DIRETTA MOTOGP/ Mondiale apertissimo dopo la doppietta di Misano! 4 piloti in 4 punti

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp gara e warm-up live del GP Emilia Romagna 2020 a Misano: cronaca, tempi, vincitore, podio e ordine d’arrivo (oggi domenica 20 settembre).

Morbidelli MotoGp
Motogp: Franco Morbidelli (LaPresse)

Se domenica scorsa il circuito di Misano aveva sorriso ai colori italiani regalandoci la prima vittoria in MotoGp di Franco Morbidelli, il primo podio di Pecco Bagnaia e una splendida prestazione di Valentino Rossi che aveva perso il duello con Joan Mir per il terzo posto solamente all’ultimo giro, quest’oggi i nostri connazionali hanno raccolto soltanto delusioni e amarezze. A cominciare dal Dottore, scivolato all’inizio del secondo giro e che si è rialzato quando tutto il gruppo era ormai passato da un pezzo, decidendo di fermarsi definitivamente quando era ultimissimo e non c’era nessuna possibilità di rientrare in bagarre. Il centauro romano, rimasto coinvolto in un incidente nelle prime curve assieme ad Aleix Espargaro, ha dovuto compiere una gran rimonta per chiudere al nono posto. Il torinese del team Pramac, che guidava con autorevolezza la corsa fino a 7 giri dal traguardo, evidentemente si è fatto prendere dall’emozione e la pressione esercitata da Maverick Vinales nei suoi confronti gli ha giocato un brutto scherzo. Una scivolata ha fatto tornare sulla terra il ducatista in erba che ha dovuto così rinunciare ai sogni di gloria e rientrare mestamente nei box. Via libera dunque per lo spagnolo della Yamaha che si è imposto con un notevole margine nei confronti di Joan Mir, Pol Espargaro e Fabio Quartararo, portandosi a una sola lunghezza di distanza dal leader del campionato, Andrea Dovizioso. Il forlivese non è andato oltre l’ottava posizione, scavalcato pure dalle Honda di Taakaki Nakagami e Alex Marquez, finalmente la casa giapponese (orfana del campione del mondo in carica) ha dato qualche timido segnale di ripresa. Ma se non fosse stato per i 3 secondi di penalità inflitti a Quartararo per aver violato i limiti della pista, l’alfiere della Ducati non sarebbe più lì davanti. Bilancio più che positivo anche per la KTM con il terzo gradino del podio e il piazzamento in top 5 di Miguel Oliveira, e il bottino sarebbe stato molto più cospicuo se non fosse stato per i ritiri di Brad Binder e Iker Lecuona, entrambi caduti quando occupavano delle buone posizioni. La Suzuki è pienamente in corsa per il titolo grazie al 23enne Mir che alla seconda stagione in MotoGp sta dando la paga ad Alex Rins (ancora alle prese con i postumi della frattura alla clavicola patita a Jerez) e non ha alcun timore reverenziale a lottare con i big. Mondiale apertissimo con 4 piloti in 4 punti, e sarebbero diventati 5 se Jack Miller non fosse stato appiedato da una perdita di potenza sulla sua Desmosedici. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA: HA VINTO VINALES, CHE PECCATO PER BAGNAIA!

Il sogno di Pecco Bagnaia si infrange a 7 giri dal traguardo quando il centauro torinese, mentre era al comando, perde il controllo della sua Ducati e rovina a terra spianando la strada a Maverick Vinales che vince così il Gran Premio dell’Emilia-Romagna sul circuito di Misano. Lo spagnolo della Yamaha precede Joan Mir – che conquista la piazza d’onore e rientra in piena corsa per il titolo – e Pol Espargaro che regala un altro podio alla KTM dopo i successi di Binder e Oliveira. Punito con 3 secondi di penalità per non aver effettuato un long lap a seguito di una violazione del track limit, Fabio Quartararo scivola al quarto posto, in questa maniera Andrea Dovizioso – giunto al traguardo in ottava posizione – mantiene la leadership con una sola lunghezza di vantaggio nei confronti del francese. Taakaki Nakagami chiude sesto precedendo la Honda di Alex Marquez (miglior piazzamento da quando corre nella classe regina per il fratello di Marc), Morbidelli (caduto al primo giro) e Petrucci completano la top 10. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA: BAGNAIA AL COMANDO, RITIRATO ROSSI

Solamente 10 giri separano Pecco Bagnaia dalla sua prima vittoria in MotoGp, il centauro torinese è al comando del Gran Premio dell’Emilia-Romagna con un secondo e mezzo di vantaggio nei confronti di Maverick Vinales che dà comunque l’impressione di gestire le gomme per poi dare tutto nel finale. Virtualmente sul terzo gradino del podio la KTM di Pol Espargaro, lo spagnolo deve comunque fare molta attenzione al ritorno di Fabio Quartararo che sta aspettando il momento opportuno per andare all’attacco. Un po’ più staccato in quinta posizione Joan Mir che in sella alla Suzuki sta dimostrando di avere un buonissimo ritmo e precede il duo Tech-3 formato da Miguel Oliveira e Iker Lecuona che con la gomma media ha recuperato parecchie posizioni nelle fasi iniziali. Protagonista di una bella rimonta anche Alex Marquez, risalito all’ottavo posto davanti ad Andrea Dovizioso, Takaaki Nakagami completa la top 10. Ritirati Jack Miller (perdita di potenza sulla sua Ducati) e Valentino Rossi che dopo la caduta era lontanissimo dal resto del gruppo, inutile proseguire e prendersi rischi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA: ROSSI E MILLER GIA’ A TERRA

Per Maverick Vinales la fase più critica era la partenza e lo spagnolo della Yamaha è riuscito a cavarsela in qualche modo respingendo l’attacco di Jack Miller che nonostante un’ottima partenza si è dovuto accodare per poi cedere successivamente la seconda posizione che va subito a caccia del leader del Gran Premio dell’Emilia-Romagna, settimo appuntamento della stagione 2020 di MotoGp. La gomma hard all’anteriore miete due vittime eccellenti: Valentino Rossi e Brad Binder, il Dottore scivola all’inizio del 2^ giro e riesce a ripartire quando ormai tutto il gruppo è passato, il sudafricano della KTM cade a terra per ben due volte rialzandosi come se niente fosse in entrambi i casi. Anche Franco Morbidelli è precipitato nelle retrovie, centrato in pieno dall’Aprilia di Aleix Espargaro: nessuna conseguenza per il pilota e per la moto ma in questa maniera il romano scivola addirittura fuori dalla zona punti. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

A Misano è tutto pronto per la partenza del Gran Premio dell’Emilia-Romagna, settima tappa della stagione 2020 di MotoGp. Per la seconda domenica consecutiva i centauri della classe regina si daranno battaglia sul circuito romagnolo intitolato a Marco Simoncelli, sette giorni fa si era imposto Franco Morbidelli, oggi chi sarà a tagliare il traguardo per primo e a salire sul gradino più alto del podio? Maverick Vinales è uno dei principali indiziati, lo spagnolo della Yamaha ha conquistato la pole position nelle qualifiche di ieri e cercherà di mantenere la leadership anche dopo il via, uno dei suoi principali punti deboli. La Ducati si giocherà le sue carte con Jack Miller e Pecco Bagnaia, l’australiano partirà dalla prima fila mentre il torinese, che si è visto cancellare il miglior tempo in assoluto per non aver rispettato il track limit all’ultima curva e quindi dovrà scattare dalla seconda fila, ha dimostrato di avere un passo gara invidiabile. La KTM si affida a Pol Espargaro e soprattutto a Brad Binder, la Casa austriaca punta al tris ed è pronta ad approfittare degli errori di chi starà davanti. Andrea Dovizioso – leader del mondiale – e Valentino Rossi dovranno calarsi nel ruolo di inseguitori: l’obiettivo del forlivese è mantenere il primato nella classifica piloti, quello del Dottore è appellarsi al suo orgoglio per tenere testa a un gruppo di giovani che potrebbero essere tranquillamente suoi figli. Sono previsti 27 giri per un totale di 114 chilometri, scongiurato il rischio pioggia che dovrebbe arrivare solamente nel tardo pomeriggio. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA: IL BORSINO DEI FAVORITI

Se vogliamo azzardare un pronostico su chi vincerà il Gran Premio dell’Emilia-Romagna che comincerà tra circa un’ora sulla pista di Misano – che per la seconda domenica consecutiva ospita un evento valevole per la stagione 2020 di MotoGp – dobbiamo ripescare i tempi della FP4 di ieri pomeriggio, che i piloti usano per simulare il passo gara in condizioni simili a quelle che ci saranno in gara. L’elenco dei centauri che hanno girato costantemente sull’1’32” – e quasi sicuramente uno di questi salirà sul gradino più alto del podio – non è lunghissimo: Pecco Bagnaia, Joan Mir, Maverick Vinales, Pol Espargaro e Fabio Quartararo fanno parte di questa elite che non comprende gente del calibro di Andrea Dovizioso (il leader del mondiale), Valentino Rossi, Jack Miller (in piena corsa per il titolo con una moto clienti) e lo stesso Franco Morbidelli che ha tenuto un ritmo da 1’32” medio-alto. Quasi tutti monteranno la hard all’anteriore mentre in base alla temperatura dell’asfalto per la gomma posteriore la scelta sarà tra media e soft. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA: MIGLIOR TEMPO PER MARQUEZ NEL WARM-UP

Miglior tempo a sorpresa di Alex Marquez nel warm-up del Gran Premio dell’Emilia-Romagna (settimo round della stagione 2020 di MotoGp) che si è appena concluso sulla pista di Misano. Il fratello di Marc – il grande assente di questa prima parte di campionato – ha girato in 1’32”402 togliendosi la soddisfazione di precedere tutto il gruppo, anche se si tratta di una sessione dove essere il più veloce di tutti conta relativamente. Classifica molto corta con i primi dieci racchiusi in appena 468 millesimi, il centauro del team ufficiale Honda precede il connazionale Vinales, Quartararo, Morbidelli, Nakagami, i fratelli Espargaro, Mir, Dovizioso, Bagnaia, Oliveira, Rossi, Binder, Rins, Petrucci, Zarco, Lecuona, Smith e Rabat. Senza tempo Miller vittima di una caduta nella quale la sua Ducati è rimasta danneggiata e gli ha impedito di portare a termine il lavoro pianificato per la mattinata odierna. In ogni caso la sua partecipazione alla gara non dovrebbe essere in pericolo nonostante l’incontro ravvicinato con l’asfalto. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, WARM-UP GP EMILIA-ROMAGNA: MORBIDELLI DAVANTI A TUTTI, CADUTO MILLER

In questo momento i venti piloti della MotoGp stanno girando sulla pista di Misano per il warm-up del Gran Premio dell’Emilia-Romagna, settimo appuntamento della stagione 2020. Essendo le nove e mezza del mattino le temperature sono piuttosto tiepide: 23 gradi l’aria, 21 gradi l’asfalto, di conseguenza i centauri possono concedersi il lusso di montare mescole di pneumatici più morbide, con la maggior parte che ha messo la media davanti e la soft dietro, quando ieri in FP4 la scelta più popolare era la hard. La miglior prestazione appartiene a Franco Morbidelli che in sella alla Yamaha del team Petronas SRT ha stampato un 1’32”689, davanti al suo compagno di squadra Fabio Quartararo (+0”043). Terzo tempo per la KTM di Pol Espargaro (+0”156) che a sua volta precede Pecco Bagnaia. Brutta caduta per Jack Miller che ha picchiato pesantemente sull’asfalto, l’australiano dovrebbe essersela comunque cavata con una ammaccatura sulla tuta. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA: VIA AL WARM-UP

Sta per cominciare il warm-up del Gran Premio dell’Emilia-Romagna (settimo appuntamento della stagione 2020 di MotoGp), l’ultima sessione prima della partenza prevista per le ore 14 dove i piloti della classe regina hanno la possibilità di compiere dei giri sulla pista di Misano per perfezionare gli assetti e valutare la scelta del tipo di gomme da utilizzare per la gara. Venti minuti che probabilmente non ci daranno delle indicazioni precise su chi potrà lottare per la vittoria e chi invece dovrà accontentarsi di un piazzamento e limitare i danni, poiché la maggior parte dei centauri non andrà a caccia del tempone e penserà piuttosto a percorrere il maggior numero possibile di tornate e raccogliere informazioni dettagliate sulle condizioni del tracciato e delle componenti meccaniche. Occhi puntati ovviamente sull’autore della pole position, Vinales, un altro sorvegliato speciale è Bagnaia che ieri è arrivato solo quinto nelle qualifiche ma ha dimostrato di poter dare enorme fastidio ai big. Senza tralasciare il leader del mondiale, Dovizioso. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP EMILIA-ROMAGNA: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI A MISANO

Oggi la diretta MotoGp è ancora protagonista con il Gran Premio dell’Emilia Romagna 2020 dal circuito di Misano Adriatico, che completa la doppietta di appuntamenti italiani nel calendario iridato dello strano Motomondiale 2020, che vivrà il suo settimo atto sulla stesso tracciato che domenica scorsa ci ha regalato una fantastica doppietta italiana con la prima vittoria di Franco Morbidelli in MotoGp davanti a Francesco Bagnaia, a sua volta al primo podio nella classe regina. Ci sarà anche una parziale apertura al pubblico per il Gran Premio sul tracciato intitolato alla memoria di Marco Simoncelli, nel cuore di una Romagna che da sempre è terra di grande passione per il motociclismo. Cresce dunque l’attesa per il Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini (per citare la denominazione completa della corsa che forse resterà un unicum nella storia), anche perché questa stagione non ha ancora un padrone e con Marc Marquez fuori causa tutto può succedere, magari in favore di Andrea Dovizioso e della Ducati che sono al comando del Mondiale, ma in tanti inseguono l’iride compreso Valentino Rossi, che culla dunque il sogno della “Decima”. Lo spettacolo e le emozioni saranno certamente garantiti, eccovi dunque da tenere ben presenti tutti gli orari della corsa, che saranno naturalmente quelli classici di tutti i normali Gran Premi europei. Il primo appuntamento con la diretta MotoGp di questa domenica sarà con il warm-up alle ore 9.20, gli ultimi 20 minuti di prove a disposizione dei piloti per mettere a punto le proprie moto, fare le ultime prove su assetti e gomme che sono particolarmente importanti in particolare per chi magari ieri non è uscito benissimo dalle qualifiche.

MOTOGP: STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

La MotoGp oggi ci propone la gara del Gran Premio dell’Emilia Romagna 2020, la corsa sul circuito di Misano Adriatico, che costituisce il settimo appuntamento della stagione del Motomondiale. La MotoGp dunque torna protagonista anche in streaming e tv su questa pista che ci regala una meravigliosa doppietta con la precedente gara disputata a Misano già domenica scorsa. Tutte le sessioni e gare odierne dal circuito Santa Monica saranno trasmesse in tv e anche in streaming su Sky Sport MotoGp HD, canale numero 208 della piattaforma satellitare Sky che ancora una volta detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della MotoGp e naturalmente anche delle altre classi del Motomondiale. Per tutti gli appassionati, anche non abbonati Sky, bisogna inoltre segnalare che le gare del Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini saranno visibili in tempo reale anche in chiaro su Tv8, essendo un Gran Premio che si disputa in Italia. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire il warm-up e la gara MotoGp in streaming video tramite l’applicazione SkyGo.

DIRETTA MOTOGP: LE QUALIFICHE

Le qualifiche del Gran Premio dell’Emilia-Romagna sono state a dir poco entusiasmanti: i centauri della MotoGp si sono sfidati a suon di giri veloci e alla fine l’ha spuntata Maverick Vinales che si è preso di forza la pole position, la seconda consecutiva dopo quella di sabato scorso sempre sul circuito di Misano. Lo spagnolo del team ufficiale Yamaha è riuscito a prevalere proprio in extremis, facendo segnare nell’ultimo tentativo un impressionante 1’31”077, nuovo record ufficiale della pista. Pecco Bagnaia aveva fatto persino meglio di lui ma il tempo gli è stato cancellato per una violazione dei limiti della pista proprio in uscita dall’ultima curva, una sbavatura di centimetri che ha tolto una grande gioia al torinese, pronto però a rifarsi con gli interessi quest’oggi in gara dove è tra i favoriti per la vittoria, anche per l’ottimo passa gara dimostrato durante la FP4. Jack Miller è stato un altro grande protagonista della giornata di ieri: al termine della FP3 era fuori dalla Q2 ma assieme a Dovizioso – solo decimo – ha superato la prima manche e poi ha chiuso conquistando la seconda casella sulla griglia di partenza, a soli 76 millesimi da Vinales. Fabio Quartararo completa la prima fila con la Yamaha del team Petronas SRT. Le KTM di Pol Espargaro e Brad Binder circonderanno Bagnaia in seconda fila; Valentino Rossi, Franco Morbidelli e Danilo Petrucci fanno sventolare il tricolore italiano in terza fila. Crisi senza fine per la Honda, orfana di Marc Marquez, Cal Crutchlow e Stefan Bradl: l’unico che poteva aspirare a un piazzamento di rilievo, Takaaki Nakagami, è caduto due volte in curva 15 e di fatto si è autoeliminato dalla bagarre per le posizioni che contano. Il fratello di Marc, Alex, non è andato oltre la penultima fila. Qualifica da dimenticare anche per Alex Rins, che non si è ancora completamente ripreso dalla frattura alla clavicola e continua a essere surclassato dal suo compagno di box Joan Mir, clamorosamente in corsa per il titolo.

DIRETTA MOTOGP: LE INFO TECNICHE

L’appuntamento più atteso della diretta MotoGp però sarà naturalmente quello con la partenza della classe regina a Misano per l’inedito Gp Emilia Romagna, una novità per il nome ma non certo per il luogo: i semafori sul circuito Santa Monica (oggi Misano World Circuit Marco Simoncelli) si spegneranno alle ore 14.00, quando è in programma la partenza della gara della classe regina, corsa che si svilupperà sulla distanza di 27 giri per un totale di 114,1 km, dal momento che ogni giro del breve tracciato di Misano (uno dei più corti del calendario iridato) misura 4,226 chilometri con un totale di sedici curve – tante per un tracciato così breve -, di cui sei verso sinistra e ben dieci a destra. Altre informazioni importanti riguardano la larghezza della pista, che è piuttosto stretta essendo di soli 14 metri, e la lunghezza del rettilineo principale che è di 565 metri: un tracciato dunque stretto e tortuoso, in cui la battaglia non mancherà ma sorpassare non sarà facilissimo. La gara sarà occasione per scoprire cosa sarà cambiato rispetto a domenica scorsa, quando Franco Morbidelli ci aveva regalato un magnifico assolo solitario e alle sue spalle Francesco Pecco Bagnaia si prese il secondo posto, con Valentino Rossi beffato all’ultimo giro da Joan Mir, sfiorando dunque la tripletta italiana che poco prima avevamo già ammirato in Moto2 grazie a Luca Marini, Marco Bezzecchi ed Enea Bastianini.

DIRETTA MOTOGP: IL CIRCUITO DI MISANO

Parlando del circuito, va detto che lungo la sua storia il tracciato di Misano ha subito numerose e profonde modifiche rispetto al circuito originario che sorse negli anni Settanta per volontà (fra gli altri) anche di Enzo Ferrari. Modifiche che hanno coinvolto sia la pista in sé sia le strutture dell’autodromo, necessarie per rimanere all’altezza del Motomondiale, nel quale a lungo la tappa romagnola non è stata presenza fissa. Le novità più significative sono state apportate proprio per far rientrare Misano nel calendario iridato, dal quale era uscito nel 1993 in seguito al terribile incidente di cui fu vittima Wayne Rainey, che riportò la frattura della colonna vertebrale con conseguente paralisi alle gambe: obiettivo raggiunto nel 2007, anche se poi nel 2010 ci fu la tragedia che in Moto2 costò la vita a Shoya Tomizawa, perché nelle gare di moto la sicurezza assoluta naturalmente non esiste. Il circuito fu allungato e allargato, fu cambiato il senso di marcia da antiorario ad orario e tra i lavori vi furono anche l’ampliamento delle tribune, ora capaci di accogliere molti più spettatori – non quest’anno evidentemente, ma già la riapertura parziale è un buon segnale verso la normalità. Misano ora è un appuntamento immancabile e che quest’anno festeggia addirittura una doppietta nel segno della Riviera di Rimini. Le domande sono tantissime, ma per fortuna sta arrivando il momento in cui avremo le risposte. La diretta MotoGp della gara e del warm-up del Gran Premio dell’Emilia Romagna 2020 sul circuito di Misano sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA