DIRETTA MOTOGP / Qualifiche live: Vinales strappa pole strepitosa! (GP Austria 2020)

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp qualifiche, FP3 e FP4 live del GP Austria 2020 a Zeltweg Spielberg: ecco i dieci piloti che volano alle Q2, Rossi fuori (oggi sabato 15 agosto).

Dovizioso MotoGp
Classifica Motogp: Andrea Dovizioso (Foto LaPresse)

La pole strepitosa di Vinales (1’23″450) nella diretta di MotoGp. Bandiera a scacchi e Vinales lascia alle sue spalle Quartararo e Dovizioso, poi ci sono Pol Espargarò e Mir. Non era una pista semplice per la Yamaha, ma nel giro singolo sia Vinales che Quartararo sono stati molto bravi e pratici, cosa che non è riuscita altrettanto bene a Valentino Rossi. Prima pole spagnola centrata in MotoGP quest’anno. Lo scorso anno, in occasione dei primi quattro impegni, c’erano state 3 pole spagnole, vale a dire le due di Marquez e quella di Vinales. Dunque giornata da incorniciare per il pilota Yamaha; in seconda posizione si fionda Miller, terzo piazzamento invece per il leader mondiale Quartararo, a cui fa seguito il nome di Dovizioso. Morbidelli chiude settimo, dodicesima posizione per il ‘Dottore’, Valentino Rossi.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ZARCO E VALENTINO ROSSI IN Q2!

Semaforo verde per la Q1 nella diretta MotoGp di questo sabato di Ferragosto. E’ una bella lotta tra i piloti, quando a due minuti dal termine sono solo due i protagonisti scesi sotto il minuto e ventiquattro secondi, ovvero Zarco e Petrucci. Valentino Rossi è impressionante nel secondo settore. Se la gioca ancora con Petrucci, conquistando poi il secondo posto. La top ten è la seguente, con J. ZARCO al comando (1:23.865). Seguono VALENTINO ROSSI +0.026, D. PETRUCCI +0.050, A. ESPARGARO +0.286, C. CRUTCHLOW +0.363, I. LECUONA +0.540, B. BINDER, +0.620, A. MARQUEZ +0.625, S. BRADL +0.797, B. SMITH +0.966. Dunque sono Zarco e Valentino Rossi a guadagnare l’accesso alla Q2. Ora altri quindici minuti di passione per decretare la griglia del 4° GP della stagione.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

POL ESPARGARO’ CHIUDE AL COMANDO IN FP4

Diretta MotoGp caratterizzata da un buon passo anche per le Suzuki di Mir e Rins che si piazzano al momento in quarta e quinta posizione. Franco Morbidelli per Yamaha, invece è settimo. Pol Espargarò continua a mostrare un passo impressionante. Aleix Espargarò deve invece fare i conti con la perdita dell’anteriore nella penultima curva. Cade anche il fratello Pol, esattamente nello stesso punto. Entrambi con la dura all’anteriore, possibile che questo possa aver inciso nella caduta. Valentino Rossi, con la media, avanza verso il secondo posto alle spalle di Pol Espargarò. Eccoci con la bandiera a scacchi: Pol Espargarò chiude al comando, malgrado la caduta, segue Valentino Rossi. Con Zarco, Petrucci e Brad Binder cercherà di ottenere l’accesso in Q2. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

POL ESPARGARO’ VELOCISSIMO

Finalmente al via la diretta di MotoGp, con l’ultima sessione di prove libere in cui team e piloti entrano nel vivo del lavoro in vista della gara. Subito i fratelli Espargarò in evidenza, con Pol al comando davanti ad Aleix. E’ velocissimo Pol, che mostra un passo impressionante: 1’24″1 per Espargarò, segue Zarco, poi Mir, Dovizioso, Oliveira, Quartararo, Vinales, Aleix Espargarò, Petrucci e Nakagami. Valentino Rossi si trova all’undicesimo posto. Difficoltà per Brad Binder, attualmente sedicesimo. Recupera, invece, Dovizioso che si porta in seconda posizione. In pieno svolgimento la diretta MotoGp del sabato del Gran Premio d’Austria 2020 al Red Bull Ring. Vedremo come si concluderà questo quarto appuntamento della stagione di MotoGP. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

DIRETTA MOTOGP AL VIA!

Sta per ricominciare la diretta MotoGp del sabato del Gran Premio d’Austria 2020 al Red Bull Ring e sul nastro d’asfalto fra le località di Zeltweg e Spielberg sarà naturalmente un pomeriggio di grandissime emozioni: basterebbe pensare al fatto che avremo in rapida successione i 30 minuti della quarta e ultima sessione di prove libere FP4, poi le due sessioni Q1 e Q2 delle qualifiche, le fondamentali prove ufficiali che stabiliranno l’autore della pole position e la composizione completa della griglia di partenza per il Gp Austria. Naturalmente, come sempre succede al sabato nella diretta MotoGp, ci saranno piloti già certi di essere protagonisti del Q2 e altri che invece dovranno faticare nel Q1 per conquistare un posto al sole nelle prime quattro file in vista della gara di domani. Alla Q2 vanno certamente, in base all’esito della classifica combinata dei primi tre turni delle prove libere (la FP4 non fa testo su questo) Maverick Vinales, Jack Miller, Andrea Dovizioso, Alex Rins, Miguel Oliviera, Takaaki Nakagami, Fabio Quartararo, Pol Espargaro, Joan Mir e Franco Morbidelli. Fra gli esclusi al momento purtroppo segnaliamo Valentino Rossi e Danilo Petrucci: per entrambi un problema non poco, considerando che Yamaha e Ducati sono presenti in massa nella top 10 ma loro non ce l’hanno fatta. In ogni caso, procediamo con ordine: la diretta MotoGp a breve riparte con la FP4! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FINE FP3

Termina qui la diretta della MotoGp per quanto riguarda le FP3. La delusione arriva da Valentino Rossi che è fuori dalle Q2, sarà costretto a partire dalla Q1. È stata una sessione molto interessante che ha regalato colpi di scena e anche qualche emozione. Il migliore tempo è stato segnato da Maverick Vinales con 1:24.317. Nella Q2 riesce ad arrivare anche Franco Morbidelli che si salva però per quanto fatto ieri, visto che oggi non è riuscito a migliorarsi e anzi ha perso anche qualcosa. Alla Q2 vanno Vinales, Miller, Dovizioso, Rins, Oliviera, Nakagami, Quartararo, Espargaro e Mir. Gli altri invece saranno costretti ad affrontare la Q1. Hanno prevalso le gomme slick perché alla fine l’asfalto era asciutto grazie al sole spuntato proprio durante la gara. Dovizioso è stato tra le eccezioni che hanno utilizzato le rain. (agg. di Matteo Fantozzi)

BENE LE DUCATI

Le Ducati sono protagoniste della diretta MotoGp che ci propone le FP3. Johann Zarco è arrivato in testa e Andrea Dovizioso è dietro a sei millesimi. Loro hanno scelto le gomme rain, a differenza di molti altri che hanno invece utilizzato le slick. Va detto però che la pista è completamente asciutta con i piloti che stanno cercando di capire tutte le condizioni possibili dell’asfalto per farsi un’idea di come sarà domani il tracciato. Si gira circa sette secondo più lenti di quanto accaduto ieri, quindi sembra difficile, anche se manca un quarto d’ora alla fine delle FP3, vedere qualcuno in grado di migliorare i tempi stabiliti ieri. Sembra dunque scontato pensare che i dieci qualificati alla Q2 siano quelli che già conosciamo. Attenzione però perché lo sport regala sempre e comunque grandi sorprese e non è da escludere che possa accadere questo anche oggi. (agg. di Matteo Fantozzi)

SCELTA DELLE GOMME

Le Fp3 della diretta della MotoGp sono partite. Le condizioni meteorologiche sono migliorate con un timido sole che ha asciugato l’asfalto. Chi è partito bene, confermando le cose buone viste ieri, è Andrea Dovizioso che al momento è diciannovesimo ma deve ancora fare il suo giro veloce. Già abbiamo delle prime indicazioni con le slick che sembrano adatte alle condizioni dell’asfalto con Miguel Oliveira che gira in testa. Sono cinque quelli che hanno scelto questo tipo di gomme, oltre al portoghese abbiamo Pol Espargarò, Lecuona, Rabat e Smith. Valentino Rossi invece è decimo e sta mettendo su chilometri su questo tracciato. Anche Miller sembra pronto a chiedere delle slick, con la conferma che sembrano essere quelle giuste da scegliere anche se la sensazione è che poi potrebbe tornare a piovere. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE CON LE FP3

Si sta per tornare in pista con le Fp3 per la diretta della MotoGp con il Gran Premio d’Austria 2020. C’è grande attesa perché in poco meno di un’ora si stabilirà la classifica combinata delle prime tre sessioni di libere che andranno a stabilire i dieci qualificati direttamente alla Q2. Le condizioni meteorologiche non sono delle migliori dato che a tratti, da stamattina, piove e quindi ci sarà da stare attenti anche alla gestione delle gomme e all’asfalto non facilissimo da affrontare. Tra i piloti più in forma troviamo senza dubbio Pol Espargaro che ieri mattina ha comandato la classifica dei tempi davanti a un altro che sembra in grande condizione Andrea Dovizioso. Finalmente ci avviciniamo alle qualifiche con la possibilità di definire una griglia di partenza che soprattutto con queste condizioni meteorologiche diventa molto importante per provare la sfida al podio. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL PROGRAMMA DI OGGI

La diretta MotoGp oggi, sabato 15 agosto, ci propone un Ferragosto all’insegna delle qualifiche del Gran Premio d’Austria 2020 sul circuito del Red Bull Ring a Zeltweg, quarto appuntamento con il Motomondiale 2020 che dopo la lunga inattività dovuta al Coronavirus vive ora un mese di agosto decisamente intenso, con tre gare consecutive di cui ben due proprio sulle verdi colline austriache, dal momento che il Red Bull Ring ospiterà una delle tante “doppiette” di questa anomala stagione. Queste qualifiche serviranno naturalmente a stabilire la griglia di partenza della corsa che si disputa sul celebre tracciato fra le località di Zeltweg e Spielberg, nuova tappa di una stagione che ci sta riservando colpi di scena e imprevedibilità, con Fabio Quartararo leader in classifica ma con la Ducati che confida molto nel suo “feudo” austriaco. Ricordiamo dunque adesso tutte le sessioni della MotoGp in programma oggi, secondo i classici orari del sabato motociclistico; la diretta MotoGp parte alle ore 9.55 con le prove libere FP3, 45 minuti particolarmente importanti anche perché definiranno la classifica combinata delle prime tre sessioni di libere che stabiliscono i dieci qualificati direttamente al Q2. Alle ore 13.30 i 30 minuti della FP4, poi le due sessioni delle qualifiche, da 15 minuti ciascuno: alle ore 14.10 via alla Q1, alle ore 14.35 ecco la decisiva Q2 che definirà le prime quattro file della griglia di partenza, secondo il format che è stato confermato dalle scorse stagioni.

DIRETTA MOTOGP: LA FP1 E’ DI KTM E DUCATI

Venerdì mattina che sorride a Ktm e Ducati, con Pol Espargaro al comando della classifica dei tempi davanti ad Andrea Dovizioso nelle prove libere FP1 del Gran Premio d’Austria 2020 della MotoGp al Red Bull Ring di Zeltweg Spielberg, primo di due atti consecutivi sul circuito austriaco. Dobbiamo osservare che Pol Espargaro e Andrea Dovizioso hanno occupato le prime due posizioni per gran parte della sessione, di conseguenza si tratta di una classifica più che veritiera, non stravolta dai time attack finali almeno nelle prime posizioni. Pol Espargaro ha conquistato il primo posto in 1’24″193 davanti appunto ad Andrea Dovizioso, staccato di appena 44 millesimi, a completare il podio virtuale della FP1 del Gp Austria 2020 di MotoGp troviamo infine Takaaki Nakagami, che salva la Honda con il terzo posto. Ecco poi Alex Rins quarto con la sua Suzuki davanti a Franco Morbidelli che con la quinta posizione è stato il migliore pilota della Yamaha (che ha avuto un venerdì mattina non facile al Red Bull Ring) e poi Johann Zarco, Miguel Oliveira, Jack Miller, Joan Mir e Fabio Quartararo, che si prende proprio il decimo posto. Dettaglio importante perché, con le previsioni meteo incerte, già questa FP1 potrebbe avere grande valore per la classifica combinata dele prime tre sessioni di prove libere. Nel buon rendimento della Ducati manca purtroppo Danilo Petrucci, fuori dai dieci come d’altronde anche Maverick Vinales e Valentino Rossi. Per il Dottore di Tavullia ci sono stati buoni riscontri sul passo gara, ma sul giro secco Valentino ha fatto decisamente troppa fatica. (Agg. di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MOTOGP: NELLA FP2 LA PIOGGIA E’ PADRONA

Sessione di prove libere del venerdi pomeriggio quasi inutile quella a cui abbiamo assistito a Zeltweg per la Motogp: complice la pioggia caduta nelle prime ore del pomeriggio infatti la maggior parte dei piloti ha passato gran parte della Fp2 per il Gp d’Austria al coperto nei box e in pochi hanno azzardo un giro lanciato solo negli ultimi minuti della sessione. Con una pista metà asciutta e metà bagnata e che dunque non avrebbe dato alcun segnale utile a livello di prestazioni in vista del fine settimana di Zeltweg e la ferma intenzione dei piloti di attendere che la pista si asciugasse per poter montare le gomme slick di fatto il lavoro in pista è stato davvero poco. Tolte le incursioni di Mir e Oliveira nella prima parte della Fp2, è stato solo negli ultimi 5 minuti della seconda prova libera della Motogp che qualcuno si è azzardato di mettere insieme una classifica dei tempi: la quale comunque alla bandiera a scacchi non ha visto più di una quindicina di nomi. E crono che comunque non risultano affatto indicativi in vista dei prossimi appuntamenti, tutti fin troppo alti. Va però segnalato a onor di cronaca, che il più veloce della Fp2 per la Motogp per il Gp d’Austria 2020 è stato Jack Miller, che con la Ducati Pramac ha segnato il crono di 1.26.475: dietro di lui oltre a state decimi di ritardo Lecuona e Oliveira. Nella top ten hanno poi trovato tempi altissimi anche Rins, Zarco, Mir, Alex Marquez, Vinales, Valentino Rossi e Bradl (ancora come vice di Marc Marquez in Honda). Chissà che le prove del sabato non diamo verdetti più netti e concreti. (agg Michela Colombo)

DIRETTA MOTOGP: LA STORIA DEL GP AUSTRIA

In attesa di vivere questa grande giornata con la diretta MotoGp, facciamo una breve storia del Gran Premio d’Austria di motociclismo. Il Motomondiale è tornato da quattro stagioni in Austria, dopo un’assenza di ben 19 anni. La storia però è ben più antica: la prima edizione del Gran Premio austriaco risale infatti al 1955, anche se per essere incluso per la prima volta nel calendario iridato bisognerà aspettare fino al 1971. Per esattamente 21 anni, cioè fino al 1991, il Gp Austria fu una presenza fissa nel Motomondiale, anche se nel 1980 fu annullato a causa della neve, nonostante fosse tradizionalmente collocato nel mese di maggio. All’epoca si correva sul Salzburgring, circuito nei pressi di Salisburgo ricavato in una stretta vallata alpina e dal disegno estremamente semplice, con poche curve e lunghi rettilinei. Negli anni Novanta tuttavia cominciarono i problemi per il Gran Premio d’Austria: una prima interruzione nel 1992, poi la gara tornò in calendario nel 1993 e 1994 ma di nuovo saltò nel Mondiale 1995.

DIRETTA MOTOGP: IL PASSAGGIO A ZELTWEG E I NUMERI

Nel 1996 per la prima volta il Gp Austria non si corse sullo storico Salzburgring bensì a Zeltweg, che fino a quel momento era stato un “tempio” solo della Formula 1, ma questa nuova location durò solo per due stagioni, visto che dopo il 1997 l’Austria è sparita dal Motomondiale fino a tre anni fa, quando il Red Bull Ring (ora si chiama così per evidenti motivi di sponsorizzazione) è tornato nel calendario iridato. Ricordiamo le sei vittorie di Giacomo Agostini grazie a tre doppiette 350-500 nel 1971, 1972 e 1974, mentre nelle uniche due edizioni degli anni Novanta sul circuito che sorge fra le località di Zeltweg e Spielberg possiamo ricordare la vittoria di Ivan Goi nel 1996: allora il pilota azzurro fu il più giovane vincitore di sempre in un Gp iridato (record che passò poi a Marco Melandri) e sul podio salì anche un altro talento italiano di un anno più “vecchio” di lui, un certo Valentino Rossi. L’eterno Dottore è l’unico reduce di quelle gare ormai lontane. Nel 2016 invece l’Italia festeggiò la vittoria di Andrea Iannone in sella alla Ducati e l’anno successivo ecco il successo di Andrea Dovizioso al termine di una memorabile battaglia con Marc Marquez. La Ducati è senz’altro la dominatrice del Gp Austria dal suo ritorno, perché in seguito sono arrivate pure la vittoria del 2018 di Jorge Lorenzo che ha portato Borgo Panigale a un tre su tre con altrettanti piloti differenti, poi nel 2019 è arrivato il secondo successo di Dovizioso e quarto consecutivo per la Ducati, al termine di un altro grande duello con Marc Marquez, oggi grande assente. Nelle classi minori ricordiamo i successi di Franco Morbidelli e Francesco Bagnaia in Moto2, Marco Bezzecchi e Romano Fenati in Moto3. Adesso tuttavia è giunto il tempo di tornare all’attualità e di far parlare l’unico giudice, cioè la pista, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp delle qualifiche e delle prove libere FP3 e FP4 del Gran Premio d’Austria 2020 sul Red Bull Ring di Zeltweg Spielberg sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA