DIRETTA MOTOGP/Streaming video prove libere: Quartararo il migliore della Fp2!

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp streaming video SKY, prove libere FP1 e FP2 Gp Catalogna 2019 Barcellona: tempi e classifica delle sessioni del Gran Premio al Montmelò (oggi venerdì 14 giugno 2019)

marquez dovizioso motogp
Diretta MotoGp - LaPresse

Ultimi minuti più che brillanti nella Fp2 del Gp di Catalogna 2019 per la Motogp visto che solo pochi istanti prima della bandiera a scacchi abbiamo assistito a una vera lotta per il miglior tempo in classifica. Alla fine il più veloce di questa seconda sessione di prove libere a Barcellona è stato il francese Fabio Quartararo, che ha fermato il cronometro sul 1.40.079, mettendosi così a davanti a Dovizioso e Nakagami, oltre che a Pol Espargaro e Bagnaia nella top five. Ben più indietro gli altri big del mondiale della Motogp, visto che completano la top ten della Fp2 Morbidelli, Rossi, Petrucci, Crutchlow e Rins, mentre Marquez rimane fermo alla 17^ piazza e viene di poco sopravanzato da Lorenzo e Vinales (rispettivamente 13 e 14^ in classifica). E’ quindi una classifica ben strana quella che ci si para davanti dove non sono pochi i dubbi che sono emersi anche sul comportamento delle gomme, tra morbide e medie, complici anche le condizioni affatto perfette della pista spagnola. Staremo a vedere però che cosa già accadrà domani nella Fp3 della Motogp del Gp di Catalogna 2019, dove nessuno potrà ancora nascondere le proprie intenzioni. (agg Michela Colombo)

RINS BALZA IN AVANTI

Abbiamo scollinato in questa seconda sessione di prove libere per la Motogp al Gp di Catalogna e presto è ricominciata la corsa al tempo migliore visto che nel frattempo è finalmente uscito il sole. La pista quindi si è di nuovo riempita e in molti hanno testato le gomme medie, al momento più performanti. Ecco che in questo senso si è messo in luce lo stesso Alex Rins che pure nei primi sprazzi di questa Fp2 della Motogp aveva rimediato non poche scivolate, tutte non pericolose. Proprio il numero 42 si è quindi posto in vetta alla classifica dei tempi con il crono di 1.40.727, ponendosi pure davanti a Miller, Dovizioso, Crutchlow, Mir e Petrucci nella top six. Rimane invece sempre alla decima piazza il campione della Motogp Marc Marquez come altri big della stagione: lo spagnolo della honda ha però ora montato gomme fresche e morbide e presto si rilancerà anche in chiave classifica dei tempi. (agg Michela Colombo)

MILLER IN TESTA

Ecco che in questa prima metà della Fp2 della Motogp nel Gp di Catalogna 2019 nessuno si è tirato indietro e tutti, nonostante la pista fredda e scivolosa, hanno segnato il primo tempo cronometrato nella classifica dei tempi. Proprio però perché l’asfalto di Barcellona è assai insidioso in questo pomeriggio dedicato alla Motogp, va detto che nessuno ha troppo spinto sull’acceleratore, in attesa che le condizioni migliorino, sia pure di poco e il sole faccia capolino tra le nuvole. Nonostante i tempi non eccellenti va pure detto che sono emersi segnali importanti in questa prima parte della seconda sessione delle prove libere in primis per la Ducati: pare infatti decisamente migliorato il feeling tra il Desmo e Petrucci rispetto alla mattina e ora il pilota umbro rimane ben incollato al compagno di squadra Dovizioso. Ecco che la classifica dei tempi al momento vede in testa Jack Miller, con il tempo d 1.40.949, seguito da Dovizioso, Crutchlow e Petrucci, con Zarco nella top five. Da segnalare però il decimo crono di Valentino Rossi che sta facendo bene nel terzo settore rimane saldo nella top ten della graduatoria. (agg Michela Colombo)

MARQUEZ ROMPE LE RIGHE

Non si è accesa sotto i migliori auspici questa seconda sessione di prove libere del Gp di Catalogna 2019 della Motogp: una pioggia non forte ma continua infastidisce infatti i piloti impegnati nella Fp2 pomeridiana e già prima aveva tormentato i protagonisti della Moto2. La pioggia, (che risulta davvero un’anomalia a Barcellona) non ha però fermato davvero nessuno, anche se i team hanno dovuto rivedere il programma di lavoro, tenuto conto che non è prevista altro maltempo sabato o domenica. Non è appena si è acceso il semaforo verde quindi nessuno si è attardato ai box ma tutti i piloti sono usciti in pista a Barcellona per effettuare i primi giri di “riscaldamento”. Il primo a rompere per davvero le righe è stato però il campione della Motogp Marc Marquez che ha acceso il primo casco già al suo secondo giro di pista, firmando quindi il tempo di 1,43.148, venendo però presto seguito da Lorenzo, Zarco e Nakagami. Va però segnalato che la pista di Barcellona al momento rimane molto fredda e scivolosa: in questo senso si segnalano le uscite di Rins e Quartararo, entrambe senza alcuna conseguenza. (agg Michela Colombo)

COMINCIA LA FP2

Si accende la Fp2 del Gp di Catalogna 2019 e la grande Motogp torna quindi in diretta da Barcellona per la seconda sessione di prove libere dove i riflettori saranno ancor puntati sul rookie francese Fabio Quartararo. Il pilota del Team Petronas si è messo in luce infatti già questa mattina con il secondo miglior crono nella Fp1 e di certo è tra i favoriti al successo questa domenica, data la sua ottima vittoria ottenuta solo l’anno scorso in Moto 2. Eppure alla vigilia di questo weekend dedicato alla Motogp non era affatto certo che il francese potesse essere in pista: solo pochi giorni fa infatti il giovanissimo talento ha subito un’operazione al braccio destro per una sindrome compartimentale e ancora non è al top della forma. Lo ha detto lui stesso: “Non ho ancora totalmente recuperato, manca ancora una settimana per essere al della forma, ma cercheremo di fare bene questo weekend”. Intanto però l’ok dei medici è arrivato e pure il responso più che positivo della pista: vedremo che accadrà in questa Fp2 della Motogp al Gp di Catalogna 2019, si parte! (agg Michela Colombo)

LE PREVISIONI DEL DOTTORE

Inizio in chiaroscuro per Valentino Rossi nella diretta MotoGp del venerdì del Gp Catalogna 2019. Il Dottore di Tavullia ha artigliato in extremis il nono posto che gli consente per il momento di essere nella top 10, ma di certo uno come Valentino Rossi non può essere soddisfatto di un nono posto su un circuito come quello del Montmelò, se si pensa che in carriera Valentino ha vinto ben dieci volte a Barcellona. Nella conferenza stampa alla vigilia, Rossi si era espresso così sul suo feeling con il tracciato catalano, ma soprattutto sulle prospettive per la gara che lo attende: “Amo da sempre questa pista, fin dagli inizi della mia carriera ed è di sicuro uno dei GP più belli della stagione, ma il nostro è un momento difficile: ci arriviamo dopo il weekend negativo del Mugello e dobbiamo restare concentrati per fare comunque il massimo”. I problemi per Valentino Rossi saranno già dalla lotta per un piazzamento di livello in griglia, da questo punto di vista il numero 46 è preoccupato soprattutto per il lungo rettilineo del Circuit de Catalunya: “Sarà importante stare nei 10 in qualifica, ma ho paura che sarà difficile considerando le nostre recenti performance. Da parte nostra cercheremo di fare un migliore time attack, ma soffriamo in rettilineo e qui è molto lungo”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MARQUEZ PRIMO NELLA FP1

Marc Marquez ha chiuso al primo posto della classifica dei tempi la FP1 della MotoGp al Montmelò che abbiamo appena seguito in diretta dal Circuit de Catalunya nei pressi di Barcellona. Il tempo del campione del Mondo della Honda è stato di 1’40”692 e con questa prestazione Marquez precede un eccellente Fabio Quartararo, che d’altronde sul giro secco è ormai una garanzia. Bene anche Maverick Vinales, che completa la prima fila virtuale portando così due Yamaha nelle prime tre posizioni di questa prima sessione di prove libere. La Ducati è rappresentata al quarto posto da Andrea Dovizioso, che precede Takaaki Nakagami e Jack Miller nella seconda fila virtuale, mentre la FP1 è stata difficile per Danilo Petrucci, che dovrà assolutamente migliorare nelle prossime sessioni, fin dalla FP2 di oggi pomeriggio. Buon ottavo posto di Franco Morbidelli, Valentino Rossi invece ha preso un posto fra i primi dieci proprio all’ultimo giro lanciato, chiudendo così il mattino in nona posizione ma è comunque l’ultimo dei quattro piloti Yamaha. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I BIG AL COMANDO

La FP1 della MotoGp al Montmelò è ormai entrata pienamente nel vivo e al vertice della classifica dei tempi troviamo quasi tutti i nomi più attesi, che rappresentano le principali Case ufficiali. In testa infatti abbiamo il solito Marc Marquez con il tempo di 1’40”915, che precede Maverick Vinales e Andrea Dovizioso, i quali completano una prima fila virtuale del venerdì mattina che vede Honda, Yamaha e Ducati protagoniste. Fa dunque piacere trovare davanti anche una Yamaha, che sta vivendo un periodo difficile e ha bisogno di una scossa, anche solo in una semplice FP1. Il punto di riferimento è comunque sempre Marquez, che macina tempi eccellenti come sempre a grande ritmo, Dovizioso invece conferma che la Ducati c’è. Citazioni di merito anche per Jack Miller e Franco Morbidelli, che stanno facendo molto bene e si stanno dunque ritagliando un posto nelle prime posizioni della classifica dopo i tre big che stanno caratterizzando il venerdì mattina. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MORBIDELLI IN EVIDENZA

Cominciata la FP1 della MotoGp, in diretta dal Montmelò sono appena arrivati i primi tempi fatti segnare da tutti i piloti nella sessione di apertura del weekend del Gp Catalogna 2019 a Barcellona. Come spesso succede, al comando della classifica dei tempi si è messo subito Marc Marquez, che non ha problemi a girare subito veloce con la sua Honda con la quale ha una confidenza perfetta. Molto bravo Franco Morbidelli che ha girato a sua volta subito fortissimo e si sta alternando al comando con lo stesso Marquez, d’altronde il team Petronas Yamaha è in grande spolvero perché poi abbiamo anche il suo compagno di squadra Fabio Quartararo nei quartieri alti. Tutto bene anche per Alex Rins e la sua Suzuki, naturalmente però queste sono solo le prime sensazioni del venerdì mattina, che comunque ci indicano chi ha trovato in fretta un buon feeling – questo vale ad esempio anche per Aleix Espargaro, Jack Miller e Cal Crutchlow. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLA FP1

La diretta MotoGp sta per cominciare: pochi minuti alla partenza della FP1 del Gp Catalogna 2019 a Barcellona. Come abbiamo già avuto modo di temere, il padrone di casa Marc Marquez teme molto le Ducati: andiamo allora a leggere anche le parole dei due centauri ufficiali di Borgo Panigale. Andrea Dovizioso arriva all’appuntamento del Montmelò a 12 punti dalla vetta: “Essere a questa distanza da Marquez è positivo – è il commento del Dovi sulla situazione in classifica -, ma vogliamo tornare alla vittoria: lui è sempre lì, anche nelle brutte giornate sale sul podio, ma noi vogliamo qualcosa di più. Credo che su questa pista potremo essere competitivi, ma la temperatura condizionerà il rendimento delle gomme più di altri tracciati ed è un fattore di cui tenere conto”. Quanto al suo compagno di squadra Danilo Petrucci, il morale è naturalmente molto alto per il ternano, fresco vincitore al Mugello: “È stato molto bello, ma la sensazione ora è di riprovarci: voglio che il Mugello non sia un caso isolato, ma la prima di tante belle gare. Qui sarà più dura lottare per il podio, perché saremo in 4-6 piloti in lotta per la vittoria”. Questi dunque i propositi dei piloti Ducati, ma fra pochissimo avremo i primi riscontri: la MotoGp scende in pista, parola al cronometro! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MOTOGP: PARLA MARC MARQUEZ

Siamo in attesa di poter dare il via alla prima sessione di prove libere del Gp di Catalogna e l’attesa sulla pista spagnola è tanta, specie intorno al campionissimo spagnolo Marc Marquez, che di fronte al pubblico di casa è chiamato a fare grandi cose. Il campione del mondo della Motogp però guarda con necessaria prudenza a questo banco di prova e giusto ieri nella conferenza stampa il pilota Honda ha affermato di temere la potenza della Ducati: “Ducati? Qui loro sono sempre veloci e ora sono entrambi rivali per il titolo”. In effetti il vantaggio di “soli” 12 punti nella classifica del Mondiale della Motogp non sono troppi a questo punto della stagione: “Sono contento di arrivare al GP di casa in questa situazione di classifica, dopo il Mugello arriviamo qui in un grande momento. Normalmente al Mugello fatichiamo, e anche quest’anno è stato lo stesso, ma siamo stati comunque davanti. Qui la Ducati è sempre stata veloce, di sicuro lo sarà anche quest’anno e noi cercheremo di fare del nostro meglio” (Agg Michela Colombo)

SI CORRE A BARCELLONA

La diretta della MotoGp oggi ci propone le due sessioni di prove libere FP1 e FP2 che apriranno il Gran Premio di Catalogna 2019 sul circuito del Montmelò, il notissimo Circuit de Catalunya che sorge a breve distanza dal capoluogo Barcellona ed ospita il settimo appuntamento con il Motomondiale 2019, il secondo dei quattro in terra di Spagna che naturalmente in questo caso è orgogliosamente Gran Premio di Catalogna, ad indicare l’identità di una regione che come ben sappiamo non va molto d’accordo con il governo centrale. Per prima cosa ricordiamo tutti gli orari dei vari eventi agonistici in programma oggi, venerdì 14 giugno 2019, per quanto riguarda la diretta MotoGp sul tracciato di Barcellona, uno degli appuntamenti più sentiti dell’intero calendario della stagione di MotoGp, anche perché molti dei piloti spagnoli sono nati proprio da queste parti, che sono la culla del motociclismo iberico un po’ come la Romagna e dintorni per quanto riguarda l’Italia. Si comincerà dunque con le prove libere FP1 alle ore 9.55 del mattino dal momento che naturalmente avremo per gli appassionati italiani i normali orari europei, mentre la FP2 è fissata per le ore 14.10 e sarà la sessione più indicativa per quanto riguarda le qualifiche di domani e la gara di domenica.

Come gli appassionati sanno bene, anche quest’anno Sky si è assicurata i diritti esclusivi per tutte le classi del Motomondiale: punto di riferimento il canale Sky Sport Motogp HD, al numero 208 del telecomando. Da non dimenticare poi l‘offerta di Sky Go, app che permetterà agli abbonati di assistere a tutte le emozioni della MotoGp in streaming video. La buona notizia però per tutti gli appassionati di MotoGp non abbonati Sky è che il Gp Catalogna sarà visibile in tempo reale anche in chiaro su Tv8, almeno per le prossime due giornate – il venerdì è in ogni caso escluso. Andiamo allora a vedere come si potrà seguire quello che succederà per la MotoGp sulla pista del Circuit de Catalunya, dove proseguirà una stagione che fino a questo momento sembra molto avvincente.

STREAMING MOTOGP, GP CATALOGNA 2019: IN CHIARO

Come abbiamo detto prima, il Gp Catalogna 2019 sarà visibile in chiaro, ma solamente per quanto riguarda qualifiche e gare delle tre classi: la copertura su Tv8 infatti non comprende le sessioni di prove libere e di conseguenza la giornata del venerdì della MotoGp sarà visibile solamente su Sky, quindi almeno per oggi non avremo immagini in chiaro dal Montmelò. Ricordiamo anche i riferimenti ufficiali del Mondiale sui social network, che potranno essere importanti soprattutto per i non abbonati Sky: su Twitter l’account @MotoGp, così come la pagina MotoGp su Facebook.

DIRETTA GP CATALOGNA 2019 MOTOGP: I PROTAGONISTI A BARCELLONA

In vista di quello che potrà succedere già oggi nella diretta MotoGp, il Gp Catalogna vedrà come uomo più atteso Marc Marquez, perché il campione del Mondo è il padrone di casa ma soprattutto è leader della classifica anche in questa stagione della MotoGp, nonostante la caduta che a metà aprile ad Austin lo ha privato di una vittoria praticamente certa. Marquez in Texas avrebbe potuto andare in fuga, ma è comunque tornato al comando vincendo successivamente il Gran Premio di casa a Jerez de la Frontera e poi pure in Francia, sul circuito di Le Mans, poi il secondo posto al Mugello, comunque un ottimo risultato se si considera la tradizione non esaltante di Marquez sul circuito toscano. Di conseguenza è sempre Marquez il punto di riferimento e anzi staremmo adesso parlando già di una vera e propria fuga se per il campione del Mondo in carica fossero arrivati anche i 25 punti in America. Un anno fa al Montmelò invece vinse Jorge Lorenzo: lo spagnolo adesso è in crisi nera, ipotizzare un bis appare decisamente improbabile, ma Lorenzo avrebbe bisogno almeno di invertire la tendenza finora davvero negativa, compreso il 13° posto al Mugello dove un anno fa aveva vinto.

Naturalmente un anno fa Lorenzo era in sella ad una Ducati, questo ci porta a parlare di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, che arrivano dunque a Barcellona con un carico di fiducia, per Danilo naturalmente soprattutto grazie alla meravigliosa vittoria di due settimane fa al Mugello, per lui la prima in MotoGp. In ottica classifica però è soprattutto Dovizioso in primo piano: è riuscito a rimanere in scia a Marquez con buoni risultati nelle scorse gare, a differenza di quanto successe un anno fa con un doppio zero tra Jerez e Le Mans, adesso però sarebbe importante tornare a vincere – il Dovi è fermo al successo in Qatar al debutto stagionale, troppo poco se si vuole davvero pensare di contrastare Marquez sulla distanza della stagione intera. Si spera poi che Barcellona possa fare bene a Valentino Rossi, che al Montmelò ha vinto addirittura dieci volte in carriera: il problema però è una Yamaha che in questo momento non regge il confronto con Honda e Ducati, inoltre Valentino Rossi è reduce dalla batosta del Mugello, weekend disastroso per il Dottore dal venerdì fino alla domenica. Giungerà il riscatto dal Circuit de Catalunya? L’attesa per quanto succederà in questo weekend sta adesso per finire, per la gioia di tutti i tifosi e gli appassionati, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta MotoGp delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Catalogna 2019 a Barcellona Montmelò sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA