Diretta Motogp/ Sorpresa Nakagami in FP2! E Valentino Rossi… (GP Andalusia 2020)

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp prove libere FP2 live GP Andalusia 2020 Jerez al via dopo FP1: cronaca e tempi delle sessioni in programma oggi, venerdì 24 luglio.

valentino rossi MotoGp
Diretta MotoGp: Valentino Rossi (Lapresse)

È da poco terminata la FP2 del GP Andalusia 2020 e arrivano già indicazioni interessanti. Il miglior tempo è quello di Takaaki Nakagami, che a sorpresa ha stampato il tempo 1’37”715 con la sua HCR Honda. A seguire Johann Zarco e Pol Espargaro. Quarto tempo per Franco Morbidelli, davanti a Maverick Vinales e Fabio Quartararo, il cui passo è stato a tratti impressionante. Quindi al settimo posto Mir, ottavo Valentino Rossi, poi Bagnaia e Miller. Solo dodicesimo e tredicesimo tempo per Dovizioso e Petrucci. A proposito del Dottore, la FP2 gli ha dando le risposte che cercava per quanto riguarda il passo gara, candidandosi per un ruolo da protagonista in questo weekend. Ad esempio ha girato in 1’38”6 con pneumatici decisamente usurati. Da segnalare la caduta di Pol Espargaro che è andato in testa col suo tempo 1’37’889 e poi è caduto per evitare di colpire Johann Zarco che era troppo lento in pista. Sessione “faticosa” per la Ducati, ha fatto meglio la Pramac. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: QUARTARARO SUBITO VELOCE IN FP2!

L’Aprilia di Smith è stata la prima moto a scendere in pista per la FP2 del GP Andalusia 2020 di MotoGp, poi anche Valentino Rossi ha rotto gli indugi. E lo ha fatto con una gomma hard all’anteriore e una media al posteriore, così come Maverick Vinales e Fabio Quartararo. Joan Mir invece ha optato per soft e media sulla sua Suzuki. Pol Espargaro è partito forte girando in 1’38”761 con la sua KTM, il Dottore si è portato poi a 497 millesimi. Il pilota Yamaha, come previsto, sta facendo prove di passo gara: ha inizialmente migliorato i suoi tempi, poi ha cominciato a soffrire le alte temperature e dopo dieci giri è tornai ai box. Brividi invece per Joahnn Zarco, la cui scivolata per fortuna è stata priva di conseguenze. La classifica cambia minuto dopo minuto e al momento è questa la top ten: Quartararo, Mir, Zarco, Vinales, P. Espargaro, Bagnaia, Binder, Morbidelli, Valentino Rossi e Nakagami. Dovizioso invece è riuscito a salire in undicesima posizione. (agg. di Silvana Palazzo)

VIA A FP2 GP ANDALUSIA 2020!

Comincia la FP2 del GP Andalusia 2020, seconda sessione di prove libere. Gli occhi sono puntati su Valentino Rossi, che la settimana scorsa ha faticato molto in tutte le sessioni pomeridiane e invece oggi sembra rinato grazie alla velocità in giri secchi e sul passo gara. Si attendono conferme nel pomeriggio dal “Dottore”, anche perché le Yamaha sono state velocissime al mattino. Si attendono quindi riscontri per capire se può andare forte anche con le alte temperature. Potremmo dunque aspettarci un long-un di Valentino Rossi sin dai primi minuti. Il migliore del mattino è stato il compagno di scuderia Maverick Vinales, più nascosto Fabio Quartararo. La Ducati di Andrea Dovizioso invece ha faticato sul passo gara. «Ora mi sento più a mio agio. Ho migliorato il mio ritmo e anche le gomme funzionano meglio. Alla fine il time attack con le soft è stato buono, quindi è un inizio positivo e dobbiamo continuare così», la riflessione di Rossi al termine della prima sessione di prove libere. (agg. di Silvana Palazzo)

FP1, MAVERICK VINALES IL PIÙ VELOCE

La diretta MotoGp, appena terminata la prima sessione di prove libere FP1 del Gran Premio d’Andalusia 2020 a Jerez, regala un grande sorriso a Valentino Rossi, molto veloce sia sul giro secco sia sul passo in questo venerdì mattina che sembra annunciare un weekend completamente diverso dal precedente, che era stato a dir poco pessimo per il Dottore di Tavullia. Davanti a Valentino Rossi solamente il compagno di squadra Maverick Vinales, che tra l’altro ha strappato il primato al numero 46 solo all’ultimo tentativo: poco male, è la conferma della grande competitività della Yamaha sulla pista di Jerez, alla quale settimana scorsa era mancato solo il Dottore. Per Valentino Rossi un distacco di 142 millesimi dal miglior tempo, fatto registrare appunto da Vinales in 1’37″063. Terzo un po’ a sorpresa Brad Binder, autore dell’exploit del venerdì mattina e staccato di 307 millesimi da Vinales, poi al quarto posto ecco Franco Morbidelli a 0″353, a proposito delle belle notizie per la Yamaha. Seguono Pol Espargaro al quarto posto e poi nell’ordine Miguel Oliveira, Jack Miller, Takaaki Nakagami, Aleix Espargaro e Andrea Dovizioso al nono posto, inizio di weekend dunque piuttosto tranquillo per la Ducati. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VALENTINO ROSSI PARTE BENE

Arrivano le prime indicazioni dalla diretta MotoGp con la prima sessione di prove libere FP1 del Gran Premio d’Andalusia 2020 a Jerez. Qualche segnale di miglioramento ad esempio per Valentino Rossi, che però è pur sempre circa 4-5 decimi più lento sul ritmo del suo compagno di squadra Maverick Vinales. Brutte notizie per gli infortunati di settimana scorsa come Alex Rins e Cal Crutchlow, che navigano in fondo alla classifica dei tempi, anche se la curiosità naturalmente è tutta per Marc Marquez, atteso clamorosamente in pista in questo weekend con un recupero lampo dall’infortunio grave di domenica scorsa. Al comando si è issato per primo Pol Espargaro in 1’37″497 davanti a Fabio Quartararo, il mattatore del Gran Premio di Spagna su questa stessa pista di Jerez de la Frontera nello scorso weekend. Da segnalare che attualmente troviamo Franco Morbidelli al quarto posto e Valentino Rossi sesto, come detto con segnali che sembrano più confortanti rispetto alla scorsa settimana per il Dottore di Tavullia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIA LA FP1

Sta per cominciare la diretta MotoGp del Gran Premio d’Andalusia 2020, che comincia questa mattina naturalmente con la prima sessione di prove libere FP1. Nella conferenza stampa di ieri, cosa ha detto Valentino Rossi? Il Dottore è reduce dal fiasco di settimana scorsa e presenta così il bis a Jerez: “Fa tanto caldo, sarà un altro week end terribile per le temperature perché non è il momento migliore per venire a correre a Jerez, ma è così. È molto strano correre due GP sulla stessa pista, ma è utile per noi per capire se confrontando i dati saremo più competitivi o meno”. La difficoltà per Valentino Rossi è il consumo irregolare della gomme posteriore, che sulla sua M1 non funziona bene come sulle altre Yamaha: “Le nostre difficoltà sono più meno sempre uguali. Dobbiamo lavorare con gli ingegneri, carcare di cambiare qualcosa e vedere cosa riusciremo a ottenere”. Infine Valentino Rossi ha naturalmente commentato anche il ritorno lampo di Marc Marquez: “Dall’esterno è sempre difficile valutare queste cose, mi pareva fosse un brutto infortunio che dovesse tenerlo a lungo lontano dalle piste e invece eccolo subito qui. Se Marc riuscirà a guidare la moto sarà bello per tutti. In passato in tanti hanno corso anche dopo essersi fatti male seriamente: diciamo che il pilota di moto è abbastanza abituato agli infortuni ed è coraggioso anche se ogni infortunio ha una storia a sé”. Nel frattempo è arrivato il momento di scendere in pista per la FP1: parola al cronometro! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MOTOGP: ORARI E PRESENTAZIONE GIORNATA

La diretta MotoGp oggi, venerdì 24 luglio, riaccende i motori con le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Andalusia 2020 dal circuito di Jerez de la Frontera, dove si torna a girare per la seconda settimana consecutiva: il Coronavirus ha imposto una rivoluzione al calendario di cui le frequenti doppie gare nella stessa località saranno una delle novità più evidenti. Così, Jerez ospita anche il secondo appuntamento con il Motomondiale di quest’anno e dopo il tradizionale Gp Spagna di settimana scorsa ecco il Gp Andalusia, che prende il nome dalla regione di cui Jerez de la Frontera fa parte. Dopo le grandi emozioni di settimana scorsa, come la prima vittoria in carriera di Fabio Quartararo in MotoGp ma purtroppo anche il grave infortunio subito da Marc Marquez, vedremo dunque cosa ci potranno dire questi ulteriori tre giorni in terra andalusa. Se il luogo non cambia, ecco che di conseguenza non cambiano nemmeno gli orari della diretta MotoGp, che saranno nuovamente quelli classici dei Gran Premi europei: dunque il venerdì della MotoGp avrà inizio alle ore 9.55 con la FP1 che apre l’intero weekend della classe regina, che durerà 45 minuti. A seguire ecco pure la FP2, dalle ore 14.10, sessione più indicativa disputandosi negli stessi orari di qualifiche e gara.

DIRETTA MOTOGP: IL CONTESTO

Andiamo a vedere quali spunti ci potrà offrire la diretta MotoGp da Jerez per questo Gran Premio di Andalusia, inedito per denominazione ma di certo non per ambientazione. Di certo ci attendiamo grandi cose dalla Yamaha, protagonista di una sensazionale doppietta con Fabio Quartararo e Maverick Vinales. Certo, l’1-2 è stato favorito dalle disavventure di Marc Marquez, ma resta il fatto che la Yamaha ha iniziato il 2020 meglio di tutti e naturalmente vorrà provare a confermarsi, sfruttando il ritorno sulla pista che domenica scorsa ha regalato un vero e proprio trionfo alla Casa giapponese. Non tutto però è perfetto, persino in casa Yamaha: innanzitutto, per il team ufficiale non è mai troppo piacevole essere battuto dal “satellite”, per quanto di altissimo livello come Quartararo con la sua Yamaha Petronas, dunque Vinales cercherà sicuramente la rivincita nel confronto con il rampante francese che nel 2021 sarà su compagno di squadra. Il vero problema però per la Yamaha si chiama Valentino Rossi: per il Dottore di Tavullia lo scorso weekend è stato completamente negativo fin dal venerdì e si è concluso con il ritiro dalla gara. Urge immediatamente una inversione di tendenza, altrimenti Valentino Rossi rischia di doversi accontentare del ruolo di comprimario, per lui a dir poco inedito.

La prima diretta MotoGp della stagione 2020 tutto sommato ha dato buone notizie anche alla Ducati, se si considera che Jerez non è mai stata una delle piste preferite per la Rossa di Borgo Panigale e per Andrea Dovizioso, che dunque può essere più che soddisfatto del podio conquistato domenica scorsa, in una gara che ha mostrato anche un ottimo livello di competitività per le due Pramac di Jack Miller e Pecco Bagnaia. L’obiettivo ovviamente sarà quello di fare di nuovo il massimo numero di punti possibile, per non far scappare le Yamaha e per approfittare dell’infortunio di Marc Marquez. A proposito: il rientro lampo del campione del Mondo al momento ci lascia combattuti. Eroismo o incoscienza? Scelta sensata o rischio eccessivo e pericoloso per sé e magari pure per gli altri? Speriamo che i medici abbiano fatto per bene il proprio lavoro, dandogli l’autorizzazione solo in base a criteri oggettivi e non desideri e pressioni, di certo il rischio è enorme e il confine tra impresa e disastro raramente è stato sottile come questa volta. In ogni caso i temi d’interesse non mancheranno, così come il desiderio di tornare di nuovo in pista dopo i lunghissimi mesi di sosta, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Andalusia 2020 dal circuito di Jerez sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA