DIRETTA MOTOGP/ Gp Emilia-Romagna, qualifiche e streaming: pole position per Vinales!

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp qualifiche, FP3 e FP4 live del GP Emilia Romagna 2020 a Misano: cronaca, tempi e classifica delle sessioni in programma (oggi sabato 19 settembre).

Valentino Rossi MotoGp
Motogp: Valentino Rossi (Foto LaPresse)

Maverick Vinales si aggiudica la pole position nelle qualifiche del Gran Premio dell’Emilia-Romagna a Misano al termine di un duello entusiasmante con Pecco Bagnaia. Lo spagnolo della Yamaha mette tutti d’accordo con il tempo di 1’31”077, il torinese era riuscito a girare persino più veloce di lui ma proprio in uscita dall’ultima curva viola i limiti della pista e il suo ultimo tentativo viene così cancellato, la decisione dei commissari lo fa scivolare addirittura sulla quinta casella della griglia di partenza. Saranno quindi Jack Miller e Fabio Quartararo a completare la prima fila. La KTM piazza le moto di Pol Espargaro e Brad Binder in seconda fila, i due piloti del team ufficiale circonderanno quindi l’alfiere della Pramac. Terza fila tutta italiana con Rossi, Morbidelli e Petrucci che probabilmente speravano in un risultato migliore. Solo decimo Andrea Dovizioso che occuperà la quarta fila assieme a Joan Mir e Takaaki Nakagami, quest’ultimo caduto nuovamente in curva 15. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP EMILIA-ROMAGNA: DOVIZIOSO E MILLER IN Q2

Jack Miller e Andrea Dovizioso ce l’hanno fatta! Saranno proprio loro due a completare la dozzina che si contenderà la pole position nella seconda manche di qualifiche del Gran Premio dell’Emilia Romagna sulla pista di Misano, sede della settima gara della stagione 2020 di MotoGp. Il centauro australiano è stato il più veloce in 1’31”559, 53 millesimi di ritardo per il forlivese che ha potuto tirare un sospiro di sollievo solamente all’ultimo quando Johann Zarco è transitato in 1’31”764, un tempo insufficiente per il passaggio in Q2. Iker Lecuona ce l’ha messa tutta ma è rimasto escluso per poco più di un decimo, fuori dai giochi anche Miguel Oliveira, Aleix Espargaro (caduto quando si stava migliorando sensibilmente), Alex Marquez, Alex Rins, Bradley Smith e Tito Rabat. Stefan Bradl non è nemmeno sceso in pista, il tedesco ha dovuto dare forfait per un problema al braccio. A breve si infiammerà la battaglia per la pole position{agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP EMILIA ROMAGNA: CACCIA ALLA POLE POSITION!

Pecco Bagnaia detta il passo anche nell’ultimo turno di prove libere del Gran Premio dell’Emilia Romagna – settimo round della stagione 2020 di MotoGp – che si è da poco concluso sul circuito di Misano Adriatico, intitolato a Marco Simoncelli. In sella alla Ducati del team Pramac, il centauro torinese ha fermato il cronometro sull’1’32”005 precedendo di 98 millesimi la Suzuki di Joan Mir (una delle rivelazioni di questa prima parte di campionato caratterizzata dall’assenza del dominatore Marc Marquez). La Yamaha dimostra di essere comunque sul pezzo con il terzo tempo di Vinales (+0”119) e il quinto di Quartararo (+0”290), a sandwich tra le due moto della Casa di Iwata la KTM di Pol Espargaro (+0”140). Danilo Petrucci (+0”343) con la sesta posizione manda qualche timido segnale di ripresa, Alex Marquez, Iker Lecuona, Brad Binder e Miguel Oliveira completano la top 10. Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e Franco Morbidelli sono solo alcuni dei piloti della classe regina che si sono dedicati esclusivamente alla simulazione del passo gara senza cercare ossessivamente il tempone. Qualche minuto di pausa e poi entreremo finalmente nel vivo con l’inizio delle qualifiche: per la prima manche scenderanno in pista Miller, Zarco, Aleix Espargaro, Dovizioso, Oliveira, Lecuona, Rins, Alex Marquez, Rabat, Smith e Bradl: solamente due di questi passeranno in Q2. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, FP4 GP EMILIA ROMAGNA: VINALES FA SUBITO SUL SERIO

Rispetto a questa mattina la temperatura dell’aria è salita a 27 gradi mentre l’asfalto sfiora i 40 gradi, quindi fa decisamente più caldo rispetto alla FP3. L’ultimo turno di prove libere del Gran Premio dell’Emilia Romagna (settimo round della stagione 2020 di MotoGp) è cominciato con un brivido: Bradley Smith perde il controllo della sua Aprilia e vola a terra con la moto che rimbalza sulla ghiaia e si sfracella contro le barriere di protezione, fortunatamente il pilota inglese non riporta conseguenze fisiche. Così come Takaaki Nakagami, caduto nello stesso punto: anche il giapponese è ok, spavento e fuori programma a parte. Maverick Vinales fa già sul serio, lo spagnolo del team ufficiale Yamaha ha fatto segnare la miglior prestazione in 1’32”361, il suo passo gara con la gomma hard all’anteriore e la media al posteriore è davvero molto interessante e può essere un ottimo punto di riferimento per gli altri. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP EMILIA ROMAGNA: VIA ALLA FP4!

I piloti della MotoGp stanno per tornare in pista: a Misano sta infatti per cominciare la quarta e ultima sessione di prove libere che precede le qualifiche del Gran Premio dell’Emilia Romagna, settimo appuntamento della stagione 2020. Solitamente la FP4 viene utilizzata come banco di prova per testare il passo gara e la giornata di oggi non dovrebbe fare eccezione, poiché restituisce ai team dei feedback molto più attendibili rispetto al warm-up della domenica mattina, caratterizzato da temperature molto più basse che ovviamente influiscono sul comportamento degli pneumatici. I centauri della classe regina dovranno stare molto attenti a non cadere e a non incorrere in incidenti che potrebbero mettere in pericolo la loro incolumità, danneggiare le moto e mettere a repentaglio la conquista di una buona posizione sulla griglia di partenza, vanificando così il lavoro di un’intera squadra. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP EMILIA ROMAGNA: GIOIE E DOLORI PER LA DUCATI

Prove libere double-face per la Ducati che ha visto Pecco Bagnaia realizzare il nuovo record della pista di Misano in 1’31”127 e deve fare i conti con le difficoltà di Andrea Dovizioso, Jack Miller (entrambi in Q1) e Danilo Petrucci (in Q2 per il rotto della cuffia). Il leader del mondiale 2020 di MotoGp domenica scorsa si è dovuto accontentare di un piazzamento che si è rivelato comunque sufficiente a scavalcare Fabio Quartararo che invece era caduto e non aveva raccolto nessun punto. Domani il forlivese dovrà però cercare di avvicinarsi alle posizioni di vertice se vuole consolidare il primato nella classifica piloti e respingere il ritorno del campioncino francese, ansioso di riscattarsi e che tra la giornata di ieri e la mattinata odierna ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per dire la sua nelle qualifiche che tra poche ore assegneranno la pole position. L’australiano, compagno di squadra del torinese nel team Pramac, è stato rallentato dalle cadute nel tentativo di spingersi oltre il limite, qualche sbavatura di troppo che potrebbe compromettere il prosieguo del weekend. Il ternano, che per il 2021 ha firmato con la Tech-3 (team clienti della KTM), ormai vive da separato in casa. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, FP3 GP EMILIA ROMAGNA: SUPER TEMPO DI BAGNAIA, DOVIZIOSO IN Q1

Siamo solo al sabato mattina eppure è stato già battuto il record della pista di Misano Adriatico, intitolata al compianto Marco Simoncelli: negli ultimi minuti della FP3 del Gran Premio dell’Emilia Romagna (settimo round della MotoGp 2020), Francesco Bagnaia ha tirato fuori dal cilindro un giro da paura, 1’31”127 per l’alfiere del team Pramac, supportato da una Ducati in stato di grazia. Unica sbavatura per il torinese una scivolata in curva 6 e lui deve stare molto attento agli incidenti poiché non si è ancora completamente ripreso dalla frattura alla gamba e un ulteriore infortunio potrebbe costargli molto caro. A soli 5 centesimi di ritardo Maverick Vinales, una settimana fa da queste parti la Yamaha volava e resta quindi un cliente molto scomodo per la pole position. Alle spalle dello spagnolo troviamo le moto de team clienti Petronas SRT, Quartararo e Morbidelli. A seguire la Suzuki di Mir, la KTM di Binder, la Honda di Nakagami, Rossi, Pol Espargaro e Petrucci che entrano direttamente in Q2. Fuori dalla top 10 Miller, Aleix Espargaro, Zarco, Dovizioso (il leader del campionato è l’escluso eccellente), Oliveira (vittima di una brutta caduta, il portoghese si teneva il polso sinistro…), Rins, Lecuona, Alex Marquez, Rabat, Smith e Bradl che dovranno entrare in azione già dalla Q1. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, FP3 GP EMILIA ROMAGNA: POL ESPARGARO SOTTO L’1’32”

Stiamo per entrare nelle fasi conclusive della FP3 sulla pista di Misano Adriatico, sede della settima gara della MotoGp 2020. Al momento il miglior tempo appartiene a Pol Espargaro, lo spagnolo della KTM è stato il primo a scendere sotto l’1’32” e non dovrebbe avere problemi a entrare direttamente in Q2. Anche Bagnaia, Morbidelli, Rins e Dovizioso hanno compiuto un bel passo in avanti entrando in top 10 mentre è scivolato al decimo posto Brad Binder che fino a stamattina guidava la classifica combinata. Restano fortemente a rischio Johann Zarco, Joan Mir, Valentino Rossi, Danilo Petrucci e Jack Miller, che hanno a disposizione poco meno di un quarto d’ora – e un set di gomme nuove – per effettuare la simulazione del giro di qualifica e riprendere quota. L’exploit di Iker Lecuona (risalito fino alla quinta posizione) dimostra come i margini di miglioramento siano ancora notevoli. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, FP3 GP EMILIA ROMAGNA: MILLER E OLIVEIRA A TERRA

Anche stamattina splende il sole a Misano dove è in corso la terza sessione di prove libere del Gran Premio dell’Emilia Romagna, settima tappa della MotoGp 2020. La temperatura dell’aria è di circa 25 gradi mentre quella dell’asfalto fa segnare 22 gradi, in teoria le condizioni ideali per migliorare le prestazioni di ieri con la gomma soft che notoriamente va in sofferenza con il caldo o quantomeno si degrada più in fretta. Per adesso i piloti della classe regina stanno girando con pneumatici rodati e già consumati, per cui quasi nessuno ha abbassato i tempi della FP2. Ma a breve ci saranno delle novità per quanto riguarda la classifica, o almeno è quello che si augurano chi al momento è fuori dalla top 10 e rischia di dover prendere parte alla prima manche di qualifiche. Il primo che prova a forzare è Jack Miller, l’australiano però scivola a terra in uscita da curva 6 e non riesce a far ripartire la sua Ducati, inizio in salita per l’alfiere della Pramac. Anche Miguel Oliveira perde il controllo della sua KTM in curva 8 e ha bisogno dell’aiuto dei commissari per rimettere in piedi la sua moto. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP EMILIA ROMAGNA: VIA ALLA FP3!

Tra pochi minuti cominceranno le terze prove libere del Gran Premio dell’Emilia Romagna, settimo appuntamento del mondiale 2020 di MotoGp. I centauri della classe regina cercheranno il pass diretto per la Q2, riservato ai primi dieci della classifica combinata. Al momento la top 10 è composta da Binder, Nakagami, Quartararo, Vinales, Espargaro, Morbidelli, Mir, Oliveira, Petrucci e Zarco ma è molto probabile che la lista possa cambiare al termine della FP3 dove i piloti si concentreranno per forza di cose sul giro secco. Con le temperature più basse rispetto a ieri sarà inoltre più facile abbassare i tempi e migliorare gli attuali riferimenti cronometrici, con il sudafricano della KTM che ha fissato l’asticella in 1’31”628. Quarantacinque minuti delicatissimi per chi – come Bagnaia, Dovizioso, Rossi, Miller e Rins – avrà assolutamente bisogno di migliorarsi per non ritrovarsi coinvolto nella lotteria della Q1 che spesso e volentieri ha mietuto vittime eccellenti. Ricordiamo infine che manca all’appello Cal Crutchlow, dichiarato unfit dai medici: il braccio continua a gonfiarsi dopo l’intervento chirurgico per sindrome compartimentale. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP EMILIA ROMAGNA: YAMAHA IN AFFANNO?

Se la settimana scorsa a Misano la Yamaha aveva letteralmente dominato piazzando le sue quattro moto davanti a tutti nella griglia di partenza, nelle prove libere di ieri la Casa di Iwata ha fatto invece un po’ fatica, in particolare con Franco Morbidelli e Valentino Rossi che al momento sono fuori dalla top 10 nella classifica combinata dei tempi e nella FP3 di stamattina devono assolutamente migliorarsi se non vogliono ritrovarsi a dover disputare la Q1. Leggermente migliore la situazione per Fabio Quartararo e Maverick Vinales, rispettivamente terzo e quarto, anche loro comunque hanno un margine di circa mezzo secondo nei confronti di Iker Lecuona che è undicesimo e non possono dormire sonni tranquilli, considerando che per oggi è un previsto un abbassamento delle temperature e quindi sarà più facile per i centauri della MotoGp migliorarsi con la gomma soft. I due piloti del team ufficiale hanno ammesso di non essere soddisfatti del loro assetto e che c’è ancora tanto da lavorare. Semplice pretattica oppure rispetto a sette giorni fa le condizioni della pista sono cambiate al punto da stravolgere i valori di forza? Vedremo se quello di Brad Binder e della KTM è stato solo un fuoco di paglia o si rivelerà il binomio da battere domani. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, QUALIFICHE GP EMILIA ROMAGNA: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI A MISANO

La diretta MotoGp oggi, sabato 19 settembre, propone il grande appuntamento con le qualifiche del Gran Premio dell’Emilia Romagna 2020 sul circuito di Misano Adriatico, settimo appuntamento con il Motomondiale 2020. Innanzitutto ricordiamo gli orari di questo sabato naturalmente imperniato sulle qualifiche del secondo appuntamento consecutivo nel cuore della riviera romagnola (una delle novità di un Mondiale stravolto dal Coronavirus), che serviranno a stabilire la griglia di partenza e l’autore della pole position di quello che ufficialmente si chiama Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini, doppia denominazione come nel più “classico” Gp di San Marino cui abbiamo assistito settimana scorsa con la meravigliosa vittoria di Franco Morbidelli. La diretta MotoGp a Misano dunque parte alle ore 9.55 con le prove libere FP3, 45 minuti particolarmente importanti anche perché definiranno la classifica combinata delle prime tre sessioni di libere che stabiliscono i dieci qualificati direttamente al Q2; alle ore 13.30 i 30 minuti della FP4, poi le due sessioni delle qualifiche, da 15 minuti ciascuno: alle ore 14.10 via alla Q1 che mette due posti in palio per la successiva sessione, infine alle ore 14.35 ecco la decisiva Q2, che definirà le prime quattro file della griglia di partenza, secondo il format che è stato confermato dalle scorse stagioni.

MOTOGP IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

Le qualifiche del Gran Premio dell’Emilia Romagna 2020 della MotoGp dal circuito di Misano Adriatico saranno il grande evento di oggi per il settimo atto della stagione del Motomondiale e naturalmente saranno trasmesse in tv su Sky Sport MotoGp HD, canale numero 208 della piattaforma satellitare Sky, che garantisce anche lo streaming. Ci attendono le prove ufficiali del Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini, la tappa che completa una nuova doppietta per la MotoGp, protagonista sulla stessa pista anche settimana scorsa. Per tutti gli appassionati di motociclismo ribadiamo che anche quest’anno la MotoGp e le altre classi sono trasmesse integralmente da Sky sul satellite: per il Gran Premio dell’Emilia Romagna c’è da segnalare inoltre che, per chi non è abbonato Sky, le qualifiche saranno visibili in tempo reale in chiaro anche su Tv8, dal momento che si corre a Misano – rimasta l’unica tappa italiana (però doppia) di questo strano Motomondiale 2020. Adesso comunque presentiamo tutte le modalità per seguire le ben quattro sessioni in programma oggi dell’appuntamento di Misano Adriatico per seguire la MotoGp in streaming e tv.

DIRETTA MOTOGP: LA FP1

Nella prima sessione di prove libere per la Motogp del Gp dell’Emilia Romagna sono state ancora le Yamaha a dare spettacolo e in primis in copertina va messo senza dubbio Franco Morbidelli (che già domenica scorsa era salito qui sul primo gradino del podio). Il centauro romano infatti non solo si è confermato il migliore sul passo gara (mantenendo tempi pur superiori a quelli registrati domenica in gara), ma pure sul giro veloce ha fatto scintille. Per lui la classifica dei tempi finale alla bandiera a scacchi vede il secondo posto a +0.90 dal leader Quartararo, ma il francese ha realizzato il tempo con gomma soft nuova, estremamente performante, mentre Morbidelli lo ha realizzato con gomma hard usata, non certo la miglior scelta per il time attack. Capiamo dunque bene l’eccezionale stato di forma dell’azzurro, pronto a un nuovo weekend a Misano da vero protagonista. Pure per la Fp1 dobbiamo mettere in evidenza le buone prestazioni di Pol Espargaro e di Oliveira per la KTM (rispettivamente terzo e quinto nella classifica finale) come quella di Nakagami (sesto) la miglior Honda sulla piazza. Aggiungiamo che le Ducati non hanno mostrato grande feeling con la pista romagnola: il migliore nella graduatoria è stato Andrea Dovizioso, che ha realizzato solo il settimo tempo.

DIRETTA MOTOGP: LA FP2

Se nella FP1 il più veloce è stato Fabio Quartararo, nella seconda sessione di prove libere invece il migliore è stato Brand Binder. Nella prima fase della FP2 a illuminare è stato proprio Quartararo, mettendo in fila un casco rosso dopo l’altro. Solo Takaaki Nakagami e Miguel Oliveira sono stati in grado di avvicinarsi al pilota francese. Poi si è aggiunto Joan Mir. Le Ducati invece si sono concentrate su test comparativi tra tutte le mescole. A metà turno Francesco Bagnaia è poi riuscito a far segnare il miglior tempo, prendendosi momentaneamente la testa della classifica dei tempi. Nella parte finale della FP2, soprattutto per i time attack con gomma morbida al posteriore, la classifica è stata stravolta. Brad Binder ha fatto segnare il miglior tempo (1’31”628) sfruttando il “gancio” di Maverick Vinales, che ha chiuso invece al quarto posto. Morbidelli non ha neppure provato il time attack: dopo aver brillato al mattino, nel pomeriggio ha dato invece la sensazione di non spingere a fondo. A prescindere dalla classifica dei tempi, va sottolineato il fatto che Fabio Quartararo ha dominato in un long-run da 16 giri in cui ha mantenuto un passo inavvicinabile per chiunque. Segnali di crescita invece per la Ducati, ma Dovizioso resta a 4-5 decimi da Quartararo sul passo, e non sono pochi.

DIRETTA MOTOGP: LA STORIA DI MISANO ADRIATICO

In attesa di vivere questa grande giornata di diretta MotoGp, naturalmente dobbiamo osservare che la denominazione di Gp Emilia Romagna è inedita e non ha dunque precedenti, a differenza del circuito di Misano, che ha invece una storia lunga e gloriosa. La Romagna, magari comprendendo anche località molto vicine quali San Marino o Tavullia, è da sempre terra di piloti e di grande passioni per gli sport motoristici e per tanti protagonisti di questo Gp la gara “di casa” è addirittura doppia – anche se dolorosamente manca il Mugello. Ecco dunque che negli anni Settanta si costruì un autodromo appunto a Misano Adriatico, per volere tra gli altri anche di Enzo Ferrari. Il debutto sulla scena internazionale fu con il Gran Premio delle Nazioni 1980 (come allora si chiamava il Gp d’Italia di motociclismo), che poi tornò a Misano anche nel 1982 e nel 1984. Dal 1985 al 1987 l’autodromo romagnolo fu invece sede del Gran Premio di San Marino, per poi tornare ad ospitare dal 1989 al 1991 il Gran Premio italiano per tre anni consecutivi, nei primi due ancora con la denominazione di Gp delle Nazioni e nel 1991 invece con il titolo di Gran Premio d’Italia, che poi Misano ospitò anche nel 1993, anno del terribile incidente occorso a Wayne Rainey. Quello fu l’ultimo Gran Premio iridato sul circuito romagnolo fino al 2007, quando tornò in calendario il Gran Premio di San Marino con l’attuale denominazione, che onora anche la Riviera di Rimini e che quest’anno come detto raddoppia, al pari di numerosi altri circuiti – doppiette anche a Jerez, Zeltweg, Aragon e Valencia.

DIRETTA MOTOGP: L’ALBO D’ORO

Questo dunque è il quattordicesimo anno consecutivo di Misano nel calendario iridato. Vediamo cosa ci dice l’albo d’oro, riferito ovviamente al Gp San Marino: Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Marc Marquez sono i dominatori, avendo vinto tre volte a testa nella classe regina. Il Dottore ha trionfato nel 2008, 2009 e 2014, Lorenzo invece ha fatto tripletta dal 2011 al 2013: in totale sono sette successi su quattordici per la Yamaha, grazie alla vittoria di Franco Morbidelli domenica scorsa. Negli ultimi anni però il leader è stato senza dubbio Marc Marquez, capace di imporsi negli anni dispari 2015, 2017 e infine l’anno scorso, mentre gli anni pari sono per lui stregati e tali rimarranno per forza di cose anche quest’anno. La Ducati si era imposta con Casey Stoner nella prima edizione nel 2007 e nel 2018 ha spezzato il digiuno con la vittoria di Andrea Dovizioso, un’emozione naturalmente molto speciale per il forlivese e per tutta la Casa di Borgo Panigale. Per la Honda annotiamo anche le due vittorie con Dani Pedrosa, nel 2010 e nel 2017. Ricordato il povero Shoya Tomizawa, pilota giapponese di Moto2 che perse la vita a causa di un incidente nell’edizione 2010, adesso è però giunto il tempo di tornare all’attualità e di far parlare l’unico giudice, cioè la pista (naturalmente con il cronometro), quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp delle qualifiche e delle prove libere FP3 e FP4 del Gran Premio dell’Emilia Romagna 2020 sul circuito di Misano Adriatico sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA