DIRETTA MOTOCROSS/ Gp Regno Unito: Gajser vince gara 2! Herlings e Cairoli a podio

- Mauro Mantegazza

Diretta motocross, Gp Regno Unito 2020 in streaming video Rai da Matterley Basin, gli orari delle due gare del primo atto della nuova stagione (1 marzo).

motocross
Diretta Motocross (Foto LaPresse)

Bandiera a scacchi a Matterley Basin e il trionfo in gara 2 per il Gp del Regno Unito 2020 della Motocross è tutto per il campionissimo in carica della Mxgp Tim Gajser. Una prova magistrale oggi pomeriggio quella dello sloveno, che partito da leader, è arrivato senza grandi turbamenti per primo anche al traguardo, segnato il crono di 35.44.501. Si deve dunque accontentare del secondo gradino del podio Jeffrey Herlings, che pure aveva ben dominato oggi sul fango inglese in gara 1: quasi impossibile per l’olandese recuperare il rivale (che non ha commesso alcuna sbavatura oggi) come ben raccontano i 23 secondi di distacco imposti. Terzo poso per l’ottimo Antonio Cairoli, che pure in gara 2 ha messo a segno una prestazione solida e che certo soddisfa il siciliano: chiudono invece la top ten della prova di Matterley Basin Paulin, Desalle, Coldenhoff, Evans, Seewer, Jacobi e Paturel. (agg Michela Colombo)

GAJSER SUBITO AL COMANDO

Siamo nel vivo della diretta della Motocross per la gara 2 del Gp del Regno Unito e superati già i primi 6 giri del tracciato di Matterley Basin ecco che in prima posizione troviamo il campione del mondo in carica Tim Gajser. Una grande partenza dunque per lo sloveno, che si riscatta dal difficile avvio di gara 1, trovando subito una posizione da leader. Alle sue spalle per si fa sempre più vicino in inarrestabile Herlings, che pure deve ora recuperare non pochi secondo sul rivale: terzo gradino del podio provvisorio peri il nostro Tony Cairoli, che ha solo un paio i secondi da recuperare sull’olandese. E’ quindi vera battaglia tra i big di questa stagione per i primi gradini del podio: occhio però Paulin e Desalle che hanno strappando secondi preziosi ai primi tre, nella top five. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL GP REGNO UNITO DI MOTOCROSS

Notizie solo parzialmente buone ci arrivano per tutti gli appassionati della MXGP: questo fine settimana infatti sarà assicurata la diretta tv del Gp Regno Unito 2020 di motocross da Matterley Basin in chiaro per tutti su Rai Sport + HD (canale numero 57) ma solamente per gara-2, mentre per gara-1 ci si dovrà accontentare di una differita, che sarà garantita anche da Eurosport 2, al numero 211 del telecomando della piattaforma satellitare di Sky, a partire dalle ore 21.30. Di conseguenza sarà possibile seguire gli eventi inglesi anche in diretta streaming video, tramite i servizi offerti da Rai Play, solamente per quanto riguarda la seconda gara, mentre il resto andrà in differita anche per lo streaming. Ricordiamo inoltre che per rimanere aggiornati su quanto sta accadendo a Matterley Basin ci si potrà pure collegare al portale ufficiale del Mondiale Motocross, all’indirizzo www.mxgp.com, dove sarà disponibile pure il live timing di tutti gli appuntamenti della giornata. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

AL VIA GARA 2

Si torna in diretta con la Motocross per gara 2 del Gp del Regno Unito 2020 e tutto è pronto a Matterly Basin per il secondo e ultimo appuntamento di questo primo banco di prova della stagione. Ovviamente alla vigilia del via non possiamo non attenderci una nuova prova magistrale di Herlings, tornato alla grande dopo una brutta stagione, condizionata dall’infortunio alla caviglia: rivale numero 1 a caccia di riscatto sarà poi Gajser, che complice una caduta è stato costretto in gara 1 a una corsa in rimonta. Attenzione poi a Antonio Cairoli, ma pure agli altri azzurri presenti al via della prova pomeridiana sul fango inglese: ricordiamo che il siciliano si è fermato solo poco dietro al podio e pure in gara 1 oggi hanno fatto bene gli altri azzurri Cervellin (13^) e Bernardini. Non ci resta che dare la parola alla pista: gara 2 del Gp del Regno Unito 2020 sta per avere inizio! (gg Michela Colombo)

HERLINGS RINNOVA

È già stato protagonista nella diretta del Motocross per gara 1 del Gp del Regno Unito e certo potrebbe esserlo solo tra poche ore per gara 2 della prova di Matterley Basin: parliamo di Jeffrey Herlings che pure in settimana ha fatto molto parlare di sè. Solo pochi giorni fa il pilota olandese ha infatti annunciato il suo rinnovo fino al 2023 con la Ktm, scuderia che ha puntato su di lui fin dal 2009: “Sono molto, molto felice. Sono con KTM dal 2009, quindi entro la fine di questo prossimo contratto saranno quindici anni insieme. Sono entusiasta di rimanere nella famiglia arancione e ho lavorato con Pit (Beirer, ndr) e tutto il team sin dall’inizio quando  avevo quattordici anni. Ho la fortuna di poterlo fare per altri tre anni; quattro tra cui questo sta per iniziare”. E quale miglior modo di siglare questo nuovo rinnovo di contratto con un successo? Per ora il primo passo è compiuto: vedremo se per Herlings e Ktm sarà gioia ancora più grande a Matterley Basin, magari con una meravigliosa doppietta! (agg Michela Colombo)

HERLINGS DOMINA IN GARA 1

In gara 1 del Gp del Regno Unito 2020 del Motocross, in diretta da Matterly Basin il trionfo è tutto per il campione Jeffrey Herlings!. Il pilota olandese ha dunque trovato il primo successo di stagione, più che meritato e arrivato al termine di una gara completamente dominata, fin dalla partenza. Già dai primi giri infatti il campione del mondo Motocross 2018 aveva imposto un passo gara impossibile per gli avversari, cui ha concesso davvero pochissimo spazio: andato dunque in fuga, ben presto si è costruito un solido vantaggio, che gli ha permesso di vincere questa gara 1 del Gp del Regno Unito 2020 con il tempone di 35.33.506. Sale dunque sul secondo gradino del podio Un ottimo Seewer, che è pure arrivato al traguardo con un gap di 11 secondi su Herlings: terzo posto per Evans. Si è quindi accontento del quarto poso il nostro Antonio Cairoli, che fino all’ultimo ha quindi resistito a Desalle e Coldenhoff, molto vicini: Paulin, Gajser, Prado, e Jacobi hanno quindi chiuso la top ten della classifica finale. (Agg Michela Colombo)

HERLINGS AL COMANDO

Siamo nel vivo della diretta della Motocross per gara 1 del Gp del Regno Unito e già dopo 8 giri di pista al momento il leader incontrastato sul fango di Matterley Basin è Jeffrey Herlings, che guida la gara avendo alle spalle un sostanzioso vantaggio. Il campione olandese è dunque tornato alla grande in questa stagione 2020 della Motocross e per lui è già fuga verso la vittoria: alle sue spalle infatti con ben 11 secondi da recuperare troviamo Seewer, mentre Evans insegue e + 15 secondi dal pilota della Ktm. Solo quarto il nostro Antonio Cairoli che al momento sa facendo davvero molta fatica a resistere agli attacchi di Coldenhoff e di Desalle e non è irreale pensare che il siciliano finisca ulteriormente indietro. Da segnalare però la fuoriosa rimonta in cui  è impegnato il campione in carica della Motocross Tim Gajser: lo sloveno è caduto al primo giro in curva tre e ora sta scalando le posizioni, avendo raggiunto ben presto il nono piazzamento , a + 29 secondi però dal leader Herlings. (agg Michela Colombo)

COMINCIA GARA 1

Tutto è pronto a Matterley Basin per dare il via alla gara che apre una nuova edizione del Mondiale di motocross. L’anno scorso l’apertura era stata in Argentina e aveva visto una doppia vittoria di Tony Cairoli, che si sarebbe poi imposto anche nella gara britannica, allora la seconda della stagione. Un inizio trionfale per Cairoli, tuttavia poi il Mondiale fu vinto dallo sloveno Tim Gajser, dominatore incontrastato da metà maggio in poi, a maggior ragione quando Cairoli fu frenato dall’infortunio che infatti ha relegato il siciliano al decimo posto nella classifica finale del Mondiale Piloti, vinta da Gajser con 782 punti contro i 580 del secondo classificato, lo svizzero Jeremy Seewer. Su diciotto Gran Premi, Gajser vinse ben sedici gare su un totale di trentasei, mentre Cairoli ottenne sette successi (ma tutti entro i primi cinque Gran Premi), mentre per tutti gli altri – a cominciare dal francese Romain Febvre e dagli olandesi Jeffrey Herlings Glenn Coldenhoff, a quota quattro vittorie a testa – ci furono soddisfazioni solo nella seconda metà della stagione, quando per Gajser il Mondiale era già in cassaforte. Questo però è ormai il passato: che cosa succederà nel 2020? Parola alla pista per riaccendere tutte le emozioni del motocross! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CALENDARIO

Aspettando la diretta motocross per il Gp Regno Unito che oggi aprirà la nuova stagione 2020, possiamo ricordare che il Mondiale sarà composto in totale da ben 20 gare. Sarà dunque un vero e proprio tour de force, a maggior ragione se si considera che il motocross concentra la propria attività solo fino al 20 settembre, che sarà la data dell’ultimo Gran Premio a Imola. Avremo dunque 20 GP in poco meno di sette mesi, praticamente alla media di tre gare al mese che sarà infatti onorata fin da marzo, quando dopo questa gara inaugurale a Matterley Basin avremo anche l’Olanda e poi la lunga trasferta in Argentina. Il calendario del motocross è fortemente incentrato sull’Europa, ma non mancheranno due gare consecutive in Indonesia tra fine giugno e inizio luglio, poi a settembre i Gran Premi di Turchia e Cina prima della conclusione, che come detto sarà ad Imola. In effetti l’Italia si conferma protagonista assoluta nel panorama del motocross: prima dell’atto conclusivo ad Imola, avremo altri due Gran Premi nei nostri confini, il primo a Pietramurata (Trento) domenica 5 aprile e il secondo a Maggiora (Novara), in calendario per domenica 17 maggio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I RISULTATI DEL WARM-UP

Quest’oggi assisteremo alle prime gare del Mondiale di Motocross e certo siamo impazienti di dare il via al Gp del Regno Unito a Matterley Basin: prima però vediamo come i grandi big e in primis il nostro Antonio Cairoli si approcciano al fango inglese. Ecco che già stamattina in pista nel consueto warm up della domenica mattina abbiamo visto grande azione: alla fine il migliore si è rivelato Tim Gajser, campione del mondo in carica per la Mxgp, con il tempo migliore di 2.35.718. Alle sue spalle ha però ruggito anche il campionissimo 2018 della Motocross Jeffrey Herlings, mentre è stato Coldenhoff a chiudere a podio: sono però arriva nella top ten anche i tempi di Desalle, Seewer, Paulin, Jacobi, Prado, Jonass e Van Doninck. Non un grande warm up per il nostro Antonio Cairoli, che ha trovato solo il 18^ crono questa mattina, ma la cosa non spaventa i suoi tifosi, che ben conoscono le vere potenzialità del pilota italiano. (agg Michela Colombo)

COMINCIA IL MONDIALE

Oggi, domenica 1 marzo, torna in diretta il motocross, che propone il Gran Premio del Regno Unito 2020 da Matterley Basin, nei pressi di Winchester, località che ospita dunque il primo atto del Mondiale Motocross che torna ad appassionare gli appassionati dopo la lunga pausa invernale. L’anno scorso si laureò campione del Mondo lo sloveno Tim Gajser, mentre Antonio Cairoli fu grande protagonista della prima parte della stagione ma poi fu costretto ad alzare bandiera bianca a causa di un infortunio, rischio sempre presente per chi fa motocross e che nulla toglie ai meriti di Gajser, capace di vincere il Mondiale con un enorme margine di vantaggio sugli inseguitori. Adesso però si riparte da zero, il motocross infatti torna a farci compagnia con una lunga stagione che terminerà solamente il 20 settembre a Imola, luogo di quello che sarà l’ultimo Gran Premio della nuova stagione.

DIRETTA MOTOCROSS GP REGNO UNITO: GLI ORARI

Passiamo adesso a vedere quali saranno gli orari dei principali appuntamenti dell’intensa giornata odierna con le due categorie maggiori del motocross per il Gp Regno Unito da Matterley Basin, dunque i momenti in cui sono fissati gli appuntamenti con le gare del nostro Tony Cairoli e degli altri campioni del motocross. Le due gare della classe regina MXGP per il Gran Premio del Regno Unito 2020 che aprirà la nuova stagione iridata da Matterley Basin avranno luogo rispettivamente alle ore 14.15 e alle ore 17.10 italiane, un’ora prima in Inghilterra considerata la differenza dovuta al fuso orario. Entrambe le gare della categoria regina MXGP saranno precedute da quelle della classe MX2, che andranno invece in scena alle ore 13.15 e alle ore 16.10 (sempre secondo l’orario italiano). Naturalmente ogni gara di questo Gran Premio avrà come sempre la durata di 30 minuti più due giri, sia nella MXGP sia nella MX2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA