DIRETTA/ Monchengladbach Real Madrid (risultato finale 2-2): le Merengues si salvano

- Fabio Belli

Diretta Monchengladbach Real Madrid streaming video tv del match valevole per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League.

brahim diaz
Calciomercato Milan - Brahim Diaz, esterno offensivo del Real Madrid (Foto LaPresse)

DIRETTA BORUSSIA MONCHENGLADBACH REAL MADRID (RISULTATO FINALE 2-2): LE MERENGUES SI SALVANO

Finale incredibile al Borussia Park dove il Real Madrid riacciuffa in extremis il Monchengladbach costretto sul 2-2. E pensare che al 66’ le Merengues hanno rischiato di incassare addirittura lo 0-3: Stindl sfugge a Varane e libera la conclusione, troppo angolata e che si spegne sul fondo. La formazione di Zidane prova a reagire, il tiro di Asensio è forte ma centrale, nessun problema per Sommer. Torna in campo dopo tre mesi Eden Hazard e suona la carica ai compagni, è Benzema ad accorciare le distanze a tre minuti dal novantesimo riaprendo una partita che i tedeschi avevano in pugno. Saltano completamente gli schemi, gli uomini di Rose non riescono a chiuderla in contropiede e al 93’ vengono raggiunti da Casemiro che sulla sponda di Sergio Ramos salva i Blancos dal quarto KO di fila in Champions League. E fa un favore anche all’Inter che così rimane al secondo posto nel girone B. {agg. di Stefano Belli}

DOPPIETTA DI THURAM!

Al ventesimo del secondo tempo è aumentato il vantaggio del Borussia Monchengladbach sul Real Madrid con la formazione di Rose che conduce per 2 a 0. Non è serata per le Merengues che al 46’ colpiscono un palo con Asensio che sugli sviluppi di un calcio d’angolo manca clamorosamente l’appuntamento con l’uno pari, decisiva la deviazione di Ginter senza la quale il pallone con ogni probabilità sarebbe entrato in porta e per Sommer non ci sarebbe stato nulla da fare. Gli uomini di Zidane insistono con Vinicius che colpisce malissimo da buona posizione, tedeschi in affanno ma al 58’ vanno di nuovo a segno: la respinta di Courtois sul tiro di Plea non è impeccabile, tap-in facilissimo per Thuram che fa doppietta ed è tenuto ingenuamente in gioco da Mendy. Non serve nemmeno l’intervento del VAR per convalidare la rete del raddoppio che mette in ginocchio gli uomini di Zidane, al 61’ l’ex-attaccante del Nizza sfiora il tris con il portiere belga che salva i suoi dalla resa incondizionata. {agg. di Stefano Belli}

THURAM INFILA COURTOIS!

Il Real Madrid gioca, il Monchengladbach segna: si può riassumere così il primo tempo della sfida in programma al Borussia Park con i padroni di casa che vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0. Le Merengues collezionano calci d’angolo, hanno preso la residenza nella metà campo avversaria, fanno girare palla ma quando si tratta di concludere vengono a mancare i finalizzatori: Benzema non è riuscito a entrare in partita, Vinicius e Asensio sulle fasce non riescono ad accentrarsi e a inquadrare la porta. Poi ci si mette pure Sommer a fare buona guardia su Kroos e Lucas Vazquez tenendo così la saracinesca sempre abbassata. La formazione di Rose invece si rivela molto cinica e concreta: al 33’ Plea prolunga per Thuram che si inserisce in area con i tempi giusti e sul filo del fuorigioco non lascia scampo a Courtois, serve comunque la conferma del VAR per convalidare il gol, pochissimi centimetri salvano il figlio d’arte dall’offside. {agg. di Stefano Belli}

VINICIUS NON SFONDA

Al Borussia-Park i padroni di casa del Monchengladbach ospitano il Real Madrid per la seconda giornata del gruppo B di Champions League 2020-21, a metà del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Poche emozioni nelle fasi iniziali del match con le due squadre che si studiano a vicenda. Buon approccio da parte delle Merengues che non riescono però a creare grossi pericoli dalle parti di Sommer, con il passare dei minuti i padroni di casa prendono coraggio e provano a costruire qualche azione interessante senza trovare comunque l’ultimo passaggio. Con Sergio Ramos e Varane in difesa sarà difficilissimo per gli uomini di Rose trovare varchi dove infilarsi. Dall’altra parte Elvedi è bravo a chiudere Vinicius (servito splendidamente da Asensio) in calcio d’angolo: con i Blancos è vietato distrarsi anche solo per una frazione di secondo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MONCHENGLADBACH REAL MADRID IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA DI CHAMPIONS

La diretta tv di Monchengladbach Real Madrid sarà trasmessa in esclusiva sui canali di Sky Sport, che detiene i diritti per tutte le partite della Uefa Champions League 2020-2021. Di conseguenza sarà un match riservato agli abbonati, che potranno avvalersi anche del servizio di diretta streaming video che sarà garantito come sempre tramite Sky Go.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Pochi minuti al fischio d’inizio di Borussia Monchengladbach Real Madrid, ci resta dunque giusto il tempo per annotare che questo fischio iniziale della partita di Champions League sarà dato dall’arbitro israeliano Orel Grinfeld, affiancato dai connazionali Roy Hassan e Idan Yarkoni come guardalinee e Gal Leibovitz nei panni del quarto uomo. La squadra arbitrale per il match in terra di Germania non sarà tuttavia interamente israeliana, perché davanti al monitor VAR avremo anche un ufficiale portoghese, cioè il signor Joao Pinheiro, affiancato tuttavia come assistente dall’israeliano Roi Reinshreiber. Possiamo poi ancora tornare brevemente sul primo arbitro per ricordare che il signor Grinfeld è nato il 21 agosto 1981 ed ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale Fifa a partire dal 1° gennaio 2012. Adesso però la parola deve passare ai protagonisti: leggiamo le formazioni ufficiali di Borussia Monchengladbach Real Madrid, poi la partita comincia! BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-2-3-1): Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Bensebaini; Kramer, Neuhaus; Hofmann, Stindl, M. Thuram; Pléa. Allenatore: Marco Rose REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Lucas Vazquez, Varane, Sergio Ramos, F. Mendy; F. Valverde, Casemiro, Kroos; Asensio, Benzema, Vinicius. Allenatore: Zinedine Zidane (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MONCHENGLADBACH REAL MADRID: I BOMBER

Parlando dei bomber che si potrebbero mettere in evidenza nella diretta di Borussia Monchengladbach Real Madrid, per i padroni di casa potremmo citare in modo particolare Hofmann, che settimana scorsa ha fatto tremare i cuori nerazzurri con il gol che aveva portato in vantaggio i tedeschi a San Siro al 40′ della ripresa, prima che Lukaku riacciuffasse almeno il pareggio per l’Inter. Hofmann poi si è ripetuto anche in Bundesliga contro il Mainz, anche se dal dischetto del calcio di rigore, di conseguenza si merita senza ombra di dubbio una citazione. Basandoci sempre sulle ultime due uscite, cioè la prima di Champions League e il campionato nazionale nel weekend, per il Real Madrid dovremmo invece fare il nome di Modric, che certamente è un grande campione ma di ruolo non fa l’attaccante. Tuttavia c’è la firma del centrocampista croato sia sul tentativo di rimonta contro lo Shakhtar Donetsk sia sul colpaccio al Camp Nou nel Clasico di sabato pomeriggio, di conseguenza ecco che ci giochiamo Modric come bomber “anomalo” ma pur sempre di lusso. Non sono in tanti ad avere un Pallone d’Oro in bacheca… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MONCHENGLADBACH REAL MADRID: I TESTA A TESTA

I precedenti che animano le ore prima della diretta di Borussia Monchengladbach Real Madrid sono 4, andiamoli a vedere da vicino. Intanto va detto che tutti sono non troppo recenti, sparsi nel passato. Per la prima volta le due compagini si affrontarono in quella che nel 1976 si chiamava Coppa Campioni. Si giocava per i quarti di finale con i blancos che andarono avanti dopo un doppio pareggio per 2-2 fuori casa e tra le mura amiche 1-1. I tedeschi erano riusciti a passare il turno superando la Juventus. I due club si erano affrontati anche dieci anni dopo negli ottavi di finale di quella che allora era la Coppa Uefa. I tedeschi stavolta subirono una ancor più cocente delusione. Non bastò infatti la vittoria casalinga all’andata per 5-1, perché al Santiago Bernabeu al ritorno la squadra madrilena si impose 4-0 passando il turno grazie al gol segnato in trasferta nella disastrosa partita d’andata.

MONCHENGLADBACH REAL MADRID: SFIDA DELICATA PER ZIDANE!

Monchengladbach Real Madrid, diretta dall’israeliano Orel Grinfeld, martedì 27 ottobre 2020 alle ore 21.00, sarà una sfida valevole per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League. I tedeschi sono in crescita, e lo hanno dimostrato a partire dal 2-2 ottenuto in casa dell’Inter, sfiorando anche la vittoria visto che il vantaggio del Borussia era arrivato nei minuti finali della partita. In Bundesliga il Monchengladbach ha continuato a segnare ed è passato con un 2-3 in casa del Mainz, vittoria che ha riportato la squadra di Marco Rose ad agganciarsi al treno delle zone d’alta classifica. Il Real Madrid invece in Champions era partito con una vera e propria doccia fredda, il 2-3 subito in casa contro lo Shakhtar. Per le Merengues era la seconda sconfitta interna consecutiva, visto che la squadra di Zidane aveva perduto anche contro il Cadice. Il riscatto si è concretizzato però nella gara più attesa, il “Clasico” che ha visto il Real vincere 1-3 al Camp Nou contro il Barcellona grazie alle reti di Valverde, Sergio Ramos e Modric. Un acuto importantissimo anche per il morale della formazione madrilena.

PROBABILI FORMAZIONI MONCHENGLADBACH REAL MADRID

Le probabili formazioni di Monchengladbach Real Madrid, sfida che andrà in scena presso il Borussia Park di Monchengladbach. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Marco Rose con un 4-2-3-1: Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Bensebaini; Kramer, Neuhaus; Hofmann, Embolo, Thuram; Plea. Gli ospiti guidati in panchina da Zinedine Zidane schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 4-3-3 come modulo di partenza: Courtois; Vazquez, Varane, Ramos, Mendy; Valverde, Casemiro, Kroos; Vinicius Jr, Benzema, Asensio.

QUOTE E PRONOSTICO

Per chi vorrà scommettere sulla sfida di Champions League tra Monchengladbach e Real Madrid queste sono le quote offerte dall’agenzia di scommesse Snai. Per quanto riguarda la vittoria interna, la quota proposta è di 3.60, per il segno X con l’eventuale pareggio la scommessa paga 3.90 volte la posta, mentre l’eventuale affermazione esterna viene offerta a una quota di 1.90.

© RIPRODUZIONE RISERVATA