Diretta MotoGp/ Qualifiche live: pole per Zarco, Valentino Rossi decimo!

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp qualifiche, FP3 e FP4 live del GP Repubblica Ceca 2020 a Brno: cronaca e tempi delle sessioni in programma (oggi sabato 8 agosto).

valentino rossi MotoGp
Diretta MotoGp: Valentino Rossi (Lapresse)

Diretta di MotoGp perfetta per Johann Zarco, che guida in 1’55″6. Alle sue spalle Pol Espargarò e Fabio Quartararo. Valentino Rossi 10°. Caduta da segnalare per Fabio Quartararo, che partirà comunque dal secondo posto in griglia. Pole incredibile centrata da un super Johann Zarco, terzo piazzamento per Franco Morbidelli. Grandissima gioia, inevitabilmente, nel team Avintia che centra la sua prima pole position in MotoGP. Un traguardo prestigioso per Johann Zarco, autore di un tempo impareggiabile per i suoi avversari. Nella giornata di domani il pilota ha quindi la grande occasione di giocarsi le sue carte per centrare un importantissimo podio sul circuito di Brno. Per quanto riguarda la seconda fila abbiamo Aleix Espargarò, Maverick Vinales e Pol Espargarò. Il ‘Dottore’ Valentino Rossi partirà invece dalla quarta fila. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ALEX RINS E BRAD BINDER ALLE Q2

La diretta MotoGp prosegue con le qualifiche live. Alex Rins e Brad Binder accedono alla Q2, rispettivamente in 1’56″230 e 1’56″291. Vengono eliminati, in questo ordine, Oliveira, Miller, Rabat, Lecuona, Nakagami, Dovizioso, Smith, Bradl ed Alex Marquez. Si respira aria di grande delusione in casa Ducati, con Andrea Dovizioso che scatterà dalla diciottesima posizione. Il pilota non trova il giusto feeling con la gomma soft al posteriore. Migliora con la media, ma ormai il fine settimana sembra definitivamente compromessa. Il centauro italiano dovrà fare i conti con una partenza ad handicap: impossibile avere ambizioni di podio. Allo stato attuale Dovizioso è poco competitivo. Per lui si tratta della peggior qualifica nella sua lunga e brillante carriera. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

QUARTARARO IMPRESSIONANTE, VALENTINO ROSSI C’E’

Valentino Rossi in evidenza in queste FP4 di MotoGp, con un soddisfacente 1’58″2 con gomme praticamente logore. Ultimo giro in 1’58″0 per Dovizioso, mentre Quartararo chiude al comando in 1’56″959. Segue in seconda posizione Pol Espargarò a 0.008, terzo piazzamento per Morbidelli a 0.478. quarta posizione per Rins a 0.588, quinta piazza per Valentino Rossi a 0.792, sesto appunto Dovizioso a 0.885. In ottica gara ottime indicazioni tratte da Morbidelli e Valentino Rossi, che hanno dimostrato di esserci. Impressionante invece Quartararo, soprattutto nei primi tre passaggi, poi ha tenuto i tempi degli altri due italiani. La quarta sessione di prove libere MotoGp si chiude dunque con il predominio di Fabio Quartararo, seguito da un tenace Pol Espargarò, da Franco Morbidelli e Alex Rins, quindi Valentino Rossi con circa 8 decimi di distacco. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

FABIO QUARTARARO PIU’ INCISIVO

Subito grandi emozioni nella diretta di MotoGp, per quello che si preannuncia un sabato molto intenso a Brno, dove i nostri piloti si stanno misurando nella quarta sessione di prove libere FP4. Da registrare una caduta per Morbidelli, che perde l’anteriore e scivola nella ghiaia. Per sua fortuna non si tratta di nulla di grave, il pilota si rialza subito ma è chiaro che un intoppo del genere non ci voleva. Il più incisivo in questa FP4 per il momento è Fabio Quartararo: primi tre giri sotto l’1’57”, avanza nel quarto ed il quinto in 1’57″5. Al secondo posto abbiamo Pol Espargarò, distante soli 8 millesimi da Quartararo. Valentino Rossi, intanto, scivola in quinta piazza e vai ai box, mentre Vinales delude, al momento ottavo. Vedremo come si evolverà la situazione in questa appassionante diretta di MotoGp. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

PROVE LIBERE FP4 AL VIA!

Tutto è pronto per riaccendere la diretta MotoGp: come sempre succede al sabato, ci attende ora un pomeriggio molto intenso a Brno, dove in rapida successione assisteremo prima alla quarta sessione di prove libere FP4 e poi alle due sessioni Q1 e Q2 che compongono le qualifiche, nelle quali si formerà naturalmente la griglia di partenza per il Gran Premio della Repubblica Ceca 2020 in programma domani per la MotoGp e anche per le categorie minori. Di certo le aspettative sembrano essere molto alte per la Yamaha, con i nostri Franco Morbidelli e Valentino Rossi in grande evidenza nella FP3 mattutina, mentre la Ducati sembra essere un po’ a sorpresa costretta a correre sulla difensiva su un tracciato che in genere piace molto alla Rossa di Borgo Panigale. Scatta dunque un possibile allarme per Andrea Dovizioso, che non può perdere altro terreno se vuole lottare per il Mondiale in un anno in cui per ora Marc Marquez è costretto allo stop. I 30 minuti della FP4 ci daranno indicazioni soprattutto in ottica passo gara, poi servirà dare tutto in qualifica – per quanto riguarda Dovizioso già dalla Q1, per evitare di partire troppo indietro. Parola dunque alla pista e al cronometro, la diretta MotoGp sta per ricominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BAGNAIA, CHE SFORTUNA!

La diretta MotoGp ha perso già ieri un potenziale grande protagonista del Gp Repubblica Ceca 2020 a Brno: infatti Francesco Bagnaia è stato vittima di una brutta caduta che gli ha causato la frattura della tibia, motivo per cui Pecco deve saltare naturalmente questo Gran Premio e come minimo anche il primo dei due che saranno in Austria nelle prossime settimane, con minime speranze solo per la seconda uscita sul Red Bull Ring. Una vera disdetta, perché la sfortuna ci vede fin troppo bene con Pecco Bagnaia in questo Mondiale. Tutti lo ricordiamo due settimane fa saldamente al secondo posto nel Gp Andalusia a Jerez, prima della rottura del motore a pochi giri dal termine che gli tolse un meritatissimo piazzamento sul podio. Ora tra Brno e Zeltweg si annunciavano tre gare molto favorevoli alla Ducati e invece nella migliore delle ipotesi Bagnaia potrebbe forse correre solamente l’ultima. Al suo posto in Austria correrà Michele Pirro, mentre per Pecco già oggi ci saranno ulteriori accertamenti ad Ancona, con il dottor Pascarella che in passato ha già operato anche Valentino Rossi. Nella dinamica della caduta purtroppo la moto gli è finita sulla gamba e questo ha causato la frattura della tibia, altrimenti il guaio avrebbe potuto essere meno grave: ma la fortuna davvero non è amica di Pecco Bagnaia… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MORBIDELLI PRIMO NELLA FP3, BENE ROSSI

Franco Morbidelli ha ottenuto il miglior tempo nella terza sessione di prove libere FP3 di Brno, primo atto della diretta MotoGp per quanto riguarda il sabato del Gran Premio della Repubblica Ceca 2020. Nella seconda parte della sessione si è confermata la grande efficacia di Valentino Rossi sul passo, mentre la Ducati di Andrea Dovizioso stava soffrendo maggiormente a trovare il ritmo giusto su una pista che pure negli ultimi anni ha spesso sorriso a Borgo Panigale. Nel finale invece naturalmente è cominciato il cosiddetto time attack alla ricerca del tempo sul giro secco e il primo squillo è stato di Franco Morbidelli, sceso fino a 1’56″037, seguito da Alex Rins e dallo stesso Valentino Rossi, mentre purtroppo per la Ducati le vibrazioni accusate da Dovizioso sono un problema naturalmente anche nella ricerca della prestazione pura. All’ultimo assalto si vede finalmente qualche miglioramento anche della Rossa, nell’infuocato finale in cui tutti si sono migliorati sul filo della bandiera a scacchi: alla fine Valentino Rossi ce l’ha fatta e passa direttamente al Q2 come naturalmente Morbidelli, che ha preceduto Johann Zarco, Fabio Quartararo e Pol Espargaro. Dietro Rossi, passano subito al Q2 anche Aleix Espargarò, Joan Mir, Cal Crutchlow, Maverick Vinales e Danilo Petrucci, mentre resta fuori Andrea Dovizioso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VALENTINO ROSSI OTTIMO SUL PASSO

La diretta MotoGp della terza sessione di prove libere FP3 da Brno è iniziata nel segno di Valentino Rossi, che è sceso in pista trovando subito un passo molto veloce e ponendosi dunque come primo punto di riferimento nel sabato mattina del Gran Premio della Repubblica Ceca 2020. La sequenza dei giri del Dottore di Tavullia è davvero impressionante: nei primi minuti di questa FP3 Valentino Rossi ha girato indicativamente quattro decimi al giro meglio di Fabio Quartararo, sette decimi meglio di Franco Morbidelli e su Andrea Dovizioso il margine sul passo è addirittura di un secondo. Da segnalare proprio negli ultimissimi minuti una crescita sul passo di Franco Morbidelli, che si pone così in seconda posizione dietro a Rossi per quanto riguarda il passo, mentre Fabio Quartararo resta primo nella classifica combinata dei tempi grazie alla prestazione di ieri. Finora dunque è un monologo della Yamaha, vedremo se nella seconda parte della sessione arriverà una replica della Ducati, perché Andrea Dovizioso al momento è fuori dai primi dieci. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA FP3 COMINCIA

Siamo pronti a scendere in pista per la diretta MotoGp della terza sessione di prove libere FP3 a Brno, dove dunque sta per cominciare l’intenso sabato del Gp Repubblica Ceca. Dopo avere letto le parole di Valentino Rossi, ci resta comunque il tempo per sondare gli umori anche dei due piloti ufficiali Ducati al termine delle sessioni di ieri. Andrea Dovizioso è stato molto bravo sul passo, ma appena quindicesimo nella classifica dei tempi e ha spiegato così il suo venerdì a due volti: “Non ho messo la gomma soft per concentrarmi sul set up per la gara – ha detto il Dovi -. Il feeling con la moto sta migliorando e mi sento molto forte in frenata, ma le condizioni della pista sono strane, con una gomma che cala molto”. Il compagno Danilo Petrucci lo precede di una posizione, ma soprattutto sembra sentirsi meglio rispetto alle uscite precedenti, per lui assai deludenti: “Le mie sensazioni sono più positive di Jerez e sono contento del mio feeling con la moto: dobbiamo migliorare sul consumo della gomma e sarà molto importante entrare direttamente nella Q2”. Adesso dunque non è davvero più il tempo per parlare, bensì per scendere in pista e far decidere al cronometro: la diretta MotoGp della FP3 di Brno comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA VALENTINO ROSSI

In attesa di cedere la parola alla pista di Brno per la diretta MotoGp del ricchissimo sabato del Gp Repubblica Ceca, che comincerà con la terza sessione di prove libere FP3, facciamo un passo indietro per rileggere il commento di Valentino Rossi sulla giornata di venerdì, che lo ha visto fuori dalla top 10 della classifica combinata dei tempi. Il Dottore di conseguenza non può certo essere molto soddisfatto e al termine delle sessioni aveva dichiarato alla stampa: “Abbiamo ripreso con l’assetto simile a quello di Jerez, ma in alcuni punti faccio fatica: non ho guidato bene nel giro veloce, ma nel passo non va male – è l’analisi di Valentino Rossi sul venerdì di Brno -. Adesso però la priorità è di restare nei 10. La pista è un problema, perché il circuito è bello, ma l’asfalto è in pessime condizioni con poco grip e molte buche bellissimo: ce l’aspettavamo ed è lo stesso per tutti, ma così la gomma posteriore scivola tanto e si consuma molto. Si dovrebbe riasfaltare, ma servono tanti soldi e ora non è il momento migliore, con la pista che non lavora a pieno e non c’è nemmeno il pubblico, però queste condizioni incidono tanto”. Il Coronavirus pesa anche su questo, Valentino Rossi dovrà fare di necessità virtù… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GIORNATA MOTOGP

La diretta MotoGp oggi, sabato 8 agosto, ci propone un grande appuntamento con le qualifiche del Gran Premio della Repubblica Ceca 2020 sul circuito di Brno, terzo appuntamento con il Motomondiale che è partito con la doppietta di gare a Jerez nel mese di luglio dopo lo stop forzato per il Coronavirus. Le qualifiche naturalmente serviranno a stabilire la griglia di partenza e l’autore della pole position della corsa ceca, nuova e immancabile tappa estiva di una stagione che è caratterizzata dall’infortunio di Marc Marquez e vede al momento Fabio Quartararo tentare la fuga. Ricordiamo dunque adesso tutte le sessioni della diretta MotoGp in programma oggi, secondo i classici orari del sabato motociclistico; si parte alle ore 9.55 con le prove libere FP3, 45 minuti particolarmente importanti anche perché definiranno la classifica combinata delle prime tre sessioni di libere che stabiliscono i dieci qualificati direttamente al Q2; alle ore 13.30 i 30 minuti della FP4, poi le due sessioni delle qualifiche, da 15 minuti ciascuno: alle ore 14.10 via alla Q1, alle ore 14.35 ecco la decisiva Q2 che definirà le prime quattro file della griglia di partenza, secondo il format che è stato confermato dalle scorse stagioni.

DIRETTA MOTOGP: LA PRIMA SESSIONE DI LIBERE

Una prima sessione di prove libere per la Motogp per il Gran premio di Repubblica Ceca 2020 vivace ma non brillante quella a cui abbiamo assistito venerdi mattina sul tracciato di Brno, dove il giro veloce non è stato sempre il primo obbiettivo dei nostri beniamini. Anzi tutti i big hanno riservato gran parte della prima sessione di prove libere a un minuzioso lavoro di studio del comportamento della propria moto nelle curve ceche e del set up di questa. E in tal senso dobbiamo subito mettere in evidenza i buoni segnali che si sono arrivati nella Fp1 della Motogp dalla Ducati ufficiale: sia Dovizioso che Petrucci hanno trovato un buon feeling con l’asfalto ceco, dove non ci hanno messo molto a trovare giri concreti e tempi sostanziosi, pur non dovendo troppo spingere sull’acceleratore (SuperDovi ad esempio non ha mai montato le gomme soft per trovare il giro più veloce). Chi invece è apparsa il leggera flessione è stata la Yamaha, non così convincente di come l’abbiamo vista a Jerez: Vinales e Rossi hanno strappato crono non eccezionali e lo stesso Dottore a lungo non è apparso soddisfatto del set up della sua M1. Non ha fatto di meglio per la casa di Iwata il leader del mondiale Fabio Quartararo, che per la Petronas ha trovato solo il 13^ tempo in classifica dopo una Fp1 passata in sordina. Vedendo infine la classifica dei tempi segnati al termine della prima sessione di prove libere del venerdì per la Motogp, ricordiamo che il primo crono è andato a Nakagami, scatenato nel time attack finale, che ha realizzato l’1.57.353: alle sue spalle di fila e in appena 4 decimi pure si sono piazzati nella top ten Mir, Pol Espargaro, Zarco, Vinales, Dovizioso, Petrucci, Rossi, Morbidelli e Crutchlow. (agg Michela Colombo)

DIRETTA MOTOGP: LA SECONDA SESSIONE DI LIBERE

Venerdì pomeriggio nel segno della Yamaha Petronas, con Fabio Quartararo primo e Franco Morbidelli secondo ad appena 7 millesimi dal compagno di squadra nelle prove libere FP2 a Brno, in vista del Gp Repubblica Ceca della MotoGp. Dunque su questa pista che sulla carta potrebbe essere più favorevole alla Ducati abbiamo in realtà per ora una superiorità ancora della Yamaha (almeno con il suo team satellite), anche se va detto che Andrea Dovizioso ha impressionato più di tutti sul passo gara, anche con gomme usurate. Tuttavia Dovizioso per ora ha sacrificato la ricerca della prestazione, tanto che non è nemmeno fra i primi dieci della classifica dei tempi della FP2 e dovrà quindi conquistare domani la qualificazione diretta alla Q2. Discorso simile per Valentino Rossi, il cui passo gara è migliorato sensibilmente nella seconda metà della sessione, dopo un inizio problematico, ma rimanendo a sua volta fuori dalla top 10. Il time attack finale ha invece esaltato la Yamaha Petronas, con Morbidelli balzato al comando e infine scalzato da Quartararo all’ultimo tentativo, 1’56″502 contro 1’56″509. Sotto il decimo di distacco dal francese anche Miguel Oliveira con la Ktm e Johann Zarco con la Ducati Avintia, rispettivamente terzo e quarto. Ecco poi Maverick Vinales quinto davanti a Joan Mir (rimaso a lungo al comando della FP2 con la sua Suzuki), i due fratelli Aleix e Pol Espargaro, Takaaki Nakagami e Jack Miller a completare la top 10. Dodicesimo Valentino Rossi, quattordicesimo Danilo Petrucci e quindicesimo Andrea Dovizioso, che però come detto sul passo gara ha impressionato. Disastro Honda con il solo Nakagami fra i primi 15 e Alex Marquez sedicesimo anche a causa di problemi tecnici, il più sfortunato però è Pecco Bagnaia che nella FP1 ha riportato la frattura alla tibia e dovrà dunque saltare la gara di Brno. (Agg. di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MOTOGP, LA STORIA DEL GP REPUBBLICA CECA A BRNO

In attesa di vivere questa grande giornata con la diretta MotoGp, facciamo una breve storia del Gran Premio della Repubblica Ceca, appuntamento che – come già accennato – è un classico dell’estate del motociclismo, praticamente fisso a breve distanza dal Ferragosto. La gara è nata negli ormai lontanissimi anni Venti del Novecento, quando nei dintorni di Brno sorse un tracciato su strade aperte al pubblico dove si disputarono le prime gare di auto e moto nell’allora Cecoslovacchia, intitolato al primo presidente della nuova nazione resasi da poco indipendente dall’Impero Austro-Ungarico, Tomas Masaryk. Nel corso degli anni la pista ha subito profondissime modifiche, la più importante delle quali risale al 1987, quando fu costruito l’attuale autodromo permanente. Una evoluzione problematica, alla quale aggiungere il fatto che dopo la Seconda Guerra Mondiale la Cecoslovacchia era finita oltre la cortina di ferro, tanto che la gara fu inserita nel calendario del Motomondiale (nato nel 1949) solamente dal 1965 al 1982 prima del fatidico 1987 che segnò il definitivo rientro di Brno nel Mondiale – con l’unica eccezione da allora del 1992, quando era in corso la scissione fra la Repubblica Ceca e la Slovacchia e saltò il Gran Premio.

Negli ultimi anni il Gp Repubblica Ceca di MotoGp è stato di nuovo a rischio per problemi economici che avevano messo in dubbio anche la disputa dell’edizione del 2015: alla fine si è riusciti ad evitare il taglio, ma solo dopo una lunga situazione di stallo Brno è riuscita a rimanere nel calendario degli anni successivi, salvando un circuito di grande valore tecnico che sarebbe stato un peccato perdere. Qui Valentino Rossi ha vinto ben sette volte fra tutte le classi (una volta a testa in 125 e 250, poi cinque in 500/MotoGp), stesso numero di successi ottenuto dal suo grande rivale Max Biaggi (quattro in 250, tre in 500/MotoGp), a lungo considerato il ‘signore’ di Brno, mentre negli ultimi anni spiccano l’exploit inatteso di Cal Crutchlow nel 2016 che fu la prima vittoria di un pilota britannico in una gara della classe regina dal lontanissimo 1981 (allora naturalmente era la 500), il bellissimo successo di Andrea Dovizioso in sella alla Ducati nel 2018 ma anche due vittorie di Marc Marquez nel 2017 e di nuovo l’anno scorso, per portare a quattro il numero dei successi totali a Brno del numero 93, grande assente di questo Gran Premio in terra di Moravia. Adesso tuttavia è giunto il tempo di tornare all’attualità e di far parlare l’unico giudice, cioè la pista, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp delle qualifiche e delle prove libere FP3 e FP4 del Gran Premio della Repubblica Ceca 2020 della MotoGp sul circuito di Brno sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA