DIRETTA MOTOGP GIAPPONE/ Marquez ha vinto gara! Dovizioso rimonta, Rossi da incubo

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp GP Giappone 2019 live: Marquez ha vinto gara a Motegi! Dovizioso rimonta, Rossi da incubo. Cronaca e tempi, vincitore e ordine d’arrivo della corsa (oggi domenica 20 ottobre)

MotoGp Dovizioso Marquez
MotoGP: Dovizioso insegue Marquez (Foto LaPresse)

Non ha vinto il duello con Marquez, ma Quartararo può accontentarsi di un titolo. È infatti il rookie dell’anno, a tre gare dalla conclusione della stagione. Invece per il campione del mondo è la decima vittoria stagionale, quarta consecutiva. Fresco di titolo, Marquez ha dominato anche a Motegi. Il pilota della Honda ha fatto il vuoto sui rivali e la facilità con cui ci è riuscito è sembrata disarmante. Non lascia neppure le briciole, con Quartararo che è apparso l’unico avversario credibile. Eppure nel finale anche lui si è dovuto arrendersi, accontentandosi di un secondo posto che vale il sesto podio stagionale e un clamoroso sorpasso su Valentino Rossi in classifica. A completare il podio l’ottimo Andrea Dovizioso. Per Valentino Rossi invece l’ennesima gara da incubo. Reduce da una qualifica da dimenticare, il pilota della Yamaha è scivolato addirittura in quattordicesima posizione nei primi giri. Il “Dottore” ha poi rimontato fino alla decima, ma ha chiuso la gara nella ghiaia. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: MARQUEZ HA VINTO A MOTEGI!

Marc Marquez ha vinto il GP del Giappone 2019 di MotoGp! Un altro importante successo per il pilota della Honda. Non in chiave classifica, visto che il Mondiale è ormai chiuso. Lo spagnolo regala una gioia alla Honda a Motegi e conferma il suo strapotere. Quartararo ha provato ad avvicinarsi, ma poi Marquez è scappato via. Non ce n’è per nessuno e Quartararo non ha potuto fare altro che apprendere un’altra lezione dallo spagnolo. A dare spettacolo è stata la battaglia per il terzo posto, che ha visto protagonisti Andrea Dovizioso e Maverick Vinales. Dopo essersi disfatti di Franco Morbidelli, hanno cominciato a sfidarsi. Lo spagnolo ha provato a studiare il rivale forlivese, che ha resistito grazie alla velocità della sua Ducati. Negli ultimi giri poi Dovizioso si è messo a caccia di Quartararo, a fronte del calo di rendimento delle gomme della Yamaha Petronas. In un solo passaggio ha guadagnato otto decimi e si è portato ad un secondo, ma non è riuscito ad avvicinarsi sensibilmente. Ha chiuso al sesto posto Morbidelli, finito dietro Crutchlow. Poi Rins e Mir, quindi Petrucci e Miller a chiudere la top ten. Out Valentino Rossi, finito a terra a quattro giri dalla fine. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: BATTAGLIA PER IL TERZO POSTO

Dopo la bagarre iniziale, Marquez e Quartararo stanno facendo gara a parte a Motegi. Il pilota della Honda è scappato via, lui sta resistendo ad un secondo di distanza. La battaglia è per il terzo posto, con Miller che resiste davanti a Morbidelli. Quest’ultimo deve fare i conti con due rivali particolarmente agguerriti. Alle sue spalle ha infatti Dovizioso e Vinales, che vogliono superarlo per potersi mettere a caccia del terzo posto. Allora lui approfitta di un lungo di Miller per prendersi il terzo posto e lasciare Miller ai due “squali”. E infatti Dovizioso lo attacca subito e si prende il quarto posto, poi gli è toccata stessa sorte con Vinales. Ha perso terreno Crutchlow, settimo dietro Rins e davanti a Miller. Petrucci invece chiude la top ten dietro Mir. Valentino Rossi è risalito all’undicesimo posto dopo un inizio di gara molto complicato. Invece è già finita per Andrea Iannone, finito fuori con la sua Aprilia. Al momento ci sono due fronti aperti: il duello tra Marquez e Quartararo che vede favorito il primo, poi la battaglia per il terzo posto, che per ora vede protagonista Dovizioso, il quale attacca Morbidelli e si prende al momento il posto sul podio. Fa lo stesso poi Vinales. Tutto potrebbe cambiare con l’eventuale crollo delle soft. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: MARQUEZ SCAPPA AL VIA

Scappa subito via Marc Marquez al via, mentre Franco Morbidelli è partito male con la moto che si è alzata. Si sono rivelati subito emozionanti i primi giri della gara di Motegi. Quartararo ad esempio attacca il pilota della Honda per prendersi la prima posizione, ma poi rischia grosso in curva e così Marquez può tornare davanti. Nel frattempo Morbidelli riesce a risalire in terza posizione, salvo poi farsi superare da Miller. Quinto Dovizioso, che è in modalità attacco. Dietro invece Vinales, che ha perso terreno al via, poi Crutchlow. Ottavo Petrucci, con Mir e Rins a chiudere la top ten. In sofferenza Valentino Rossi, sceso addirittura in 14esima posizione. Il “Dottore” al via ha fatto una scelta diversa di gomme rispetto al warm up: gomma al posteriore per lui, evidentemente le soft non l’hanno convinto nel warm up. Invece Marquez ha rodato gomma rain nel giro di ricognizione in via precauzionale, visto che il meteo potrebbe cambiare. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: VIA ALLA GARA!

Comincia la gara di Motegi! Marc Marquez parte davanti a tutti per far suo il GP del Giappone 2019 di MotoGp e conquistare il decimo successo stagionale. Questo è l’obiettivo del campione del mondo, che vuole regalarsi un’altra gioia in una stagione in cui è stato quasi perfetto. Questa è la pista di casa della Honda, quindi c’è voglia di fare un regalo ad una scuderia che lo ha messo nelle condizioni di diventare il migliore. Lui è il grande favorito, ma ci sono tre Yamaha pronte a dargli filo da torcere. Franco Morbidelli, Fabio Quartararo e Maverick Vinales sono pronti a dare battaglia, mentre Valentino Rossi è chiamato all’ennesima gara complicata in rimonta. La Ducati sembra non in grado di aspirare ad un risultato importante a Motegi. Il momento di difficoltà prosegue, anche se una pista in cui il team italiano ha sempre fatto bene. Si annuncia dunque uno scontro tra Marc Marquez e la Yamaha. Intanto arriva la notizia della penalizzazione di Tito Rabat. Sulla sua Ducati è stato montato un sesto motore, uno in più rispetto all’allocazione permessa dal regolamento, e questo non era stato notificato alla Federazione. Quindi dovrà partire dalla pitlane e avrà 5” di penalità. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: MARQUEZ VOLA NEL WARM UP

Marc Marquez più veloce di tutti anche nel warm up di Motegi. Il pilota della Honda ha messo in mostra un passo notevole in vista della gara del Gp del Giappone 2019 di MotoGp. Ha realizzato il miglior riscontro, girando in 1:45.816, abbattendo così il muro dell’1:46. Lui che era già favorito anche per via della pole di ieri, sembra avere strada libera oggi. Alle sue spalle nel warm up Fabio Quartararo, che vuole soffiargli la vittoria. Terzo Alex Rins, la cui Suzuki ha ottenuto il miglior tempo con una media al posteriore proprio come chi si è piazzato davanti a lui. Segnali di conferma da Franco Morbidelli, quarto davanti alle Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi. Quest’ultimo ha sfruttato gomme morbide per provare la loro consistenza e i risultati sembrano positivi, anche se poi in gara potrebbe essere diverso. Settimo Andrea Dovizioso con la coppia media-soft sulla Ducati. A completare la top ten la Honda LCR di Cal Crutchlow, la Suzuki di Joan Mir e l’Aprilia di Andrea Iannone, davanti a Danilo Petrucci. Male Jorge Lorenzo, 18esimo e a quasi due secondi di distacco dalla vetta. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: OGGI GARA MOTEGI

Oggi la diretta MotoGp torna con il Gran Premio del Giappone 2019 dal circuito di Motegi, che costituisce il sedicesimo atto del Motomondiale 2019 che ha già emesso il verdetto più atteso, perché Marc Marquez sul circuito di casa della Honda potrà festeggiare il titolo iridato che lo spagnolo ha conquistato matematicamente due settimane fa in Thailandia. I motivi d’interesse comunque non mancano, anche perché stiamo per vivere tre Gp consecutivi, nell’ormai classico trittico d’autunno in Estremo Oriente che ci regalerà grandi emozioni, al di là del fatto che la stagione di fatto non ha mai avuto storia per quanto riguarda il primato. Gli appassionati attendono comunque con ansia la diretta MotoGp dal Giappone, una delle case per eccellente del motociclismo. Eccovi dunque gli orari della corsa, che saranno naturalmente condizionati da ben sette ore di fuso orario. Ricordiamo innanzitutto che il primo appuntamento motociclistico di questa domenica sarà con il warm-up alle ore 2.40 della notte italiana e fino alle 3.00, gli ultimi 20 minuti di prove a disposizione dei piloti per mettere a punto le proprie moto, fare le ultime prove su assetti e gomme che sono particolarmente importanti in un momento decisivo della stagione.

DIRETTA MOTOGP, LE QUALIFICHE

La terza sessione di prove libere è stata caratterizzata dalla pioggia. Si è girato sul bagnato dunque in FP3 a Motegi, quindi i piloti non hanno potuto migliorare i tempi siglati precedentemente sull’asciutto. E per questo motivo la classifica combinata è rimasta inalterata. Il turno si è rivelato utile comunque per simulare le condizioni del time attack, visto che era previsto asfalto umido per le qualifiche. Danilo Petrucci ha messo in mostra un grande passo, grazie al quale è stato in vetta alla classifica negli ultimi giri con il tempo 1:54.710. Un’ottima prestazione, considerando le ultime difficoltà. Marc Marquez si è piazzato a 174 millesimi. Il pilota della Honda, come al solito, ha registrato il suo miglior crono nei primi giri per poi concentrarsi sulla messa a punto delle gomme. A seguire Franco Morbidelli, protagonista nel sabato insieme al campione del mondo in carica, poi Maverick Vinales. L’altra sorpresa è Sylvain Guintoli: il collaudatore della Suzuki è stato molto abile nel gestire la sua moto sul bagnato. Poi la notizia dei tempi delle precedenti libere cancellati per aver girato con un motore con specifiche non regolamentari per questa stagione. Sesto posto per Andrea Dovizioso, che non ha trovato il feeling con la pista. In affanno anche Fabio Quartaro, che non è andato oltre l’ottavo posto. Lo stesso si può dire di Valentino Rossi, che ha concluso in dodicesima posizione e non è parso mai al top. (di Silvana Palazzo)

La vittoria del Mondiale di MotoGp non ha tolto l’appetito a Marc Marquez. Il pilota della Honda non vuole lasciare neppure le briciole ai suoi rivali. E quindi dopo aver festeggiato l’ottavo titolo iridato in Thailandia, vuole proseguire la festa in Giappone. Si è preso la pole position nel GP del Giappone 2019. E quindi lo spagnolo partirà al palo per la 90esima volta in carriera nel Motomondiale. Per lui si tratta però della prima volta assoluta a Motegi. Questo era infatti l’unico circuito del calendario in cui non aveva mai centrato la pole. Subito veloce sull’asciutto a partire dalle FP4, dove ha addirittura dato 1.3 secondi a Vinales, Marquez è riuscito a precedere Franco Morbidelli di 132 millesimi nelle qualifiche girando in 1:45.763. Il pilota romano col secondo posto ha eguagliato il suo miglior risultato in qualifica nella classe regina, visto che fu secondo anche a Jerez, e quindi ha sopravanzato Fabio Quartaro, compagno di squadra in Yamaha Petronas. L’altra sorpresa della giornata è il quinto posto di Cal Crutchlow, che si è piazzato quinto dietro Maverick Vinales con la sua Honda LCR dopo aver superato il Q1. La Ducati invece non è brillante: sesto Jack Miller davanti alle due ufficiali di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. Negativa anche la prestazione per Valentino Rossi, decimo. Eliminati entrambi gli italiani impegnati nel Q1, con Bagnaia 14esimo e Iannone solo 22esimo. In difficoltà anche Jorge Lorenzo, 19esimo con la sua Honda HRC. (di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: I DATI DEL CIRCUITO DI MOTEGI

I semafori poi si spegneranno alle ore 8.00 (le 15.00 locali), quando è in programma la partenza della gara della classe regina MotoGp, corsa che si svilupperà sulla distanza di 24 giri per un totale di 115,2 km, dal momento che ogni giro del tracciato nipponico misura 4,801 chilometri. Ricordando altri dati statistici relativi al circuito di Motegi, ecco ad esempio che il rettilineo più lungo è quello che porta dalla curva 10 alla curva 11 e misura 762 metri, mentre è più breve il rettilineo dei box e dell’arrivo. Le curve del Twin Ring Motegi sono in tutto 14: di queste, sei sono verso sinistra e otto verso destra. Il circuito sorge a poca distanza dall’omonima località della regione del Kanto, nel Giappone centrale, ed è stato costruito dalla Honda nel 1997 innanzitutto come sede dei suoi test, anche se già dal 1999 è entrato nel calendario iridato dal quale non è più uscito, anche se per alcuni anni fu Gran Premio del Pacifico prima di ottenere la più prestigiosa denominazione di Gran Premio del Giappone, scalzando Suzuka dove si era consumata la tragedia che costò la vita a Daijiro Kato. Oltre al circuito stradale c’è anche un ovale che ha ospitato diverse gare delle categorie americane ed è per questo motivo che l’autodromo ufficialmente si chiama Twin Ring Motegi. Un luogo imperdibile per gli appassionati dei motori, perché ci sono anche un museo della Honda e diverse altre attrazioni, comprese piste per dirt track e go kart.

DIRETTA MOTOGP, IL GP GIAPPONE L’ANNO SCORSO

Inutile però dire che l’attesa sarà tutta per quello che succederà in pista nella diretta MotoGp: nelle ultime stagioni qui hanno vinto spesso Jorge Lorenzo oppure Dani Pedrosa, che sono i due piloti con la migliore tradizione recente a Motegi, ma per un motivo o per l’altro naturalmente adesso sono entrambi fuori gioco. Negli ultimi tre anni comunque hanno sempre avuto la meglio i due big: nel 2016 si impose Marc Marquez, nel 2017 ebbe la meglio Andrea Dovizioso al termine di un emozionante duello proprio con Marquez, l’anno scorso ecco di nuovo MM vittorioso e con quel successo tra l’altro divenne matematicamente campione del Mondo (quest’anno ha fatto ancora più in fretta). Per la Ducati vincere in Giappone, in casa di tutte le principali rivali (a partire dalla Honda, proprietaria del circuito), è sempre una soddisfazione speciale e il successo 2017 del Dovi rinfrescò il ricordo della tripletta di Loris Capirossi dal 2005 al 2007 e del successo di Casey Stoner nel 2010. Dodici mesi fa invece il ricordo è molto più amaro per Dovizioso, che cadde dando il via libera definitivo verso il successo in gara e la festa iridata per il grande rivale Marquez. Sul podio con lo spagnolo salirono l’altra Honda di Cal Crutchlow e l’altro spagnolo Alex Rins, in sella alla Suzuki, mentre Valentino Rossi fu quarto, Danilo Petrucci nono e Franco Morbidelli undicesimo. Cosa succederà quest’anno? Per rispondere a questa domanda, adesso è giunto il tempo di far parlare l’unico giudice, cioè la pista, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp della gara e del warm-up del Gran Premio del Giappone 2019 sul circuito di Motegi sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA