Diretta/ Monza Renate (risultato finale 2-2): Pareggio nel recupero

- Michela Colombo

Diretta Monza Renate: streaming video e tv, risultato live della partita, valida per la 12^ giornata di Serie C, derby lombardo nel girone A.

Nicola Mosti Monza girata lapresse 2019
Video Monza Giana Erminio, Serie C girone A (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA MONZA RENATE (2-2): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Brianteo il Renate raggiunge sul 2 a 2 il Monza in extremis. Dopo le reti dei biancorossi con Iocolano ed Armellino nel primo tempo, gli ospiti ribaltano la situazione soltanto al 90’+3′ con Guglielmotti ed al 90’+5′ con Maritato, beffando gli avversari. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Monza di portarsi a quota 29 ed al Renate di toccare i 22 punti in classifica. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Monza Renate non sarà disponibile sui canali tradizionali della televisione, ma sappiamo che le partite di Serie C sono trasmesse dall’emittente elevensports.it. Sarà dunque qui che potrete seguire anche la sfida di oggi con il solito sistema della diretta streaming video, e dovrete fornivi di dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone; ricordiamo che è possibile sottoscrivere un abbonamento stagionale al portale, oppure di volta in volta acquistare il singolo evento ad un prezzo fissato.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Monza e Renate è sempre di 2 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, gli ospiti allenati da mister Diana provano a sorprendere gli avversari con scarso successo mentre i biancorossi gestiscono sapientemente la situazione favorevole non correndo alcun rischio.

Pubblicità

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Monza e Renate sono da poco reintrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 0. Dopo la rete del vantaggio siglata da Iocolano, nel finale di frazione i padroni di casa aumentano il distacco raddoppiando al 42′ per merito di Armellino, sfruttando nel migliore dei modi il lancio da parte del suo compagno Sampirisi. Fino a questo momento il direttore di gara ha ammonito il solo Chiricò tra i brianzoli.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Monza e Renate è cambiato ed è di 1 a 0. I padroni di casa insistono rendendosi pericolosi al 10′ e passando quindi in vantaggio al 14′ grazie alla rete segnata da Iocolano, sfruttando un suggerimento da parte di Brighenti. La squadra del tecnico Brocchi sfiora poi il gol del possibile raddoppio al 22′ quando il colpo di testa di Scaglia sugli sviluppi di un calcio d’angolo è stato deviato in corner dal portiere Satalino.

Pubblicità

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Lombardia la partita tra Monza e Renate è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro gli ospiti tentano subito di partire forte spingendosi in zona offensiva. Le formazioni ufficiali: MONZA (4-3-1-2) Lamanna; Sampirisi, Bellusci, Scaglia, Anastasio; Armellino, Rigoni, Iocolano; Chiricò; Brighenti, Finotto. A disp.: Sommariva, Del Frate, Galli, Fossati, D’Errico, Marconi, Mosti, Palazzi, Negro, Marchi, Lepore, Gliozzi. All.: Cristian Brocchi. RENATE (3-5-2) Satalino; Baniya, Teso, Possenti; Guglielmotti, Kabashi, Ranieri, Rada, Anghileri; Galuppini, Plescia. A disp.: Stucchi, Grbac, Pizzul, Confalonieri, Pelle, Marchetti, Damonte, Maritato, De Sena. All.: Aimo Diana.

SI COMINCIA

In attesa della diretta di Monza Renate – che comincia fra pochissimo – andiamo a leggere le parole di Marco Armellino che ha deciso la partita infrasettimanale contro il Gozzano, vinta sul finire di misura. Il calciatore ha spiegato: “Nelle gare giocate allo stadio Brianteo abbiamo incontrato sempre le stesse difficoltà. Cons quadre che si abbassano non è davvero facile sbloccare. Nel primo tempo abbiamo avuto una cosa come tre o quattro occasioni da gol nitide, ma non ci siamo riusciti. Il gol alla fine è arrivato. Sono contento per la vittoria, che ci voleva visti anche gli altri risultati”. Il ragazzo è consapevole però che il campionato . ancora molto lungo e che la squadra ha una rosa molto forte con la classifica che sarà guardata giornata dopo giornata. (agg. di Matteo Fantozzi)

I BOMBER

Monza Renate sarà la sfida, come potremmo dire, tra Francesco Galuppini e una squadra che manda in rete tanti giocatori con costanza. L’ex del Ravenna, arrivato in prestito dal Parma, è il principale realizzatore di un Renate che anche e soprattutto grazie ai suoi gol è stato in grado di risalire la corrente fino a prendersi il secondo posto nella classifica del girone A; i brianzoli stanno andando in fuga verso la promozione diretta in virtù di un reparto offensivo devastante. I numeri sono equilibrati, perché tutti fanno la loro parte: Mattia Finotto rimane il cannoniere principe con 3 gol, alle sue spalle invece ci sono Andrea Brighenti e Cosimo Chiricò, che con Cristian Brocchi gioca come trequartista, che ne hanno segnati 2. Alla stessa quota due terzini: Franco Lepore in carriera ha fatto anche il laterale offensivo o il trequartista, mentre Armando Anastasio è un esterno che garantisce grande spinta. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Monza Renate è un derby a tutti gli effetti, ma si è giocata soltanto cinque volte nella storia: l’ultima di queste fa riferimento ad appena 17 giorni fa, quando i brianzoli avevano dominato il primo turno di Coppa Italia (ad eliminazione diretta) vincendo 4-1 con i gol di Ettore Gliozzi, Ettore Marchi, Nicola Mosti e Simone Iocolano, concedendo ai nerazzurri la sola rete della bandiera di Carmine De Sena. In generale il Monza comanda il bilancio con tre vittorie e un pareggio, ma il Renate è stato capace di vincere al Brianteo: per trovare questo successo dobbiamo tornare al gennaio 2015 in un campionato di Serie C, le due squadre facevano parte del girone A (dunque come adesso) e la squadra con sede a Meda aveva vinto una sfida da metà classifica grazie al gol di Alessio Iovine, dopo pochi secondi della ripresa. A cinque minuti dal 90’ il Renate era rimasto in dieci per l’espulsione di Ruggero Riva, ma era comunque riuscito a portare a casa il risultato pieno. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Monza Renate, diretta dall’arbitro Daniele Perenzoni, è la partita in programma oggi sabato 26 ottobre tra le mura del Brianteo, valida per la 12^ giornata di Serie C: fischio d’inizio fissato per le ore 20.45. Sarà quindi un anticipo di lusso per il girone A in questo sabato. Il percorso della corazzata Monza, dopo una sessione di mercato estivo a dir poco faraonica grazie alle disponibilità finanziarie messe in campo dal Presidente Berlusconi e alla lungimiranza dell’amministratore delegato Adriano Galliani, è lusinghiero. Nove vittorie, un pareggio ed una sola sconfitta (in casa con la Robur Siena per 2-0) confermano la squadra brianzola come la favorita numero uno per la promozione diretta in serie B. Sorprendente il percorso del Renate che, pur non godendo inizialmente dei favori della critica e del pronostico) ha riportato sei vittorie, tre pareggi e due sconfitte (entrambe allo Stadio Giuseppe Moccagatta di Alessandria dove giocano le partite interne sia la Juventus U23 che l’Alessandria Calcio) che la collocano al secondo posto provvisorio in graduatoria.

DIRETTA MONZA RENATE: LE PROBABILI FORMAZIONI

La formazione brianzola, che ha giocato e vinto il turno infrasettimanale contro il Gozzano si dovrebbe ordinare secondo il classico 4-3-1-2 che sembra essere il modulo preferito dall’allenatore Brocchi e dovrebbe schierare: Lamanna; Lepore, Bellusci, Scaglia, Anastasio; Armellino, Fossati, Iocolano; Chiricò; Marchi, Brighenti. Brocchi potrebbe puntare sulla fame riscatto del fantasista Simone Iocolano che, dotato di piedi educati, non ha ancora messo in mostra tutte le qualità che aveva espresso qualche campionato fa nel Bassano prima e nell’Alessandria poi. Il Renate, allenato dal solidissimo mister Diana, e reduce dal faticoso pareggio interno con il Novara, si dovrebbe disporre con il consueto 3-5-2 e schierare: Satalino; Baniya, Damonte, Teso; Guglielmotti, Kabashi, Ranieri, Rada, Pizzul; Galuppini, Plescia. Tra le fila della formazione lombarda in grande spolvero che ha già segnato 6 reti nel torneo, ma dalla panchina il veterano Maritato scalpita per trovare spazio e dare un contributo importante alla causa. Tra i pali, certamente inamovibile, il giovanissimo Giacomo Satalino di proprietà del Sassuolo e di grandissime prospettive future.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote della Snai e di altre società di scommesse sono concordi all’unanimità nel considerare il Monza come grande favorita dell’incontro (1,69 la quota per la vittoria interna) mentre un successo del Renate viene pagato a 5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità