Diretta/ Milano Venezia (risultato finale 99-65) streaming Rai: Olimpia sul 2-0

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Venezia streaming video Rai: orario e risultato live di gara-2 della semifinale playoff di basket Serie A1, l’Olimpia vuole ottenere il 2-0 prima della Final Four di Eurolega.

Rodriguez Vidmar Olimpia Milano Venezia Twitter 2021 640x300
Diretta Milano Venezia, gara-2 semifinale playoff basket (da Twitter @OlimpiaMI1936)

DIRETTA MILANO VENEZIA (RISULTATO FINALE 99-65): OLIMPIA SUL 2-0

L’Olimpia Milano si porta sul 2-0 nella serie delle semifinali dei play off Scudetto del campionato di Serie A1 di basket battendo in gara-2 l’Umana Reyer Venezia sul 99-65. Dopo l’equilibrio di gara-1 l’Armani è stata letteralmente straripante in gara-2 con un punteggio finale che ha visto assestarsi a 34 punti il vantaggio dei padroni di casa. Delaney si è fermato ai 20′ punti realizzati a metà gara, Milano ha portato in doppia cifra anche Rodriguez con 14 punti personali, 12 punti a testa per Roll e Leday. 15 punti per Watt, 12 per Daye e 10 per Tonut per Milano. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA MILANO VENEZIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Possiamo ricordare che la diretta tv di Milano Venezia sarà trasmessa in chiaro per tutti, su Rai Sport + HD e dunque con la possibilità di accedere a sito o app di Rai Play per a mobilità, e anche su Eurosport 2, canale riservato agli abbonati Sky (numero 211 del decoder). Come sempre, avremo anche la visione in diretta streaming video tramite la piattaforma Eurosport Player, alla quale bisogna sottoscrivere un abbonamento; il sito ufficiale www.legabasket.it, ormai lo sappiamo, vi fornirà le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

L’ARMANI TIENE

Si avvicina alla fine la gara-2 di Milano Venezia, semifinale dei play off di Serie A1 di basket, con l’Armani sempre padrona della partita. Venezia è sempre lontana rispetto agli avversari, 15 punti per Watt e 10 per Daye e Tonut non bastano ai lagunari per imbastire una rimonta efficace. Si chiude in parità il terzo quarto, 23-23 il parziale con Leday che si aggiunge agli uomini a doppia cifra per l’Olimpia con la situazione di punteggio che vede l’Armani avanti 77-52, ormai a un passo dalla conquista di questa seconda gara delle semifinali. (agg. di Fabio Belli)

DELANEY STRARIPANTE

Gara-2 di Milano Venezia, semifinale dei play off di Serie A1 di basket, prosegue secondo un copione ben preciso con l’Olimpia Milan che conduce a metà gara sul 54-29 contro la Reyer Venezia. Per i padroni di casa 25 punti di vantaggio che sembrano un’ipoteca sulla conquista del match, anche se si sono già viste rimonte importanti in questa stagione. E’ letteralmente straripante Delaney, già autore da solo di ben 20 gol, mentre anche Rodriguez per l’Olimpia è arrivato in doppia cifra a quota 12. Watt con 7 punti è il miglior realizzatore per Venezia che a fronte dei 22 punti realizzati nel secondo quarto ne ha subiti ben 31, con la coperta che sembra irrimediabilmente corta per i lagunari. (agg. di Fabio Belli)

OLIMPIA SPRINT!

Iniziata gara-2 di Milano Venezia, semifinale dei play off di Serie A1 di basket e subito l’Olimpia ha immediatamente imposto la sua legge contro la Reyer, prendendosi un cospicuo vantaggio. 23-7 il parziale alla fine del primo quarto in favore dei padroni di casa, 12 punti per Delaney e 8 per Rodriguez mentre l’Umana è rimasta praticamente a secco: 16 punti di vantaggio per la formazione di casa sono già molti, con la formazione lagunare che non è riuscita a far leva sulle individualità che potevano mantenere in equilibrio il primo parziale. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Siamo finalmente arrivati a gara-2 di Milano Venezia, che si gioca ancora sul parquet del Mediolanum Forum. La Reyer ha avuto due grandi protagonisti sabato sera: è stato un 22 di valutazione per Austin Daye (14 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, 2/4 dall’arco) e Mitchell Watt che ha timbrato una doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi, anche se ha tirato male (3/11) e ha perso 2 palloni – anche 2 recuperi. Bene Stefano Tonut al netto delle palle perse, che sono state 3, che ha chiuso con 18 punti e un comunque buon 7/15 dal campo, Julyan Stone dopo i fuochi d’artificio di gara-5 dei quarti è tornato “normale” (11 punti con 4/6, ma nessun rimbalzo e un solo assist) mentre a fare male è stato Wes Clark, che nei 12 minuti in campo ha avuto 2 punti con 1/4 dal campo, 1 rimbalzo e un assist senza mai riuscire a entrare nella partita. Chiaramente, per provare a contrastare la corazzata Olimpia, Walter De Raffaele deve sperare di avere tutti i suoi effettivi al massimo delle possibilità, altrimenti la strada sarà inevitabilmente in salita; vedremo allora cosa succederà questa sera, siamo finalmente pronti a metterci comodi e lasciare che ancora una volta sia il campo a fornire la sua risposta, perché la diretta di Milano Venezia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO VENEZIA: IL PROTAGONISTA ATTESO

Il protagonista atteso nella diretta di Milano Venezia è sicuramente Shavon Shields, che ha chiuso gara-1 della semifinale playoff con la valutazione più alta (30) e ha anche timbrato il canestro valso la vittoria per l’Olimpia a un secondo dal termine, evitando quello che sarebbe stato un dispendioso overtime. Come spesso accade, Shields è stato devastante nel quarto periodo: qui ha messo 7 punti con 2/2 al tiro e 2/2 in lunetta (anche un assist) e, aiutato da uno Zach LeDay da 5 punti, ha condotto in porto la vittoria impedendo appunto a Venezia di completare un’altra rimonta che si stava avvicinando. Se però LeDay ha di fatto contribuito solo nel quarto decisivo (8 punti totali), Shields ha giocato una straordinaria partita chiusa con 25 punti e 9/11 dal campo di cui 5/6 dall’arco, senza perdere un singolo pallone e con 2 recuperi. Ancora una volta ha dimostrato di essere un giocatore vitale per Milano: ricordiamo che recentemente è stato inserito nel secondo miglior quintetto dell’Eurolega, a riprova di come anche nella dimensione europea sia stato in grado di essere trascinatore di una squadra che ha tantissime frecce al suo arco. Una di queste è l’ex Trento, che ora proverà a ripetersi stasera per regalare il secondo punto all’Olimpia in questa delicatissima semifinale playoff, nella quale potrebbe ancora succedere di tutto. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO VENEZIA: L’OLIMPIA VUOLE IL 2-0!

Milano Venezia, che sarà diretta dagli arbitri Michele Rossi, Guido Giovannetti e Denis Quarta, si gioca alle ore 20:45 di lunedì 24 maggio: è gara-2 della semifinale playoff di basket Serie A1 2020-2021. Il primo episodio è andato all’Olimpia, che però se l’è dovuto sudare: la rimonta della Reyer non sarà stata roboante e semi-impossibile come quella di gara-5 dei quarti, ma ancora una volta la squadra di Walter De Raffaele aveva messo il naso avanti prima che Shavon Shields decidesse di segnare il canestro della vittoria per i suoi, timbrando per Ettore Messina l’importantissimo primo punto della stellare sfida.

Dalla sconfitta del Mediolanum Forum Venezia ha tratto comunque qualche insegnamento importante: per esempio il fatto di potersela davvero giocare contro una corazzata super favorita come Milano, anche se adesso il tema vero sarà provare a mantenere questa intensità nelle prossime gare, a cominciare ovviamente da quella di stasera. Vedremo cosa succederà nella diretta di Milano Venezia, intanto possiamo provare appunto a tracciare alcuni dei temi principali che sono legati a gara-2 di semifinale, e in generale a tutta una serie che potrebbe diventare realmente entusiasmante.

DIRETTA MILANO VENEZIA: RISULTATI E CONTESTO

Milano Venezia rappresenta un grande spettacolo: le due squadre sono quelle che hanno vinto gli ultimi quattro scudetti, centrando il titolo ogni volta che sono arrivate in finale in epoca recente, ma potremmo anche dire che, aggiungendo il campionato che l’Olimpia aveva vinto nel 2014, che sono 5 gli scudetti ottenuti dalle due società nelle ultime 6 stagioni disputate per intero, con la sola Sassari a spezzare questo dominio. Quando è iniziata l’annata post-lockdown, si era detto che Olimpia e Reyer fossero tra le quattro corazzate, e hanno rispettato il pronostico anche se poi gli orogranata hanno avuto qualche difficoltà di troppo nel corso della regular season, iniziando senza trovare il passo giusto.

Adesso che si fa sul serio, Walter De Raffaele sembra riuscito a invertire la tendenza: lo dimostra il modo in cui ha rimontato 19 punti di svantaggio alla Dinamo in gara-5 dei quarti, andando a prendersi vittoria e qualificazione. L’avversaria però appare comunque più forte: Milano è uno squadrone che non a caso volerà tra poche ore a Colonia per disputare la Final Four di Eurolega, ma deve dimostrare sul campo di poter rispettare il pronostico e gara-1 di semifinale ci ha invece detto che la Reyer se la può realmente giocare. Staremo a vedere come andrà questo secondo episodio della serie…

© RIPRODUZIONE RISERVATA