Diretta MotoGp/ Gara live: in Germania vince Marquez, sul podio Vinales e Crutchlow

- Michela Colombo

Diretta MotoGp gara, live GP Germania 2019 Sachsenring: cronaca e tempi, podio e vincitore, oggi 7 luglio 2019.

Marquez MotoGp
MotoGp, Marc Marquez (Foto LaPresse)

Come da pronostico, Marc Marquez vince il Gran Premio di Germania rifilando distacchi importanti a tutti gli altri che nemmeno ci hanno provato a inseguirlo e si sono accontentati di lottare per un piazzamento. Sul podio, assieme al campione del mondo in carica della MotoGp, salgono Maverick Vinales e Cal Crutchlow con il britannico che negli ultimi giri ha provato ad attaccare lo spagnolo della Yamaha che si è difeso alla grande mantenendo la piazza d’onore. La Ducati limita i danni con Petrucci quarto e Dovizioso quinto ma il ritardo nei confronti della Honda è davvero pesante, ben 16 secondi. Jack Miller, nonostante la gomma soft degradata, chiude sesto respingendo gli assalti di Mir, Rossi (che torna a vedere la bandiera a scacchi dopo 3 DNF consecutivi), Morbidelli e Bradl che completano così la top 10. Peccato per Aleix Espargaro caduto a pochi chilometri dal traguardo, quando stava per regalare un posto tra i primi dieci all’Aprilia. Anche Alex Rins è finito a terra quando era in seconda posizione, gettando al vento venti punti che peseranno come macigni in chiave campionato piloti, dove Marquez è ormai fuga con +58 su Dovizioso. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GARA GP GERMANIA: MARQUEZ PRENDE IL LARGO, GLI ITALIANI…

Quando mancano meno di 15 giri al termine del Gran Premio di Germania che si sta correndo al Sachsenring per la nona gara della MotoGp 2019, Marc Marquez si sta involando verso un’altra facile vittoria, nessuno riesce a star dietro al campione del mondo in carica della classe regina che può contare su oltre tre secondi di vantaggio nei confronti di Alex Rins che a sua volta ha un margine nei confronti di Maverick Vinales che gli consente di mantenere agevolmente la seconda posizione. Virtualmente giù dal podio Cal Crutchlow, dietro al britannico si è accesa una bagarre incredibile per le posizioni dalla quinta in giù, con Jack Miller che dopo un buon avvio ora sta accusando il degrado della soft al posteriore e sta perdendo sempre più terreno, davanti all’australiano ci sono le Ducati di Petrucci e Dovizioso con Rossi, Morbidelli e Mir in agguato. Al momento fuori dalla zona punti Iannone, solo sedicesimo in sella all’Aprilia che può comunque contare su Aleix Espargaro che si trova all’undicesimo posto. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GARA GP GERMANIA: MARQUEZ IN TESTA, QUARTARARO A TERRA

Partenza non perfetta per Marquez che riesce comunque a mantenere la prima posizione davanti a Vinales e Miller con l’australiano che al via ha saputo sfruttare nel migliore dei modi la soft al posteriore, ha invece perso un po’ terreno Quartararo che è finito dietro anche a Rins, Crutchlow e Petrucci. Il francese, nel tentativo di rimontare, si fa prendere la mano e perde il controllo della sua moto rotolandosi nella ghiaia e compromettendo definitivamente la sua gara, un vero peccato perché il Gran Premio di Germania della MotoGp perde uno dei protagonisti più attesi. Nel frattempo Valentino Rossi è risalito in nona posizione ma è già lontano dai primi, un po’ più avanti c’è Andrea Dovizioso che a sua volta deve limitare i danni su una pista, quella del Sachsenring, che strizza l’occhio alla Honda e non esalta la Ducati. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP GERMANIA: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Ultimi preparativi sulla griglia di partenza del Sachsenring dove tra pochi minuti comincerà l’evento più atteso del weekend, il Gran Premio di Germania della MotoGp, nona tappa della stagione 2019. Dopo aver conquistato con una facilità quasi imbarazzante la pole position nelle qualifiche di ieri, Marc Marquez proverà a involarsi verso la quinta vittoria dell’anno su un circuito dove ha sempre trionfato dal 2010 a oggi, considerando anche i successi nelle classi inferiori. Gli unici che potrebbero mettergli un po’ di pressione sono Fabio Quartararo (la rivelazione del campionato), Maverick Vinales e Alex Rins ma nessuno di loro nelle prove libere e nel warm-up ha dimostrato di avere il ritmo necessario per tenere testa al campione del mondo in carica. Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, in base ai risultati dei giorni scorsi, al massimo possono dire la loro soltanto per una posizione di rincalzo, considerando le enormi difficoltà riscontrate dai ducatisti e dal Dottore di Tavullia che a 40 anni comincia inevitabilmente a sentire il peso dell’età. Sono previsti 30 giri per un totale di 110 chilometri, dopo due giorni di sole e caldo è arrivata una perturbazione che in nottata ha bagnato la pista e rinfrescato l’aria, in ogni caso si dovrebbe correre sull’asciutto. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP GERMANIA: MARQUEZ A CACCIA DEL DECIMO SUCCESSO DI FILA

Il circuito del Sachsenring è entrato a far parte del calendario del Motomondiale dal 1998, quando la MotoGp non esisteva ancora e la classe regina si chiamava 500, il primo a imporsi fu l’australiano Mick Doohan che poi fece il bis l’anno successivo. Sei le vittorie italiane, quattro di queste portano la firma di Valentino Rossi, anche se l’ultima gioia del Dottore di Tavullia sulla pista tedesca risale all’ormai lontano 2009. Dal 2010 il Sachsenring è diventato un’enclave spagnola con i tre successi di Pedrosa tra il 2010 e il 2012 che precedono l’egemonia di Marc Marquez che si è aggiudicato le ultime sei edizioni della gara, nove considerando anche le classi minore. Oggi Marquez va quindi a caccia della decima affermazione consecutiva, un record pazzesco che testimonia come i 3670 metri del tracciato della Sassonia sembrano disegnati apposta per lui. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA WARM-UP GP GERMANIA: MARQUEZ OK ANCHE CON LA PISTA UMIDA

Il warm-up della MotoGp (anticipato alle ore 9.20 per far spazio alla gara di MotoE che si correrà subito dopo) è cominciato con una novità: nella notte ha piovuto al Sachsenring e i piloti si sono risvegliati con la pista bagnata che per fortuna si è asciugata in fretta dando modo ai piloti della classe regina di uscire dai box con la gomma slick. Con le temperature molto più basse (sono scese sotto i 20 gradi) rispetto alla giornata di ieri dove splendeva il sole, i valori di forza non sono cambiati più di tanto poiché davanti a tutti troviamo sempre Marc Marquez (1’23″116), in seconda posizione un ottimo Jack Miller che come al solito ha saputo interpretare molto bene queste condizioni particolari, togliendosi lo sfizio di precedere la Ducati ufficiale di Dovizioso e quella del suo compagno di squadra Bagnaia. Quinto Bradl che prende il posto dell’infortunato Lorenzo, a segire Petrucci, Quartararo, Olvieira, Pol Espargaro e Vinales che completano la top 10. Tredicesimo tempo per Rossi, Morbidelli ha chiuso la sessione in diciottesima posizione, in fondo al gruppo Aleix Espargaro con l’Aprilia mentre Andrea Iannone non ha completato giri significativi. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP GERMANIA: VIA AL WARM-UP

Tra circa dieci minuti comincerà il warm-up della MotoGp al Sachsenring che ospita il Gran Premio di Germania in programma quest’oggi alle ore 14.00 con i piloti che avranno quindi a disposizione gli ultimi venti minuti di prove prima della partenza per poter sistemare i set-up delle rispettive moto e provare a risolvere i problemi di configurazione emersi nei giorni scorsi. Come nel caso della Ducati con Dovizioso e Petrucci sempre lontani dai primi, soprattutto il forlivese che ieri nelle qualifiche ha anche mancato di pochissimo l’accesso in Q2. Non è andata molto meglio al ternano che nella seconda manche è caduto rovinosamente a terra e questo gli ha impedito di assemblare un giro decente, accontentandosi della dodicesima casella sulla griglia. Anche Valentino Rossi confida nel warm-up per trovare dei riscontri cronometrici migliori rispetto alle libere e alle qualifiche, l’obiettivo primario del Dottore di Tavullia è quello di ridurre il gap nei confronti di Marquez e del suo compagno di box Vinales. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP GERMANIA: ANALISI DEL PASSO GARA

È sufficiente analizzare il passo gara di Marc Marquez nella FP4 del Gran Premio di Germania per arrivare alla conclusione che il campione del mondo in carica della MotoGp sia il favorito d’obbligo per la vittoria al Sachsenring. Lo spagnolo della Honda, che ha conquistato la pole position nelle qualifiche, è stato l’unico a girare sull’1’21” utilizzando la gomma dura all’anteriore. Stesso ritmo per Maverick Vinales che però ha usato la combinazione medium-soft, tempi leggermente più alti per Alex Rins che in sella alla Suzuki si è mantenuto sull’1’21” alto mentre Fabio Quartararo non è riuscito a scendere sotto l’1’22”. Notte fonda per le Ducati di Dovizioso e Petrucci che oltre a percorrere pochi giri hanno faticato non poco a trovare la quadra del cerchio. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP GERMANIA: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

Oggi domenica 7 luglio 2019 la Motogp è in diretta dal Sachsenring per il Gran Premio di Germania 2019, attesissimo nono appuntamento per il Mondiale 2019. Il banco di prova è storico e ben noto: ricordiamo infatti bene che il Motomondiale fa tappa in Germana fin dal 1925 anche se ovviamente negli anni ha cambiato spesso circuito, passando anche da due famosi tracciati come quello del Nurburgring e del Hockenheimring prima di approdare saldamente al Saschsenring solo nel 1998.  Di certo si tratta quindi un appuntamento importantissimo per il Mondiale della Motogp e in particolare modo per il campione in carica e pure leader della classifica iridata Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda infatti vanta qui un particolare record: nelle ultime nove edizioni del Gp di Germania infatti non solo lo spagnolo ha sempre vinto, ma lo ha pure fatto partendo in ogni occasione dalla prima casella della griglia di partenza. E’ quindi anche oggi una sfida a senso unico? Difficile dirlo nonostante questo dato storico davvero ben pesante, al quale aggiungere la pole position conquistata ieri. Come al solito infatti la concorrenza sarà altissima, fin dai primi secondi dopo lo spegnimento dei semafori rossi. In attesa del verdetto non ci resta che dare qualche indicazione tecnica in più a tutti gli appassionati, impazienti di vedere in diretta la Motogp e i suoi beniamini in terra tedesca. Va infatti ricordato che il Gp di Germania 2019 prevedrà 30 giri e 110,1 km coperti dalla categoria regina del Motomondiale. Inoltre la pista del Saschsenring ci appare ben complicata. Tolto il lungo rettilineo dove è posta la griglia di partenza (700 m) e il breve tratto lineare tra le curve 11 e 13, saranno parecchi tornanti che metteranno alla prova i campioni della Motogp: in tutto saranno 13 curve di cui 10 a sinistra e solo tre a destra. Ricordiamo infine che il record della pista è in mano a Jonas Folger che ha fermato il cronometro sul 1.21,42.

MOTOGP, COSÌ IN QUALIFICA

Cinquantasettesima pole position in MotoGp per Marc Marquez che si porta a -1 da una leggenda vivente come Mick Doohan. Nelle qualifiche del Gran Premio di Germania al Sachsenring nessuno è stato in grado di impensierire seriamente lo spagnolo della Honda che ha riscritto il record della pista in 1’20″195, Fabio Quartararo ha potuto soltanto limitare il ritardo a due decimi, il francese conquista un’altra prima fila così come Maverick Vinales che prova a tenere in alto la bandiera della Yamaha visto che in questo periodo Valentino Rossi è già tanto se entra in Q2. Il Dottore di Tavullia ha chiuso il sabato con un mesto e deludente undicesimo, anche se è andata decisamente peggio al duo della Ducati. Danilo Petrucci è finito rovinosamente a terra nelle fasi decisive senza comunque riportare danni fisici oltre a quelli della moto, il ternano però non è andato oltre la dodicesima casella sulla griglia di partenza. Andrea Dovizioso è uscito di scena già dopo la Q1, beffato in extremis da Takaaki Nakagami che all’ultimo secondo gli ha portato via l’accesso alla seconda manche. Una vera e propria impresa per il giapponese che non ha ancora smaltito i postumi dell’incidente di domenica scorsa e cammina con le stampelle, ma quando sale in sella alla sua moto si dimentica del dolore e pensa soltanto a compiere nel migliore dei modi il suo lavoro. L’italiano posizionato meglio è Franco Morbidelli che ha ottenuto il settimo tempo, il romano perde sempre nel confronto diretto con lo scatenato Quartararo ma non si può certo dire che non se la stia cavando egregiamente, gli manca solo un po’ di continuità soprattutto in gara dove a causa di qualche errore e caduta di troppo non ha raccolto quanto avrebbe meritato.

DIRETTA MOTOGP: GLI ORARI DELLA GIORNATA

Delineato brevemente il tracciato del Sachsenring è tempo ora di ricordare a tutti gli appassionati come si comporrà il programma odierno per il Gp di Germania 2019  della Motogp. Giocando in Europa non avremo alcuna sorpresa per quanto riguarda calendario e orario e perciò saranno solo due gli appuntamenti che ci attenderanno per il Gp di Germania 2019. Già questa mattina infatti la Motogp sarà in diretta dalla pista tedesca  per effettuare il consueto warm up, che avrà inizio alle ore 9,20: saranno quindi venti minuti utili per fare un ultimo controllo del set up scelto e verificare le condizioni della pista, che chiaramente però avrà temperature molto più basse di quelle previste nel pomeriggio.  Momento clou di questa domenica come di tutto il weekend del Gp di Germania 2019 sarà la gara: i semafori si spegneranno alle ore 14,00 e da qui comincerà la vera battaglia in pista al Sachsenring.

DIRETTA MOTOGP: UN ANNO FA

In attesa che prenda il via questa domenica tutta dedicata al Gran premio di Germania 2019 non possiamo infine che andare indietro con la memoria e ricordare che cosa era successo qua al Saschsenring solo un anno fa. Senza alcuna sorpresa ricordiamo infatti che il campione in carica sul tracciato tedesco è proprio Marc Marquez, di cui prima avevano citato quel particolare record: a dispetto della nazionalità  spagnola si può davvero dire che il pilota della Honda qua è padrone di casa assoluto. La gara dell’anno scorso ce lo confermò per la nona volta di fila: alla  bandiera a scacchi proprio Marc Marquez strappo un importante trionfo, arrivato dopo un weekend  di grande dominio  e dove lo spagnolo come la sua squadra si erano resi protagonisti di una prestazione davvero impeccabile, nonostante in tanti problemi riscontrati sul consumo delle gomme. Il secondo gradino del podio vide poi Valentino Rossi che ebbe modo di far sorridere gli italiani nonostante una stagione non proprio tra le più brillanti: a podio poi salì anche il compagno di squadra in Yamaha Maverik Vinales, che pure era partito assieme al Dottore dalla seconda fila della griglia di partenza.  Da segnalare invece che l’edizione 2018 del Gp di Germania non fu una tappa felice per le Ducati, visto che Dovizioso raggiunse solo il settimo piazzamento, appena alle spalle dell’allora compagno di squadra Lorenzo.  Così andò un anno fa: cosa succederà invece oggi? Per saperlo, adesso è giunto il tempo di far parlare l’unico giudice, cioè la pista tedesca, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp della gara e del warm up del Gran Premio di Germania 2019 sul circuito del Sachsenring sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA