DIRETTA MOTOGP/ Qualifiche live: Marquez, la pole position è tua! (Gp Austria 2019)

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp qualifiche, FP3 e FP4 live del GP Austria 2018 a Zeltweg Spielberg: pole position, cronaca e tempi delle sessioni sul Red Bull Ring (oggi sabato 10 agosto)

Lorenzo MotoGp
Diretta MotoGp: Jorge Lorenzo vincitore 2018 (repertorio LaPresse)

Marc Marquez senza rivali nelle qualifiche del Gran Premio d’Austria che si sono appena concluse al Red Bull Ring: il campione del mondo in carica della MotoGp ha conquistato la 59^ pole position nella classe regina (superando un certo Mike Doohan) in 1’23″027, tempo assolutamente fuori alla portata di chiunque. Fabio Quartararo il primo degli altri (il francese ha persino esultato, a conferma di come il primo posto fosse una chimera per tutti) a oltre quattro decimi di ritardo, Andrea Dovizioso e la Ducati completano la prima fila. Lo sconfitto di giornata è Maverick Vinales, solamente quarto il portacolori della Yamaha, accanto a lui uno splendido Bagnaia, quinto, e Nakagami. La Suzuki (orfana di Mir) si deve accontentare della terza fila con Rins che ha ottenuto la settima casella sulla griglia, Miller e Crutchlow lo affiancheranno domani alle ore 14.00. Rossi decimo, Pol Espargaro undicesimo e Petrucci dodicesimo: il ternano è caduto in curva 4 proprio quando si stava lanciando nel suo giro buono, una vera disdetta. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA QUALIFICHE GP AUSTRIA: BAGNAIA E CRUTCHLOW IN Q2

Cal Crutchlow (1’23″829) e Francesco Bagnaia (1’12″928) entrano in Q2! Sono loro due a superare il taglio della Q1, niente da fare per Miguel Oliveira e Franco Morbidelli che pure hanno dato parecchio filo da torcere a entrambi, domani il centauro romano del team Petronas SRT partirà quindi dalla quattordicesima casella sulla griglia di partenza. Eliminati anche Rabat, Zarco, Abraham, Iannone, Aleix Espargaro, Syahrin e Bradl: fa davvero impressione vedere una Honda ufficiale ultima e in fondo al gruppo, considerando che con ogni probabilità ce ne sarà un’altra che partirà in pole position. A meno che Dovizioso e Vinales non tirino fuori il coniglio dal cilindro nella seconda sessione di qualifiche del Gran Premio d’Austria che sta per cominciare. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA QUALIFICHE GP AUSTRIA: CACCIA ALLA POLE POSITION!

Maverick Vinales sorprende Marc Marquez e stampa il miglior tempo nella quarta e ultima sessione di prove libere del Gran Premio d’Austria, undicesima tappa della MotoGp 2019. Lo spagnolo della Yamaha ha girato in 1’23″983 rifilando 14 millesimi alla Ducati di Andrea Dovizioso che a sua volta era riuscito a lasciarsi alle spalle il campione del mondo in carica della classe regina. La quarta posizione di Fabio Quartararo non fa più notizia così come la presenza di una KTM in top 5 con Pol Espargaro (una settimana fa, a Brno, Zarco riuscì addirittura a portarla in prima fila). Petrucci ha chiuso la FP4 con il settimo tempo, alle spalle della Ducati Pramac di Petrucci, con Rins, Oliveira e Morbidelli che completano il quadro dei primi dieci dal quale manca Valentino Rossi. Qualche minuto di pausa e poi si comincia a fare sul serio con la Q1! Pronti a gustarvi lo spettacolo delle qualifiche{agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA FP4 GP AUSTRIA: GRAN PASSO GARA PER MARQUEZ

Quarta sessione di prove libere molto calda al Red Bull Ring con la temperatura dell’aria che supera i 32 gradi mentre l’asfalto sfiora i 50. A pochi minuti dalle qualifiche del Gran Premio d’Austria (undicesimo appuntamento della MotoGp 2019) i piloti stanno sfruttando la FP4 per migliorare il feeling con la pista di Zeltweg e ottimizzare la messa a punto delle rispettive moto con l’obiettivo di presentarsi alla battaglia per la pole position in condizioni ottimali. Manco a dirlo, il più veloce al momento è Marc Marquez, il portacolori della Honda ha fermato il cronometro sull’1’24″226 dimostrando di avere un passo gara invidiabile con la media all’anteriore e la soft al posteriore (occhio al degrado se farà così caldo anche domani). Non male nemmeno il ritmo di Quartararo e Rins, Rossi si “nasconde” in quindicesima posizione. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP: VIA ALLA FP4!

Stiamo per entrare nel vivo del weekend con le qualifiche del Gran Premio d’Austria che metteranno in palio l’undicesima pole position della stagione 2019 della MotoGp. Prepariamoci ad assistere a una vera battaglia in pista con Marc Marquez che vuole interrompere l’egemonia della Ducati che al Red Bull Ring ha sempre vinto da quando il circuito è tornato a far parte del calendario. Yamaha e Suzuki proveranno a recitare un ruolo da outsider con Vinales e Rins, sperando che anche Valentino Rossi possa recitare un ruolo da protagonista e non da comprimario come troppo spesso gli accade quest’anno. Prima, però, ai piloti viene concessa una mezz’ora ulteriore di prove libere, la FP4, dove tra le altre cose avranno la possibilità di provare il passo gara. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP: NEL PADDOCK ALEGGIA IL FANTASMA DI LORENZO

Nel paddock del Red Bull Ring aleggia il fantasma di Jorge Lorenzo, che manca all’appello dal brutto incidente di Assen. Da allora si rincorrono voci sul suo ritiro a fine stagione, anche se negli ultimi giorni si parla insistentemente di un clamoroso ritorno in Ducati, sebbene abbia firmato un pluriennale con la Honda che però disegna la moto su misura per Marquez e non per il maiorchino, assolutamente incapace di adattarsi allo stile di guida del campione del mondo in carica. Considerando che il team ufficiale ha confermato Dovizioso e Petrucci per l’anno prossimo, le ipotesi sono due: allestire una terza GP20 oppure accoglierlo in Pramac, silurando uno tra Bagnaia e Miller. L’italiano, campione uscente della Moto2, è protetto da un contratto blindato, paradossalmente nonostante le ottime prestazioni e la regolarità con la quale arriva in zona punti è l’australiano che rischia di rimanere appiedato. In ogni caso Miller non avrebbe problemi a trovare alternative in MotoGp per il 2020, visto che è corteggiato da parecchie squadre che farebbero carte false pur di ingaggiarlo… {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA FP3 GP AUSTRIA: ROSSI, DOVIZIOSO E PETRUCCI IN Q2

Si è appena conclusa la terza sessione di prove libere del Gran Premio d’Austria sul Red Bull Ring: Marc Marquez – con la media all’anteriore e la morbida al posteriore – ha messo tutti in riga con il tempo di 1’23″251, precedendo la Yamaha di Maverick Vinales e le Ducati di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. In quinta posizione troviamo Fabio Quartararo davanti a Valentino Rossi, la buona notizia per il Dottore è l’accesso diretto alla Q2. Miller, Nakagami, Rins e Pol Espargaro completano la top 10; dall’undicesimo posto in giù Crutchlow, Oliveira, Morbidelli (il gap con il compagno di box, invece di ridursi, si amplia), Zarco, Bagnaia, Rabat, Aleix Espargaro, Iannone, Abraham, Bradl e Syahrin: tutti questi piloti li vedremo in pista già nella prima mini-sessione di qualifiche in programma nel primo pomeriggio, subito dopo la FP4. {agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA FP3 GP AUSTRIA: LE POSIZIONI DEGLI ITALIANI

Facciamo il punto della situazione quando mancano circa venti minuti al termine del terzo turno di prove libere del Gran Premio d’Austria, undicesima tappa della stagione 2019 della MotoGp. Marquez detiene il miglior tempo in 1’23″788, il campione del mondo in carica della classe regina vuole sfatare il tabù del Red Bull Ring dove non è mai riuscito a vincere, su una pista che strizza l’occhio alla Ducati e alla potenza pura del Desmosedici. Yamaha sul pezzo con Vinales alle spalle del connazionale, terzo Dovizioso che quest’anno non sembra in grado di fare la differenza tra le montagne della Stiria come invece accadeva nelle precedenti edizioni. Rossi ha scalato la classifica e adesso è sesto, ma da qui a dire che la sua presenza in Q2 è assicurata ce ne vuole. Per quanto riguarda gli altri italiani: Petrucci è nono, Bagnaia in sella alla Ducati del team Pramac è tredicesimo davanti a Morbidelli, solo diciannovesima l’Aprilia di Iannone{agg. di Stefano Belli}

MOTOGP, DIRETTA FP3 GP AUSTRIA: ROSSI E MARQUEZ SI MIGLIORANO

In questo momento splende il sole sul circuito di proprietà della Red Bull alle porte di Zeltweg, dove è in corso il terzo turno di prove libere del Gran Premio d’Austria, undicesimo appuntamento della MotoGp 2019. A eccezione di Valentino Rossi e Marc Marquez – il Dottore è risalito al nono posto, il campione del mondo in carica ha ritoccato la miglior prestazione in 1’23″788 con un ultimo settore da urlo – quasi tutti i piloti stanno girando con gomme vecchie e di conseguenza nessuno si sta migliorando, la classifica dei tempi è congelata a ieri pomeriggio, bisognerà attendere gli ultimi minuti della FP3 quando i centauri effettueranno la simulazione del giro da qualifica per vedere dei cambiamenti nelle posizioni. La temperatura dell’aria è di 25 gradi, con l’asfalto che sfiora i 35: condizioni ideali per girare e per sfruttare le potenzialità delle varie mescole di pneumatici. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP: VIA ALLA FP3!

Tra pochi minuti i piloti della MotoGp torneranno in azione al Red Bull Ring per la terza sessione di prove libere del Gran Premio d’Austria. La Fp3 si può considerare a tutti gli effetti una sorta di antipasto delle qualifiche che assegneranno la pole position e disegneranno la griglia di partenza per la gara di domani, dove tra le altre cose sono previsti scrosci di pioggia che potrebbero rovinare le strategie pianificate dalle squadre. Rossi e Rins, che al momento sono fuori dalla top ten della classifica combinata dei tempi, hanno tre quarti d’ora a disposizione per migliorarsi ed evitare la lotteria della Q1 che quest’anno ha fatto spesso vittime tra i big costretti poi a partire dalle retrovie e a rimontare prendendosi rischi incredibili per avvicinarsi ai primi. Questa mattina si dovrebbe girare sull’asciutto, le ultime previsioni annunciano pioggia solamente dal tardo pomeriggio, quando anche le qualifiche saranno concluse da un pezzo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP: RISCHIO Q1 PER ROSSI

Vale la pena riepilogare la classifica combinata dei tempi dopo le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio d’Austria al Red Bull Ring che si sono disputate nella giornata di ieri: 1^ Marquez, 2^ Vinales, 3^ Dovizioso, 4^ Nakagami, 5^ Quartararo, 6^ Miller, 7^ Oliveira, 8^ Petrucci, 9^ Crutchlow, 10^ P. Espargaro, 11^ Rossi, 12^ Rins, 13^ Bagnaia, 14^ Morbidelli, 18^ Iannone. Questo recap è necessario poiché al termine della FP3 di questa mattina i primi dieci accedono direttamente alla Q2 senza passare per la prima manche delle qualifiche che assegna gli ultimi due posti disponibili per la sessione successiva. Non è detto però che i centauri della MotoGp abbiano la possibilità di migliorarsi, soprattutto se dovesse venire a piovere. Al momento le previsioni meteo danno un peggioramento delle condizioni climatiche solamente dal tardo pomeriggio, ma da queste parti, in mezzo alle montagne della Stiria, il tempo può cambiare da un momento all’altro. Ovviamente il Dottore si augura che Giove Pluvio non ci metta lo zampino e si corra su pista asciutta. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

La diretta MotoGp oggi, sabato 10 agosto, ci propone le qualifiche del Gran Premio d’Austria 2019 sul circuito del Red Bull Ring a Zeltweg, undicesimo appuntamento con il Motomondiale 2019 che dopo la lunga pausa estiva vive ora un mese di agosto decisamente intenso, con tre gare di cui questa sulle verdi colline austriache è la seconda dopo la ripartenza di domenica scorsa a Brno. Queste qualifiche serviranno naturalmente a stabilire la griglia di partenza della corsa che si disputa sul celebre tracciato fra le località di Zeltweg e Spielberg, nuova tappa di una stagione che vede già Marc Marquez come dominatore assoluto, ma con la Ducati che confida molto nel suo “feudo” austriaco. Ricordiamo dunque adesso tutte le sessioni della MotoGp in programma oggi, secondo i classici orari del sabato motociclistico; la diretta MotoGp parte alle ore 9.55 con le prove libere FP3, 45 minuti particolarmente importanti anche perché definiranno la classifica combinata delle prime tre sessioni di libere che stabiliscono i dieci qualificati direttamente al Q2. Alle ore 13.30 i 30 minuti della FP4, poi le due sessioni delle qualifiche, da 15 minuti ciascuno: alle ore 14.10 via alla Q1, alle ore 14.35 ecco la decisiva Q2 che definirà le prime quattro file della griglia di partenza, secondo il format che è stato confermato dalle scorse stagioni.

DIRETTA MOTOGP: LE PROVE LIBERE

E’ stata una Fp1 brillante quella a cui abbiamo assistito in questo venerdi della Motogp dedicato al Gp d’Austria 2019, dove nonostante la pista sporca in molto hanno osato spingere sull’acceleratore pur con gomme soft. Dopo una prima parte della sessione di prove libere dove è stato il campione del mondo della Motogp Marc Marquez a martellare, ecco che è stato solo finale che le Ducati, protagoniste d’eccezione a Zeltweg hanno tolto la maschera. Alla bandiera a scacchi il primo tempo è proprio di Andrea Dovizioso che ha fermato il cronometro sul 1.24.033: secondo Marquez che già molto prima aveva segnato 1.24.218, mentre il terzo gradino del podio è per Vinales, a +0,247 dal pilota di Forlimpopoli. Hanno poi completato la top ten di fila Miller (ottimo protagonista nella Fp1) Valentino Rossi, Quartararo, Rins, Zarco, Nakagami ed Oliveira. A quindi terminato la sessione di prove libere solo 14^ Petrucci, mentre Iannone è fermo alla 18^ piazza. (Agg. di Michela Colombo)

Un venerdì pomeriggio all’insegna di Marc Marquez in MotoGp: non è certo una novità, ma ancora una volta questo è stato l’esito della seconda sessione di prove libere FP2 al Red Bull Ring di Zeltweg-Spielberg, dove domenica si disputerà il Gp Austria 2019. Il tempo di Marquez in sella alla sua Honda è stato di 1’23”916 e con questa prestazione lo spagnolo precede il connazionale Maverick Vinales e un ottimo Takaaki Nakagami. Honda dunque sugli scudi e Yamaha seconda forza, anche grazie al quarto posto di Fabio Quartararo. Il vantaggio di Marquez è piuttosto ridotto, dal momento che Vinales si è portato ad appena 66 millesimi dal campione del Mondo, ma va pure detto che il numero 93 è stato al comando praticamente per tutta la sessione ed è rimasto primo anche se non si è migliorato nei minuti finali. Alle spalle di Marquez sono state a lungo le due Ducati, che però a loro volta non si sono migliorate nell’ultimo time attack, in questo caso pagando dazio in classifica. Troviamo infatti Danilo Petrucci al settimo posto e Andrea Dovizioso nono, dunque piuttosto lontani dal vertice – ma si tratta di posizioni che non dovrebbero rispecchiare la reale forza della Ducati. Campanello d’allarme invece ancora una volta per Valentino Rossi, undicesimo e decisamente lontano non solo da Marquez, ma pure dal compagno di squadra Vinales, dunque per il Dottore rischia di profilarsi l’ennesimo weekend in salita. (Agg. di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MOTOGP: LA STORIA DEL GP AUSTRIA

In attesa di vivere questa grande giornata con la diretta MotoGp, facciamo una breve storia del Gran Premio d’Austria di motociclismo. Il Motomondiale è tornato da tre stagioni in Austria, dopo un’assenza di ben 19 anni. La storia però è ben più antica: la prima edizione del Gran Premio austriaco risale infatti al 1955, anche se per essere incluso per la prima volta nel calendario iridato bisognerà aspettare fino al 1971. Per esattamente 21 anni, cioè fino al 1991, il Gp Austria fu una presenza fissa nel Motomondiale, anche se nel 1980 fu annullato a causa della neve, nonostante fosse tradizionalmente collocato nel mese di maggio. All’epoca si correva sul Salzburgring, circuito nei pressi di Salisburgo ricavato in una stretta vallata alpina e dal disegno estremamente semplice, con poche curve e lunghi rettilinei. Negli anni Novanta tuttavia cominciarono i problemi per il Gran Premio d’Austria: una prima interruzione nel 1992, poi la gara tornò in calendario nel 1993 e 1994 ma di nuovo saltò nel Mondiale 1995.

IL PASSAGGIO A ZELTWEG E I NUMERI

Nel 1996 per la prima volta il Gp Austria non si corse sullo storico Salzburgring bensì a Zeltweg, che fino a quel momento era stato un “tempio” solo della Formula 1, ma questa nuova location durò solo per due stagioni, visto che dopo il 1997 l’Austria è sparita dal Motomondiale fino a tre anni fa, quando il Red Bull Ring (ora si chiama così per evidenti motivi di sponsorizzazione) è tornato nel calendario iridato. Ricordiamo le sei vittorie di Giacomo Agostini grazie a tre doppiette 350-500 nel 1971, 1972 e 1974, mentre nelle uniche due edizioni sul circuito che sorge fra le località di Zeltweg e Spielberg possiamo ricordare la vittoria di Ivan Goi nel 1996: allora il pilota azzurro fu il più giovane vincitore di sempre in un Gp iridato (record che passò poi a Marco Melandri) e sul podio salì anche un altro talento italiano di un anno più “vecchio” di lui, un certo Valentino Rossi. L’eterno Dottore è l’unico reduce di quelle gare ormai lontane. Nel 2016 invece l’Italia festeggiò la vittoria di Andrea Iannone in sella alla Ducati e l’anno successivo ecco il successo di Andrea Dovizioso al termine di una memorabile battaglia con Marc Marquez. La Ducati è senz’altro la dominatrice del Gp Austria dal suo ritorno, se si conta pure la vittoria dell’anno scorso di Jorge Lorenzo che ha portato Borgo Panigale a un tre su tre con altrettanti piloti differenti. Nelle classi minori ricordiamo i successi di Franco Morbidelli e Francesco Bagnaia in Moto2, Marco Bezzecchi in Moto3. Adesso tuttavia è giunto il tempo di tornare all’attualità e di far parlare l’unico giudice, cioè la pista, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp delle qualifiche e delle prove libere FP3 e FP4 del Gran Premio d’Austria 2019 sul Red Bull Ring di Zeltweg Spielberg sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA