DIRETTA MILANO TORINO 2021/ Primoz Roglic vincitore, battuto Yates a Superga

- Mauro Mantegazza

Diretta Milano Torino 2021: Primoz Roglic vincitore della classica di ciclismo a Superga davanti ad Adam Yates e Joao Almeida (oggi 6 ottobre).

Woods Milano Torino
Michael Woods vince la Milano Torino nel 2019

DIRETTA MILANO TORINO 2021: PRIMOZ ROGLIC VINCITORE

Primoz Roglic ha vinto la Milano Torino 2021, che come al solito si è decisa sulla seconda ascesa sul Colle di Superga. Il corridore sloveno della Jumbo-Visma si è imposto davanti ad Adam Yates e Joao Almeida, rispettivamente secondo e terzo nella classica di ciclismo più antica al mondo. La bagarre si era accesa a causa dei ventagli ancora prima delle due salite verso Superga: velocità altissima, poi è stato il giovane belga Mauri Vansevenant a tentare l’attacco solitario, approfittando della superiorità numerica della Deceuninck-Quick Step. Il fuggitivo è stato ripreso solo a circa 4 km dall’arrivo, quando logicamente la corsa è entrata nella sua fase decisiva. Rafal Majka ha dato la prima accelerazione, gli ha risposto Julian Alaphilippe ma “solo” per riportare sotto il suo capitano di oggi, Joao Almeida, che ha così formato con Adam Yates, Michael Woods, Primoz Roglic, Alejandro Valverde e Tadej Pogacar un sestetto di lusso al comando della corsa.

Adam Yates in seguito è entrato in azione in prima persona con un ritmo che ha fatto male a Woods e Valverde, i quali hanno perso contatto lasciando appena quattro uomini alla testa della corsa. L’andatura del britannico è davvero infernale, per qualche metro Yates resta tutto solo, poi Roglic riesce a rientrare su di lui, mentre Almeida e Pogacar perdono definitivamente contatto – Tadej cercherà di staccare il portoghese, che però rientrerà sullo sloveno per prendersi il terzo posto in volata. Davanti invece c’è la battaglia per la vittoria: Yates tenta di scattare già a 400 metri dall’arrivo, ma Roglic lo riprende facilmente, lo sorpassa e fa il vuoto, per una vittoria meritatissima. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MILANO TORINO 2021: VENTAGLI, IL GRUPPO SI SPEZZA

Entra nel vivo la diretta della Milano Torino 2021: mancano infatti ormai poco meno di 50 km all’arrivo di questa antichissima classica, che sarà collocato in cima al secondo passaggio sul Colle di Superga. Al momento c’è già moltissimo da segnalare da segnalare, perché la testa della corsa – sotto un meraviglioso cielo azzurro che naturalmente fa piacere a tutti – non è più costituita solamente dai sei attaccanti della prima ora, cioè Joan Bou, Mattia Frapporti, Oier Lazkano, Davide Orrico, Kevin Vermaerke e Juri Zanotti.

In effetti la Milano Torino 2021 sta ormai entrando nel vivo, lo possiamo capire dal fatto che le squadre dei big stanno gestendo la situazione facendo in modo che si possa arrivare ai piedi della prima salita verso Superga per aprire la bagarre tra i favoriti per la vittoria, che sarà assegnata a chi andrà più forte sulla salita simbolo della città di Torino. Attenzione al vento, perché la Deceuninck-Quick Step ha aperto un ventaglio e davanti c’è tutta la squadra di Julian Alaphilippe, ma anche Michael Woods con Chris Froome, Primoz Roglic con un paio di compagni, Alejandro Valverde e anche quattro uomini della UAE Team Emirates fra cui Tadej Pogacar. La battaglia dunque è già iniziata, per chi è rimasto fuori dal primo gruppo la rimonta rischia di essere fin d’ora ai limiti dell’impossibile… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA MILANO TORINO 2021

La diretta tv della Milano Torino 2021 sarà garantita su Rai Sport + HD (canale numero 57), dove il collegamento avrà inizio già alle ore 15.00, dunque ampia copertura di tutte le fasi decisive della corsa comprese interviste, commenti e premiazioni finali. Anche la diretta streaming video sarà dunque garantita dalla Tv di Stato, tramite il sito Internet della Rai all’indirizzo www.raiplay.it. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING SU RAI PLAY

IL GRUPPO GESTISCE

Siamo ovviamente ancora in diretta con la Milano Torino 2021: siamo ormai nella provincia di Biella e pure mancano ancora un centinaio di chilometri dal traguardo finale. Pur va detto che nell’ultima oretta di corsa ben poco è occorso in strada: ad ora ancora troviamo in testa il gruppetto di sei battistrada anche si è formato dopo circa una decina di chilometri dalla partenza e dunque composto da Joan Bou, Mattia Frapporti, Oier Lazkano, Davide Orrico, Kevin Vermaerke e Juri Zanotti.

I quali pure hanno ora un vantaggio di circa due minuti e mezzo (circa quasi due km) dal resto del gruppo. Da segnalare pure ancora a guidare il gruppo in fondo è Michel Hessmann della Jumbo Visma: il tedesco sta tenendo alti i ritmi e il ritardo rispetto alla vetta non è poi salito di molto finora. Staremo a vedere però che cosa accadrà non appena si comincerà a salire: presto è attesa la salita verso Zimone. In ogni caso il bel tempo sta aiutando e non poco i corridori (i partecipanti di Coppa Bernocchi e tre Valli Varesine non sono stati così fortunati). (agg Michela Colombo)

6 UOMINI IN FUGA

Siamo nel vivo della diretta della Milano Torino 2021 e già i corridori hanno coperto la prima ventina di km dalla partenza di Magenta: sono dunque momenti concitati della manifestazione. Al via infatti è stata partenza brillante, a cui è mancato solo Aranburu, che ha dato forfait: subito sono stati in 4 a tentare la fuga e dunque Frapporti, Lazkano, Bou e Orrico, ma presto altri 4 si sono messi al loro inseguimento.

Il gruppo però non si è lasciato sorprendere e subito è andato a recuperare i primi contrattaccanti, mentre i battistrada cominciano a mentre alle spalle secondi preziosi. Dopo dieci km dal via ancora sono tentativi di attacco dal gruppo: sono Vermaerke e Zanotti a provarci e questa volta il loro tentativo va a buon fine tempo. Dopo poco ecco che si forma in testa alla corsa un drappello di 6 battistrada e dunque composto da Bou, Frapporti, Lazkano Orrico, Vermaerke e Zanotti, che solo ora registrano un gap di due minuti e mezzo abbondante sul resto del gruppo, che ha lasciato correre. (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per il via alla Milano Torino 2021, fra pochi minuti infatti i corridori partiranno da Magenta per dare vita all’edizione numero 102 di questa classica fra le più affascinanti in assoluto, perché nemmeno le cinque classiche Monumento possono far risalire le loro origini addirittura al 1876, quando la prima edizione fu vinta da Paolo Magretti davanti a Carlo Ricci Garibaldi e Bartolomeo Balbiani. La storia della Milano Torino non è sempre stata facile, vi sono state parecchie interruzioni (l’ultima dal 2008 al 2011), ma l’albo d’oro resta comunque straordinario praticamente in ogni epoca. Primeggia ancora Costante Girardengo, che la vinse per ben cinque volte nel 1914, 1915, 1919, 1920 e 1923, l’ultimo successo italiano risale invece al 2015 grazie a Diego Rosa, che si impose su Rafal Majka e Fabio Aru.

In seguito doppietta colombiana con Miguel Angel Lopez nel 2016 e Rigoberto Uran nel 2017, le vittoria di Thibaut Pinot nel 2018 e Michael Woods nel 2019 ed infine ecco Arnaud Demare in festa nell’anomala (in tutti i sensi) edizione dell’anno scorso. Che avrà la meglio oggi? Per scoprirlo, cediamo subito la parola alla strada e ai protagonisti, la Milano Torino 2021 sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SARÀ IL VINCITORE?

La diretta Milano Torino 2021 ci garantirà anche oggi mercoledì 6 ottobre lo spettacolo del grande ciclismo in una settimana straordinaria per tutti gli appassionati, che culminerà naturalmente sabato con il Giro di Lombardia. Si torna dunque alla normalità dopo l’edizione 2020 corsa in piena estate, per la Milano Torino questo concetto è ancora più vero perché l’anno scorso cambiò drasticamente anche il percorso, tanto che la vittoria andò al velocista francese Arnaud Demare, mentre oggi si tornerà a dare gloria a chi va forte in salita, perché ci sarà la doppia scalata al colle di Superga.

Si era arrivati alla Basilica per l’ultima volta due anni fa e la vittoria era andata al canadese Michael Woods, che si era preso così il successo nell’edizione numero 100 della Milano Torino, che è la corsa più antica in assoluto a livello mondiale. Infatti la prima edizione risale addirittura al 1876, quando un gruppo di coraggiosi lanciarono una sfida a chi sarebbe arrivato per primo al capoluogo piemontese partendo da quello lombardo in bicicletta. Poi ci fu una lunga sosta prima della seconda edizione e altre interruzioni non mancarono anche in seguito, resta comunque il fascino di una corsa che affonda le proprie radici ai primordi del ciclismo. L’elenco dei partecipanti è di primissimo livello, possiamo essere sicuri che in cima al Colle di Superga il vincitore sarà un grande nome dunque adesso andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere sulla diretta Milano Torino 2021.

DIRETTA MILANO TORINO 2021: IL PERCORSO

Verso la diretta della Milano Torino 2021, possiamo adesso esaminare il percorso, che tornerà a ricalcare quello delle edizioni più recenti di questa classica con l’eccezione del 2020. La partenza avrà luogo da Magenta alle ore 12.20 e a lungo si pedalerà in pianura attraversando le province di Milano, Novara, Vercelli, Biella e Torino, con solo qualche lieve saliscendi tra cui possiamo evidenziare la salita di Zimone al km 84,5, l’unica asperità significativa della Milano Torino 2021 almeno fino a quando si arriverà ai piedi del Colle di Superga. A quel punto mancheranno circa 24 km all’arrivo della Milano Torino e la musica cambierà: si affronterà infatti per la prima volta la salita verso la Basilica, un’ascesa di 4,9 km con pendenza media del 9,1% e punte di pendenza massima che toccheranno il 14%.

Naturalmente si scatenerà la bagarre ed entreranno in azione anche i big: a seguire, ecco la discesa verso San Mauro Torinese e un breve tratto pianeggiante per tornare ai piedi della salita e affrontarla per la seconda e decisiva volta, visto che in questo caso in cima a Superga sarà collocato l’arrivo. Sarà spettacolo assicurato, anche perché sono attesi in gara praticamente tutti i big che poi daranno la caccia sabato al successo nel Giro di Lombardia. Dall’eterno Vincenzo Nibali passando per i già vincitori Thibaut Pinot e Michael Woods, il campione del Mondo Julian Alaphilippe, la Slovenia con Primoz Roglic e Tadej Pogacar fino ad arrivare al Duemila con Remco Evenepoel, scegliamo questi sette nomi in un cast davvero stellare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA