite nelle quali provare a non tornare al Mediolanum Forum. Era successo così l’anno scorso, ma il Bayern di Andrea Trinchieri aveva poi forzato una gara-5 nella quale aveva avuto il tiro per andare alla Final Four; adesso si tratta dell’Efes, una squadra che l’anno scorso ha vinto l’Eurolega ma che nella stagione precedente aveva raggiunto la finale dopo aver timbrato il primo posto in regular season.

Allenata da Ergin Ataman, un coach che abbiamo visto anche in Italia, non va per nulla sottovalutata perché, esattamente come era accaduto nell’ultima edizione di Eurolega, è partita con il freno a mano tirato per poi operare una bella rimonta nel girone di ritorno. Si è dovuta accontentare del sesto posto e quindi non avrà il fattore campo a disposizione, ma per un roster che può contare su Shane Larkin, Vasilije Micic, Bryant Dunston e tutti gli altri potrebbe anche non essere un problema. Gara-1, anche se il 2014 di Milano ci dimostra il contrario, potrebbe già essere molto importante per gli equilibri della serie ma vedremo come l’Olimpia si comporterà tra qualche ora sul parquet del Mediolanum Forum…





© RIPRODUZIONE RISERVATA