Diretta/ Milano Cska Mosca (risultato finale 83-73): l’Olimpia è terza in Eurolega!

- Mauro Mantegazza

Diretta Milano Cska Mosca, risultato finale 83-73: l’Olimpia chiude l’Eurolega al terzo posto con una bella vittoria sulla squadra russa di Itoudis, fanno bene Roll, Micov e Moraschini.

Olimpia Milano
Diretta Milano Cska Mosca: i giocatori dell'Olimpia

DIRETTA MILANO CSKA MOSCA (RISULTATO FINALE 83-73)

Milano Cska Mosca 83-73: l’Olimpia si prende il terzo posto in Eurolega e, se non altro, chiude la sua campagna europea con uno splendido podio. Ettore Messina aveva detto, a margine della sconfitta bruciante in semifinale, che la sua squadra si era spinta oltre i limiti; questa sera ha giocato una partita ordinata e ancora una volta ha mostrato di aver comunque raggiunto un livello di assoluta grandezza europea, anche se magari manca qualcosa per essere davvero candidata al titolo. Senza Gigi Datome e Malcolm Delaney, con Kevin Punter usato poco, Milano ha comunque avuto la meglio di una squadra come il Cska Mosca, che in questi contesti è tremendamente più esperta; ha vinto senza avere il miglior Shavon Shields, che però da giocatore intelligente quale è si è messo a disposizione senza voler per forza essere la prima punta offensiva. Ha vinto mandando Michael Roll e Riccardo Moraschini in doppia cifra al pari di Vlado Micov, ma anche pareggiando la lotta a rimbalzo con la miglior squadra dell’Eurolega in questo fondamentale. Il Cska Mosca ha avuto uno straordinario Tornike Shengelia e un pessimo Will Clyburn, ha mancato il quarto periodo e non sale nemmeno sul podio, ma per una società del genere ogni piazzamento che non preveda il titolo rappresenta comunque una delusione… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO CSKA MOSCA (RISULTATO 60-57): FINE 3° QUARTO

Milano Cska Mosca 60-57: si entra nell’ultimo quarto della finale per il terzo posto in Eurolega non avendo ancora ben chiaro quale sarà la squadra che riuscirà a prendersi la vittoria. Se il secondo quarto si era chiuso con l’Olimpia in grado di centrare un parziale per staccare l’avversaria, nel terzo i russi hanno preso il comando delle operazioni con la leadership di Tornike Shengelia, che sta giocando una partita da doppia doppia mostrando perché il Cska ha deciso di puntare su di lui per la stagione. Per il resto va detto che, a parte Iffe Lundberg, nessun elemento della squadra di Dimitris Itoudis stia disputando un match memorabile e da consegnare alla storia, ma anche i 7 punti di Darrun Hilliard, molto impreciso dall’arco come del resto i suoi compagni, servono per tenere il Cska a contatto. Per l’Olimpia del resto Kevin Punter sta avendo poco campo, e così anche Kyle Hines; dopo le due triple nel primo periodo si è fermata la produzione offensiva di Riccardo Moraschini, è salito in cattedra Sergio Rodriguez che sta giocando una partita da vero all around, garantendo anche qualche rimbalzo. Tuttavia siamo ancora ben lontani dalla soluzione dell’enigma: chi salirà sul podio nell’Eurolega 2020-2021? Tra poco, forse, lo scopriremo… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILANO CSKA MOSCA STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Cska Mosca sarà disponibile per gli abbonati sul canale Eurosport 2, vera casa del basket internazionale, che non poteva lasciarsi sfuggire la finale terzo posto di Eurolega. Di conseguenza, segnaliamo anche la diretta streaming video, disponibile sempre su abbonamento tramite il ben noto servizio di Eurosport Player.

MILANO CSKA MOSCA (RISULTATO 40-34): INTERVALLO

Milano Cska Mosca 40-34: continua a essere molto bella la finale per il terzo posto di Eurolega, con grande equilibrio e due squadre che nonostante la grande delusione per venerdì si stanno dando battaglia con orgoglio. L’Olimpia trova punti importanti da Michael Roll, che sta diventando protagonista, e nelle alte percentuali dall’arco che colpiscono gli avversari: benissimo lo stesso Roll ma anche uno Zach LeDay che pian piano sta facendo emergere le sue doti di lungo perimetrale, atletico e mortifero dal perimetro, mentre Kevin Punter dopo lo straordinario show della semifinale sta ancora faticando a trovare ritmo. Dall’altra parte si può dire lo stesso per Will Clyburn, che non ha ancora lasciato traccia nella partita e anzi è un corpo estraneo nella squadra di Dimitris Itoudis; bene invece Tornike Shengelia che di fatto si sta prendendo responsabilità offensive ed è totalmente efficace anche a rimbalzo, dove pian piano anche Nikita Kurbanov e Johannes Voigtmann stanno iniziando a carburare. Dal 32-32 Milano strappa con gli ex: canestro di Kyle Hines e tripla di Sergio Rodriguez, il Chacho in seguito lascia per strada un libero ma ruba palla e assiste per il canestro di Vlado Micov, anche se l’ultima parola nel primo tempo è di Iffe Lundberg. Dunque si va all’intervallo con l’Olimpia a +6 e l’inerzia dalla sua parte, vedremo invece come le due squadre torneranno sul parquet della Lanxess Arena. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO CSKA MOSCA (RISULTATO 20-23): FINE 1° QUARTO

Milano Cska Mosca 20-23: la partenza lanciata dell’Olimpia trova pronta risposta da parte dei russi, e così la finale per il terzo posto in Eurolega si anima subito. Ettore Messina parte con Michael Roll da playmaker e Kaleb Tarczewski sotto i tabelloni, scegliendo di rinunciare a Kevin Punter; nel referto del match non compaiono poi Gigi Datome e Malcolm Delaney, chiaro dunque l’intento di provare a dare gloria a chi magari venerdì è stato meno impiegato. Il già citato Roll e Vlado Micov timbrano il primo parziale a favore di Milano, che scatta sul 7-2; il Cska Mosca si affida allora alla prestanza fisica di Tornika Shengelia, ma i russi non fanno il vuoto a rimbalzo come loro solito e, come successo venerdì in semifinale, permettono agli avversari di fare match pari sotto i tabelloni. Si muovono i tabellini statistici di Iffe Lundberg e Joel Bolomboy, entrambi partiti in quintetto nelle scelte di Dimitris Itoudis; dall’altra parte però Messina trova straordinarie risorse in Riccardo Moraschini, che con due triple in fila permette all’Olimpia di rimanere a contatto. Fatica a entrare in ritmo Will Clyburn, mentre Sergio Rodriguez manca la tripla del pareggio dopo un libero di Akexander Khomenko. Partita molto interessante, anche se come sappiamo la ricerca della gloria sarà questa sera le due squadre stanno onorando l’impegno: vedremo come proseguirà a Colonia… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO CSKA MOSCA (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Milano Cska Mosca. Il fascino di una finale terzo posto è relativo, ma salire sul podio della Eurolega sarebbe comunque una soddisfazione per certificare l’eccellente stagione dell’Olimpia Milano. Nel 2019 la medaglia di bronzo era andata al Real Madrid, che vinse la finalina contro il Fenerbahce (mentre nel 2020 l’Eurolega fu interrotta a causa della pandemia di Coronavirus). Tornando più indietro nel tempo, possiamo notare che si concluse al terzo posto l’ultima apparizione di una squadra italiana nella Final Four di Eurolega, esattamente dieci anni fa. Nel 2011 a Barcellona fu la Mens Sana Siena a prendersi il terzo gradino del podio sconfiggendo per 80-62 proprio il Real Madrid dopo avere perso la semifinale contro il Panathinaikos per 77-69. Per tutto il basket italiano, che non vince l’Eurolega da 20 anni e da 10 non arrivava nemmeno in Final Four, il terzo posto sarebbe un piazzamento comunque importante. Adesso però dobbiamo pensare solamente all’attualità: Milano Cska Mosca comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILANO CSKA MOSCA: PARLA ETTORE MESSINA

In attesa della diretta di Milano Cska Mosca, rileggiamo il commento di coach Ettore Messina nella conferenza stampa dopo la semifinale persa 84-82 contro il Barcellona: “Abbiamo combattuto tutti e due, noi siamo andati molto meglio nel secondo tempo ma alla fine hanno vinto loro per un tiro. Quando diventa una questione di possessi, succede. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto anche se studieremo in cosa possiamo migliorare. Penso che la squadra sia andata oltre i propri limiti. Siamo arrivati ad un tiro dalla vittoria contro una squadra che in regular season ci aveva dato segnali diversi, sembrava che contro di loro facessimo fatica a giocare. Abbiamo fatto fatica, ovviamente, ma la partita ad un certo punto l’abbiamo girata. Nell’intervallo abbiamo solo cercato di capire cosa potevamo cambiare e fare meglio. Ne abbiamo parlato con i giocatori, perché questa è una squadra che ha la flessibilità di capire cosa si può fare meglio. Credo che fisicità e atletismo siano sempre più condizione necessaria per vincere ai massimi livelli europei. Non è una lezione, ma una conferma”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILANO CSKA MOSCA: OLIMPIA PER IL TERZO POSTO!

Milano Cska Mosca, in diretta da Colonia (Germania) alle ore 17.30 di oggi pomeriggio, domenica 30 maggio 2021, è la finale terzo posto della Eurolega di basket 2020-2021. Questa partita è sempre particolare, perché non è facile tornare in campo due giorni dopo una grande delusione: la diretta di Milano Cska Mosca dunque vedrà favoriti chi, tra i russi e l’Olimpia Milano, saprà reagire meglio alla delusione di venerdì sera in semifinale, quando sia il Cska Mosca sia Milano sono andati molto vicini alla vittoria.

L’Olimpia Milano ha giocato una splendida partita, sconfitta nella semifinale contro il Barcellona a un solo secondo dalla sirena a causa del tiro di Higgins che ha sancito il definitivo 84-82, mentre i russi del Cska Mosca nella prima semifinale hanno perso 89-86 contro l’Anadolu Efes di Istanbul, al termine di una partita che la rimonta del Cska aveva rimesso in discussione dopo una prima parte dominata dai turchi. Oggi conteranno soprattutto le energie mentali residue, chi avrà più voglia di prendersi almeno il terzo posto avrà già in partenza un piede sul podio: chi avrà la meglio in Milano Cska Mosca?

DIRETTA MILANO CSKA MOSCA: IL CONTESTO

La diretta di Milano Cska Mosca ci offrirà dunque una finale terzo posto che avrebbe potuto tranquillamente essere a sua volta una degnissima finale di Eurolega. D’altronde non si arriva per caso alle Final Four dopo un cammino lunghissimo e questo è un ulteriore attestato di stima che certifica il ritorno dell’Olimpia Milano tra le grandi potenze del basket europeo. Certo, in questo momento si tratta di una magra consolazione perché c’era la possibilità di scrivere la storia ed è sfuggita per un soffio: i blaugrana avanti nel primo tempo, una Milano straordinaria nel terzo quarto ed infine un finale punto a punto che ha premiato il Barcellona a fil di sirena grazie al tiro vincente di Higgins dopo l’errore di Punter, comunque eccellente con 23 punti al proprio attivo. Salire sul podio sarebbe il sigillo sul grande ritorno ai vertici di Milano, mentre per il Cska Mosca sarebbe l’ennesima conferma di un livello sempre altissimo. I russi però in semifinale non hanno convinto molto: l’Anadolu Efes si era portato fino al +21 (69-48), poi ha rischiato di rovinare tutto quando i russi sono rientrati fino al -1, ma non è stato il migliore Cska. Vedremo oggi che cosa succederà nella comunque importante finalina…

© RIPRODUZIONE RISERVATA