Diretta/ Milano Roma (risultato finale 93-71) streaming video tv: vince l’Olimpia

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Roma streaming video tv: orario e risultato live della partita che si gioca per la 4^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo al Mediolanum Forum.

Andrea Cinciarini Olimpia Milano facebook 2020 640x300
Diretta Milano Roma, basket Serie A1 4^ giornata (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA MILANO ROMA (93-71):VINCE L’OLIMPIA

Siamo nel corso dell’ultimo quarto tra Olimpia Milano e Roma, i padroni di casa sono avanti sul 81-47. Leday, grandissima schiacciata. Cinciarini dall’area per l’83-49. Hunt fa due su due da tiri liberi, 83-54. Wilson da due per l’83-58. Hadzic da due, Roma vuole chiudere a testa alta. Tre minuti alla fine, Cinciarini fa due su due da tiri liberi. Cinciarini mette la bomba da tre, 90-63. Gara segnata ad un minuto dalla fine, si gioca solo per le statistiche. La gara termina sul 93-71. Moretti, con 15 punti, è stato il migliore in termini realizzativi. Roma è stata sovrastata dalla superiorità della compagine di casa. (agg. Umberto Tessier)

MORETTI 15 PUNTI

Siamo nel corso del terzo quarto tra Olimpia Milano e Roma, i padroni di casa sono avanti sul 55-35. Baldasson intanto realizza un tiro da tre e prova a trascinare Roma. Shields da tre punti. Olimpia Milano che continua a restare avanti per il 68-41. Due minuti alla fine del terzo quarto, Olimpia Milano saldamente avanti. Datome fa due su due da tiri liberi. Hunt schiaccia per il 72-45. Hunt da due, arrivano anche i tiri liberi di Brooks. Termina il terzo quarto sul 77-47. Moretti, con 15 punti, è il miglior realizzatore della gara. Per Roma sembra ormai una gara praticamente segnata. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA MILANO ROMA IN STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Roma non è una di quelle che per questo turno di campionato saranno trasmesse sui nostri canali; in alternativa però, come sempre, resta valido l’appuntamento con il portale Eurosport Player, che fornisce a tutti i suoi abbonati la possibilità di seguire le partite di basket Serie A1 in diretta streaming video. Sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete invece tutte le informazioni utili: dai contenuti multimediali al tabellino play-by-play passando per le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

INTERVALLO LUNGO

Siamo nel corso del secondo quarto tra Olimpia Milano e Roma, si riparte dal 25-16. Leday fa uno su due da tiri liberi per il 26-16. Shields mette la bomba da tre, i padroni di casa allungano. Cervi mette entrambi i tiri liberi, 29-18. Moretti da tre, Milano sembra avere in mano la partita. Olimpia Milano sul 40-22, si allungano le distanze. Rodriguez da tre per il 47-28. Pochi minuti alla fine del secondo quarto. Rodriguez da tre per il 51-28, per ora match senza storia. Si va all’intervallo lungo sul 53-30. Moretti, con 12 punti, è al momento il miglior realizzatore della gara. (agg. Umberto Tessier)

OLIMPIA AVANTI

Inizia il match tra Olimpia Milano e Roma. Hunt da due per il 14-7, sono trascorsi cinque minuti di gioco. Moraschini, con cinque punti, è al momento il miglior realizzatore della gara. Tarczewski schiaccia in grande stile, continua a macinare punti Milano. Hunt, 4 punti, sta provando a scuotere Roma. Beane mette la bomba da tre per il 19-10. Leday fa due su due da tiri liberi per il 21-10. Hunt, sesto punto personale, per il 21-12. Hines da due per il 23-12. Pochi secondi alla fine del primo quarto di gara. Rodriguez due su due da tiri liberi per il 25-14. Beane da due per il 25-16. Il primo quarto termina sul 25-16. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE

Siamo arrivati alla palla a due di Milano Roma, una grande classica del nostro basket. Nel 1983 le due società si sono affrontate nella finale scudetto: l’Olimpia era reduce dal ventesimo tricolore, ma aveva dovuto condividere il primo posto in regular season con il Banco Roma (22 vittorie e 8 sconfitte) con i capitolini fregiati della testa di serie numero 1 per le sfide dirette. La Billy aveva eliminato Varese e Pesaro, i giallorossi avevano avuto la meglio su Gorizia e Cantù; da una parte coach Valerio Bianchini e giocatori come Clarence Kea (che aveva sostituito l’infortunato Kim Hughes), Larry Wright e il gruppo del “core de Roma” formato da Enrico Gilardi, Fulvio Polesello, Roberto Castellano e Stefano Sbarra. Dall’altra il leggendario Dan Peterson alla guida di Mike D’Antoni, Roberto Premier, Franco e Dino Boselli, John Gianelli e Vittorio Gallinari. Il fattore campo era stato rispettato: primo scudetto nella storia di Roma, che l’anno dopo avrebbe festeggiato anche la Coppa dei Campioni ma poi non sarebbe più tornata in finale per 25 anni, sotto la guida di Jasmin Repesa che avrebbe poi vinto il titolo con l’Olimpia. Adesso è arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul parquet del Mediolanum Forum, per cui diamo subito la parola alle due squadre che stanno per sfidarsi nella diretta di Milano Roma, perché la partita comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

PIERO BUCCHI GRANDE EX

Inevitabilmente, parlando di Milano Roma dobbiamo anche individuare il grande ex: si tratta di Piero Bucchi, coach che tra il 2008 e il gennaio 2011 (esonerato a causa di una crisi di risultati) si è seduto sulla panchina dell’Olimpia. Arrivava dal capolavoro di Napoli, portata dalla Serie A2 alla semifinale scudetto e alla vittoria della Coppa Italia; Milano, che nel 2005 aveva giocato la finale di campionato ma poi l’aveva mancata nelle tre stagioni seguenti, lo aveva scelto per la rinascita. Lui aveva risposto presente: per due volte Bucchi ha raggiunto la finale, ma quelli erano gli anni del dominio di Siena e così l’Olimpia era crollata senza nemmeno vincere una partita (0-8). Tuttavia, non vanno dimenticate le serie contro Teramo e Caserta vinte senza avere il vantaggio del campo; splendida in particolare la semifinale del 2010 contro la Juve, che era giunta seconda in regular season ed era stata superata con un 3-2 vincendo gara-1 e gara-5 al PalaMaggiò. In quegli anni vincere lo scudetto era sostanzialmente impossibile a meno di chiamarsi Mens Sana; Bucchi aveva più che altro pagato lo scarso rendimento in Eurolega, con solo una Top 16 conquistata – nel primo anno – e due eliminazioni nel primo girone. Oggi torna al Mediolanum Forum da avversario, vedremo come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

OLIMPIA SENZA DELANEY!

Milano Roma, che verrà diretta dagli arbitri Mark Bartoli, Andrea Bongiorni e Federico Brindisi, va in scena alle ore 17:30 presso il Mediolanum Forum: siamo nella 4^ giornata del campionato di basket Serie A1 2020-2021, e si gioca qui una classica della nostra pallacanestro. Purtroppo oggi il contesto non è quello dei giorni migliori, almeno per la Virtus: i giallorossi sono tornati nel massimo campionato nel 2019, dopo un lungo inseguimento e un periodo che era arrivato a seguito dell’ultima finale scudetto disputata; la società ha faticato a iscriversi a questo torneo e sul campo si notano tutte le difficoltà di un roster che dovrà lottare fino all’ultimo per la salvezza. L’Olimpia invece vola, è stata costruita per dominare in ambito nazionale e per essere finalmente competitiva in Eurolega: in Serie A1 per il momento ci sono stati ben pochi problemi con avversarie schiantate di forza, mentre mercoledì sera è arrivato il primo ko stagionale sul parquet dell’Olympiacos. Ora non resta che affidarsi al campo per vedere quello che succederà nella diretta di Milano Roma, intanto possiamo fare qualche valutazione circa i temi principali della partita.

DIRETTA MILANO ROMA: RISULTATI E CONTESTO

Milano Roma potrebbe rappresentare il testa-coda di questo campionato, almeno nelle premesse: ci sono ben pochi dubbi sui valori dell’Olimpia, che ha un roster troppo più forte delle avversarie e infatti punta a fare il salto di qualità in Europa. Certo in Serie A1 non sempre è arrivato lo scudetto, ma questo è un discorso che richiederebbe troppo tempo; di certo c’è che sulla carta il gruppo a disposizione di Ettore Messina è per distacco il migliore del torneo, e in questo momento c’è ben poca competizione con una Virtus Roma che, come detto, ha tentennato fino all’ultimo per iscriversi al torneo. Alla fine la famiglia Toti ce l’ha fatta, ma il contesto è mediocre: i capitolini hanno vinto all’esordio contro una Fortitudo Bologna ancora in fase di rodaggio, ma poi hanno incassato due pesanti sconfitte tornando ai livelli della Supercoppa, in cui non sono mai riusciti a esprimersi. La realtà sarà allora quella di una durissima corsa per la salvezza, anche perché nel frattempo le rivali si sono rafforzate; l’orgoglio potrebbe portare a una partita dignitosa al Mediolanum Forum, puntando magari sulla stanchezza di Milano per il doppio impegno in Eurolega, ma francamente la previsione non può che tendere dalla parte dell’Olimpia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA