Diretta Motogp/ Gara: Marquez ha vinto GP Repubblica Ceca 2019! Dovizioso secondo

- Claudio Franceschini

Diretta MotoGp: Marquez ha vinto gara Gp Repubblica Ceca 2019, Dovizioso secondo e Jack Miller terzo. Sesto Valentino Rossi. Cronaca Brno live e classifica.

Marquez MotoGp
Diretta test Motogp Jerez 2020 - Marc Marquez (Foto LaPresse)

Marc Marquez ha vinto il GP di Repubblica Ceca 2019! Andrea Dovizioso ha provato a restargli dietro per poi attaccarlo, ma il pilota della Honda ne ha avuto di più e infatti ha costruito un bel margine negli ultimi giri, superando addirittura i tre secondi. Una gara praticamente dominata quella del campione del mondo in carica, che ha dovuto gestire i momenti più delicati e poi raccogliere i frutti di un lavoro straordinario svolto nel weekend. Sesta vittoria per quest’anno, cinquantesima nella top class. Soddisfatto anche il pilota della Ducati, del resto a causa del decadimento delle gomme rischiava di perdere il secondo posto. Alex Rins si è fatto sotto infatti per provare a soffiargli il secondo posto, ma non ce l’ha fatta, anzi ha poi patito l’attacco di Jack Miller, che si è preso il terzo posto. Quinto posto per Crutchlow, ha chiuso al sesto posto Valentino Rossi, poi Quartararo e Petrucci, quindi Nakagami e decimo Vinales, che ha chiuso una gara particolarmente sofferta. Solo diciassettesimo Andrea Iannone. (agg. di Silvana Palazzo)

MOTOGP IN DIRETTA: MARQUEZ SPINGE, DOVIZIOSO PROVA A RESISTERE

Marc Marquez continua a spingere, ma Andrea Dovizioso sta facendo di tutto per non perdere terreno nei confronti del suo rivale. L’obiettivo del pilota della Ducati è di attaccarlo al momento giusto. Va dunque in scena una sorta di “elastico” tra i due. Questa dunque è una fase delicata della gara di Brno, dove si disputa il GP di Repubblica Ceca 2019, ma il momento decisivo sta per arrivare. Fatica Jack Miller a tenere il ritmo dei primi tre: è staccato anche da Rins, quindi deve fare attenzione all’eventuale risalita di Crutchlow, il quale ha superato Valentino Rossi. Dietro al “Dottore” c’è Quartararo, mentre Pol Espargaro e Danilo Petrucci sono in lotta per l’ottavo posto. A chiudere la top team Nakagami. Deludente finora la prestazione di Mavericks Vinales, che non riesce ad lasciare il dodicesimo posto. Così come è deludente quella di Andrea Iannone, fermo al 18esimo posto. (agg. di Silvana Palazzo)

MOTOGP IN DIRETTA: MARQUEZ PRIMO, DOVIZIOSO LO TALLONA

Finalmente al via la gara del GP di Repubblica Ceca 2019! E Marc Marquez è partito subito bene, mantenendo la prima posizione e provando a scappare via. Dietro, al suo inseguimento, c’è Andrea Dovizioso, che è salito al secondo posto e sta provando ad accorciare il gap per attaccarlo. Subito dietro c’era Jack Miller, che però si è fatto superare da Rins, che si era messo negli scarichi prima di attaccare il pilota della Ducati. Valentino Rossi, dopo aver superato Danilo Petrucci, si è messo sulle tracce di P. Espargaro. Il pilota della Ducati è poi sceso all’ottavo posto dietri Crutchlow. A chiudere la top ten Quartararo e Nakagami. Brutta partenza di Mavericks Vinales, che ha perso terreno, scendendo fino al 15esimo posto. Iannone è invece salito al 17esimo. In questa fase delicata della gara c’è Marquez che tenta lo “strappo”, ma Dovizioso riesce a stargli dietro. Lo dimostrano i tempi, che confermano un ritmo importante da parte dei primi quattro. (agg. di Silvana Palazzo)

MOTOGP IN DIRETTA: PARTENZA RITARDATA!

Comincia in ritardo la gara del GP di Repubblica Ceca 2019. Tutta colpa di un breve temporale che si è abbattuto a Brno (e pensare che le previsioni meteo avevano predetto niente pioggia). Marc Marquez è apparso molto contrariato, visto che avrebbe voluto partire in condizioni di asfalto umido, sapendo di poter fare la differenza come ha dimostrato ieri nelle qualifiche. Poi è stato catturato dalle telecamere mentre sbadigliava. E così pure Jack Miller, che non ha condiviso la scelta di spostare il via. Uno dei piloti più attivi nella richiesta dello spostamento della partenza è stato invece Valentino Rossi. In effetti la situazione che si è venuta a creare è stata a dir poco paradossale: rettilineo e prima curva bagnati, asciutto invece il resto della pista. Allora la Direzione Gara ha mandato in pista due safety car, ritardato la partenza della gara alle 14.40 e deciso di ridurla da 21 a 20 giri. (agg. di Silvana Palazzo)

MOTOGP IN DIRETTA: ARRIVA LA PIOGGIA…

Tutti in griglia, la gara in diretta live del Gran Premio MotoGp di Repubblica Ceca sta per prendere il via con tutti i piloti pronti a scattare dietro al leader del Mondiale Marc Marquez, apparso in netta sofferenza però nel WarmUp sul passo gara dopo una qualifica da sogno ieri pomeriggio. Dovizioso al momento sembra l’indiziato numero 1, assieme a Jack Miller, per contrapporsi alla lunga nella battaglia che sta per scatenarsi sul circuito di Brno. Le ultimissime novità però potrebbero sconvolgere l’intero piano di assetto gara: la pioggia è scesa in buona parte dopo il WarmUp, per cui tutte le scuderie hanno preparato le moto sia da bagnato che da asciutto con l’incognita di come potrebbe essere la pista tra qualche minuto poco prima del via. Almeno la prima parte della gara di MotoGp però si correrà su pista umida il che potrebbe scombinare e stravolgere una volta di più gli equilibri già piuttosto “saltati” durante il Warm Up di questa mattina. (agg. di Niccolò Magnani)

MOTOGP IN DIRETTA: ROSSI E MARQUEZ IN SOFFERENZA

Andrea Dovizioso si candida per un ruolo da protagonista nel Gp Repubblica Ceca 2019: come vi abbiamo raccontato il pilota italiano ha fatto registrare il miglior tempo nel warm-up del decimo gran premio stagionale di MotoGP con il crono di 1’57″052. Il forlivese ha preceduto Vinales di 37 millesimi e Miller di 67. Marquez ha deluso, raccogliendo il sesto miglior tempo (+0.349) dopo super qualifiche, ma c’è da evidenziare che ha optato per le gomme usate: un fattore da non sottovalutare, con lo spagnolo che girerà su tempi molto più bassi in gara. Valentino Rossi non ha mai cambiato passo: tempi alti per il Dottore, che ha sofferto la pista di Brno chiudendo 19°, resta da capire se sia stata una strategia o se la sua M1 soffra di qualche problema. Stesso discorso per quanto riguarda Johann Zarco, con il classe 1990 di Cannes che ieri ha colpito tutti centrando la terza posizione nelle qualifiche. Appuntamento alle ore 14.00 per la gara, una giornata incandescente in quel di Brno… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

BRNO 2019, SUPER DOVI NEL WARM UP DELLA MOTOGP

Gp Repubblica Ceca 2019, si è chiuso pochi istanti fa il warm-up del decimo gran premio della Motogp. Domina la “classifica” l’italiano Andrea Dovizioso a bordo della sua Ducati: il pilota di Forlimpopoli ha ottenuto il miglior tempo in 1:57.052, staccando i concorrenti. Subito dietro troviamo Maverick Viñales: lo spagnolo ha tenuto un ottimo ritmo grazie anche alla mossa di una gomma morbida posteriore. Terzo miglior tempo è quello di Jack Miller, che conferma il suo stato di grazia dopo il secondo posto raggiunto ieri per quanto concerne la griglia di partenza. Seguono Cal Crutchlow e Fabio Quartararo, con Marc Marquez sesto: lo spagnolo ha evidenziato una tenuta non irresistibile, ma bisogna sottolineare che ha deciso di utilizzare gomme usate. Chiudono i primi dieci posti Mir, Morbidelli, Rins ed Espargaro. Valentino Rossi si è posizionato al 19° posto, tempi alti per il Dottore che si è tenuto per la gara in programma alle 14… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

DIRETTA MOTOGP, WARM-UP: DOVIZIOSO MIGLIOR TEMPO

Motogp, in corso il warm-up del GP Repubblica Ceca 2019: in pista a Brno i piloti prima della gara in programma tra meno di quattro ore. Ultime chance di studiare mosse e contromosse per i team, con la Yamaha chiamata a valutare se la gomma posteriore è da usare S o media, visto che la hard non funziona. Nei primi giri è parsa evidente una statistica: tutti i piloti – escluso Dovizioso – usano una gomma media anteriore e una gomma morbida posteriore. Non è da escludere che verso la fine del warm-up alcuni piloti proveranno la dura come gomma posteriore. Buone notizie per i piloti italiani dopo i primi giri: in testa per il momento c’è Andrea Dovizioso con 1:57.052, seguito a stretto giro di posta dall’australiano Jack Miller e dal connazionale Franco Morbidelli. Valentino Rossi si tiene le cartucce per il finale – attualmente è 15° – così come Marc Marquez. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

DIRETTA MOTOGP, VIA AL WARM-UP!

Tra circa dieci minuti comincerà il warm-up della MotoGp sul circuito di Brno per il Gp Repubblica Ceca 2019: venti minuti di prove per poter sistemare i set-up delle rispettive moto prima del via alla gara, in programma alle ore 14.00. Una giornata molto intensa dopo ieri, con i piloti che hanno dovuto fare i conti con la pioggia battente: Marc Marquez si è assicurato la pole position, spagnolo bravo e coraggioso nel tenere il gas aperto in un T4 umido: una mossa risultata vincente e che ha permesso al pilota della Honda di lasciarsi alle spalle gli inseguitori. Andrea Dovizioso e la sua Ducati però non hanno intenzione di mollare, con il forlivese che ha registrato ottimi tempi ed ha evidenziato un gran feeling con il circuito ceco. E Valentino Rossi intende scrivere nuovamente la storia nonostante i problemi accusati dalla sua Yamaha in condizioni di umido: giunto al 7° posto, il Dottore è riuscito a trovare buoni giri con la sua M1 ed è pronto ad un nuovo, ennesimo, show. Warm-up già importante dunque per i piloti, a caccia di riscontri cronometrici migliori di quelli delle prove prima del via… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

DIRETTA MOTOGP, IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Siamo in attesa che alle ore 9:40 di domenica 4 agosto scatti il warm up che anticiperà il Gp Repubblica Ceca 2019 di MotoGp, in programma alle ore 14:00. Sul circuito di Brno si corre una delle gare più interessanti del motomondiale, che va in scena da ormai molti anni. La pista è ufficialmente conosciuta come circuito di Masaryk, prendendo il nome da Tomas Masaryk che è stato il primo presidente della Cecoslovacchia; un tracciato che nel corso degli anni è stato modificato fino ad assumere i connotati attuali, ovvero una lunghezza di 5,403 chilometri. Pensare che negli anni Trenta questa pista aveva una lunghezza di oltre 29 chilometri; è stata progressivamente ridotta ma ancora tra il 1975 e il 1986 si correva sulla distanza di quasi 11 chilometri. Nell’era della MotoGp, e negli anni appena precedenti, l’organizzazione ha deciso per una modifica drastica: il circuito originale è stato di fatto abbandonato e al suo posto ne è stato disegnato e creato uno che praticamente è contenuto all’interno della pista storica, che è appunto dove si corre oggi il Gran Premio della Repubblica Ceca 2019, prova valida per il Mondiale di MotoGp.

DIRETTA MOTOGP, LE QUALIFICHE

Con una incredibile prestazione di Marquez si è chiuso il sabato della MotoGp. Il pilota della Honda ha conquistato la 58esima pole position nella top class, proprio come Doohan (i dati delle pole sono disponibili dal 1974). Il campione del mondo ha fatto qualcosa di pazzesco, una magia sfidando le leggi della fisica: ha chiuso un giro da fenomeno con le gomme slick mentre pioveva a dirotto a Brno. È riuscito a non cadere e a prendersi il primo posto sulla griglia di partenza, mentre gli altri lottavano per non vanificare il lavoro svolto in questo weekend. Marquez ha confermato il pronostico della vigilia, candidandosi per la vittoria nella gara che si correrà sotto il sole. Ma non c’è previsione meteo da temere per uno che riesce a fare quello che vuole in pista. A completare la prima fila Miller e il redivivo Zarco, che ha letto bene la situazione atmosferica e si è piazzato davanti a Dovizioso. In condizioni di asciutto però il pilota della Ducati potrebbe essere il vero rivale di Marquez. Il miglior risultato della Yamaha è stato ottenuto da Valentino Rossi, un altro a caccia del riscatto. Andrà a caccia del podio in gara come Alex Rins, ma ci aspettiamo nella notta anche Danilo Petrucci. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA MOTOGP: IL CIRCUITO DI BRNO

Dando uno sguardo ai vincitori del Gp Repubblica Ceca 2019 notiamo che il campione in carica, se così vogliamo chiamarlo, è Andrea Dovizioso: l’anno scorso si è registrata una doppietta italiana con il successo di Fabio Di Giannantonio in Moto3, mentre un azzurro non si imponeva dalla vittoria di Niccolò Antonelli nel 2015 (sempre la categoria inferiore). Guardando alla MotoGp, Cal Crutchlow è stato l’unico pilota non spagnolo a vincere sul circuito di Brno tra il 2012 e il 2017; due successi a testa per Marc Marquez e Jorge Lorenzo e uno per Dani Pedrosa. Valentino Rossi ha invece trionfato in ben cinque occasioni, ma in Repubblica Ceca non festeggia dalla doppietta 2008-2009 che coincide con gli ultimi due titoli mondiali; per il Dottore anche un successo nel 1999 in 250, mentre il 2008 resterà famoso per aver portato al trionfo, sempre nella classe 250, il compianto Marco Simoncelli. Per l’Italia è stato bellissimo il 2002: a Brno sul circuito di Masaryk è arrivata una tripletta con Lucio Cecchinello vincitore in 125, Marco Melandri che si è imposto nella 250 e infine Max Biaggi che ha trionfato nella MotoGp. Chissà che oggi non si possa raccontare qualcosa di simile…

© RIPRODUZIONE RISERVATA