Diretta Motogp/ Prove libere: Zarco il più veloce in Fp2, Vinales 2^ (Gp Portogallo)

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp prove libere FP1 e FP2 live del Gp Portogallo 2020 Portimao: orari, cronaca, tempi e classifica delle due sessioni in programma oggi, 20 novembre.

Morbidelli MotoGp
MotoGp: Franco Morbidelli (LaPresse)

DIRETTA MOTOGP: ZARCO IL PIU’ VELOCE NELLA FP2

Si è chiusa in questi istanti la diretta della Motogp per la Fp2 del Gran premio del Portogallo 2020 e come previsto nel finale della seconda session di prove libere a Portimao è stato spazio solo per un feroce time attack. Negli ultimi 15-10 minuti della prova quasi tutti i piloti hanno montato gomme nuove e sono partiti alla ricerca del giro più veloce sulle pericolose curve del tracciato lusitano. Alla bandiera a scacchi il primo tempo in classifica è quello di Johann Zarco che ha fermato il cronometro sulla 1.39.417: alle spalle del francese pure sono rimasti ben vicino anche Vinales e Aleix Espargaro, con Quartararo e Binder tra i primo cinque. Hanno trovato comunque un crono valido per la top ten della Fp2 della Motogp anche Mir, Dovizioso, Pol Espargaro, Miller e Morbidelli. Aggiungiamo che pure un po’ tutti nel finale hanno migliorato il proprio piazzamento in classifica, ma chi per spicca per risultati negativi ancora una volta è Valentino Rossi, apparso oggi veramente in crisi sulle curve della pista lusitana. Speriamo che il Dottore si inventi qualcosa di nuovo in vista delle prove di domani. (agg Michela Colombo)

TANTE CADUTE MA..

Siamo nella fase clou della diretta della Motogp per la Fp2 del Gran premio di Portogallo 2020 ef ecco che sono sempre più piloti a cominciare a spingersi al limite sulle curve del tracciato di Portimao: non stanno dunque mancando ottimi tempi ma soprattutto scivolate e cadute, che per fortuna si stanno rivelando tutte abbastanza innocue. Pure il ritmo in pista rimane indiavolato: al momento la maggior parte dei piloti è in pista ancora con gomme usate per testare il set up in vista della gara di domenica. Sono dunque ottimi tempi per Pol Espargaro come per Jack Miller, mentre pure sta crescendo Morbidelli e soprattutto anche Valentino Rossi, che dopo aver a lungo esaminato la telemetria ai box, pare che stia cominciano ad avere i primi risultati utili in pista. Venendo alla classifica dei tempi, pure va aggiunto che sono occorsi miglioramenti anche negli ultimi 20 minuti della Fp2 della Motogp, in diretta da Portimao: qui troviamo ora Oliveira in testa con il crono di 1.40.270, segui a podio da Pol Espargaro e Morbidelli con Nakagami e Zarco nei primi cinque. Presto però si accenderà il time attack e sarà battaglia per il crono migliore. (agg Michela Colombo)

BRADL SUBITO IL PIU’ VELOCE

Siamo nel vivo della diretta della Motogp per la Fp2 del Gran premio di Portogallo 2020 e passata solo la prima ventina di minuti, ecco che sulla pista di Portimao sono già scintille. Subito dopo i primi giri di riscaldamento, ecco che sull’asfalto lusitano sono cominciati a fioccare i primi crono veramente importanti: la classifica dei tempi ad esempio ora vede in testa Stefan Bradl (che conferma dunque l’ottimo feeling delle Honda) con un ottimo 1.40.584, seguito poi a un soffio da Franco Morbidelli e Johann Zarco, con pure Vinales solo quarto a + 0.324. Va pure aggiunto che in questo avvio di sessione si sono fatti ben vedere Aleix Espargaro e Nakagami, che probabilmente nel prossimo run potrebbero offrirci crono interessanti, e non saranno i soli. Di sicuro nella seconda parte della Fp2 per il Gp del Portogallo saranno molti ad andare a caccia al giro più veloce in vista delle qualifiche di sabato, montando gomme nuove (al momento la scelta, al via, ci appare abbastanza diversificata). Da aggiungere che nella prima parte della seconda sessione di prove libere della Motogp, è pure occorsa una piccola scivolata da pare di Alex Rins in curva otto: nulla di grave però per il pilota spagnolo della Suzuki, che è subito tonato ai box per poi riprendere i test con la nuova moto. (agg Michela Colombo)

AL VIA LA FP2!

Solo pochi minuti perché si accenda la diretta della Motogp per la seconda sessione di prove libere del Gran premio del Portogallo 2020, dove chiaramente l’osservato speciale sarà il padrone di casa, il pilota lusitano Miguel Oliveira. Dopo tutto proprio il pilota della Redbull KTM solo questa mattina nella prima sessione di prove libere ha segnato il primo tempo, sbaragliando tutti e fermando il cronometro su un eccellente 1.40.122. Tempo che chiaramente il lusitano potrebbe già migliorare nella Fp2 di oggi pomeriggio. In ogni caso l’entusiasmo in vista del Gran premio del Portogallo 2020 in casa Oliveira è grande: “Sono molto felice ed emozionato di correre la gara di casa dopo otto anni. Penso che tutti siano un po’ più rilassati e che qui ci si possa divertire, quindi, credo che i tifosi possono aspettarsi un grande spettacolo perché questa pista è molto, molto diversa da tutte le altre”. Vedremo però che accadrà ora nella Fp2 della Motogp, in diretta ora da Portimao, via! (agg Michela Colombo)

OLIVEIRA PRIMO NELLA FP1

Miguel Oliveira ha ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di prove libere FP1 a Portimao, primo atto del Gran Premio del Portogallo 2020 che chiuderà la stagione. Il finale della sessione è stato decisamente frizzante: un primo rimescolamento si è avuto quando è passato al comando Fabio Quartararo in 1’40″877, precedendo per appena 43 millesimi il tedesco Stefan Bradl, salito a sorpresa al secondo posto davanti ad Alex Rins e Aleix Espargaro, che riusciva dunque a mettere in evidenza l’Aprilia. Classifica tuttavia cortissima con i primi tredici piloti racchiusi in mezzo secondo, Valentino Rossi triste eccezione con un diciannovesimo posto a 1″465 a indicare un turno davvero difficile per il Dottore, in grande difficoltà a trovare il giusto feeling con la pista di Portimao. Negli ultimi time attack riesce a risalire Andrea Dovizioso e si mette in luce anche un ottimo Lorenzo Savadori con l’altra Aprilia. Si rimescola dunque la classifica dei tempi, che alla fine sorride al padrone di casa Miguel Oliveira, primo con il tempo di 1’40″122 e appena 40 millesimi di vantaggio su Maverick Vinales. Benissimo le Aprilia con Aleix Espargaro terzo e Lorenzo Savadori quarto, seguono poi nell’ordine Pol Espargaro, Cal Crutchlow, Joan Mir, Fabio Quartararo, Takaaki Nakagami e Stefan Bradl per completare la top 10. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VINALES VA AL COMANDO

Siamo oltre la metà della diretta MotoGp della prima sessione di prove libere FP1 che durano infatti 70 minuti oggi a Portimao, sede inedita del Gran Premio del Portogallo 2020. Avevamo lasciato in grande spolvero il padrone di casa Miguel Oliveira, nella fase centrale della FP1 invece sono stati soprattutto Jack Miller e Maverick Vinales a mettersi in evidenza: prima è stato l’australiano della Ducati Pramac a scavalcare Oliveira al comando, ma in seguito Vinales ha messo la sua Yamaha davanti a tutti in 1’41″427. Continuano per tutti anche le prove con i vari tipi di gomme, possiamo dire che Franco Morbidelli ha già una buona confidenza e sta girando su tempi significativi, mentre Valentino Rossi sta certamente facendo più fatica, così come Andrea Dovizioso. Problemi che non riguardano invece Joan Mir: con un giro eccellente, il fresco campione del Mondo si mette al secondo posto con soli 90 millesimi di ritardo da Vinales, davanti dunque a Miller e ad Oliveira, che resta comunque ai vertici in questo venerdì mattina della sua gara di casa, mentre in quinta posizione troviamo Fabio Quartararo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

OLIVEIRA IN EVIDENZA

La diretta MotoGp della prima sessione di prove libere FP1 verso il Gran Premio del Portogallo 2020 si sta disputando con le condizioni meteo ideali a Portimao, dove dunque tutti i piloti potranno sfruttare il fatto di avere ben 70 minuti a disposizione per conoscere al meglio questo tracciato che è inedito per il Motomondiale. Subito molto positivo Joan Mir, che onora lo status di campione del Mondo stabilendo la migliore prestazione al primo giro e migliorandosi ulteriormente al secondo tentativo. Iniziano bene anche il padrone di casa Miguel Oliveira e l’altra Suzuki di Alex Rins, ma arrivano subito buoni giri anche per i tre italiani più attesi, cioè Franco Morbidelli, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso. Da notare che tutti hanno scelto la gomma soft all’anteriore, mentre ci sono scelte anche molto diverse per quanto riguarda la gomma posteriore. Poi è Miguel Oliveira a prendersi il primo posto in 1’41″703, precedendo Jack Miller, salito in seconda posizione davanti ad Alex Rins e Alex Marquez, quarto precedendo il nuovo campione del Mondo. Hanno dunque perso posizioni gli italiani, con Morbidelli che è ottavo e al momento il migliore dei nostri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MOTOGP: VIA ALLA FP1 A PORTIMAO

Siamo pronti a scendere in pista con la diretta MotoGp per la prima sessione di prove libere FP1 del Gran Premio del Portogallo 2020 e sicuramente anche a Portimao tra i protagonisti più attesi ci sarà Franco Morbidelli, secondo nel Mondiale e vincitore di ben tre Gran Premi. Ecco dunque cosa ha detto nella conferenza stampa di ieri Morbidelli, ricordando anche un suo precedente a Portimao: “Sono emozionato e incuriosito di correre su questa pista con la MotoGP dopo averci gareggiato nel 2013 ma con un’altra moto: qui è come andare sulle montagne russe, ma sull’asfalto”. Questa è stata, comunque vada l’ultimo atto, la stagione della consacrazione per Franco Morbidelli, che ne ha parlato così, svelando anche quello che potrebbe essere stato il suo segreto: “Alle statistiche penserò dopo, ma è stata una stagione grandiosa e voglio chiuderla alla grande: ho scoperto una parte di me che non conoscevo, quella del duro lavoratore, e mi è piaciuta. Già in Malesia, nei test avevo capito di stare bene in moto e di poter essere più aggressivo: è stata la chiave per lavorare meglio e più a fondo”. Adesso però l’attualità si impone: parola alla pista e al cronometro per la diretta della FP1 della MotoGp! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MOTOGP: ANDREA DOVIZIOSO DICE ADDIO ALLA DUCATI

La diretta MotoGp si avvicina e per Andrea Dovizioso il Gp Portogallo 2020 a Portimao sarà l’ultimo con la Ducati. Il Dovi dunque ne ha parlato nella conferenza stampa del giovedì: “L’obiettivo è concludere in un modo positivo con un bel risultato nell’ultima gara. Siamo ancora in lotta tra i costruttori (sarà battaglia a tre tra Ducati e Suzuki, a 201, e Yamaha a 188, ndr), mentre vedo difficile un secondo o terzo posto in classifica piloti perché gli altri sono veloci, ma spero di far bene su un tracciato sconosciuto a tutti e di godermi l’ultima gara con il team. Mi mancherà il rapporto con tutti e Alberto Giribuola, il mio ingegnere di pista, in particolare: è una persona speciale, il nostro rapporto è migliorato molto anno dopo anno. Abbiamo avuto risultati importanti, lottando per il titolo. Ci conosciamo bene, il suo modo si addice al mio e alla mia mentalità”. Spazio poi ai ricordi, uno in particolare: “La vittoria in Austria l’anno scorso – racconta Dovizioso -. Stavamo soffrendo e tutti si aspettavano una vittoria su quella pista. Marquez era più veloce di noi, ma facemmo la scelta giusta e lottammo fino all’ultima curva. Una volta vinto l’adrenalina era pazzesca, poi c’erano anche i miei amici là a guardarmi. I rimpianti? Ce ne sarebbero diversi, non saprei, gareggio da molto tempo”. Meglio non pensarci per il momento: fra poco si torna in pista… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MOTOGP: LE AMBIZIONI DI MIR

Protagonista annunciato per la diretta della Motogp anche per la prima sessione di prove libere per il Gran premio del Portogallo 2020, non può che essere Joan Mir, che solo la settimana scorsa con la Suzuki si è laureato campione del mondo. Lo spagnolo come chiaramente la sua scuderia vuole infatti chiudere in bellezza questa incredibile stagione della Motogp: cosa di meglio di una vittoria dunque a Portimao, che potrebbe regalare alla casa giapponese anche il titolo costruttori? E’ quanto affermato di fatto dallo stesso Mir solo ieri nella classifica conferenza stampa del giovedi: “Siamo qui carichi e con la chiara intenzione di vincere anche il titolo costruttori con la Suzuki. Non sarà facile, ma ci vogliamo provare. Se dovessimo riuscirci sarebbe un risultato davvero straordinario. In caso contrario dovremmo farci comunque i complimenti per la stagione che abbiamo disputato”.  Per conseguire tale obbiettivo però servirò fare bene fin dalla Fp1 della Motogp, in diretta da Portimao, di questa mattina: chissà che dirà la pista! (agg Michela Colombo)

OGGI DEBUTTO A PORTIMAO

La diretta MotoGp torna protagonista anche oggi, venerdì 20 novembre: inizia l’ultimo atto della stagione sull’inedito circuito di Portimao con le due sessioni di prove libere FP1 e FP2 che apriranno il Gran Premio del Portogallo 2020. Si aprirà così il quattordicesimo appuntamento con l’anomalo Motomondiale 2020, che è stato quasi per intero all’insegna dell’incertezza ma ha già incoronato Joan Mir campione del Mondo, un titolo iridato imprevedibile ma tutto sommato meritato per Mir e per la Suzuki, che torna a fare festa 20 anni dopo Kenny Roberts jr. Per prima cosa ricordiamo tutti gli orari dei vari eventi agonistici in programma oggi per quanto riguarda la diretta MotoGp sul tracciato di Portimao, tenendo conto di un’ora di fuso orario e anche del fatto che si girerà per ben 70 minuti a turno, per facilitare la conoscenza con questo circuito inedito per il Motomondiale. Si comincerà dunque il venerdì della MotoGp con le prove libere FP1 alle ore 11.10 del mattino, mentre la FP2 è fissata per le ore 15.00 e sarà la sessione più indicativa per quanto riguarda le qualifiche di domani e la gara di domenica.

MOTOGP, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LE PROVE LIBERE

Le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio del Portogallo 2020 della MotoGp dal circuito di Portimao saranno il grande evento di oggi per il quattordicesimo atto della stagione del Motomondiale, che dunque vive la sua ultima tappa, con Joan Mir già campione del Mondo ma verdetti ancora da decidere nelle altre classi. Naturalmente saranno trasmesse in tv su Sky Sport MotoGp HD, canale numero 208 della piattaforma satellitare Sky, che garantisce anche lo streaming. Per tutti gli appassionati di motociclismo ribadiamo che anche quest’anno la MotoGp e le altre classi sono trasmesse integralmente da Sky sul satellite: per il Gran Premio del Portogallo da Portimao c’è da segnalare inoltre che, per chi non è abbonato Sky, le qualifiche e la gara saranno visibili in tempo reale in chiaro su Tv8, essendo questo Gp compreso fra quelli trasmessi in tempo reale – ma il venerdì è in ogni caso escluso. Adesso comunque presentiamo tutte le modalità per seguire le due sessioni in programma oggi dell’appuntamento di Portimao per seguire la MotoGp in streaming e tv. Ricordiamo pure che lo streaming video sarà garantito agli abbonati tramite l’applicazione Sky Go.

DIRETTA MOTOGP: GP PORTOGALLO, I PROTAGONISTI

In vista di quello che potrà succedere già oggi nella diretta MotoGp, il Gp Portogallo sarà dunque l’ultimo atto di una stagione che dobbiamo definire come indecifrabile fino a quando si è arrivati sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. La prima delle due gare valenciane tuttavia ha spalancato la porta del trionfo per Joan Mir, sicuramente il miglior pilota dell’anno per regolarità, con tanti podi e la vittoria a Valencia-1: un ruolino di marcia non clamoroso, ma più che sufficiente in un 2020 nel quale tutti gli altri piloti e Case hanno fatto decisamente troppi passi falsi. Joan Mir e la Suzuki si godono dunque un trionfo frutto della crescita costante negli ultimi anni e della capacità di fare bene praticamente ovunque: certo, se ci fosse stato Marc Marquez forse tutto questo non sarebbe bastato, tuttavia la storia non si fa con i “se”, Marquez è stato assente praticamente per tutta la stagione dopo un tentativo di rientro decisamente troppo affrettato e così possiamo dire che la costanza di rendimento ha portato Mir al Mondiale, lasciando tutti gli altri a rimuginare sui propri errori.

Andrea Dovizioso ad esempio deve fare i conti con un grosso problema: quest’anno il binomio Dovi-Ducati non funziona come faceva negli anni scorsi, un vero peccato perché dopo tre anni consecutivi da “vice Marquez”, a Dovizioso sarebbe bastato ripetere quel rendimento per vincere – verrebbe pure da dire, agevolmente – il titolo che invece è risultato una chimera. Un triste addio tra le parti, per una storia che meritava sicuramente un epilogo differente. Persino in casa Suzuki c’è un Alex Rins che non può essere del tutto felice: il rimpianto sono i troppi problemi nella prima parte di stagione, perché di recente sta facendo meglio anche del compagno di squadra, ma ciò non è bastato. I veri rimpianti poi sono per la Yamaha: nettamente prima per numero di vittorie, con tre piloti ai vertici ma senza titolo già al penultimo Gp e con molti dubbi sulla moto 2020, dato che il miglior pilota Yamaha alla fine è risultato essere Franco Morbidelli, fantastico vincitore anche a Valencia-2, che però ad inizio stagione doveva essere l’ultima ruota del carro, mentre Maverick Vinales e Fabio Quartararo si sono sciolti come neve al sole e Valentino Rossi ha avuto una stagione che più complicata non avrebbe potuto essere. L’attesa per quanto succederà in questo weekend sta adesso per finire, per la gioia di tutti i tifosi e gli appassionati, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta MotoGp delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio del Portogallo 2020 a Portimao sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA