Diretta/ Milano Virtus Bologna (94-84) streaming video tv: Shields trascina i suoi

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Virtus Bologna streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 28^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo al Mediolanum Forum.

Belinelli Virtus Bologna Milano lapresse 2021 640x300
Diretta Milano Virtus Bologna, basket Serie A1 28^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA (RISULTATO 94-84): SHIELDS TRASCINA I SUOI

La gara tra Milano e Virtus Bologna termina sul 94-84. Questi i realizzatori della gara fino ad ora. Milano: Hines 7, Biligha 4, Rodriguez 2, Datome 3, Cinciarini 5, Leday 21, Shields 35, Delaney 11, Punter 4. Virtus Bologna: Adams 2, Hunter 9, Abass 5, Alibegovic 18, Teodosic 15, Belinelli 15, Weems 6, Pajola 2, Gamble 9, Ricci 3. Milano riesce a vincere una gara tiratissima che ha regalato tante emozioni. Grandissimo protagonista Shields che ha trascinato i suoi a suon di punti, ben 35. (agg. Umberto Tessier)

SHIELDS 25 PUNTI

Il terzo quarto tra Milano e Virtus Bologna termina sul 70-65. Questi i realizzatori della gara fino ad ora. Milano: Hines 7, Biligha 4, Rodriguez 2, Datome 3, Cinciarini 3, Leday 13, Shields 25, Delaney 7, Punter 4. Virtus Bologna: Adams 2, Hunter 9, Abass 5, Alibegovic 16, Teodosic 2, Belinelli 9, Weems 1, Pajola 2, Gamble 9, Ricci 3. La Virtus Bologna cala un parziale di 26-17 e ritorna nel match. Ci attende un ultimo quarto dove può accadere di tutto. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Virtus Bologna viene trasmessa su Eurosport 2, dunque potrà essere visionata dai clienti della televisione satellitare al numero 211 del loro decoder; in alternativa, come sempre, la piattaforma Eurosport Player fornisce tutte le partite del campionato di basket ai suoi abbonati, in diretta streaming video e dunque tramite l’utilizzo di apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone. Ricordiamo poi che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale, ma anche le statistiche dei giocatori e delle squadre e la classifica di Serie A1.

INTERVALLO LUNGO

Milano e Virtus Bologna vanno all’intervallo lungo sul 53-39. Questi i realizzatori della gara fino ad ora. Milano: Hines 2, Biligha 2, Rodriguez 2, Datome 3, Cinciarini 3, Leday 8, Shields 22, Delaney 7, Punter 4. Virtus Bologna: Adams 2, Hunter 3, Abass 5, Alibegovic 16, Teodosic 2, Belinelli 5, Weems 1. Milano allunga nel secondo periodo e va all’intervallo lungo con la consapevolezza di avere in mano la gara. Alibegovic sta provando a trascinare i suoi ma Shields sta dominando la scena. (agg. Umberto Tessier)

SHIELDS 9 PUNTI

Il primo quarto tra Milano e Virtus Bologna termina sul 27-18. Questi i realizzatori della gara fino ad ora. Milano: Datome 3, Cinciarini 3, Leday 7, Shields 9, Delaney 5. Virtus Bologna: Hunter 3, Abass 5, Alibegovic 3, Teodosic 2, Belinelli 5. Milano porta a casa il primo periodo grazie anche all’ottima serata di Shields. Nonostante ciò Virtus Bologna ha dimostrati di poter dire la sua rispondendo colpo su colpo e accumulando un distacco colmabile. Ci avviamo ore verso il secondo quarto di gara. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

Siamo finalmente arrivati al grande momento di Milano Virtus Bologna. Una partita che mette a confronto anche due allenatori che sono ex: da una parte Sasha Djordjevic, che la canotta dell’Olimpia l’ha vestita come giocatore e che poi ha brevemente allenato la squadra, nel periodo in cui gli sforzi di Giorgio Armani dovevano ancora pagare dividendi, dall’altra ovviamente quell’Ettore Messina che è stato la guida tecnica dello straripante ciclo della Virtus Bologna, capace di dominare in Italia e in Europa. Di Djordjevic bisogna ricordare che all’inizio di dicembre la società emiliana lo aveva clamorosamente esonerato, a causa di quattro sconfitte consecutive in campionato; lo spogliatoio però si è schierato compatto a favore del tecnico serbo e così la decisione è rientrata il giorno successivo. Ora Sasha punta allo scudetto, e sa che questa partita potrebbe essere molto importante se non altro come effetto psicologico e segnale da mandare alle avversarie; non ci resta che scoprire come andranno le cose sul parquet del Mediolanum Forum, finalmente è tutto pronto e dunque noi possiamo lasciar parlare i protagonisti della diretta di Milano Virtus Bologna, la cui palla a due si sta per alzare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA: IL MOMENTO

Inevitabilmente, la diretta di Milano Virtus Bologna ci ricorda quanto era accaduto nella partita di andata: era il 27 dicembre e l’Olimpia aveva sbancato la Segafredo Arena, ma il match era passato agli archivi per aver segnato il ritorno di Marco Belinelli nel nostro campionato. Dopo oltre un decennio in NBA con tante canotte indossate, il titolo di campione e la vittoria nella gara di triple all’All Star Game, dopo essersi fatto un nome come ottimo giocatore di sistema, il nativo di San Giovanni in Persiceto era rientrato nel nostro basket. Con la maglia della Virtus però, dopo essersi affermato in Fortitudo: la reazione dei tifosi dell’Aquila non è stata delle migliori, lui a dire il vero aveva firmato da settimane ma l’esordio con le V nere era slittato per la scarsa condizione fisica, data dalla lunga inattività. Finalmente, il momento era arrivato proprio contro la corazzata Milano: partito in quintetto, nel backup di Sasha Djordjevic insieme a Milos Teodosic e Stefan Markovic, Belinelli aveva giocato 18 minuti segnando 9 punti – con 1/7 al tiro – catturando un rimbalzo e smazzando un assist, più 3 palle perse. Una prima francamente rivedibile, ma da quel momento le cose sono parecchio cambiate… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA: IL BIG MATCH AL FORUM

Milano Virtus Bologna, che sarà diretta dagli arbitri Carmelo Paternicò, Lorenzo Baldini e Guido Giovannetti, si gioca alle ore 20:15 di sabato 17 aprile: rappresenta l’anticipo nella 28^ giornata del campionato di basket Serie A1 2020-2021, e naturalmente un big match che al Mediolanum Forum può anche valere tanto in termini di primo posto nella regular season. Si affrontano due squadre che hanno avuto una grande dimensione europea (finalmente per l’Olimpia, verrebbe da dire) e che sono partite in questa stagione con il proposito di vincere tutto, o quantomeno provarci.

Al momento Milano ci sta riuscendo avendo già messo in bacheca Coppa Italia e Supercoppa, mentre la Segafredo ha mancato questi due appuntamenti ma pian piano sembra poter carburare in maniera importante, come dimostrano gli ultimi risultati. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Milano Virtus Bologna, cui non vediamo l’ora di assistere; mentre aspettiamo che le due squadre facciano il loro ingresso sul parquet del Mediolanum Forum, proviamo a capire insieme quali possano essere i temi principali di una sfida che da un certo punto di vista sfugge a qualunque logica, ma che dall’altro ha certamente alcune chiavi di lettura molto interessanti che vale la pena esplorare a bocce ferme.

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Milano Virtus Bologna è dunque una delle partite più interessanti che il nostro campionato possa offrire in questo momento. Due squadre che finalmente sono riuscite a tornare grandi, anche se il processo delle V nere è stato più lungo e complesso, e che possono giocarsi lo scudetto anche per molti anni a patto che l’impegno economico e l’entusiasmo restino questi. Parlando delle ultime uscite, l’Olimpia ha pagato la stanchezza del doppio impegno e dei playoff di Eurolega da inseguire; ha centrato finalmente l’obiettivo e se la vedrà con il Bayern con ampie possibilità di centrare la Final Four, ma allo stesso tempo ha lasciato qualcosa in campionato facendosi superare da Brindisi, e perdendo qualche partita di troppo. La Segafredo i passaggi a vuoto li aveva avuti in precedenza, poi si è fatta strada attraverso le altre big di Serie A1 e ha risalito la corrente; il talento è sconfinato da una parte e dall’altra, certamente l’Olimpia ha un roster più lungo e attrezzato (giocando l’Eurolega era inevitabile) ma gli elementi chiave di Bologna non temono confronti, perché non è da tutti poter schierare contemporaneamente Teodosic e Markovic o fare uscire dalla panchina un certo Belinelli. Insomma, prepariamoci a divertirci…

© RIPRODUZIONE RISERVATA