DIRETTA MOTOGP MISANO/ Bagnaia cade, vince Marquez, Quartararo campione del mondo!

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp gara live del GP Emilia Romagna 2021 a Misano: Bagnaia cade, via libera per Marquez che vince e per Quartararo che diventa campione del mondo (oggi domenica 24 ottobre).

Misano MotoGp
Diretta MotoGp: il circuito di Misano

DIRETTA MOTOGP MISANO: BAGNAIA CE L’HA MESSA TUTTA, QUARTARARO PIU’ COSTANTE DI LUI

Francesco Bagnaia ha cercato in tutte le maniere di tenere aperto il mondiale 2021 della MotoGp ma a 5 giri dalla fine del Gran Premio dell’Emilia-Romagna, mentre si trovava al comando della gara ed era ormai vicinissimo al suo terzo successo nella classe regina, il centauro torinese della Ducati ha perso il controllo della sua Desmosedici in curva 15 e i suoi sogni di gloria si sono infranti nella ghiaia, spianando la strada a Marc Marquez che lo tallonava da dietro – e che bissa così la vittoria ottenuta ad Austin tre settimane fa – e soprattutto a Fabio Quartararo che si laurea campione del mondo per la prima vita in carriera. Il pilota francese della Yamaha, partito dalla quindicesima posizione in griglia, ha rimontato fino al terzo posto, perdendo il podio a poche centinaia di metri dalla bandiera a scacchi, superato da uno strepitoso Enea Bastianini protagonista di una rimonta da applausi. In quel momento però con il titolo iridato già in tasca non c’era alcun motivo di resistere all’attacco del riminese che conosce a memoria la pista di Misano e non è un caso che i suoi migliori piazzamenti siano arrivati proprio qui, a pochi passi da casa. Il team di Borgo Panigale, che sognava una domenica trionfale dopo aver monopolizzato la prima fila nelle qualifiche di ieri, resta a bocca asciutta visto che anche Jack Miller è caduto durante le fasi iniziali della corsa e non ha potuto così dare una mano al suo compagno di box. A differenza di Franco Morbidelli rimasto a lungo nei primi 5 ma che poi è crollato a causa della stanchezza – il romano è reduce da un lungo stop per l’operazione al ginocchio e non ha ancora ritrovato la miglior forma fisica – chiudendo penultimo, dietro pure ad Andrea Dovizioso e Valentino Rossi che regala al pubblico italiano un’ultima fiammata d’orgoglio battendo Brad Binder nella volata per il decimo posto. Festa completa per la Honda con la piazza d’onore conquistata da Pol Espargaro mentre Danilo Petrucci nel giorno del suo 31^ compleanno non avrà particolarmente apprezzato il “regalo” di Joan Mir che lo ha trascinato a terra quando i due erano in bagarre a centro gruppo. Resta in ballo il titolo costruttori con la Ducati che proverà a difendere il margine residuo sulla Yamaha negli ultimi due appuntamenti a Portimao e Valencia. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP MISANO 2021: BAGNAIA CADE, VINCE MARQUEZ, QUARTARARO CAMPIONE DEL MONDO!

La caduta di Francesco Bagnaia a cinque giri dalla fine – che stava spingendo al massimo e aveva preso un po’ di margine nei confronti di Marc Marquez – consegna letteralmente il titolo iridato a Fabio Quartararo che a Misano, al termine del Gran Premio dell’Emilia-Romagna, si laurea per la prima volta in carriera campione del mondo della MotoGp! La vittoria di tappa va allo spagnolo che bissa così il successo ottenuto tre settimane fa ad Austin, festa completa per la Honda che fa doppietta – non accadeva da tanto tempo – con Pol Espargaro che conquista la piazza d’onore mentre il francese della Yamaha si accontenta del terzo gradino del podio. Enea Bastianini, autore di una rimonta da applausi a scena aperta, proprio all’ultimo giro si prende il terzo gradino del podio strappandolo a Quartararo che si deve accontentare del quarto posto. Johann Zarco arriva quinto precedendo Alex Rins, Aleix Espargaro, Maverick Vinales (entrambe le Aprilia in top 10), Luca Marini e Valentino Rossi che batte in volata Brad Binder. Il Dottore di Tavullia saluta il pubblico di casa con un decimo posto, a punti anche Michele Pirro, Andrea Dovizioso, Franco Morbidelli (letteralmente crollato nel finale) e Takaaki Nakagami che è riuscito a ripartire dopo essere scivolato nelle fasi iniziali della corsa. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA GARA

La MotoGp oggi ci propone la gara del Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna 2021, la corsa sul circuito di Misano che costituisce il sedicesimo appuntamento della stagione del Motomondiale ed è ancora protagonista in Romagna dopo la vittoria di Francesco Bagnaia a settembre. Tutte le sessioni e gare odierne dal circuito di Misano saranno trasmesse in tv e anche in streaming su Sky Sport MotoGp HD, canale numero 208 della piattaforma satellitare Sky che ancora una volta detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della MotoGp e naturalmente anche delle altre classi del Motomondiale. Per tutti gli appassionati, anche non abbonati Sky, bisogna inoltre segnalare che le gare del Gran Premio dell’Emilia Romagna non saranno visibili in tempo reale in chiaro su Tv8, dunque gli appassionati della MotoGp potranno tutti le emozioni della corsa solo in differita.

Il punto di riferimento della squadra di inviati Sky è sempre Guido Meda, che sarà ancora una volta il telecronista della classe regina MotoGp, anche se pure le trasmissioni di Sky dovranno fare i conti con alcune inevitabili limitazioni imposte dal protocollo sanitario imposto dal Coronavirus. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire il warm-up e la gara MotoGp in streaming video tramite l’applicazione SkyGo, ma la diretta streaming video della MotoGp sarà garantita pure sulla piattaforma DAZN.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, l’appuntamento con la gara del Gp Emilia Romagna 2021 della MotoGp sarà questa volta in differita su Tv8 (canale numero 8 del telecomando) con le gare di tutte e tre le classi a partire dalle ore 13.30 e con la MotoGp alle 17.00, mentre va detto che in ogni caso su Tv8 non sarà visibile il warm-up. I non abbonati Sky avranno dunque a disposizione in tempo reale le immagini con tutte le emozioni del Gran Premio sulla pista del circuito Santa Monica a Misano Adriatico. Ricordiamo infine anche i riferimenti ufficiali del Mondiale su Twitter, l’account @MotoGp, così come la pagina MotoGp su Facebook.

DIRETTA MOTOGP, GP MISANO 2021: MARQUEZ INSIDIA BAGNAIA!

Francesco Bagnaia è sempre leader del Gran Premio dell’Emilia-Romagna ma a pochi decimi da lui c’è Marc Marquez che con la gomma soft all’anteriore sta girando a un ritmo migliore del ducatista che sta spremendo come un limone la sua Desmosedici nel disperato tentativo di restare davanti alla Honda dello spagnolo che sente odore di terza vittoria stagionale, la seconda di fila dopo quella di Austin. Dietro di loro Pol Espargaro continua a tenere dietro la KTM di Miguel Oliveira mentre per la quinta posizione si è formato un gruppetto con Aleix Espargaro, Alex Rins, Luca Marini, Fabio Quartararo (che ha rimontato fino all’ottava piazza), Johann Zarco e Franco Morbidelli che dopo aver occupato a lungo il quinto posto ora sta rallentando, evidentemente la stanchezza comincia a farsi sentire per il romano reduce da un lungo stop per un’operazione al ginocchio. Da segnalare le cadute di Takaaki Nakagami, Jorge Martin, Alex Marquez e Iker Lecuona che hanno dovuto abbandonare la gara, grazie a questi ritiri sono entrati in zona punti Enea Bastianini, Michele Pirro e soprattutto Valentino Rossi inseguito da Andrea Dovizioso. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP MISANO 2021: BAGNAIA PRIMO, MILLER E MIR OUT!

Partenza perfetta per Francesco Bagnaia che mantiene la prima posizione davanti a Jack Miller, alle spalle delle due Ducati ufficiali troviamo la Honda di Marc Marquez con lo spagnolo che si è già messo a caccia delle Desmosedici, in questa fase del Gran Premio dell’Emilia-Romagna l’ex-campione del mondo della MotoGp sarà senz’altro l’avversario più ostico per la Casa di Borgo Panigale. La pressione gioca un brutto scherzo all’australiano che cade in uscita da curva 15 e deve rinunciare ai suoi sogni di gloria. Pol Espargaro e Miguel Oliveira stanno dando vita a una bella battaglia per la terza posizione con Franco Morbidelli pronto a inserirsi tra di loro. Luca Marini – che sfoggia una livrea giallo fluorescente in omaggio al fratellastro Valentino Rossi – ha perso un po’ di terreno ed è stato superato anche dall’Aprilia di Aleix Espargaro. La gara di Joan Mir è già finita, il portacolori della Suzuki è scivolato trascinando con sé Danilo Petrucci che nel giorno del suo 31^ compleanno non si aspettava un epilogo così deprimente. In tutto ciò Fabio Quartararo occupa l’undicesimo posto e si è messo nella scia di Alex Rins. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA 2021: TUTTO PRONTO A MISANO, SI PARTE!

Ultimi preparativi sulla griglia di partenza del circuito di Misano per il via del Gran Premio dell’Emilia-Romagna, terzultimo appuntamento della stagione 2021 di MotoGp. Potrebbe essere una giornata memorabile per Fabio Quartararo che oggi ha il primo match point a disposizione per diventare campione del mondo per la prima volta da quando corre nella classe regina. Il centauro francese è chiamato però a una gara difficilissima dovendo posizionarsi sulla quindicesima casella dello schieramento dopo essere stato protagonista in negativo di una qualifica che invece ha esaltato le doti di guida di Francesco Bagnaia, autore della pole position. Il torinese può ravvivare ulteriormente la lotta per il titolo iridato ma dovrà vedersela con il suo compagno di box Jack Miller e con la sorpresa Luca Marini che vuole dedicare un risultato molto importante al suo fratellastro, Valentino Rossi. Per il Dottore di Tavullia si tratta dell’ultima corsa sul suolo nazionale e il momento in cui taglierà il traguardo farà scendere sicuramente qualche lacrima a lui, al suo entourage e ai tifosi. Da tenere d’occhio Miguel Oliveira, Marc Marquez e il nostro Franco Morbidelli che proveranno a dire la loro per il podio o per qualcosa di ancora più grosso. Sono previsti 27 giri per un totale di 114 chilometri. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP MISANO 2021: NAKAGAMI PRIMO NEL WARM-UP

Il warm-up della MotoGp a Misano si è concluso con Takaaki Nakagami davanti a tutti in 1’32”879, il giapponese non dovrebbe rappresentare una seria minaccia per Francesco Bagnaia autore del secondo miglior tempo a oltre mezzo secondo di ritardo. Jack Miller, Franco Morbidelli, Iker Lecuona, Alex Marquez, Pol Espargaro, Johann Zarco, Marc Marquez e Joan Mir completano la top 10 dalla quale manca Fabio Quartararo che nel giorno in cui potrebbe vincere il suo primo titolo iridato nella classe regina continua a fare fatica con le temperature basse e un asfalto finalmente asciutto ma poco gommato – dopo 2 giorni di pioggia quasi ininterrotta ci saremmo stupiti del contrario. Solo ventesimo Valentino Rossi, ma al di là del risultato oggi per il Dottore di Tavullia sarà comunque una festa: è l’ultima volta che correrà in Italia e il pubblico gli riserverà sicuramente un tributo commovente, anche se dovesse arrivare ultimo o ritirarsi alla prima curva. Del resto dopo tutte le emozioni che ci ha regalato dalla fine degli anni novanta, rendere omaggio a un campione che ha scritto la storia delle due ruote è quantomeno doveroso. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, WARM-UP GP MISANO 2021: I PILOTI PROVANO LE SLICK

Sul circuito di Misano intitolato a Marco Simoncelli – dove nel primo pomeriggio si correrà il Gran Premio dell’Emilia-Romagna è in corso il warm-up della MotoGp. Quest’ultima sessione prima della partenza servirà a rodare le gomme slick e a far girare i piloti su pista completamente asciutta, ed è la prima volta che accade nel corso di questo weekend visto che fino a ieri ha sempre piovuto e le temperature fredde e l’elevato tasso di umidità hanno impedito all’asfalto di asciugarsi in fretta. La classifica dei tempi conta relativamente, basti dire che in testa al momento c’è Takaaki Nakagami che nelle prove libere e nelle qualifiche è sempre apparso in netta difficoltà al punto che il giapponese partirà dalle retrovie. Francesco Bagnaia, autore della pole position, si trova sempre nelle prime posizioni ed il netto favorito per la vittoria – scaramanzia portami via – considerando che Fabio Quartararo non è riuscito nemmeno a entrare in Q2 e dovrà compiere una gran rimonta per riportarsi a ridosso delle posizioni di vertice. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP MISANO 2021: IN PISTA PER IL WARM-UP

Questa mattina i piloti della MotoGp si sono svegliati con il sole che per la prima volta dall’inizio del weekend fa capolino sul circuito di Misano, sede del Gran Premio dell’Emilia-Romagna in programma dalle ore 14. Nelle giornate di ieri e venerdì la pioggia aveva caratterizzato tutte le sessioni di prove libere, tant’è vero che i centauri della classe regina hanno montato le gomme slick solamente nella prima manche di qualifiche. Pertanto il warm-up che comincerà tra pochi minuti e che è stato posticipato alle ore 10 per venire incontro a temperature meno rigide e ridurre il rischio di girare con la foschia sarà fondamentale per accumulare più giri possibili in condizioni di completo asciutto. Il freddo obbligherà tutti a usare le soft che garantiscono un minimo di aderenza mentre sarebbe molto più problematico montare le hard che hanno bisogno del caldo per raggiungere la massima efficienza. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP: IL CUORE BATTE PER VALENTINO ROSSI

Oggi la diretta MotoGp torna dopo tre settimane con una bellissima sorpresa, il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna 2021 dal circuito di Misano Adriatico, che è l’imprevista terza tappa in terra italiana nel calendario iridato (sostituisce Sepang che è saltata per il Covid) e globalmente il sedicesimo atto del Motomondiale 2021 sul tracciato intitolato alla memoria di Marco Simoncelli, di cui proprio ieri è stato il decimo anniversario della morte, nel cuore della sua Romagna che da sempre è terra di grande passione per il motociclismo. Cresce dunque l’attesa per il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, anche per capire se questa stagione sia davvero ormai nelle mani di Fabio Quartararo oppure se i giochi si potrebbero riaprire, magari in favore di Pecco Bagnaia, vincitore già poco più di un mese fa a Misano del Gp San Marino.

Comunque lo spettacolo e le emozioni saranno certamente garantiti, con il Sic nel cuore e il desiderio di vedere Valentino Rossi in azione in Italia per l’ultima volta da pilota MotoGp, eccovi dunque da tenere ben presenti tutti gli orari della corsa, che saranno naturalmente quelli classici di tutti i normali Gran Premi europei. Ricordiamo innanzitutto che il primo appuntamento con la diretta MotoGp di questa domenica sarà con il warm-up alle ore 9.40 e fino alle 10.00, gli ultimi 20 minuti di prove a disposizione dei piloti per mettere a punto le proprie moto, fare le ultime prove su assetti e gomme che sono particolarmente importanti in particolare per chi magari ieri non è uscito benissimo dalle qualifiche.

DIRETTA MOTOGP: LE QUALIFICHE

Un sabato davvero esaltante per la Ducati che si prende la pole position con Francesco Bagnaia e monopolizza tutta la prima fila con Jack Miller e la rivelazione Luca Marini che regala una grande soddisfazione al team Avintia e allo Sky VR46. Le qualifiche del Gran Premio dell’Emilia-Romagna sul circuito di Misano sono state condizionate dalla pioggia caduta fino alle prime ore del mattino. L’asfalto bagnato – che si è poi asciugato molto lentamente a causa del freddo e dell’elevatissimo tasso di umidità – ha teso una trappola fatale a Lorenzo Savadori che cadendo si è fratturato la clavicola destra e non potrà quindi prendere parte alla gara. Difficile stimare i tempi di recupero per il cesenate che dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico – il secondo dopo quello alla caviglia – e quasi sicuramente salterà il Gran Premio dell’Algarve a Portimao in programma tra due settimane. Il maltempo ha complicato enormemente la vita anche a Fabio Quartararo (leader del mondiale 2021 di MotoGp e sempre più vicino alla conquista del titolo) che ha chiuso la FP3 fuori dalla top 10 e poi è rimasto clamorosamente fuori dalla Q2, a causa del traffico e delle bandiere gialle sventolate in continuazione dai commissari per le tantissime uscite di pista.

Nella seconda manche abbiamo perso il conto delle cadute con i centauri della classe regina che provavano a spingere oltre il limite consentito: a farne le spese, tra gli altri, Marc Marquez, Jorge Martin, Enea Bastianini (caduto tre volte tra FP4 e Q1), Joan Mir, Johann Zarco, Michele Pirro, Iker Lecuona e Danilo Petrucci. I due piloti del team Tech-3 – che si esaltano sempre con il maltempo – non sono riusciti quindi a sfruttare la grande chance di partire tra i primi, considerando che per la giornata di oggi è previsto un miglioramento generale delle condizioni atmosferische. Sarebbe stato bello veder Valentino Rossi lottare assieme agli altri big, ma il Dottore di Tavullia si è dovuto accontentare della passerella e del saluto della folla ogni volta che usciva dai box. Andrea Dovizioso continua a prendere confidenza con la Yamaha (nel 2022 il forlivese sarà la prima guida del team che darà il benservito alla Petronas e si chiamerà WithU RNF) mentre Franco Morbidelli sta tornando quello di un anno fa: il romano scatterà infatti dalla sesta casella della griglia di partenza e avrà la possibilità di tenere alta la bandiera della Casa di Iwata.

DIRETTA MOTOGP: LE INFO TECNICHE

L’appuntamento più atteso della diretta MotoGp però sarà naturalmente quello con la partenza dell’evento più atteso: i semafori sul circuito Santa Monica (oggi Misano World Circuit Marco Simoncelli) si spegneranno alle ore 14.00, quando è in programma la partenza della gara della classe regina, corsa che si svilupperà sulla distanza di 27 giri per un totale di 114,1 km, dal momento che ogni giro del breve tracciato di Misano (uno dei più corti del calendario iridato) misura 4,226 chilometri con un totale di sedici curve – tante per un tracciato così breve -, di cui sei verso sinistra e ben dieci a destra.

I dati tecnici sono naturalmente identici alla corsa di cinque settimane fa, ma è sempre bene ricordarli: la pista ad esempio è piuttosto stretta essendo la larghezza di soli 14 metri, mentre la lunghezza del rettilineo principale è di soli 565 metri: un tracciato dunque stretto e tortuoso, in cui la battaglia non mancherà ma sorpassare non sarà facilissimo e sul quale la velocità massima non è elevatissima. La gara sarà occasione per salutare Rossi e ricordare Simoncelli, ma anche Shoya Tomizawa che qui morì nel 2010 nella classe Moto2 e pure Nicky Hayden, morto a pochi chilometri da Misano nel mese di maggio del 2017, in un incidente stradale mentre andava in bicicletta. Un weekend dalle emozioni forti, vedremo se si aggiungerà anche la conquista del titolo da parte di Quartararo o se Pecco Bagnaia riuscirà a rinviare la festa francese, dando una gioia in più al pubblico italiano.

DIRETTA MOTOGP: IL CIRCUITO DI MISANO

Parlando del circuito, va detto che lungo la sua storia il tracciato di Misano ha subito numerose e profonde modifiche rispetto al circuito originario che sorse negli anni Settanta per volontà (fra gli altri) anche di Enzo Ferrari. Modifiche che hanno coinvolto sia la pista in sé sia le strutture dell’autodromo, necessarie per rimanere all’altezza del Motomondiale, dal quale Misano era uscito nel 1993 in seguito al terribile incidente di cui fu vittima Wayne Rainey, che riportò la frattura della colonna vertebrale con conseguente paralisi alle gambe: obiettivo raggiunto nel 2007. Il circuito fu allungato e allargato, fu cambiato il senso di marcia da antiorario ad orario e tra i lavori vi furono anche l’ampliamento delle tribune, ora capaci di accogliere circa 60.000 spettatori, almeno in tempi pre-Covid, anche se oggi il colpo d’occhio sarà comunque eccellente.

I piloti italiani, non solo Valentino Rossi, cercheranno di mettersi in mostra. Di Pecco Bagnaia abbiamo detto, per Enea Bastianini c’è il meraviglioso ricordo del podio di settembre che vorrà provare a bissare, mentre Franco Morbidelli e Andrea Dovizioso erano tornati in gara proprio a “Misano 1” e dopo cinque settimane sarà interessante valutare i rispettivi miglioramenti sulla stessa pista. Staremo a vedere cosa succederà dopo queste intriganti premesse: adesso è giunto il tempo di far parlare l’unico giudice, cioè la pista, quindi mettiamoci comodi. La diretta MotoGp della gara e del warm-up del Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna 2021 sul circuito di Misano sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA