DIRETTA MOTOGP/ Marquez ha vinto il Gp di Catalogna! Quartararo e Petrucci sul podio

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp streaming video TV8 gara e warm-up live GP Catalogna 2019 Barcellona: cronaca e tempi, podio e vincitore del settimo Gran Premio stagionale al Montmelò (oggi 16 giugno)

motogp marquez
Classifica Motogp: Marc Marquez (LaPresse)

Marc Marquez ha vinto il Gran Premio di Catalogna tagliando il traguardo in solitario per primo: una cavalcata trionfale per lo spagnolo che non ha avuto rivali in grado di impensierirlo, anche per via del maxi-incidente provocato da Jorge Lorenzo che ha messo fuori gara Rossi, Dovizioso e Vinales. Fabio Quartararo, che partiva dalla pole position, conquista il suo primo podio in MotoGp conquistando la seconda posizione davanti a Danilo Petrucci che regala l’unico sorriso della domenica per i colori italiani con la terza piazza. Alex Rins, che ha battagliato a lungo con il ducatista ternano prima di andare in difficoltà con le gomme, è giunto quarto precedendo la Pramac di Jack Miller e l’altra Suzuki di Joan Mir. Pol Espargaro porta la KTM in settima posizione, completano la top ten Nakagami, Rabat e Zarco. Nell’ordine d’arrivo compaiono anche Iannone, Oliveira e Guintoli, solamente 13 piloti hanno visto la bandiera a scacchi. Ritirato Cal Crutchlow che mentre era in lizza per le prime posizioni, nel tentativo di attaccare Miller, ha sbagliato la curva e si è sdraiato sulla ghiaia, soluzione preferibile allo schianto contro le barriere di protezione. Una domenica perfetta per Marquez che allunga nel mondiale piloti approfittando delle battute d’arresto degli immediati inseguitori. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP CATALOGNA: MARQUEZ LEADER SOLITARIO

Quando mancano 10 giri al traguardo Marc Marquez è il leader indiscusso e incontrastato del Gran Premio di Catalogna, settimo appuntamento della MotoGp 2019: il campione del mondo in carica della classe regina fa corsa a sé grazie all’enorme regalo di Jorge Lorenzo che nelle fasi iniziali della gara si è lanciato come un kamikaze buttando giù Dovizioso, Rossi e Vinales, gli unici in grado di poter mettere pressione alla moto numero 93. Ora Marquez deve solo gestire le gomme in vista del traguardo, dietro si è accesa la lotta per il podio con Petrucci, Rins e Quartararo che si contendono la seconda e la terza posizione. Approfittando dei numerosi ritiri hanno scalato la classifica Miller (quinto), Mir (sesto) e Pol Espargaro (settimo), in zona punti anche Andrea Iannone con l’unica Aprilia superstite. Aleix Espargaro è rientrato ai box molto dolorante, sembra abbia preso una forte botta alla gamba sinistra da Bradley Smith e probabilmente avrà bisogno delle cure del centro medico. Tra i (tanti) ritirati, Syahrin, Abraham e il nostro Bagnaia. {agg. di Stefano Belli}

GP CATALOGNA, DIRETTA MOTOGP: LORENZO FALCIA TUTTI (TRANNE MARQUEZ)

Partenza a fionda di Andrea Dovizioso che sfrutta la gomma soft per scavalcare in un colpo solo Marquez, Quartararo e Morbidelli alla prima curva, recuperano parecchio terreno anche Lorenzo e Vinales, entrambi gli spagnoli montano la morbida e questo consente loro di accodarsi al gruppo di testa. Il maiorchino, che da tempo non si trovava a occupare le posizioni di vertice, si fa però prendere troppo la mano e al 2^ giro fa strike, nel vero senso della parola, abbattendo in un colpo solo Rossi, Vinales e lo stesso Dovizioso: via libera per Marquez che passa al comando del Gran Premio di Catalogna e può letteralmente involarsi senza rivali che possano insidiarlo, visto che Petrucci e Rins sono già abbastanza indietro e per loro sarebbe già grasso che cola acciuffare il podio dopo essere scattati dalla terza fila. Il destino della settima gara della MotoGp 2019 sembra già scritto. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP CATALOGNA: TUTTI IN GRIGLIA, VIA!

È tutto pronto per il via del Gran Premio di Catalogna, settimo appuntamento della MotoGp 2019. Occhi puntati su Fabio Quartararo che ieri ha ottenuto la sua seconda pole position nella classe regina e oggi punta a rompere il ghiaccio con la prima vittoria in sella alla Yamaha del team Petronas SRT. Il passo gara e la tenuta alla distanza restano le incognite principali relative al rookie francese che ha già ampiamente dimostrato tutte le sue qualità ma non è ancora riuscito a raccogliere quanto seminato in questo inizio di stagione. Dopo essere arrivato secondo al Mugello dietro a Danilo Petrucci, Marc Marquez vuole tornare assolutamente sul gradino più alto del podio, il campione del mondo in carica dovrà stare attento anche a Franco Morbidelli che completa la prima fila. Rossi, Dovizioso e Petrucci puntano a un piazzamento importante ma sarà difficile vederli in lotta per il successo, a differenza di Rins che nelle qualifiche è finito a terra proprio sul più bello, tuttavia il portacolori della Suzuki non è uno che si scoraggia facilmente e ci ha abituato a grandi rimonte dalle retrovie. Sono previsti 24 giri per un totale di circa 110 chilometri, il caldo sarà una delle variabili determinanti: chi oserà affidarsi alla soft, consapevole poi di dover gestire il ritorno degli avversari partiti con mescole più dure nella seconda parte della corsa? {agg. di Stefano Belli}

GP CATALOGNA, DIRETTA MOTOGP: ANALISI DEI FAVORITI

Tra i piloti della MotoGp che si sono già aggiudicati il Gran Premio di Catalogna, quello che ha le maggiori chance di scrivere nuovamente il suo nome nell’albo d’oro è sicuramente Marc Marquez. Il campione del mondo in carica della classe regina, grazie a una Honda che rasenta la perfezione, è ormai in grado di lottare per la vittoria a prescindere dal circuito in cui si trova, e oggi partendo dalla seconda casella sulla griglia di partenza ha tutte le carte in regola per prendersi i 25 punti e rinforzare la leadership nel campionato piloti. In cuor nostro ci auguriamo che a salire sul gradino più alto del podio sia uno tra Valentino Rossi (ultimo successo a Barcellona nel 2016) e Andrea Dovizioso (vittorioso due anni fa) ma realisticamente per entrambi l’obiettivo è arrivare tra le prime tre. Dodici mesi fa si impose Jorge Lorenzo che all’epoca guidava la Ducati, oggi con la Honda il maiorchino sembra un lontano parente di se stesso e per lui sarebbe già stato cogliere un piazzamento nella top ten. In tutto ciò, non dimentichiamoci di Alex Rins – che nelle prove ha dimostrato di avere il passo gara necessario per bissare il trionfo di Austin – e Fabio Quartararo, che nel 2018 dominò in Moto2. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP CATALOGNA: QUARTARARO IL PIÙ VELOCE NEL WARM-UP

Anche al termine del warm-up del Gran Premio di Catalogna troviamo Fabio Quartararo davanti a tutti nella classifica dei tempi: il francese, che ieri ha conquistato la pole position nelle qualifiche, ha girato in 1’39″918 precedendo di pochissimi centesimi il campione del mondo in carica della MotoGp, Marc Marquez. Terzo tempo molto interessante per l’Aprilia di Aleix Espargaro, protagonista di un episodio curioso: lui e suo fratello Pol (sedicesimo con la KTM) sono caduti contemporaneamente in due punti diversi della pista del Montmelò, fortunatamente senza conseguenze per entrambi. Rossi il migliore degli italiani in settima posizione, alle spalle del Dottore i connazionale Petrucci e Dovizioso con Crutchlow che completa la top ten, dalla quale resta fuori Lorenzo (ormai una costante da quando è diventato pilota ufficiale Honda). Quattordicesimo Bagnaia, diciottesimo Iannone, solo ventesimo Morbidelli che ha girato con gomma vecchia per simulare la seconda parte di gara. {agg. di Stefano Belli}

WARM-UP GP CATALOGNA, DIRETTA MOTOGP: DOVIZIOSO FERMO AI BOX

Da circa dieci minuti è in corso sul circuito del Montmelò il warm-up della MotoGp, tra poche ore si correrà il Gran Premio di Catalogna e i piloti della classe regina stanno ultimando le prove che precedono la partenza della gara. Splende il sole sulla pista alle porte di Barcellona, non essendo nemmeno le dieci del mattino le temperature sono già abbastanza alte con l’asfalto che ha già superato i 30 gradi ma nel primo pomeriggio dovremmo arrivare a 50. Finora il più veloce in pista è Maverick Vinales che deve scontare 3 posizioni di penalità sulla griglia di partenza per aver ostacolato Quartararo nella Q2 di ieri, in questa maniera lo spagnolo della Yamaha perde la prima fila e la terza casella viene quindi occupata da Franco Morbidelli. Andrea Dovizioso non sta girando, i meccanici della Ducati stanno lavorando sulla sua Desmosedici anche se non dovrebbe trattarsi nulla di preoccupante. {agg. di Stefano Belli}

GP CATALOGNA, DIRETTA MOTOGP: VIA AL WARM-UP

Sta per cominciare il warm-up della MotoGp sul circuito del Montmelò, sede del Gran Premio di Catalogna che si correrà alle ore 14.00. I piloti hanno quindi a disposizione gli ultimi venti minuti di prove prima della partenza, una possibilità per chi non è ancora riuscito a trovare il bandolo della matassa di migliorare la messa a punta della moto, sistemare gli assetti e approfondire il comportamento degli pneumatici in base alle temperature dell’asfalto. Anche oggi sono previsti sole e caldo, la soft potrebbe quindi rivelarsi un’arma a doppio taglio in grado di garantire performance eccezionali nei primi giri per poi calare alla distanza, mentre una mescola più dura costringerà i piloti a difendersi e limitare i danni nelle fasi iniziali della corsa per poi consentire loro di sferrare l’attacco nel finale. A patto ovviamente di non perdere troppo terreno dai primi… {agg. di Stefano Belli}

GP CATALOGNA, DIRETTA MOTOGP: ANALISI DEL PASSO GARA

In attesa del warm-up della MotoGp in programma tra circa un’ora sul circuito del Montmelò (settima tappa della stagione 2019) possiamo analizzare i tempi della FP4 per farci una prima idea di quale potrebbe essere il passo gara dei protagonisti. Hanno sicuramente destato una grande impressione Fabio Quartararo e Alex Rins, gli unici a girare costantemente sull’1’40”; lo spagnolo della Suzuki ha preferito evitare l’uso della soft a differenza del francese che quindi, dovesse utilizzare questa mescola anche in gara, dovrà essere bravo a gestirla soprattutto nella seconda parte. Marc Marquez si è attestato sull’1’41” basso con la hard, un compound più duro che si adatta alla perfezione alle caratteristiche della Honda e allo stile di guida del campione del mondo in carica della classe regina. A meno di sorprese e ribaltamenti saranno questi tre, verosimilmente, a giocarsi la vittoria: la Ducati non è sembrata particolarmente in palla, a meno che Dovizioso e Petrucci non abbiano deciso di nascondersi per bene… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA MOTOGP, GP CATALOGNA: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

La MotoGp in diretta oggi, domenica 16 giugno, ci propone il Gran Premio di Catalogna 2019 sul circuito del Montmelò nei pressi di Barcellona, che ospita il settimo appuntamento con il Motomondiale 2019. La gara sul Circuit de Catalunya è ormai un evento tradizionale per tifosi e appassionati in una regione che è fra le più calde, competenti e appassionate al mondo per il motociclismo. L’appuntamento principale della diretta MotoGp della domenica è naturalmente quello con la partenza della gara della classe regina: i semafori si spegneranno alle ore 14.00, classico orario dei Gran Premi della MotoGp in Europa, quando prenderà il via la corsa sulla distanza di 24 giri per un totale di 111,0 km, dal momento che ogni giro dell’autodromo catalano misura 4,655 chilometri con 14 curve, di cui sei a sinistra e otto a destra. Queste sono dunque le caratteristiche essenziali della pista del Montmelò, che è d’altronde una delle più conosciute del calendario iridato sia perché qui si corre fin dal 1992 sia perché spesso è anche sede di test e prove private. Tradizionalmente amato da Valentino Rossi, negli ultimi anni ha fatto felice la Ducati mentre il padrone di casa Marc Marquez non vi ha raccolto molte soddisfazioni. Ricordiamo pure che il primo appuntamento motociclistico di questa domenica sarà con il warm-up alle ore 9.40 del mattino, gli ultimi 20 minuti di prove a disposizione dei piloti per mettere a punto le proprie moto, fare le ultime prove su assetti e gomme e verificare eventuali cambiamenti nelle condizioni rispetto al giorno prima, anche se le temperature saranno certamente diverse rispetto alle 14.00.

La MotoGp dunque torna protagonista e l’attesa di tifosi e appassionati naturalmente è grande, perché la gara di Barcellona ha sempre un sapore speciale per i piloti di queste parti e per di più la classifica del Mondiale è ancora apertissima. Tutte le sessioni e gare odierne dal circuito del Montmelò saranno trasmesse in tv e anche in streaming su Sky Sport MotoGp HD, canale numero 208 della piattaforma satellitare Sky che ancora una volta detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della MotoGp e naturalmente anche delle altre classi del Motomondiale che oggi fa tappa in Spagna per la seconda volta stagionale, sul Circuit de Catalunya. Per tutti gli appassionati, anche non abbonati Sky, la buona notizia è che le gare del Gran Premio di Catalogna saranno visibili in tempo reale anche in chiaro su Tv8, per la seconda volta consecutiva dopo il Mugello di due settimane fa.

STREAMING MOTO GP, GP CATALOGNA: DOVE VEDERE LA GARA

Il punto di riferimento della squadra di inviati Sky è sempre Guido Meda, al microfono della MotoGP affiancato da Mauro Sanchini. Per quanto riguarda invece le classi minori ecco importanti novità, perché Rosario Triolo affiancato dal nuovo commentatore tecnico Mattia Pasini ci racconteranno la Moto2 e la Moto3; in conduzione dal Paddock per la rubrica contenitore ci sarà Vera Spadini, mentre gli inviati ai box saranno Sandro Donato Grosso e Antonio Boselli, affiancati da Alex De Angelis: questo dunque lo schieramento Sky per questo Gran Premio e in generale per tutto il Motomondiale. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire il warm-up e la gara in streaming video tramite l’applicazione SkyGo. Per quanto riguarda la tv in chiaro, l’appuntamento con la gara del Gp Catalogna 2019 della MotoGp sarà questa volta in tempo reale su Tv8 (canale numero 8 del telecomando) con le gare di tutte e tre le classi, mentre non sarà visibile il warm-up. Sky per gli abbonati alla televisione satellitare e Tv8 per tutti: la copertura del Gran Premio dal circuito a poca distanza da Barcellona sarà davvero totale. Ricordiamo anche i riferimenti ufficiali del Mondiale su Twitter, l’account @MotoGp, così come la pagina MotoGp su Facebook.

DIRETTA MOTOGP: DOPO LE QUALIFICHE

In vista della diretta MotoGp, i primi verdetti naturalmente sono arrivati dalle qualifiche di ieri pomeriggio al Montmelò. La pole position è andata a Fabio Quartararo, che ormai sul giro secco è una certezza: il talento del giovane francese è ormai conclamato, per fare il salto di qualità però serve essere competitivo anche in gara e questa sarà la prossima sfida da vincere per Quartararo. Di certo non sarà facile per lui avere alle calcagna un certo Marc Marquez, staccato di appena 15 millesimi dalla pole position: il campione del Mondo è in agguato, anche perché in passato Marquez non ha vinto spesso al Montmelò e di conseguenza vorrà migliorare i suoi numeri nella gara di casa. Il dato che più spicca però dopo il sabato della MotoGp è che quattro delle prime cinque posizioni sulla griglia sono occupate dalla Yamaha: dopo Quartararo, ecco Maverick Vinales terzo, Franco Morbidelli quarto e Valentino Rossi quinto. Morbidelli è stato bravo a riprendersi dopo la brutta caduta nella FP3 mattutina, Rossi invece parte in una buona posizione per poi provare a fare meglio in gara, come quasi sempre nella sua carriera. La Ducati invece parte di rincorsa, con Andrea Dovizioso sesto e Danilo Petrucci settimo: la situazione è comunque equilibrata e questi quattro italiani nei primi sette posti possono tutti ambire ad una gara da protagonista.

GP CATALOGNA 2019: L’ANNO SCORSO A BARCELLONA

Abbiamo già accennato in precedenza al fatto che negli ultimi anni il Montmelò ha fatto felice la Ducati. Un anno fa però la gioia fu esclusivamente per Jorge Lorenzo, perché Andrea Dovizioso cadde ed incassò un pesante “zero” in classifica, ipotesi naturalmente da scongiurare quest’anno se il Dovi vorrà provare a lottare davvero con Marc Marquez per la conquista del titolo iridato. Lorenzo invece viveva un periodo felice: dopo la vittoria al Mugello, ecco il bis a Barcellona, al termine di un vero e proprio monologo che gli consentì di giungere alla bandiera a scacchi con ben quattro secondi e mezzo di vantaggio su Marquez. Poco prima della gara italiana era stata annunciata la separazione tra Lorenzo e la Ducati per il 2019: con il senno di poi, una scelta che ha fatto felice solamente Danilo Petrucci, che oggi vorrà fare certamente meglio dell’ottavo posto di un anno fa. Dietro a Lorenzo e Marquez il podio fu completato da Valentino Rossi, che in gara fece una bella rimonta dal settimo posto di partenza, confermando una volta di più il suo eccellente feeling con il Montmelò. Così andò un anno fa: cosa succederà invece oggi? Per saperlo, adesso è giunto il tempo di far parlare l’unico giudice, cioè la pista del Circuit de Catalunya, quindi mettiamoci comodi: la diretta MotoGp della gara e del warm-up del Gran Premio di Catalogna 2019 sul circuito del Montmelò a Barcellona sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA