Diretta/ Monza Reggina (risultato finale 1-0) video DAZN: decide Mota nella ripresa

- Fabio Belli

Diretta Monza Reggina: streaming video DAZN del match valevole per la nona giornata d’andata del campionato di Serie B.

Monza Serie B
Video Monza Ascoli (2-0), Serie B 14^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MONZA REGGINA (RISULTATO 1-0): DECIDE MOTA NELLA RIPRESA!

Nel finale di Monza Reggina, Bellomo si rende pericoloso con una punizione che finisce fuori dallo specchio della porta di poco. Al minuto ottantasei Colpani impegna Plizzari, che si fa trovare pronto con una grande parata. Vengono assegnati quattro minuti di recupero, all’interno dei quali i padroni di casa proteggono il vantaggio senza particolari assilli. Al triplice fischio finale, dunque, il Monza festeggia i tre punti contro la Reggina. A decidere l’incontro la marcatura messa a segno da Mota nella ripresa. I calabresi restano in partita e grazie alla parata di Plizzari sul rigore di Boateng non sprofondano. Grazie al successo odierno il Monza è sempre più vicino alla zona playoff, Reggina che invece deve fare i conti con la quarta sconfitta consecutiva in campionato. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

MOTA GOL, PLIZZARI SUPER

Stiamo per entrare nella fase conclusiva di Monza Reggina e i brianzoli conducono per una rete a zero. Al cinquantaquattresimo i padroni di casa passano grazie a Mota. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo interviene l’ex Entella, che supera Del Prato ed infila alle spalle di Plizzari. Il Monza preme sull’acceleratore e al cinquantaseiesimo avrebbe l’occasione per raddoppiare. Dagli undici metri si presenta Boateng, che calcia alla sinistra di Plizzari. Il portiere dei calabresi intercetta la conclusione dell’ex Milan e respinge il tiro. Al sessantatreesimo ancora Monza in avanti con la giocata di Carlos Augusto, il cui tiro cross finisce sul legno. I padroni di casa non mollano, schiacciano la Reggina nella propria metà campo e al sessantasettesimo ci provano con Boateng: il suo destro finisce fuori dallo specchio della porta. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

CALABRESI IN DIECI!

E’ cominciato da una manciata di minuti il secondo tempo di Monza Reggina e si riparte dal risultato di 0-0. Nel corso dei primi quarantacinque minuti entrambe le squadre hanno premuto sul fronte offensivo, ma sono stati i brianzoli a rendersi più pericolosi con Gytkjaer. Ad inizio secondo tempo l’episodio che potrebbe cambiare l’inerzia della partita. La Reggina resta in dieci uomini per l’espulsione rimediata da Folorunsho, che commette ingenuamente un fallo su Barberis e va anzitempo negli spogliatoi per il secondo giallo consecutivo. Il Monza alza decisamente i ritmi e alza la pressione in chiave offensiva, ora che può contare sulla superiorità numerica. Vedremo se i biancorossi adesso riusciranno a sfruttare l’uomo in più e a trovare la via del gol. Per il momento la Reggina resiste. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

CI PROVA BELLOMO!

Primo tempo in corso tra Monza Reggina e risultato live fermo sullo 0-0. Le due squadre si stanno equivalendo fino a questo momento, nessuna delle due è riuscita a scardinare il muro difensivo avversario. Le occasioni da gol, tuttavia, non sono mancate. La prima dopo una manciata di minuti per il Monza, con D’Errico che cerca la soluzione vincente da dentro l’area: Del Prato respinge. Al diciottesimo ancora i padroni di casa in avanti, questa volta con Gytkjaer che non riesce a concretizzare l’assist di D’Errico. Il suo tentativo di testa sfuma alla sinistra di Plizzari. Al ventinovesimo Barberis avanza a trequarti campo, confeziona una bella palla per Mota ma Del Prato è attento ed interviene in anticipo. Alla mezzora chance per Frattesi, il cui tiro viene murato da Cionek. Nessun gol tra Monza Reggina, quando siamo agli sgoccioli del primo tempo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA!

Diamo uno sguardo ai precedenti dell’imminente diretta di Monza Reggina, ma per farlo dobbiamo tornare indietro nel tempo di oltre 20 anni. Le due compagini infatti si sono affrontate 4 volte a cavallo del 1997 e il 1999 quando entrambe militavano in Serie B. Il bilancio è in favore dei calabresi che di queste gare ne hanno vinto 2 entrambe nella stagione 1997/98 tra il Granillo e il Brianteo, tutte e 2 col risultato di 1-0. Gli altri 2 precedenti sono 2 pareggi legati all’annata successiva. A Reggio Calabria all’andata il 13 settembre del 1998 il match terminò col risultato di 0-0 anche se con non poche emozioni. Al ritorno in Lombardia la gara invece terminò col risultato finale di 1-1. Il Monza, dunque, non ha mai vinto nella sua storia contro questo avversario. Staremo a vedere come si potrà aggiornare il bilancio grazie alla gara di oggi. Ora finalmente è tutto pronto, per cui possiamo lasciare che a parlare sia il terreno di gioco dell’U-Power Stadium e metterci comodi, perchè la diretta di Monza Reggina sta per cominciare!

DIRETTA MONZA REGGINA IN STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Monza Reggina non viene trasmessa sui canali della nostra televisione, salvo variazioni di palinsesto: l’appuntamento è riservato in esclusiva ai possessori di un abbonamento alla piattaforma DAZN, che garantisce tutte le partite del campionato di Serie B in diretta streaming video. Per assistere al match dovrete dunque dotarvi di apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone oppure utilizzare una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

MONZA REGGINA: ARBITRA IVAN ROBILOTTA

Monza Reggina si daranno battaglia in occasione della nona giornata del campionato cadetto in una partita diretta dal signor Ivan Robilotta, che è un arbitro della sezione Aia di Sala Consilina. Possiamo osservare che l’ufficiale campano non hai mai diretto in precedenza i brianzoli del Monza nella sua carriera, mentre con Robilotta i calabresi della Reggina hanno ottenuto un pareggio e una sconfitta in due precedenti. Il signor Robilotta inoltre ha raggiunto quota 17 partite arbitrate in Serie B, con 92 cartellini gialli, sette cartellini rossi e tre calci di rigore assegnati. Gli assistenti di linea designati per Monza Reggina saranno i due guardalinee Daisuke Emanuele Yoshikawa della sezione Aia di Roma 1 e Francesca Di Monte di Chieti. Infine il quarto uomo allo stadio Brianteo sarà Lorenzo Illuzzi di Molfetta.

MONZA REGGINA: BROCCHI NON VUOLE PASSI FALSI!

Monza Reggina, in diretta dall’U-Power Stadium di Monza, in programma sabato 28 novembre 2020 alle ore 16.00, sarà una sfida valevole per la nona giornata d’andata del campionato di Serie B. Verifica importante per i brianzoli che martedì scorso sono stati sconfitti dalla Spal, rinunciando così alla possibilità di avanzare in Coppa Italia. Dopo 2 vittorie consecutive la squadra di Brocchi è tornata in campo dopo la sosta pareggiando a Pordenone, recuperando l’1-1 grazie a un gol di Maric: il vertice della classifica è ancora lontano e i biancorossi dovranno confrontarsi con la rabbia di una Reggina costretta a digerire in casa contro il Pisa la terza sconfitta consecutiva, nell’ultimo weekend. Gli amaranto speravano sicuramente in qualcosa di più dall’inizio del campionato, dopo aver inserito in squadra elementi di calibro internazionale come Lafferty e Menez, che si sono però dimostrati finora parecchio incostanti: la priorità per i calabresi ora è restare il più lontano possibile dalla zona calda della classifica.

PROBABILI FORMAZIONI MONZA REGGINA

Le probabili formazioni di Monza Reggina, sfida che andrà in scena presso l’U-Power Stadium di Monza. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Christian Brocchi con un 4-3-1-2: Lamanna; Lepore, Bellusci, Paletta, Donati; Rigoni, Barberis, Colpani; Machin, Carvalho, Boateng. Gli ospiti guidati in panchina da Domenico Toscano schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 3-4-1-2 come modulo di partenza: Guarna; Loiacono, Cionek, Rossi; Situm, Bianchi, Crisetig, Liotti; Bellomo; Ménez, Denis.

PRONOSTICO E QUOTE

Concentriamoci infine riguardo al pronostico su Monza Reggina secondo le quote fornite dall’agenzia Snai. I padroni di casa brianzoli partono favoriti e di conseguenza il segno 1 è quotato a 1.65, mentre poi si sale a quota 3.35 in caso di pareggio (naturalmente segno X) e fino a 6.35 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di un’affermazione esterna della formazione amaranto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA