Diretta MotoGp 2022/ Bagnaia ha vinto il Gp d’Olanda! Primo podio per Bezzecchi!

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp gara live GP Olanda 2022 Assen, oggi domenica 26 giugno: Bagnaia ritrova la vittoria, primo podio nella classe regina per Bezzecchi, e si rivede Vinales!

MotoGp Assen
Diretta MotoGp: il circuito di Assen

DIRETTA MOTOGP 2022, GP OLANDA: ANCHE QUARTARARO È UMANO!

Fabio Quartararo non è una macchina, è un essere umano come tutti noi. La riprova è arrivata al quinto giro del Gran Premio d’Olanda, quando il campione del mondo in carica della MotoGp ha provato a infilare Aleix Espargaro con l’obiettivo di portargli via la seconda posizione. Il francese sbaglia completamente i calcoli e finisce addosso all’Aprilia del collega che deve tagliare per la via di fuga – rimanendo miracolosamente in piedi – perdendo un mucchio di tempo e di posizioni. Anche il portacolori della Yamaha torna in pista ma con la M1 fuori uso deve arrendersi definitivamente quando viene disarcionato in maniera piuttosto pericolosa, rischiando di farsi pure seriamente male. E tutto ciò per guadagnare qualche misero punto quando, visto il vantaggio accumulato in questa prima parte di stagione, si sarebbe potuto tranquillamente concedere il lusso di accodarsi e magari aspettare un momento migliore per sferrare l’attacco se ne aveva per stare davanti anziché dietro. Oggi poteva ipotecare il secondo titolo iridato, invece va in vacanza con un tesoretto di +21 nei confronti del suo più immediato inseguitore. Lo stesso Espargaro che alla fine ha rimontato fino alla quarta posizione (da applausi il doppio sorpasso all’ultimo giro nei confronti di Jack Miller e Brad Binder), giungendo ai piedi del podio. Senza quell’incidente se la sarebbe giocata con Francesco Bagnaia per la vittoria.

Per una volta sono gli altri a sbagliare, e se una settimana fa era stato Quartararo a involarsi indisturbato verso il trionfo, oggi è toccato a Bagnaia ritrovarsi la strada spianata verso la gloria. In testa dal primo all’ultimo metro, il torinese in realtà non ha mai voluto forzare i ritmi, gestendo gli pneumatici – con la soft all’anteriore non bisogna mai esagerare – e il ritorno degli avversari (quelli rimasti in piedi) che in realtà non lo hanno mai impensierito. A un certo punto Marco Bezzecchi si era ritrovato a pochi decimi dal leader della corsa ma non gli è mai venuto in mente di attaccarlo, il rookie del team Valentino Rossi ha deciso saggiamente di difendere la piazza d’onore e di regalarsi il suo primo podio in MotoGp senza chiedere troppo a se stesso e alla sua Ducati. La Casa di Borgo Panigale manca la tripletta per colpa dell’Aprilia che riporta ai piani alti della classifica un redivivo Maverick Vinales, miglior piazzamento per lo spagnolo da quando è approdato a Noale. Poco male, c’è chi se la passa peggio. La Suzuki continua a navigare nell’anonimato con Joan Mir e Alex Rins che se non altro hanno chiuso in top 10, la Honda va a punti solamente con Takaaki Nakagami e Alex Marquez, la Yamaha è praticamente sparita dall’ordine d’arrivo con il solo Andrea Dovizioso che ha visto la bandiera a scacchi mentre si sono dovuti ritirare anche Morbidelli e Binder jr. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP 2022, GP OLANDA: HA VINTO BAGNAIA, PRIMO PODIO PER BEZZECCHI!

Francesco Bagnaia ritrova il sorriso vincendo il Gran Premio d’Olanda davanti a Marco Bezzecchi (primo podio per lui e per il team di Valentino Rossi) e Maverick Vinales. Con un ultimo giro da capolavoro Aleix Espargaro rimonta fino alla quarta posizione grazie a un doppio sorpasso leggendario su Brad Binder e Jack Miller, senza l’incidente con Fabio Quartararo lo spagnolo dell’Aprilia avrebbe dato parecchio filo da torcere a Bagnaia fino alla bandiera a scacchi. Jorge Martin crolla nel finale per colpa degli pneumatici e una condizione fisica non ottimale, il portacolori della Pramac taglia il traguardo al settimo posto precedendo Joan Mir, Miguel Oliveira e Alex Rins. Enea Bastianini non va oltre l’undicesima piazza, dodicesima la migliore delle Honda, quella di Takaaki Nakagami, con Johann Zarco sprofondato in tredicesima posizione, punti iridati anche per Fabio Di Giannantonio e Alex Marquez. Resta a bocca asciutta la Yamaha. La MotoGp va in vacanza, prossimo appuntamento il 7 agosto a Silverstone. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA GARA

La MotoGp oggi ci propone la gara del Gran Premio d’Olanda 2022, la corsa sul mitico circuito di Assen che costituisce l’undicesimo appuntamento della stagione del Motomondiale. Tutte le sessioni e gare odierne dal circuito di Assen saranno trasmesse in tv e anche in streaming su Sky Sport MotoGp HD, canale numero 208 della piattaforma satellitare Sky che ancora una volta detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della MotoGp e naturalmente anche delle altre classi del Motomondiale. Per tutti gli appassionati, anche non abbonati Sky, bisogna inoltre segnalare che le gare del Gran Premio d’Olanda non saranno visibili in tempo reale in chiaro su Tv8, dunque tutti gli appassionati della MotoGp potranno seguire le emozioni della corsa ma solo in differita. Il punto di riferimento della squadra di inviati Sky è sempre Guido Meda, che sarà ancora una volta il telecronista della classe regina MotoGp. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire il warm-up e la gara MotoGp in streaming video tramite l’applicazione SkyGo, ma la diretta streaming video della MotoGp sarà garantita pure sulla piattaforma NowTV.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, l’appuntamento con la gara del Gp Olanda 2022 della MotoGp sarà questa volta in differita su Tv8 (canale numero 8 del telecomando) con le gare di tutte e tre le classi dalle ore 14.15 e la MotoGp alle ore 17.15, mentre va detto che in ogni caso su Tv8 non sarà visibile il warm-up. I non abbonati Sky avranno dunque a disposizione le immagini con tutte le emozioni del Gran Premio sulla pista del circuito di Assen. Ricordiamo infine anche i riferimenti ufficiali del Mondiale su Twitter, l’account @MotoGp, così come la pagina MotoGp su Facebook.

DIRETTA MOTOGP 2022, GP OLANDA: COMINCIA A PIOVERE!

Un altro colpo di scena rischia di sconvolgere ulteriormente il Gran Premio d’Olanda, dopo l’incidente tra Fabio Quartararo e Aleix Espargaro: ha infatti cominciato a piovere e i piloti della MotoGp, se lo vorranno potranno fare il flag-to-flag e passare alle gomme da bagnato, per adesso la pista di Assen sta drenando molto bene le prime gocce d’acqua che stanno cadendo dal cielo e se l’intensità non aumentasse si potrebbe tranquillamente continuare con le slick fino alla bandiera a scacchi. Francesco Bagnaia ovviamente spera che le condizioni rimangano così come sono, stesso discorso per Marco Bezzecchi e Maverick Vinales che si sono sbarazzati della compagnia di Jorge Martin, precipitato in sesta posizione. Non si capisce bene se il portacolori della Pramac è in crisi con gli pneumatici oppure sente dolore al braccio operato di recente. Aleix Espargaro ha rimontato fino al settimo posto e potrebbe tornare clamorosamente in lizza per un piazzamento importante. Miguel Oliveira e le Suzuki di Joan Mir e Alex Rins chiudono la top 10, dodicesimo Enea Bastianini, quattordicesimo Fabio Di Giannantonio, Raul Fernandez ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema di sensibilità al braccio destro: l’ennesima vittima della sindrome compartimentale? {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP 2022, GP OLANDA: BAGNAIA PRIMO MA NON FA IL VUOTO!

Francesco Bagnaia è al comando del Gran Premio d’Olanda ma non riesce a fare il vuoto, solamente pochi decimi di vantaggio per il torinese nei confronti della coppia formata da Marco Bezzecchi e Jorge Martin che a questo punto sono autorizzati a non accontentarsi di salire sul podio. Il rookie del team di Valentino Rossi ha montato una gomma soft al posteriore che sembra funzionare molto bene con una temperatura dell’asfalto che non supera i 30 gradi. Da segnalare la rimonta di Maverick Vinales salito in quarta posizione grazie a un sorpasso spettacolare su Brad Binder e con il ritmo che ha può tranquillamente raggiungere quelli che gli stanno davanti e dire la sua per la vittoria. Aleix Espargaro, danneggiato dalla mossa fin troppo audace di Fabio Quartararo che gli è letteralmente venuto addosso nel tentativo di superarlo, sta rimontando furiosamente ma è ancora fuori dalla top 10, mentre il campione del mondo in carica della MotoGp si è ritirato dopo essere caduto di nuovo, e in maniera piuttosto pesante, tanto che ha faticato a rialzarsi da solo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP 2022, GP OLANDA: QUARTARARO BUTTA GIÙ ESPARGARO!

A furia di invocarlo alla fine è arrivato il primo grave errore di Fabio Quartararo: nel corso del quinto giro il campione del mondo in carica della MotoGp vede un varco per superare Aleix Espargaro che in realtà non esiste, inevitabile l’impatto tra i due con il pilota dell’Aprilia che deve tagliare per la via di fuga rientrando in pista al quindicesimo posto, il fuoriclasse della Yamaha perde un sacco di tempo a raddrizzare la sua M1 e quando riparte è ormai ultimo, e quasi sicuramente verrà punito dai commissari per la manovra sconsiderata che ha danneggiato irreparabilmente la gara di entrambi. Francesco Bagnaia ringrazia e va in fuga, ne approfittano anche Marco Bezzecchi e Jorge Martin che in questo momento sono virtualmente sul podio, ma occhio a Brad Binder e Maverick Vinales che si stanno avvicinando mentre Jack Miller è scivolato in settima posizione dopo aver scontato il long lap penalty. Fabio Di Giannantonio completa la top 10 provvisoria del Gran Premio d’Olanda che la Ducati si appresta a dominare. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP 2022, GP OLANDA: PARTENZA PERFETTA PER BAGNAIA!

Partenza perfetta per Francesco Bagnaia, piccola sbavatura per Fabio Quartararo: il campione del mondo in carica della MotoGp va largo alla prima curva e non solo resta dietro al torinese ma viene superato pure da Aleix Espargaro che sale così al secondo posto dopo essere scattato dalla quinta casella dello schieramento. In quarta posizione troviamo Jorge Martin che precede Marco Bezzecchi alle prese con Jack Miller che deve scontare un long lap penalty per aver ostacolato Maverick Vinales (attualmente nono) nelle qualifiche di ieri. Johann Zarco non riesce a mandare in temperatura la gomma soft ed è sceso in undicesima posizione, davanti alla coppia del team Gresini formata da Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini. Inizio da dimenticare per la Suzuki con Alex Rins che è precipitato nelle retrovie, solo quattordicesimo Joan Mir penalizzato dall’esclusione dalla Q2. Il Gran Premio d’Olanda è appena cominciato, ci aspettano altri 23 giri con il fiato sospeso! {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP 2022, GP OLANDA: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Ultima chiamata per Francesco Bagnaia che qui ad Assen è obbligato a vincere il Gran Premio d’Olanda per riscattare gli ultimi due DNF e in generale una prima parte di stagione in cui quasi tutto è andato storto. Diciamolo chiaramente, il torinese è già tagliato fuori dalla corsa per il titolo iridato, non tanto per un discorso di aritmetica ma perché Fabio Quartararo, a differenza sua, non sbaglia un colpo e ottiene sempre il massimo risultato possibile. Anche oggi il campione del mondo in carica della MotoGp non vuole fare prigionieri e in caso di ulteriore successo andrebbe in vacanza con un vantaggio piuttosto importante nei confronti dei suoi più diretti avversari. Aleix Espargaro è andato fortissimo nelle prove libere e nel warm-up ma è mancato proprio nella fase clou delle qualifiche, lo spagnolo proverà comunque a regalare la seconda gioia all’Aprilia pur partendo dalla seconda fila. Non piove e si registrano temperature tutt’altro che estive, qualcuno tenterà l’azzardo di montare la soft, pur consapevole di andare incontro a seri problemi di degrado con il passare dei giri. Uno di questi potrebbe essere Enea Bastianini che non ha nulla da perdere dalla sesta fila dello schieramento. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GARA GP OLANDA 2022: APRILIA AL TOP NEL WARM-UP

Se nelle qualifiche di ieri l’Aprilia non ha particolarmente brillato, oggi la Casa di Noale è tornata al top nel warm-up del Gran Premio d’Olanda ad Assen con Aleix Espargaro che ha realizzato il miglior tempo in 1’32”424. Ottime sensazioni anche per Maverick Vinales che ha chiuso in terza posizione, alle spalle del campione del mondo in carica della MotoGp, Fabio Quartararo. Nella top 10 ci sono ben 6 Ducati: Jorge Martin, Luca Marini, Jack Miller, Marco Bezzecchi, Francesco Bagnaia, Enea Bastianini e Johann Zarco. Di male in peggio per Franco Morbidelli, da inizio anno alle prese con una Yamaha che non lo asseconda minimamente; inoltre il romano dovrà scontare un long lap penalty in gara perché nella giornata di ieri ha ostacolato Bastianini e Bezzecchi. Al netto di Takaaki Nakagami, che comunque non è andato oltre il dodicesimo posto, la Honda arranca tristemente nelle retrovie con Alex Marquez – che ha appena firmato con Gresini per il 2023 – diciassettesimo e Stefan Bradl ventiduesimo, con Pol Espargaro che ha dovuto dare forfait per i postumi della caduta al Sachsenring. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GARA GP OLANDA: WARM-UP ASCIUTTO AD ASSEN

Niente pioggia ad Assen – almeno per il momento – dove è appena cominciata la sessione di warm-up che i piloti della MotoGp sfrutteranno per ottimizzare il set-up in vista della partenza prevista per le ore 14. Le probabilità di una gara asciutta sono molto alte ma da queste parti le condizioni climatiche cambiano molto rapidamente. Prove di scia in casa Aprilia con Maverick Vinales e Aleix Espargaro che si scambiano più volte le posizioni, una mossa che forse aveva più senso fare nelle qualifiche, ma tant’è. I big per adesso stanno tranquilli, il Gran Premio d’Olanda assegnerà punti validi per il campionato nel pomeriggio, questa mattina non c’è bisogno di spingere e prendere rischi inutili, non a caso Francesco Bagnaia che ieri ha conquistato la pole position firmando il nuovo record della pista ora si trova al diciassettesimo posto nella classifica dei tempi. Il ruggito della Desmosedici può aspettare. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GARA GP OLANDA: IN PISTA PER IL WARM-UP

Per il secondo weekend consecutivo, Jack Miller dovrà scontare un long lap penalty in gara. Cosa ha combinato stavolta il pilota australiano della Ducati, che nel 2023 passerà alla KTM? Dopo essere caduto in curva 5, si è rialzato ed è tornato in traiettoria senza accorgersi che stava arrivando un lanciatissimo Maverick Vinales. Lo spagnolo è stato bravissimo a evitare per un pelo l’impatto con il collega (che sarebbe stato devastante per entrambi) ma a quel punto il giro era rovinato avendo dovuto alzare il piede. Sbollita la rabbia, il centauro dell’Aprilia ha comunque accettato le scuse dell’australiano che si è diretto al box della RS-GP numero 12 al termine delle qualifiche, ma i commissari della MotoGp sono stati inflessibili e lo hanno punito per la manovra che resta in ogni caso sconsiderata e potenzialmente molto pericolosa. Nel frattempo ad Assen è tutto pronto per il warm-up del Gran Premio d’Olanda, che meteo ci aspetta dopo un venerdì piovoso e un sabato asciutto? {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GARA GP OLANDA: APPUNTAMENTO ALLE ORE 14 PER LA PARTENZA

La diretta MotoGp oggi, domenica 26 giugno, ci propone l’atteso Gran Premio d’Olanda 2022 sul mitico circuito di Assen, che ospita l’undicesimo appuntamento con il Motomondiale 2022, di cui chiude la prima parte prima di una pausa estiva che durerà per oltre un mese causa anche della cancellazione del Gran Premio previsto in Finlandia, fatto che renderà davvero lunga questa pausa. Siamo giunti alla gara più classica e affascinante dell’intero calendario del Motomondiale, Assen è la gara che tutti vorrebbero vincere almeno una volta nella vita: atmosfera, circuito, clima a volte imprevedibile sono alcuni degli elementi essenziali che contribuiscono alla difficoltà della cosiddetta ‘Università della moto’.

L’appuntamento principale della domenica (per il sesto anno ormai anche ad Assen si corre di domenica) è naturalmente quello con la diretta MotoGp: i semafori si spegneranno al solito orario delle gare europee, cioè alle ore 14.00, quando è in programma la partenza della gara della MotoGp, sulla distanza di 26 giri per un totale di 118,092 km, dal momento che ogni giro dell’autodromo olandese nella versione nata dalle ultime modifiche del 2006 misura 4,542 chilometri con un totale di diciotto curve, delle quali sei verso sinistra e ben dodici verso destra.

DIRETTA MOTOGP: LE QUALIFICHE

Francesco Bagnaia deve farsi perdonare il doppio zero che lo ha allontanato definitivamente dalla corsa per il titolo iridato. Tra Catalogna e Germania, Fabio Quartararo ha incrementato di ben 50 punti il vantaggio nei confronti del torinese che in qualifica non ha rivali ma poi in gara fatica sempre a capitalizzare il lavoro compiuto nel weekend, fatta eccezione per Jerez e Mugello dove a trionfare è stata la Ducati numero 63. Sul circuito di Assen, uno dei più antichi del panorama motociclistico, Bagnaia ha girato in 1’31”504, polverizzando il precedente record di Maverick Vinales, un tempone che gli vale la quarta pole position stagionale. Ma i punti si fanno la domenica, non il sabato, per cui visti precedenti è meglio non cantare vittoria troppo presto. Quartararo sembra decisamente sul pezzo e nella simulazione dei long run durante la FP4 non ha avuto particolari problemi a tenere il passo del ducatista. Ci aspettavamo qualcosina di più dall’Aprilia che nelle prove libere sembrava in forma sfavillante sia con Aleix Espargaro che con Maverick Vinales, ma nessuno dei due ha saputo dare la zampata decisiva quando serviva veramente.

Sulle doti velocistiche di Marco Bezzecchi avevano pochi dubbi e al suo primo anno nella classe regina li sta dissipando definitivamente, gli manca quel salto di qualità necessario per stare con i big fino alla bandiera a scacchi, ma ci arriverà. Preoccupa sempre più l’involuzione di Enea Bastianini che nella prima parte di stagione aveva impressionato tifosi e addetti ai lavori con tre vittorie, ma dopo Le Mans sono arrivati due ritiri e un decimo posto, e al Gran Premio d’Olanda partirà solamente dalla sedicesima posizione. La promozione in Pramac – o addirittura nel team ufficiale – a fine anno è ormai scontata, ma ora il riminese deve lasciare un bel ricordo al team Gresini che ha sempre creduto in lui, trattandolo quasi come un figlio.

DIRETTA MOTOGP: IL WARM-UP

Quelle accennate prima sono dunque le caratteristiche essenziali della pista olandese che ospita il mitico Dutch TT, ufficialmente Tourist Trophy come quello sull’isola di Man. Ricordiamo pure che il primo appuntamento con la diretta MotoGp di questa domenica di fine giugno con il Gran Premio d’Olanda ad Assen sarà con il warm-up alle ore 9.40 del mattino, gli ultimi 20 minuti di prove a disposizione dei piloti per mettere a punto le proprie moto, fare le ultime prove su assetti e gomme e verificare eventuali cambiamenti nelle condizioni rispetto al giorno prima, anche se le temperature saranno certamente diverse rispetto alle 14.00.

Va detto che ormai non siamo più all’inizio della stagione, in ogni caso per tutti questa breve sessione può essere utile, soprattutto per gli inseguitori del leader iridato Fabio Quartararo, che praticamente in due sole gare tra Barcellona e il Sachsenring sembra avere scavato il solco decisivo che potrebbe portarlo alla conquista del secondo Mondiale consecutivo in MotoGp, mentre la Ducati deve leccarsi le ferite, perché senza dubbio Borgo Panigale ha globalmente il pacchetto più forte, ma nessuno dei suoi piloti ha ancora trovato la continuità, gli errori e le sfortune sono stati troppi e Quartararo ringrazia, perché la differenza in classifica è ora pesante.

DIRETTA MOTOGP: UN ANNO FA

Si torna ad Assen come da tradizione a fine giugno, nel 2021 era stato un appuntamento speciale perché si tornò a correre dopo un anno di assenza, il primo vuoto nella storia del Gran Premio d’Olanda, che non era mai mancato nemmeno una volta dalla prima edizione del Motomondiale nel 1949. Dodici mesi fa era stata una grande festa per la Yamaha fin dal sabato. Le qualifiche infatti già avevano esaltato la Yamaha, grazie alla pole position di Maverick Vinales con il tempo di 1’31”814, davanti all’allora ancora suo compagno di team Fabio Quartararo, secondo con appena 71 millesimi di ritardo dal leader, con l’ottimo terzo posto per la Ducati di Francesco Bagnaia per completare la prima fila.

Alla domenica in gara avremmo poi avuto la conferma del dominio della Yamaha, anche se la vittoria del Gran Premio d’Olanda andò a Quartararo davanti a Vinales con un margine di vantaggio di quasi tre secondi, mentre la Suzuki di Joan Mir ottenne il terzo posto con una eccellente rimonta dopo la partenza dalla decima casella e Pecco Bagnaia fu comunque il migliore degli italiani, ma si dovette accontentare di un sesto posto. Così andò l’anno scorso: cosa succederà invece oggi? Per saperlo, adesso è giunto il tempo di far parlare l’unico giudice, cioè la pista dell’Università della moto, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp della gara e del warm-up del Gran Premio d’Olanda 2022 sul circuito di Assen sta per cominciare…





© RIPRODUZIONE RISERVATA