Diretta MotoGp/ Gp Italia 2021, Quartararo allunga nel mondiale! Bagnaia a -26

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp gara e warm-up live GP Italia 2021 Mugello: cronaca e tempi, podio e vincitore del sesto Gran Premio stagionale (oggi domenica 30 maggio).

pubblico mugello motogp
Diretta MotoGp: torna il Mugello, anche se non ancora con questo pubblico... (LaPresse)

Mettiamola così: se Francesco Bagnaia non fosse caduto nelle fasi iniziali del Gran Premio d’Italia al Mugello, probabilmente Fabio Quartararo avrebbe vinto lo stesso ma se li sarebbe dovuti sudare molto di più quei 25 punti. Invece il centauro francese della Yamaha è stato protagonista di una lunga fuga solitaria: nessuno, a parte Johann Zarco nei primi giri, è riuscito a tenere il ritmo scatenato del Diablo che si è involato verso il successo al Mugello e ora nella classifica del mondiale piloti ha un vantaggio di 24 lunghezze nei confronti del connazionale che difende i colori del team Pramac. Pesante battuta d’arresto per il ducatista torinese che scivola al terzo posto e resta davanti a Jack Miller solamente perché anche l’australiano è incappato in una giornata storta. La Suzuki rialza un po’ la testa con Joan Mir che conquista il terzo gradino del podio alle spalle della sorpresa del giorno, Miguel Oliveira, che regala la piazza d’onore alla KTM (che festeggia anche il quinto punto di Brad Binder). Ennesima delusione per Alex Rins, caduto quand’era quarto e stava spingendo come un forsennato per non perdere contatto dal campione del mondo in carica della MotoGp. Dopo aver sbagliato la qualifica, oggi Maverick Vinales ha steccato anche in gara, solo ottavo lo spagnolo dietro all’Aprilia di Aleix Espargaro. Due italiani in top 10, parliamo di Danilo Petrucci (che dà sempre il meglio di sé quando deve strappare un rinnovo di contratto) e Valentino Rossi che dalle retrovie ha rimontato fino alla decima posizione, ancora troppo poco per una leggenda vivente come il Dottore ma sempre meglio che finire fuori dalla zona punti o peggio a terra. Come nel caso di Marc Marquez che si è toccato con Franco Morbidelli ed è uscito di scena troppo presto. Per non parlare di Enea Bastianini, che durante il giro di ricognizione è andato addosso alla moto di Zarco, un’incomprensione che poteva avere conseguenze ben più pesanti per il campione uscente della Moto 2, che se l’è cavata con una grossa arrabbiatura per l’occasione persa. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP: QUARTARARO HA VINTO IL GP D’ITALIA! OLIVEIRA E MIR SUL PODIO

Fabio Quartararo si aggiudica il Gran Premio d’Italia al Mugello al termine di una cavalcata trionfale per il pilota francese della Yamaha che rinforza il primato nel mondiale piloti della MotoGp. Alle spalle del Diablo, Miguel Oliveira batte Joan Mir nella volata per il secondo posto: in un primo momento il portoghese viene retrocesso al terzo per non aver rispettato il track limit all’ultimo giro, poi la direzione gara gliela restituisce perché anche lo spagnolo ha commesso la stessa identica infrazione. Resta giù dal podio Johann Zarco che nell’ultima parte di gara è andato in crisi con gli pneumatici, il francese non va oltre la quarta posizione. Domenica più che positiva per la KTM come dimostra la quinta piazza conquistata da Brad Binder, il sudafricano precede Jack Miller, oggi l’australiano non è mai stato in grado di stare con i primi. L’Aprilia colleziona un altro piazzamento in top 10 con Aleix Espargaro che arriva settimo precedendo Maverick Vinales, Danilo Petrucci e Valentino Rossi. Il Dottore è riuscito a superare Iker Lecuona a pochi chilometri dalla bandiera a scacchi. Ancora un errore per Alex Rins caduto mentre era quarto, ritirato anche Takaaki Nakagami con la Honda che resta fuori dai primi dieci. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP ITALIA: FUGA SOLITARIA PER QUARTARARO

Fabio Quartararo aumenta il ritmo e stacca Johann Zarco che ha un ritardo di circa tre secondi nei confronti del connazionale sempre più leader del Gran Premio d’Italia, sesto appuntamento della stagione 2021 di MotoGp. Dopo la caduta di Francesco Bagnaia, El Diablo non sembra avere nessuno in grado di contrastarlo, il francese del team Pramac può solo difendere la piazza d’onore dagli assalti di Miguel Oliveira che lo ha messo nel mirino, a sua volta il portoghese deve guardarsi le spalle dalle Suzuki di Joan Mir e Alex Rins che si stanno avvicinando a lui e cercheranno di mettergli pressione e indurlo all’errore. In difficoltà con le gomme Jack Miller che è scivolato in settima posizione, alle spalle dell’altra KTM di Brad Binder, completano la top 10 Aleix Espargaro, Takaaki Nakagami e uno spento Maverick Vinales. Gli italiani ancora in gara: 11^ Pirro, 12^ Petrucci (in lotta con il suo compagno di squadra Lecuona), 15^ Rossi, 17^ Savadori, 18^ Morbidelli (coinvolto nell’incidente con Marquez a inizio gara), 19^ Marini. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP ITALIA: BAGNAIA ESCE SUBITO DI SCENA!

Il Gran Premio d’Italia al Mugello ha già perso uno dei protagonisti più importanti: Francesco Bagnaia è caduto durante il 2^ giro, alla curva dell’Arrabbiata 2 (teatro dell’incidente mortale di Jason Dupasquier), perdendo il controllo della sua Ducati mentre era al comando della corsa, dopo aver scavalcato Fabio Quartararo al via. Via libera per il Diablo che può involarsi verso il trionfo e consolidare il primato nel mondiale piloti della MotoGp. Il pilota francese della Yamaha dovrà comunque stare attento al connazionale Johann Zarco, ancora a caccia del suo primo successo nella top class, in lotta per il podio Miguel Oliveira, Jack Miller e le due Suzuki di Alex RIns e Joan Mir. E’ uscito di scena prestissimo anche Marc Marquez che si è toccato con Franco Morbidelli, mentre Enea Bastianini non è nemmeno riuscito a partire, finendo a terra mentre si stava schierando sulla griglia di partenza al termine del giro di ricognizione. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP ITALIA: TUTTI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA, VIA!

Poteva essere una giornata di grande festa per la MotoGp impegnata al Mugello per il Gran Premio d’Italia. Invece il tragico incidente di ieri che è costato la vita a Jason Dupasquier ha fatto calare un velo di tristezza all’interno del paddock e con ogni probabilità la cerimonia di premiazione sul podio avverrà senza lo champagne e nessuno avrà voglia di esultare. Non sarà facile per i piloti della MotoGp scendere in pista come se non fosse successo nulla, ma una volta abbassata la visiera del casco cercheranno di lasciarsi tutto alle spalle e pensare solamente a dare gas. Fabio Quartararo partirà dalla pole position e sarà affiancato da Francesco Bagnaia e Johann Zarco, con il torinese che proverà a fare il colpaccio nella gara di casa. Attenzione a Jack Miller e alle Suzuki di Alex Rins e Joan Mir che rappresentano indubbiamente dei clienti scomodi alla distanza. Sarà un’altra domenica di passione per Marc Marquez e Valentino Rossi oppure troveranno il modo di rialzare la testa? Sono previsti 23 giri per un totale di 120 chilometri. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP ITALIA: QUARTARARO E BAGNAIA IN LIZZA PER LA VITTORIA

Non è facile parlare di borsino dei favoriti e analisi del passo gara quando pochi minuti prima è arrivata la notizia del decesso di Jason Dupasquier, ma siamo convinti che per i piloti della MotoGp non ci sia modo migliore di correre e gareggiare tra loro per rendergli omaggio. Dando un’occhiata ai tempi registrati nella FP4 di ieri pomeriggio, è difficile farsi un’idea precisa visto che quasi nessuno è riuscito a trovare costanza nei vari long run. Fabio Quartararo, ad esempio, con gomma media, ha iniziato girando sull’1’46 alto per poi arrivare all’1’47” basso, stesso discorso per Francesco Bagnaia che ha scelto la stessa mescola adoperata dal Diablo. Con la hard all’anteriore e la media al posteriore, Miguel Oliveira ha completato 6 tornate di fila intorno all’1’47” medio. Questo per dire che i dati confermano le sensazioni della vigilia: la vittoria potrebbe essere un discorso a due. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, WARM-UP GP ITALIA: MIGLIOR TEMPO PER NAKAGAMI

La classe MotoGp ha completato la sessione di warm-up con un outsider in vetta alla classifica dei tempi: stiamo parlando di Takaaki Nakagami che ha completato un giro in 1’46”746, nessun altro è riuscito a fare meglio di lui. Una bella iniezione di fiducia per il giapponese che in ogni caso preferirebbe essere primo quando conta davvero, cioè in qualifica o ancora meglio in gara. I primi dieci sono raccolti in mezzo di cinque decimi, alle spalle del portacolori Honda troviamo Johann Zarco, Brad Binder, Alex Rins, Maverick Vinales, Marc e Alex Marquez, Danilo Petrucci, Enea Bastianini e Aleix Espargaro. Cinque spagnoli nella top 10 dalla quale mancano Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia, i due favoriti per la vittoria, entrambi hanno preferito compiere dei long run per valutare il comportamento e l’usura degli pneumatici sulla distanza. Non migliora la situazione di Valentino Rossi, solo diciassettesimo il Dottore che nemmeno sulla pista di casa riesce a dare una svolta positiva alla sua stagione che potrebbe essere l’ultima. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, WARM-UP GP ITALIA: LA DUCATI SVETTA CON ZARCO

Mancano poco meno di dieci minuti al termine del warm-up per quanto riguarda la classe MotoGp. La Ducati sembra in gran forma qui al Mugello, tant’è vero che il miglior tempo appartiene – al momento – a Johann Zarco, il pilota francese del team Pramac ha girato in 1’46”832 e precede il suo compagno di marca Francesco Bagnaia. Alle loro spalle l’Aprilia di Aleix Espargaro e la Honda di Marc Marquez, a ridosso dei primi troviamo anche la Suzuki di Alex Rins. Manca all’appello Jack Miller, l’australiano è solamente diciottesimo ma si sta concentrando sul passo gara anziché fare un giro da urlo che questa mattina non servirebbe a nulla. Stesso discorso per Fabio Quartararo che comunque è ottavo. Gli altri italiani: Franco Morbidelli è decimo davanti a Valentino Rossi, dodicesimo Michele Pirro, tredicesimo Danilo Petrucci, sedicesimo Enea Bastianini, diciannovesimo Lorenzo Savadori, ventesimo Luca Marini. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA GP ITALIA: VIA AL WARM-UP

Alle ore 9.40, cioè tra pochi minuti, inizierà la sessione di warm-up per la classe MotoGp, a poche ore dal Gran Premio d’Italia in programma sulla pista del Mugello. Le qualifiche di ieri hanno già definito la griglia di partenza, questa mattina i piloti si concentreranno sul perfezionamento del set-up e sul rodaggio degli pneumatici da usare per la gara, tenendo in considerazione anche le condizioni climatiche. Le previsioni meteo escludono categoricamente ogni probabilità di pioggia, quindi i team possono tranquillamente accantonare le gomme da bagnato che invece avevano recitato un ruolo da protagonista due settimane fa a Le Mans. Sarà altresì fondamentale evitare cadute, incidenti e rotture per non compromettere le chance di vittoria o di un piazzamento importante. Motivo per cui nessuno cercherà il tempone – che motivo c’è? – e i big penseranno soprattutto a stare lontano dai guai. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA ITALIA: IL RITORNO DEL MUGELLO

La diretta MotoGp oggi, domenica 30 maggio, ci propone il Gran Premio d’Italia 2021 ed è naturalmente un appuntamento attesissimo sul meraviglioso circuito del Mugello, la pista nei dintorni di Scarperia che ospita il sesto evento del Motomondiale 2021, che fa tappa appunto sul circuito toscano dopo la dolorosa assenza causata dal Covid nel 2020. Il Mugello è una garanzia di altissimo livello tecnico e di spettacolo, tutti ci auguriamo di assistere a una gara divertente per tifosi e appassionati, anche se pesano ancora le limitazioni per la pandemia di Coronavirus e di conseguenza non ci potrà essere la grande cornice di pubblico che da sempre è una delle caratteristiche salienti del Mugello, che nell’anomalo 2020 aveva ospitato per la prima volta nella storia la Formula 1 lasciando a Misano tutta la ribalta per l’Italia nel Mondiale MotoGp, mentre adesso torna alla sua tradizionale collocazione alla fine del mese di maggio, dopo le gare a Jerez de la Frontera e poi a Le Mans, che hanno visto confermato il grande duello stagionale tra la Yamaha e la Ducati. La Rossa cercherà di sfruttare la gara di casa, nella quale Jack Miller punta al tris di vittorie mentre Francesco Pecco Bagnaia sogna di tornare in testa alla classifica iridata.

DIRETTA MOTOGP: LA GUIDA AL GP ITALIA 2021 AL MUGELLO

L’appuntamento principale della diretta MotoGp della domenica è naturalmente quello con la partenza della gara della classe regina del Gran Premio d’Italia 2021 al Mugello: i semafori si spegneranno alle ore 14.00, classico orario dei Gran Premi della MotoGp in Europa, quando prenderà il via la corsa sulla distanza di 23 giri per un totale di 120,6 km, dal momento che ogni giro dell’autodromo toscano di proprietà della Ferrari nel comune di Scarperia misura 5,245 chilometri con 15 curve, di cui sei a sinistra e nove a destra. Queste sono dunque le caratteristiche essenziali della pista italiana, nella quale ognuna di queste curve può regalare emozioni, anche se poi magari l’ultima parola verrà detta solamente tramite una volata sul lungo rettilineo d’arrivo, dove si raggiungono impressionanti punte di velocità, altra caratteristica saliente del Mugello insieme alla passione dei tifosi, per la quale ci auguriamo naturalmente che tornino al più presto tempi migliori, magari simili a quelli delle incredibili sette vittorie consecutive di Valentino Rossi dal 2002 al 2008, più che Dottore vero Re del Mugello. Il primo atto della diretta MotoGp saranno però i 20 minuti mattutini del warm-up, in programma alle ore 9.40.

DIRETTA MOTOGP, GP ITALIA 2021: LA SCORSA VOLTA AL MUGELLO

Abbiamo accennato al fatto che purtroppo nel 2020 non si corse al Mugello, dunque facciamo un salto indietro di due anni per ricordare che cosa successe domenica 2 giugno 2019. Era il giorno della Festa della Repubblica e Danilo Petrucci festeggiò nel migliore dei modi, vincendo il Gran Premio d’Italia della MotoGp in sella alla Ducati. Un successo meraviglioso per il ternano, che tagliò il traguardo davanti a un certo Marc Marquez, il campione del Mondo spagnolo che era scattato dalla pole position ma in gara si dovette “accontentare” del secondo posto in mezzo alle due Ducati, dal momento che sul terzo gradino del podio era salito Andrea Dovizioso. Per il forlivese ci fu alla domenica una bella rimonta dal nono posto sulla griglia, che però ovviamente lo penalizzò rispetto a Petrucci e Marquez. Così andò due anni fa: cosa succederà invece oggi? Per saperlo, adesso è giunto il tempo di far parlare l’unico giudice, cioè la pista del circuito di Mugello, tracciato che per ogni appassionato degli sport motoristici garantisce sempre emozioni, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp della gara e del warm-up del Gran Premio d’Italia 2021 appunto sul circuito del Mugello sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA