Diretta/ Milano Reggio Emilia (risultato 80-52): l’Olimpia vola in semifinale!

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Reggio Emilia, risultato finale 80-52: l’Olimpia domina e si qualifica alla semifinale di Coppa Italia, 15 punti a testa per LeDay e Punter mentre Bostic chiude con solo 1.

Hines Delaney Micov Olimpia Milano facebook 2021 640x300
Diretta Zalgiris Milano, basket Eurolega 28^ giornata (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA MILANO REGGIO EMILIA (RISULTATO FINALE 80-52): OLIMPIA IN SEMIFINALE!

Milano Reggio Emilia 80-52: il quarto periodo al Mediolanum Forum scivola via velocissimo, la partita era già decisa e l’Olimpia rispetta il pronostico qualificandosi alla semifinale di Coppa Italia. C’è gloria per tutti: Kevin Punter e Zach LeDay chiudono con 15 punti a testa e l’ala forte ci aggiunge anche 7 rimbalzi, Shavon Shields di carambole ne cattura 9 mentre Sergio Rodriguez gioca l’ennesima partita esiziale, 2/4 dal campo per 4 punti ma 9 assist smazzati ai compagni. Nel quarto conclusivo si diverte anche Jakub Wojciechowksi, l’ultimo arrivato, che timbra 10 punti con 4/6. Per la Unahotels una resistenza vana: forse la Reggiana avrebbe perso comunque ma ha pagato la terribile serata di Joshua Bostic che nello scenario più importante fa 0/4 dal campo e ha 1 punto, 2 rimbalzi e -2 di valutazione. Addirittura peggio Brandon Taylor che mette a referto 5 punti tirando 1/10 dal campo; Reggio Emilia chiude con il 23% dal perimetro e la maggior parte delle triple arriva solo per sistemare le statistiche. Le uniche note positive sono le prestazioni di Filippo Baldi Rossi (13 punti e 6 rimbalzi) e soprattutto Mouhamet Diouf che ha 8 punti e 9 rimbalzi, ma è davvero troppo poco per pensare di creare problemi a un’Olimpia Milano che adesso può accomodarsi e aspettare la vincente di Virtus Bologna Venezia, che comincia tra poco e sancirà l’avversaria nella semifinale di Coppa Italia. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO REGGIO EMILIA (RISULTATO 59-31): INIZIO 4° QUARTO

Milano Reggio Emilia 59-31: la Unahotels festeggia come un gol la prima tripla della serata messa da Brandon Taylor, la maledizione dall’arco si spezza ma questo serve poco ad Antimo Martino. L’Olimpia nel terzo quarto controlla i ritmi: all’uscita dagli spogliatoi si assiste a un contesto simile a quello di inizio partita, ovvero si segna poco ma la differenza sta nel fatto che Milano ha 20 punti di vantaggio, e non le dispiace affatto che il cronometro si muova senza che il punteggio sul tabellone cambi. Intanto Zach LeDay e Kevin Punter hanno raggiunto la doppia cifra di media, e tutti i giocatori di Milano ad eccezione di Riccardo Moraschini hanno trovato la via del canestro; Reggio Emilia non riesce a rispondere nonostante Taylor sia cresciuto di colpi, continua la pessima partita di Joshua Bostic e nemmeno l’energia portata da Tomas Kyzlink e un Filippo Baldi Rossi finalmente efficace a rinbalzo serve a cambiare il corso della gara. Se non altro possiamo segnalare la prova d’impatto del classe 2001 Mouhamet Diouf, partito in quintetto e che sta flirtando con la doppia doppia; magra consolazione per una Reggiana che nonostante gli sforzi prodotti resta lontana dall’Olimpia, così il quarto periodo che sta per cominciare rischia di essere fin da subito un lungo garbage time che ci condurrà alla sirena, dopo la quale Milano potrà festeggiare l’accesso alla finale di Coppa Italia. Ovviamente, salvo clamorosi colpi di scena… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILANO REGGIO EMILIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La Coppa Italia di basket è un appuntamento in chiaro: dunque, la diretta tv di Milano Reggio Emilia verrà trasmessa su Rai Sport + HD, canale disponibile al numero 57 del vostro televisore e che vi permetterà, eventualmente, di accedere al servizio in mobilità visitando il sito o l’app ufficiali di Rai Play. Ricordiamo anche la possibilità di seguire questa partita delle Final Eight sottoscrivendo un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player, che garantisce la fornitura di tutta la pallacanestro italiana (e non solo); in questo caso la visione sarà in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

MILANO REGGIO EMILIA (RISULTATO 41-22): INTERVALLO

Milano Reggio Emilia 41-22: intervallo lungo al Mediolanum Forum dove la partita ha già preso la strada dell’Olimpia. La forza del gruppo di Ettore Messina sta anche nella concorrenza interna: avevamo raccontato di un Kyle Hines con valutazione negativa nel primo quarto, rimesso sul parquet il centro ha risposto con due canestri che hanno ispirato il parziale di 10-3 da parte di Milano, nel quale ha trovato spazio anche Gigi Datome. Sul parquet anche Davide Moretti, nel tentativo di dare ancora più respiro a chi finora ha giocato di più; roster infinito per l’Olimpia ma questa non è una novità, tanto che finora uno come Sergio Rodriguez è stato utilizzato con parsimonia. Sul versante Unahotels, Leonardo Candi e Petteri Koponen stanno provando a fare il loro ma la squadra di Antimo Martino non può prescindere dal talento di Joshua Bostic e Brandon Taylor, invece fino a questo momento i due Usa hanno latitato. Il problema degli emiliani risiede anche nella percentuale dall’arco: se vuole avere una possibilità Reggio Emilia ha bisogno di ritrovare la pericolosità da lontano, invece chiude il primo tempo con un inequivocabile 0/16 dal perimetro. Moretti e LeDay invece spingono un altro allungo milanese: un 10-2 che, sommato al parziale precedente, fa 20-5 dall’inizio del quarto e porta il vantaggio della squadra di casa a 22 punti. Questa è Milano, capace di inesorabili strappi che annichiliscono l’avversario: nel secondo tempo, o meglio nel terzo periodo, capiremo se Reggio Emilia abbia ancora una possibilità di tornare in partita o se la prima semifinalista della Coppa Italia 2021 sia già decisa… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO REGGIO EMILIA (RISULTATO 19-10): INIZIO 2° QUARTO

Milano Reggio Emilia 19-10: inizia all’insegna delle mani fredde il primo quarto di finale della Coppa Italia di basket. Le due squadre aprono al Mediolanum Forum con percentuali rivedibili, ma in maniera diversa perché l’Olimpia fatica soprattutto nel mid range e quando deve giocare sotto canestro – ed è strano, vista la fisicità dei suoi lunghi – mentre la Unahotels sparacchia dal perimetro, non trovando ritmo per le conclusioni dalla lunga distanza. Ne viene fuori un primo periodo abbastanza frenetico e monotono, con la partita che non si accende ancora; questo ovviamente fa il gioco di Reggio Emilia che riesce anche a sorpassare, ma poi Ettore Messina manda in campo Shavon Shields e Paul Biligha che danno maggiore solidità difensiva e consentono di aprire un parziale di 9-0 firmato praticamente in toto da Zach LeDay, uno che risponde sempre presente quando viene chiamato in causa ed è protagonista del primo vero allungo dell’Olimpia Milano prima che Mouhamet Diouf, solidissimo sotto i tabelloni, spezzi l’incantesimo. Parlando dei singoli, brutto approccio alla partita per Malcolm Delaney e Kyle Hines (l’ex centro del Cska Mosca inizia con 1/4) mentre dall’altra parte hanno valutazione negativa Joshua Bostic – che esce dalla panchina – e Filippo Baldi Rossi; abbiamo giocato appena 10 minuti di questa partita delle Final Eight e dobbiamo ancora scoprire in che direzione andrà il quarto di finale, intanto possiamo citare gli 8 punti di un Kevin Punter da 2/2 dall’arco, l’ex Virtus Bologna sembra già in modalità aggressiva… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO REGGIO EMILIA (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Milano Reggio Emilia sta per farci compagnia. Da quando esiste la Final Eight, l’Olimpia ha vinto solo due volte la Coppa Italia: in epoca precedente aveva ottenuto il titolo nel 1996 facendo doppietta con lo scudetto (era il periodo Stefanel), poi si è dovuto aspettare il 2016 per festeggiare, proprio sul parquet del Mediolanum Forum, nella finale contro Avellino. L’anno seguente era arrivato il back to back, questa volta battendo Sassari che due edizioni prima aveva avuto la meglio all’ultimo atto; da ricordare che Rakim Sanders (proprio ex del Banco di Sardegna) e Ricky Hickman erano stati insigniti del premio di MVP della competizione. Per quanto riguarda Reggio Emilia, nel suo periodo d’oro la società emiliana non è mai riuscita a vincere la Coppa Italia o anche solo disputare una finale: nel 2016 anche lei fu soggetta alla maledizione della testa di serie numero 1, perdendo al primo turno contro Avellino nonostante i 15 punti di Achille Polonara, trafitta dai 21 di Benas Veikalas e dai 7 assist di Joe Ragland. Ora finalmente è tutto pronto per dare il via alla Final Eight di Coppa Italia 2021, dunque non possiamo fare altro che metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del Mediolanum Forum, dove la diretta di Milano Reggio Emilia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO REGGIO EMILIA: IL PRECEDENTE IN CAMPIONATO

Milano Reggio Emilia sarà la terza sfida stagionale tra queste due squadre: infatti in campionato si è già disputata sia l’andata che il ritorno, visto che il calendario poneva questa partita alla prima giornata. L’Olimpia ha vinto entrambe le gare, con uno scarto medio di 22,5 punti: dominante in particolar modo il 102-73 centrato al Mediolanum Forum lo scorso 17 gennaio, dunque non troppo tempo fa, con una curiosità legata ai punteggi dei primi due quarti, conclusi entrambi sul 31-18 e che dunque avevano dato alla capolista un vantaggio di 26 punti all’intervallo lungo. Sergio Rodriguez aveva chiuso con 26 di valutazione: 18 punti con 7/9 dal campo e 7 assist per il Chacho, l’Olimpia aveva mandato in doppia cifra altri cinque giocatori tra cui Gigi Datome e Zach LeDay, che avevano chiuso con 15 punti a testa. La Unahotels aveva avuto un Leonardo Candi da 18 punti e 6/8 al tiro, poi 15 punti di Brandon Taylor e ancora Tomas Kyzlink e Joshua Bostic in doppia cifra; tuttavia le 25 palle perse, molte delle quali forzate dall’aggressiva difesa di Milano, avevano fatto una differenza enorme in una partita già sbilanciata di suo, ora Reggio Emilia dovrà provare a fare l’impossibile battendo questa avversaria… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO REGGIO EMILIA: SFIDA SENZA STORIA?

Milano Reggio Emilia, in diretta dal Mediolanum Forum di Assago, si gioca alle ore 18:00 di giovedì 11 febbraio: si tratta del primo quarto di finale nella Final Eight di Coppa Italia 2020-2021. La manifestazione di basket interrompe il programma del campionato, e assegna il secondo titolo della stagione: l’Olimpia, dopo aver messo le mani sulla Supercoppa, ha la possibilità di fare doppietta nazionale in attesa della corsa allo scudetto, e per di più potrà giocarsela sul parquet di casa (non che abbia bisogno di questo vantaggio, considerati tutti i fattori).

La squadra di Ettore Messina è nettamente favorita, come dimostra il passo dominante che sta tenendo in campionato e l’ottimo ruolino di marcia in Eurolega; curiosamente la Reggiana deve ringraziare proprio Milano per essersi qualificata alle Final Eight, perché la vittoria dell’avversaria di oggi contro Cremona, in volata e con un recupero nei minuti finali, ha permesso ad Antimo Martino di essere qui con l’ottavo seeding. Vedremo allora cosa succederà nella diretta di Milano Reggio Emilia, intanto possiamo fare una rapida valutazione sui temi principali legati alla partita.

DIRETTA MILANO REGGIO EMILIA: RISULTATI E CONTESTO

Possiamo già dire che la vincente di Milano Reggio Emilia andrà a sfidare una tra Virtus Bologna e Venezia nella semifinale di Coppa Italia: ci lanciamo dunque verso una super partita per l’Olimpia, che però dovrà innanzitutto vincere la maledizione del seeding. Da quando esiste la formula della Final Eight infatti nessuna squadra che fosse testa di serie numero 1 è mai riuscita a superare lo scoglio dei quarti: sembra incredibile ma è quanto è accaduto finora, infatti l’anno scorso la Reyer aveva messo le mani sul titolo dopo essersi qualificata a stento. In questa stagione però Milano sta dominando: ha un roster costruito non solo per vincere ma per farlo quasi in carrozza e, almeno guardando la differenza di potenziale rispetto alla Unahotels, sembra davvero difficile ipotizzare che gli emiliani possano fare il colpo grosso. Vero è anche che l’Olimpia ha altre preoccupazioni, deve lanciarsi verso la corsa ai playoff di Eurolega e non è affatto detto che la sua priorità assoluta sia la Coppa Italia, nemmeno guardando al periodo specifico; dunque un’occasione per Reggio Emilia, che idealmente deve anche riscattare il pesante ko interno subito dalla Virtus Bologna nell’ultima partita di campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA