Diretta/ Modena Ravenna (risultato finale 2-0): canarini vittoria 10 contro 11

- Alessandro Nidi

Diretta Modena Ravenna streaming video tv: risultato finale 2-0, canarini 10 contro 11 vincono la sfida grazie ai gol di Spagnoli e Zaro.

Salvatore Papa, tesserato del Ravenna (foto La Presse)
Salvatore Papa, tesserato del Ravenna (foto La Presse)

DIRETTA MODENA RAVENNA (RISULTATO FINALE 2-0): CANARINI VITTORIA 10 CONTRO 11

Termina qui la diretta di Modena Ravenna col risultato finale di 2-0. I canarini approfittano della superiorità numerica grazie all’espulsione di Pellizzari alla fine del primo tempo. Nella ripresa arrivano prima il gol di Spagnoli e poi quello di Zaro. Grazie a questi tre punti la squadra di casa consolida la zona playoff anche se diverse squadre che sono alle spalle devono ancora giocare. Dall’altra parte invece il rischio del Ravenna è quello di ritrovarsi coinvolto, alla fine di questa giornata, nella zona playout. Staremo a vedere cosa accadrà da qui alla fine del campionato, consapevoli che la strada è ancora molto lunga e potrà accadere veramente di tutto. (agg. di Matteo Fantozzi)

LEONI ORMAI KO

I Leoni sono ormai ko con la diretta di Modena Ravenna che si appresta ad arrivare alla fine sul risultato di 2-0. La ripresa ha visto i canarini dominare anche grazie all’uomo in più. Il gol del vantaggio è stato siglato da Spagnoli al minuto 48, mentre il raddoppio è stato opera di Zaro al 63esimo. Dopo aver incassato la prima rete gli ospiti hanno inserito Purro per Ricchi, mentre dopo il raddoppio dei padroni di casa Grassini ha preso il posto di Mustacciolo. Dall’altra parte sono entrati poi Laurenti e Gomes per De Grazia e Sodinha. Al minuto 74 triplo cambio per il Ravenna con Giovinco, Fiorani e Jidayi che hanno preso il posto di Nocciolini, Lora e Papa. (agg. di Matteo Fantozzi)

LEONI IN DIECI

Nonostante si vada all’intervallo della diretta di Modena Ravenna sul risultato di 0-0 la gara potrebbe essere a un punto di svolta. Infatti al minuto numero 40 è stato espulso tra gli ospiti Pellizzari, un cartellino che costringerà i Leoni a giocare tutta la ripresa in inferiorità numerica. Il calciatore è stato reo di aver colpito Sodinha al volto con una mano, dopo che questo probabilmente gli aveva detto qualcosa per il fallo su Rabiu. Un vantaggio non da poco per i canarini che sono partiti anche decisamente meglio dei loro avversari e che hanno vissuto una frazione di gioco ad alto ritmo dove è mancato solo il gol.  La gara comunque è lunga e può accadere di tutto, sarà interessante intanto vedere come mister Mignani ridisegnerà la sua squadra nella seconda frazione di gioco. (agg. di Matteo Fantozzi)

MEGLIO I CANARINI

Sono partiti meglio i canarini nella diretta di Modena Ravenna che arrivata alla metà del primo tempo è però ancora ferma sul risultato di 0-0. Pronti via buona occasione proprio per i padroni di casa con Sodinha che è rapido a far ripartire i suoi dopo un angolo sbagliato del Ravenna. Palla per De Grazia sulla corsia sinistra, ma questi mette il pallone con troppa fretta al centro e Tulissi non può arrivarci. Al 14esimo Ricchi palesa degli evidenti problemi muscolari, decide però di continuare la partita e verrà valutato con attenzione durante l’intervallo dallo staff sanitario della sua squadra. Diamo uno sguardo alle formazioni ufficiali: Ravenna (3-5-2) Cincilla; Ronchi, Pellizzari, Sirri; Nigretti, Mustacciolo, Papa, Lora, Ricchi; Raffini, Nocciolini. A disposizione di mister Foschi: Spurio, Jidayi, Purro, Grassini, Fiorani, Sabba, Fyda, Giovinco. Modena (4-3-1-2) Gagno; Mattioli, Zaro, Ingegneri, Varutti; De Grazia, Rabiu, Davì; Sodinha; Tulissi, Spagnoli. A disposizione di mister Mignani: Pacini, Narciso, Stefanelli, Politti, Cargnelutti, Boscolo Papo, Duca, Laurenti, Rossetti, Bruno Gomes, Ferrario, Spaviero. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI GIOCA

Modena Ravenna, si comincia: ma con quali numeri statistici si presentano in campo queste due squadre emiliano-romagnole di Serie C nella odierna diciannovesima giornata del girone B? I canarini si apprestano a ospitare il Ravenna presentandosi alla partita odierna con un bilancio di sette vittorie, sei sconfitte e cinque pareggi nelle prime diciotto gare della stagione, con 21 gol segnati e 18 subiti per una differenza reti leggermente positiva. Il Ravenna ha invece perso dieci partite, vinte appena la metà (cinque) e pareggiate tre. La squadra ospite vanta inoltre la peggior difesa del girone, avendo incassato 31 reti, con un attacco invece da 19 gol segnate. Delle cinque vittorie ottenute in campionato dal Ravenna, tuttavia, ben tre sono arrivate proprio in trasferta. Adesso però basta numeri e parole: a parlare sarà solamente il campo, Modena Ravenna comincia!

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Per seguire Modena Ravenna in diretta tv, sabato 14 dicembre 2019, non sarà possibile collegarsi sui canali in chiaro o a pagamento sul digitale terrestre o sul satellite. La trasmissione della partita sarà garantita da Eleven Sports, come del resto accade per tutte le gare del campionato di Serie C. La visione dell’incontro in diretta streaming video attraverso il sito dell’emittente o mediante la sua app ufficiale sarà riservata agli abbonati.

I BOMBER

Sempre più vicina la diretta di Modena Ravenna, è stimolante andare a spulciare fra i numeri dei bomber delle due squadre del girone B di Serie C. Tra gli emiliani dobbiamo senza dubbio mettere in evidenza Simone Rossetti, che con i suoi cinque gol è il miglior attaccante dei canarini, seguito a quota quattro gol dal centrocampista Lorenzo De Grazia, alternativa assai preziosa dalla mediana. Per Rossetti tra l’altro la media gol è impressionante, perché avendo giocato finora solamente 520 minuti in campionato, il dato è di una rete realizzata ogni 104 minuti disputati, numeri da attaccante di razza degno anche di categorie superiori. Per il Ravenna sono appena due i marcatori di riferimento, ma con numeri piuttosto positivi: infatti per Manuel Nocciolini sono già ben sei i gol a tabelloni in questo campionato, mentre Giuseppe Giovinco lo segue da vicino a quota cinque. Per il numero 9 Nocciolini da non trascurare anche i due assist e la media gol di una rete ogni 223 minuti è senza dubbio eccellente, anche Giovinco dal canto suo ha all’attivo pure due assist e segna ogni 221 minuti trascorsi in campo, dunque la sua media è pure migliore del compagno, anche se di pochissimo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

La diretta di Modena Ravenna ci propone solo 3 precedenti tra le due squadre. Queste si sono incontrate per la prima volta nella lontana stagione 2007/08 quando giocavano entrambe in Serie B. All’andata a Ravenna il match terminò col risultato di 1-1, mentre al ritorno al Braglia furono gli ospiti a imporsi col risultato di 1-2. Più recente è l’ultimo precedente tra le due compagini che si affrontarono nella quinta giornata del Girone B di Serie C il 22 settembre del 2017. La gara in questione terminò col risultato di 1-0 decisa da una rete di Samb al minuto 59. Il ritorno non si giocò a causa dei noti problemi a cui andarono incontro i canarini. È sicuramente un periodo di grande forma per la squadra di casa che viene da 4 vittorie e 1 sconfitta. Dall’altra parte invece le cose stanno andando meno bene per il Ravenna. Dopo 2 sconfitte contro FeralpiSalò e Vicenza la situazione sembrava precipitata, ma la squadra fu in grado di rialzarsi con il pari interno contro Gubbio e la vittoria esterna di Rimini. Nell’ultimo turno però è arrivato un altro pesante ko contro il Sudtirol per 0-2. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Modena Ravenna, diretta dall’arbitro Daniele Virgilio, è l’anticipo della diciannovesima giornata del girone B del campionato italiano di Serie C 2019-2020, in programma alle ore 15.15 di sabato 14 dicembre presso lo stadio Alberto Braglia di Modena. Quattro vittorie nelle ultime cinque partite per i padroni di casa, inframmezzate unicamente dalla sconfitta rimediata a Cesena (1-0). Successivamente, i gialloblù si sono imposti sulla Vis Pesaro (3-1) e hanno espugnato il Nereo Rocco di Trieste (0-1). Attualmente, occupano il nono posto in classifica a quota 26 punti, frutto di sette vittorie, cinque pareggi e sei sconfitte, per un totale di 21 reti messe a referto e 18 incassate. In caso di successo, i canarini aggancerebbero temporaneamente la Feralpisalò al settimo posto. Umore opposto, e non potrebbe essere altrimenti, tra gli ospiti, tredicesimi con 18 punti all’attivo insieme a Fermana e Vis Pesaro e, soprattutto, con appena due lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione. Una situazione aggravata dalle 31 marcature subite, che fanno del reparto arretrato del Ravenna la peggior difesa del girone B di Serie C. Ritrovare la solidità difensiva rappresenta dunque l’imperativo categorico per Papa e compagni.

PROBABILI FORMAZIONI MODENA RAVENNA

Proviamo ora a ipotizzare le probabili formazioni di Modena Ravenna, sfida molto sentita anche per effetto della rivalità regionale e contornata dall’indifferibile necessità di accaparrarsi l’intera posta in palio. I padroni di casa dovrebbero adottare il 4-3-1-2, schierando Gagno fra i pali e, a ridosso della linea dei 16 metri, il quartetto difensivo composto da Mattioli, Ingegneri, Zaro e Varutti. A centrocampo, accanto al playmaker Pezzella, agiranno De Grazia (interno di destra) e Davì (interno di sinistra), con Tulissi, match winner nell’ultimo turno di campionato contro la Triestina, pronto a cooperare con le punte Gomes e Spagnoli. Gli ospiti dovrebbero rispondere con il 3-5-2. In porta toccherà a Cincilla, mentre Ronchi, Nigretti e Sirri avranno il compito di proteggere il loro estremo difensore. In mediana, nel ruolo di centrocampista centrale ci sarà D’Eramo, affiancato dai suoi “scudieri” Papa e Selleri. Più larghi, sulle corsie laterali, troveranno collocazione Pellizzari e Purro. Tandem offensivo composto da Giuseppe Giovinco (fratello del più celebre Sebastian) e Nocciolini.

PRONOSTICO E QUOTE

Pronostico scontato, almeno sulla carta, secondo l’agenzia di scommesse sportive Snai. Il segno 1 è, infatti, quotato a 1,70, mentre il segno 2, opzione più remunerativa, a 5,00. Il pareggio al termine dei 90 minuti regolamentari, infine, paga 3,45 volte l’importo scommesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA