DIRETTA MOTOGP/ Qualifiche live streaming: pole position per Oliveira (Gp Portogallo)

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp qualifiche, FP3 e FP4 live Gp Portogallo 2020 Portimao: orario, cronaca, tempi e classifica delle sessioni in programma oggi, sabato 21 novembre.

Valentino Rossi MotoGp
Motogp: Valentino Rossi (Foto LaPresse)

Miguel Oliveira conquista la pole position nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo, ultimo appuntamento della stagione 2020 di MotoGp. Sulla pista di casa il portacolori del team Tech-3 ferma il cronometro in 1’38”892 beffando per 44 millesimi Franco Morbidelli che si deve accontentare della seconda piazzola sulla griglia di partenza. Completa la prima fila Jack Miller, l’australiano vuole chiedere la rivincita al centauro romano dopo aver dato vita domenica scorsa a un duello entusiasmante sul circuito di Valencia. Ultimo weekend nella classe regina per Cal Crutchlow che porta a casa una dignitosissima seconda fila, Fabio Quartararo e Stefan Bradl (bravissimo a sfruttare la scia di Morbidelli nelle fasi cruciali della Q2) affiancheranno il britannico che vuole congedarsi in bellezza. Johann Zarco, Maverick Vinales e Pol Espargaro andranno a occupare la terza fila davanti al terzetto formato da Alex Rins, Andrea Dovizioso e Takaaki Nakagami. Sabato deludente per la Suzuki con il campione del mondo Joan Mir che domani partirà addirittura dalla ventesima posizione. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP PORTOGALLO: MORBIDELLI E CRUTCHLOW IN Q2

Bocciata per la gara, la gomma soft torna invece grande protagonista nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo, ultima tappa della stagione 2020 di MotoGp. Sulla pista di Portimao si è appena conclusa la prima manche con il ruggito di Cal Crutchlow che all’ultima gara nella classe regina si toglie la soddisfazione di entrare in Q2 assieme a Franco Morbidelli. Non è stata una passeggiata di salute per il romano che ha tirato un sospiro di sollievo solamente quando Brad Binder ha tagliato il traguardo, il sudafricano è rimasto escluso per meno di un decimo. Eliminati anche Aleix Espargaro, Pecco Bagnaia, Alex Marquez, Valentino Rossi, Danilo Petrucci, Lorenzo Savadori, il campione del mondo Joan Mir (forse appagato dopo una stagione da ricordare), Tito Rabat e Mika Kallio. Tra poco si farà finalmente sul serio con Jack Miller, Miguel Oliveira, Alex Rins, Andrea Dovizioso, Takaaki Nakagami, Johann Zarco, Fabio Quartararo, Pol Espargaro, Maverick Vinales e Stefan Bradl che si contenderanno la pole position{agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP PORTOGALLO: CACCIA ALLA POLE POSITION!

La quarta sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo si è conclusa con Pol Espargaro che ha realizzato il miglior tempo in 1’40”150, precedendo il pilota di casa Miguel Oliveira. Terza posizione per Takaaki Nakagami vittima di una brutta caduta: moto distrutta mentre il giapponese si è rialzato dolorante, la sua presenza è a forte rischio. Cinque case diverse in top 5 con Maverick Vinales (Yamaha) e Aleix Espargaro (Aprilia) che completano un quadro molto eterogeneo. Franco Morbidelli ha chiuso la FP4 all’ottava posizione dietro al compagno di box Quartararo. Johann Zarco ha rotto il motore e c’è il rischio che possa aver disseminato di olio la pista di Portimao, motivo per cui Franco Uncini e Loris Capirossi hanno deciso di effettuare un sopralluogo facendo slittare così l’inizio delle qualifiche. Pausa più lunga del previsto quindi con i centauri della classe regina che dovranno cercare di non perdere la concentrazione. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, FP4 GP PORTOGALLO: PILOTI INDECISI TRA HARD E MEDIA

All’Autodromo Internacional do Algarve a Portimao è in corso il quarto turno di prove libere del Gran Premio del Portogallo con i piloti della MotoGp impegnati nella simulazione del passo gara. La maggior parte sta utilizzando la gomma dura sia davanti che dietro, la mescola hard solitamente garantisce una maggior durata anche se impiega più tempo rispetto alla soft a entrare in temperatura. I tecnici però hanno bocciato l’utilizzo della mescola morbida che tende a rovinarsi troppo in fretta e non è assolutamente adatta per coprire una distanza di circa un centinaio di centimetri. Al momento il più veloce in pista è Takaaki Nakagami, il giapponese della Honda ha girato in 1’40”190, davanti all’idolo locale Miguel Oliveira e a Pol Espargaro. Scivolata senza conseguenze per lo spagnolo che si è rialzato da solo e con l’aiuto dei commissari ha riacceso la sua KTM. Le posizioni degli italiani: 5^ Morbidelli, 14^ Rossi, 17^ Bagnaia, 18^ Petrucci, 20^ Dovizioso, 21^ Savadori. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME ASSISTERE ALLE QUALIFICHE

Le qualifiche del Gran Premio del Portogallo 2020 della MotoGp dal circuito di Portimao saranno il grande evento di oggi per il quattordicesimo e ultimo atto della stagione del Motomondiale e naturalmente saranno trasmesse in tv su Sky Sport MotoGp HD, canale numero 208 della piattaforma satellitare Sky, che garantisce anche lo streaming. Ci attendono le prove ufficiali del Gran Premio del Portogallo, che torna dopo anni di assenza per la MotoGp nella inedita sede di Portimao. Per tutti gli appassionati di motociclismo ribadiamo che anche quest’anno la MotoGp e le altre classi sono trasmesse integralmente da Sky sul satellite: per il Gran Premio del Portogallo c’è da segnalare inoltre che, per chi non è abbonato Sky, le qualifiche saranno visibili in tempo reale in chiaro su Tv8, essendo questo ultimo Gp stagionale compreso fra quelli trasmessi in tempo reale. Adesso comunque presentiamo tutte le modalità per seguire le ben quattro sessioni in programma oggi dell’appuntamento di Portimao per seguire la MotoGp in streaming e tv. Ricordiamo pure che lo streaming video sarà garantito agli abbonati tramite l’applicazione Sky Go.

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP PORTOGALLO: VIA ALLA FP4!

Tra pochi minuti inizierà l’ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo, ultimo round della stagione 2020 di MotoGp. La FP4 rappresenta una sorta di antipasto delle qualifiche che assegneranno la pole position e definiranno la griglia di partenza per la gara di domani prevista alle ore 15 italiane. I centauri della classe regina sfrutteranno la prossima mezz’ora per simulare il race pace e stressare le varie mescole di pneumatici. Le condizioni climatiche saranno le stesse che i protagonisti del mondiale vinto da Joan Mir troveranno domani: cielo sereno o poco nuvoloso, temperatura dell’aria di poco inferiore ai 23 gradi e l’asfalto che fa segnare +29°C. Non tutti sono riusciti a prendere bene le misure alla pista di Portimao, new entry del calendario: Valentino Rossi ad esempio fatica a esprimersi come testimonia il 20^ posto nella classifica combinata dei tempi, per il Dottore sarà estremamente difficile entrare in Q2. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP PORTOGALLO: I VERDETTI ANCORA IN BALLO

Domenica scorsa Joan Mir si è laureato campione del mondo nella classe MotoGp, tuttavia domani nel Gran Premio del Portogallo ci sono ancora alcuni verdetti da emettere. Matematicamente ci sono sei piloti che possono arrivare secondi nella classifica piloti: Franco Morbidelli e Alex Rins possono comunque contare su un margine rassicurante nei confronti di Maverick Vinales, Fabio Quartararo, Andrea Dovizioso e Pol Espargaro, verosimilmente saranno l’italiano del team Petronas SRT e lo spagnolo della Suzuki a contendersi il titolo di vice-campione. Per la casa giapponese sarebbe un vero trionfo piazzare i suoi piloti davanti a tutti dopo aver conquistato anche il mondiale a squadre, mentre per il campionato costruttori sarà una volata con la Ducati. Per la Casa di Borgo Panigale si tratterebbe di una bella consolazione nell’anno in cui Andrea Dovizioso non è riuscito ad approfittare del forfait di Marc Marquez per coronare il sogno di una vita, castrato da una Desmosedici che non si è rivelata all’altezza della situazione. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP PORTOGALLO: MORBIDELLI E MIR IN Q1

Franco Morbidelli e il nuovo campione del mondo della MotoGp, JoanMir, sono i due grandi esclusi dalla Q2 al termine della terza sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo che si è appena conclusa con la miglior prestazione di Jack Miller che ha girato in 1’39”205. A 125 millesimi di ritardo troviamo la KTM del team Tech-3 guidata da Miguel Oliveira che punta a ottenere un grande risultato nella gara di casa. La Suzuki risponde presente con il terzo posto di Alex Rins che precede la Ducati di Andrea Dovizioso che per l’ultima volta monterà in sella a una Desmosedici. Nakagami, Quartararo, Espargaro, Bradl (bell’exploit da parte del tedesco), Morbidelli e Vinales completano la top 10, li vedremo in azione nella seconda manche delle qualifiche e darsi battaglia a suon di giri veloci per la pole position. Gli ultimi due posti disponibili se li contenderanno Aleix Espargaro, Brad Binder, Cal Crutchlow, Lorenzo Savadori, Pecco Bagnaia, Alex Marquez, Danilo Petrucci, Valentino Rossi (che non sembra trovarsi particolarmente a suo agio sulla pista di Portimao), Tito Rabat e Mika Kallio che sostituisce Iker Lecuona fermato dal coronavirus. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, FP3 GP PORTOGALLO: MILLER PRIMO, ROSSI IN DIFFICOLTA’

Mancano pochi minuti alla fine del terzo turno di prove libere del Gran Premio del Portogallo, ultimo appuntamento della stagione 2020 di MotoGp. Jack Miller è riuscito a migliorare di appena 3 millesimi il tempo di Johann Zarco, al momento il pilota australiano del team Pramac è davanti a tutti nella classifica dei tempi. Anche Fabio Quartararo è riuscito a risalire in terza posizione, così come Miguel Oliveira che si è affacciato in top 5 e vuole fare bella figura nella gara di casa. Pur arretrando di qualche casella rimangono in top 10 Andrea Dovizioso e Aleix Espargaro che però dovranno migliorarsi per forza se vogliono restarci al termine della FP3 e garantirsi l’accesso diretto alla Q2. Crisi nera per Valentino Rossi, il Dottore è terzultimo e non riesce proprio a risollevarsi, un finale di stagione davvero triste per il fuoriclasse di Tavullia. Franco Morbidelli è tredicesimo ma se non altro ha il potenziale per inserirsi tra i primi dieci. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, FP3 GP PORTOGALLO: TUTTI IN PISTA CON GOMME VECCHIE

La terza sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo è cominciata sotto un cielo limpido e azzurro, la temperatura dell’aria così come quella dell’asfalto sfiora i 20 gradi, condizioni ideali per girare e migliorare i tempi della giornata di ieri. Come al solito nei primi minuti della FP3 i centauri della classe regina useranno gomme già usate con l’obiettivo di migliorare il feeling con la pista di Portimao dove si corre per la prima volta e bisogna quindi prenderne accuratamente le misure. Un discorso valido per chiunque, dal rookie Lorenzo Savadori al nuovo campione del mondo della MotoGp, Joan Mir, passando per i veterani come Cal Crutchlow, Andrea Dovizioso e Valentino Rossi. Questo weekend torneremo ad avere 22 partecipanti con Mika Kallio che rimpiazza Iker Lecuona, risultato positivo al SARS-CoV-2, contagiato verosimilmente dal fratello che ha contratto il Covid nelle settimane precedenti. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP PORTOGALLO: VIA ALLA FP3!

Prepariamoci ad assistere al terzo turno di prove libere del Gran Premio del Portogallo, l’appuntamento che chiude la stagione 2020 della MotoGp. Anche oggi splende il sole sul circuito dell’Algarve a Portimao, caratterizzato da un continuo saliscendi che esalta i centauri della classe regina. E’ senz’altro una pista divertente da percorrere che però nasconde non poche insidie per il suo dislivello. Si riparte della classifica combinata dei tempi realizzati in FP1 e FP2 con Johann Zarco che nel pomeriggio ha fissato l’asticella in 1’39”417. Basti pensare che abbiamo ben 15 piloti racchiusi in 560 millesimi, per cui il francese del team Esponsorama non potrà dormire sonni tranquilli e nei prossimi 45 minuti dovrà darsi parecchio da fare se vuole accedere direttamente alla seconda manche di qualifiche senza passare per la Q1. Stesso discorso per i fratelli Espargaro, Vinales, Quartararo, Binder, Mir, Dovizioso, Miller e Morbidelli che completano la top 10, dietro di loro scalpitano Nakagami, Oliveira, Rins, Marquez, Petrucci e Rossi. Per il Dottore sarebbe inaccettabile chiudere la sua esperienza nel team ufficiale Yamaha con il 21^ tempo e cercherà di migliorarsi a tutti i costi. Idem con patate per Lorenzo Savadori che spera nella riconferma da parte di Aprilia per il 2021. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP PORTOGALLO: GRANDI NOVITA’ IN ARRIVO

Domenica prossima si chiuderà il 2020 della MotoGp, segnato dalla pandemia e dall’infortunio di Marc Marquez che a Jerez si è rotto un braccio che tra operazioni improvvisate e improbabili recuperi lampo potrebbe addirittura non guarire mai più. Il trono vacante è stato occupato da Joan Mir che alla seconda stagione nella classe regina ha portato la Suzuki sul tetto del mondo, approfittando del KO di Alex Rins che ha attraversato una prima parte di stagione molto complicata a causa della lussazione alla spalla destra. Tra poco più di 24 ore Andrea Dovizioso monterà in sella alla Ducati per l’ultima volta, per il forlivese si prospetta infatti un anno sabbatico a meno che la Honda non decida di fare affidamento su di lui nel caso il suo pilota di punta non riesca a recuperare del tutto. Valentino Rossi si prepara a salutare il team ufficiale Yamaha, dal 2021 il Dottore diventerà infatti il mentore di Franco Morbidelli che ormai ha tutte le carte in regola per puntare al titolo. Anche Danilo Petrucci cambierà aria, il ternano approderà alla corte della KTM, la casa austriaca ha compiuto passi da gigante e l’obiettivo per il prossimo campionato è fare un ulteriore salto di qualità. Quella di Portimao sarà l’ultima gara per Cal Crutchlow, futuro tester della Casa di Iwata. Il povero Andrea Iannone è stato fermato dalla squalifica di 4 anni per doping, un prezzo troppo alto da pagare per quella che resta comunque una grave ingenuità da parte del centauro di Vasto. Niente paura, la pattuglia italiana sarà comunque rinfoltita dagli arrivi di Luca Marini ed Enea Bastianini, che formeranno la coppia del nuovo team Esponsorama-VR46. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP PORTOGALLO: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

La diretta MotoGp oggi, sabato 21 novembre, torna con il grande appuntamento con le qualifiche del Gran Premio del Portogallo 2020, che si disputa sul circuito di Portimao, sede inedita per il Motomondiale (come vedremo meglio più avanti), dove vivremo il quattordicesimo e ultimo appuntamento con il Motomondiale 2020, che chiude la propria stagione avendo già a dire il vero incoronato Joan Mir come campione del Mondo della MotoGp per la prima volta nella sua carriera e riportando la corona iridata alla Suzuki dopo 20 anni di attesa. Innanzitutto ricordiamo gli orari della diretta MotoGp di questo sabato naturalmente imperniato sulle qualifiche, che serviranno a stabilire la griglia di partenza e l’autore della pole position per l’ultima gara della stagione, appuntamento ancora più importante su un circuito che è una novità per tutti e dunque potrebbe riservare ulteriori emozioni e colpi di scena. Sono orari parzialmente condizionati dall’ora di fuso orario presente tra l’Italia e il Portogallo. Si parte alle ore 10.55 con le prove libere FP3, 45 minuti particolarmente importanti anche perché definiranno la classifica combinata delle prime tre sessioni di libere che stabiliscono i dieci qualificati direttamente al Q2; alle ore 14.30 i 30 minuti della FP4, poi le due sessioni delle qualifiche, da 15 minuti ciascuno: alle ore 15.10 via alla Q1 che mette due posti in palio per la successiva sessione, infine alle ore 15.35 ecco la decisiva Q2, che definirà le prime quattro file della griglia di partenza, secondo il format che è stato confermato dalle scorse stagioni.

DIRETTA MOTOGP, LA PRIMA SESSIONE DI PROVE LIBERE

Venerdì mattina all’insegna del padrone di casa Miguel Oliveira per la MotoGp: il pilota portoghese della Ktm infatti ha stabilito il miglior tempo nella prima sessione di prove libere FP1 a Portimao, inaugurando in modo eccellente il Gran Premio del Portogallo 2020 che per Oliveira ha naturalmente un sapore speciale. Pista nuova per tutti, 70 minuti per provare e c’è stata gloria per molti: subito benissimo ad esempio il fresco campione del Mondo Joan Mir, ma anche l’altra Suzuki con Alex Rins, Jack Miller con la Ducati Pramac e lo stesso Oliveira, capace di mettersi in evidenza fin da subito. In seguito hanno preso la testa della classifica dei tempi anche Maverick Vinales e Fabio Quartararo, ma ottimi tempi sono giunti anche da protagonisti meno attesi quali Stefan Bradl e il nostro Lorenzo Savadori, con un’Aprilia assai veloce pure con Aleix Espargaro. Infine, negli ultimi time attack è stato appunto il padrone di casa Miguel Oliveira a riprendersi la vetta, primo con il tempo di 1’40″122 e appena 40 millesimi di vantaggio su Maverick Vinales. Benissimo le Aprilia con Aleix Espargaro terzo e Lorenzo Savadori quarto, seguono poi nell’ordine Pol Espargaro che porta due Ktm nei primi cinque, Cal Crutchlow che è al passo d’addio, il campione del Mondo Joan Mir, Fabio Quartararo, Takaaki Nakagami e Stefan Bradl per completare la top 10. Savadori a parte, venerdì mattina difficilissimo per i piloti italiani: Andrea Dovizioso dodicesimo e Franco Morbidelli tredicesimo non sono comunque lontani dalla decima posizione, inquieta invece il diciannovesimo posto di un Valentino Rossi mai a suo agio, che ha chiuso con un ritardo di 1″824 da Oliveira.

DIRETTA MOTOGP, LA SECONDA SESSIONE DI PROVE LIBERE

Seconda sessione di prove libere per la Motogp sulla pista di Portimao veramente interessante quella che occorsa venerdì pomeriggio per il Gran premio del Portogallo 2020. Nella Fp2 infatti i vari piloti hanno provato a saggiare con maggiore spregiudicatezza i propri limiti sulle curve lusitane e dunque nel pomeriggio non sono pure mancate scivolate e cadute, per fortuna tutte abbastanza innocue. E in questo modo chiaramente sono arrivati anche crono veramente interessanti in vista dei prossimi appuntamenti del weekend per il Gran premio del Portogallo, sia per quanto riguarda il passo gara, che specialmente sul giro più veloce. In tal senso dobbiamo sicuramente mettere in copertina il nome di Johann Zarco, risultato il migliore alla bandiera a scacchi con il tempo di 1.39.417: il francese poi è stato seguito in ordine anche da Vinales e Aleix Espargaro, con di fila la Yamaha di Quartararo e la Ktm di Binder. Pure non ha fatto male, sotto le mani di Stefan Bradl anche la Honda: anzi il tedesco a lungo è rimasto ai vertici della graduatoria dei tempi. Chi però non ha convinoto a Portimao è la Ducati: è infatti solo nel time attack finale e con un solo giro che Dovizioso riesce a strappare appena il 7^ tempo, ed è comunque la prima rossa nella classifica. Altra delusione è sicuramente Valentino Rossi: dopo una prima sessione di prove libere difficile, il Dottore non è riuscito a riscattarsi nella Fp2 del pomeriggio, pur avendo studiato a lungo le telemetrie, ed ha concluso appena alla 21^ posizione della graduatoria.

DIRETTA MOTOGP: GP PORTOGALLO, UN GRANDE RITORNO

In attesa di buttarci sull’attualità della diretta MotoGp, andiamo a ripercorrere in sintesi la storia del Gp Portogallo e del circuito di Portimao, che si toccano per la prima volta. Abbiamo infatti accennato al fatto che tutte le precedenti edizioni del Gran Premio del Portogallo del Motomondiale erano state disputate ad Estoril in epoca recente, anche se la prima volta risale al 1987… in Spagna. Quell’anno infatti il circuito di Jarama, vicino a Madrid, ospitò un estemporaneo Gp Portogallo che in 500 fu vinto da Eddie Lawson. Ci fu poi l’epoca di Estoril con tredici edizioni consecutive dal 2000 al 2012 e con Valentino Rossi logicamente grande protagonista grazie a cinque vittorie, le prime quattro consecutive dal 2001 al 2004 e poi la quinta nel 2007. Possiamo citare per Marc Marquez le vittorie in 125 nel 2010 e in Moto2 nel 2012, mentre Andrea Dovizioso aveva vinto nel 2006 in 250, stessa classe nella quale nel 2009 si impose Marco Simoncelli. L’ultima edizione in MotoGp vide invece la vittoria di Casey Stoner con la Honda nel 2012, preceduto da Daniel Pedrosa nel 2011 e da una tripletta consecutiva di Jorge Lorenzo negli anni dal 2008 al 2010.

Fin qui dunque la storia del Gran Premio del Portogallo, che mai aveva toccato il ben più giovane circuito di Portimao, nella regione dell’Algarve, che infatti è stato inaugurato nel 2008 e che ha ospitato categorie automobilistiche quali A1 GP, GP2, WTCC, FIA GT e Le Mans Series, mentre è più noto in ambito motociclistico grazie alla Superbike e alla Supersport, che già da diversi anni fanno tappa fissa sul circuito dell’Algarve. Portimao in questo 2020 vive un anno di gloria, perché oltre al tradizionale appuntamento con la Sbk un mese fa ha debuttato con la Formula 1 e adesso vive per la prima volta anche un atto del Motomondiale, tra l’altro l’ultimo per la stagione, con ben due titoli iridati ancora da assegnare, anche se nelle due categorie minori. L’attesa è grande, perché sotto certi punti di vista Portimao ricorda circuiti quali il Mugello, una pista molto varia che già tutti i piloti del Circus della Formula 1 hanno definito “interessante”. Tuttavia adesso non è più il tempo delle parole e dei numeri, perché la battaglia per la pole position sta finalmente per cominciare. Allora mettiamoci comodi: la diretta MotoGp delle qualifiche e delle prove libere FP3 e FP4 del Gran Premio del Portogallo 2020 a Portimao sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA