Diretta/ Nadal Medvedev (3-2 finale) streaming: Rafa trionfa! (Us Open 2019)

- Mauro Mantegazza

Diretta Nadal Medvedev (risultato 5-5) streaming video tv: la finale degli Us Open 2019 si mantiene ancora in equilibrio, il russo sta rispondendo bene alle accelerazioni di Rafa.

Nadal Us Open
Rafael Nadal (Foto LaPresse)

DIRETTA NADAL MEDVEDEV (FINALE 7-5; 6-3; 5-7; 4-6; 6-4): RAFA TRIONFA!

Ci sono volute 4 ore e 51 minuti per arrivare all’epilogo di una magnifica finale a Flushing Meadows: gli US Open 2019 sono di Rafa Nadal che ha piegato 7-5; 6-3; 5-7; 4-6; 6-4 il russo Medvedev, capace di non arrendersi neppure dopo essersi ritrovato sul 2-5 nel quinto set. Medvedev ha ritrovato il controbreak e poi ha sfruttato la battuta riportandosi sul 4-5. Tutta la pressione sulla schiena di Nadal che dopo due brutti errori al dritto in risposta si è trovato ad annullare una palla break nel decimo game. Riportata la situazione sul 40-40 Nadal è riuscito a giocare finalmente bene le prime di servizio che non gli erano più entrate e ha chiuso un lunghissimo, splendido match contro un grande avversario, prendendosi il torneo dello Slam sotto il cielo di New York. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA FINALE NADAL MEDVEDEV

Ricordiamo che la diretta tv di Nadal Medvedev, finale maschile degli US Open 2019, sarà garantita su Eurosport, il canale tematico che è disponibile sia per gli abbonati Sky (numero 210 della piattaforma) sia per chi è abbonato a DAZN. Ricordiamo che sarà garantita anche l’alternativa garantita dalla piattaforma Eurosport Player, per seguire i match in diretta streaming video – con dispositivi mobili quali PC, tablet o smartphone – previo abbonamento al servizio. In più dobbiamo ricordare www.usopen.org, il sito ufficiale del torneo, sul quale troverete informazioni utili sui giocatori impegnati agli Us Open; le relative pagine messe a disposizione sui social network sono in particolare facebook.com/usopentennis e, su Twitter, @usopen.

SI VA AL QUINTO SET!

Si va al quinto set per stabilire quale sarà il trionfatore degli US Open 2019. Rafa Nadal non ha retto alla pressione, una volta ritrovatosi sul 5-4. Nessuno era riuscito a strappare il servizio e a trovare il break, e invece Medvedev, dopo essersi ritrovato al decimo game sotto 30-0, è ritornato a ruggire facendo poi letteralmente crollare lo spagnolo ai vantaggi. Un grande combattente Medvedev, capace di giocare un tennis molto brillante che ha tolto tutte le certezze a un tennista estremamente esperto come Rafa Nadal. E ora si va al quinto set col russo vicino a un’impresa straordinaria: farà la differenza la stanchezza, chi ne avrà meno sulle gambe probabilmente metterà mano sulla vittoria finale. (agg. di Fabio Belli)

REGNA L’EQUILIBRIO

Nadal ha perso una buona chance per mettere le mani sul trionfo finale agli US Open 2019 nel terzo set, e nel quarto set sta tradendo un po’ di nervosismo. Il gioco di Medvedev resta il più spettacolare anche se lo spagnolo prova a sfiancare il russo con lunghi scambi che lo trovano però sempre preparato. Finora nessun break nel quarto set e Medvedev conduce 4-3 riuscendo sempre a far suo il game alla battuta, il rovescio del russo mette in grave difficoltà Nadal con il russo che riesce a imporre diversi cambi di gioco. Lo spagnolo dalla sua ha mantenuto comunque il controllo dei suoi game alla battuta: l’equilibrio regna e la finale resta aperta. (agg. di Fabio Belli)

CHE RIMONTA DEL RUSSO!

Clamorosa rimonta di Medvedev che strappa a Nadal il terzo set, che lo spagnolo sembrava avere in pugno dopo il break del 2-3. Una prova di grande spessore del russo che trova subito il controbreak del 3-3, dove Nadal compie dei gravi errori che forse l’iberico pensava non costassero così cari nel corso del parziale. Sul 5-5 Nadal si trova poi sullo 0-30, ma subisce il ritorno straordinario di Medvedev che con delle palle effettate riesce a ribaltare il tifo dell’Arthur Ashe, tutto dalla sua parte in chiusura di terzo set. Nel dodicesimo game Medvedev è straordinario, con Nadal che sembra impotente alla battuta e vede l’avversario cambiare letteralmente passo. Medvedev chiude così il terzo set sul 7-5 e la partita sembra riaperta, con Nadal quasi arrivato a toccare il trofeo dell’US Open, ora tutto da riconquistare. (agg. di Fabio Belli)

NUOVO BREAK DI NADAL!

Finale degli US Open al terzo set che per ora ricalca quanto visto nel parziale precedente. Fino al 2-2 Nadal e Medvedev si prendono i punti quando sono alla battuta, nel secondo game in particolare è straordinaria una risposta del russo al momento di portarsi sul 15-0, annullando due giocate pazzesche di Nadal che poi naufraga lasciando quasi il punto alla battuta all’avversario. E’ al quinto set che lo spagnolo cambia pelle, riuscendo a prendersi il break con un paio di giocate ad effetto dal fondo del campo, aiutato in un’occasione anche dal nastro. Pubblico di Flushing Meadows col fiato sospeso ma Nadal in vantaggio 3-2 dopo il nuovo break. (agg. di Fabio Belli)

RAFA IMPLACABILE

Dopo aver strappato il servizio sul 4-2, Rafa Nadal ha gestito al meglio la parte finale del secondo set nella finalissima degli US Open 2019. Medvedev ha subito l’aggressività dell’avversario anche nel settimo game, con Nadal sempre più a suo agio nel giocare dal fondo. L’ottavo game si è aperto con il terzo ace della partita del russo, tutti provenienti dal versante di destra, e Medvedev ha lasciato Nadal a 0, con lo spagnolo che ha atteso il nono game per chiudere il set. Brivido sul 15-30, poi Nadal ha ripreso pieno controllo della sua battuta e le risposte dal fondo di Medvedev sono finite irrimediabilmente lunghe. Salgono le prime di servizio efficaci, ora sul 2-0 Nadal proverà a sfruttare la sua esperienza nelle fasi decisive del match. (agg. di Fabio Belli)

BREAK DELLO SPAGNOLO

Spettacolare anche il secondo set: Medvedev è in grado di dispensare giocate spettacolari e annulla tre palle break a Nadal sull’1-1, ma lo spagnolo continua a crescere e a smorzare il gran momento del russo, che pure regala giocate d’alta scuola come una straordinaria Demi-Volée che esalta il pubblico. Ma nel sesto game Nadal riesce finalmente a trovare il break, strappando la battuta e portandosi sul 4-2 in questa finale degli Us Open 2019: sta aumentando la precisione dello spagnolo che sta mettendo in difficoltà un Medvedev che pure ha dimostrato di avere mille risorse. (agg. di Fabio Belli)

NADAL DI POTENZA!

Rafa Nadal si è preso il primo set nella finale maschile degli Us Open 2019. Dopo il break e controbreak iniziale, i due finalisti sembravano in pieno controllo del loro turno di battuta. E così è stato anche quando lo spagnolo si è portato sul 6-5, mantenendo una potenza in battuta invidiabile. Nel dodicesimo game qualcosa è cambiato con Nadal che ha sfruttato tutta la sua forza giocando da fondo cambio, con Medvedev che ha pagato psicologicamente soprattutto una palla girata a rete nella fase iniziale del game. E sul 30-40 Nadal ha passato con il lob, costringendo all’errore l’avversario e conquistando con un 7-5 il primo set di una finale che sta dispensando già grande spettacolo. (agg. di Fabio Belli)

1^ SET IN EQUILIBRIO

Nadal Medvedev 5-5: per il momento non ci sono sbalzi nella finale degli Us Open 2019, anche se la possibilità di cambiare la storia della partita c’è stata. Naturalmente le ha avute Rafa Nadal, che ha potuto strappare il servizio all’avversario allungando e andando a servire per il set sul risultato di 5-3; invece Daniil Medvedev ha confermato tutta la sua crescita soprattutto psicologica quando ha cancellato la palla break e impattato sul 4-4, costringendo il tre volte vincitore a Flushing Meadows a rifare tutto daccapo. Nadal non è riuscito a togliere la battuta al russo nemmeno nel successivo game in risposta, e così si procede in parità; vero che lo spagnolo spesso e volentieri accelera sulla distanza potendo contare su una strepitosa tenuta fisica, ma Medvedev sembra decisamente in partita e dunque potremmo vedere qualche sorpresa. Non ci resta che aspettare, come tutto il pubblico presente sugli spalti dell’Arthur Ashe, un momento nel quale la situazione possa cambiare in un modo o nell’altro… (agg. di Claudio Franceschini)

NADAL MEVDEVED (0-0): SI COMINCIA!

Tutto è pronto per dare vita alla finale Nadal Medvedev che decreterà il vincitore degli Us Open 2019. Il paragone è impossibile in termini storici, ma l’attualità ci dice che proprio lo spagnolo e il russo sono stati i migliori nell’estate in Nord America: Nadal ha vinto a Montreal, Medvedev si è imposto a Cincinnati, oggi la “bella” arriverà nell’occasione in assoluto più prestigiosa. In Canada la finale vide sfidarsi proprio Rafa e Daniil: il precedente ad essere onesti non è esaltante, perché Nadal trionfò con il punteggio di 6-3, 6-0 e gli appassionati sperano di vivere una partita certamente più appassionante di quella andata in scena poco meno di un mese fa. Le semifinali hanno avuto andamenti molto simili: sia Nadal sia Medvedev hanno vinto in tre set rispettivamente contro Matteo Berrettini e Grigor Dimitrov, per di più vincendo il primo set al tie-break e poi andando in discesa con il passare dei set. La stanchezza dunque sarà di fatto identica, adesso però è il momento di capire cosa succederà: Nadal Medvedev comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NADAL MEVDEVED: I NUMERI DI RAFA

Sempre più vicina la diretta di Nadal Medvedev, la finale degli Us Open 2019 potrebbe scrivere l’ennesimo capitolo della leggenda di Rafa Nadal. Per limitarci al torneo di New York, ricordiamo che Nadal ha già vinto in tre occasioni l’Open degli Stati Uniti: la prima risale al 2010, quando lo spagnolo sconfisse Novak Djokovic con il punteggio di 6–4, 5–7, 6–4, 6–2. Curiosamente gli Us Open erano l’ultimo tassello che mancava alla collezione di Rafa, che però da allora non ha più vinto agli Australian Open oppure a Wimbledon, dunque nell’ultimo decennio proprio agli Us Open Nadal ha scritto le sue imprese più belle fuori dal “giardino di casa” del Roland Garros. Seconda vittoria nel 2013, di nuovo in finale contro Novak Djokovic, questa volta con il punteggio di 6–2, 3–6, 6–4, 6–1, mentre il tris è arrivato nel 2017 battendo nell’ultimo anno il sudafricano Kevin Anderson per 6–3, 6–3, 6–4. Una sola volta invece Nadal ha perso in finale agli Us Open: successe nel 2011 contro il solito Djokovic, vittorioso in quel caso per 2–6, 4–6, 7–6 (3), 1–6. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA NADAL MEDVEDEV: UNO SCONTRO GENERAZIONALE

Verso la diretta Nadal Medvedev, attesa finale degli Us Open 2019, bisogna logicamente fare una riflessione anche su quello che è un vero e proprio scontro generazionale fra due tennisti separati da una decina di anni sulla carta d’identità. Rafa Nadal rappresenta la tradizione, Daniil Medvedev sarebbe la novità, in tutti i sensi. Dal 2006 a oggi solo Juan Martin Del Potro (1988), Marin Cilic (1988), Andy Murray (1987) e Stan Wawrinka (1985) sono riusciti a spezzare il dominio dei Big Three Federer-Nadal-Djokovic che continuano a dividersi gli Slam. Negli ultimi tre anni addirittura solo Novak Djokovic, Rafa Nadal e Roger Federer hanno portato a casa i Major. Adesso ci prova Medvedev a far cambiare la storia, e l’impresa sarebbe ancora più significativa perché Medvedev sarebbe il primo giocatore nato negli anni Novanta a vincere un torneo del Grande Slam. Per ora i più “giovani” sono ancora Del Potro e Cilic, entrambi classe 1988 e dunque ormai nei trenta: con Medvedev in un sol colpo si volerebbe al 1996, sarebbe una svolta davvero significativa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NADAL MEDVEDEV: ORARIO E PRESENTAZIONE

Gli Us Open 2019 culminano oggi domenica 8 settembre con la diretta Nadal Medvedev, cioè la finale del torneo di singolare maschile: diciamo subito che l’appuntamento sarà alle ore 22.00 della sera italiana naturalmente sul campo centrale dedicato ad Arthur Ashe di Flushing Meadows, a New York. Nadal Medvedev presenta numerose similitudini con la partita che ieri ha assegnato il titolo femminile: da una parte una leggenda, dall’altra un talento rampante alla ricerca della prima volta. Naturalmente in questo caso il campione si chiama Rafa Nadal e lo sfidante è il russo Daniil Medvedev. Per lo spagnolo sarebbe la vittoria numero 19 in un torneo del Grande Slam, la quarta agli Us Open che sono il torneo preferito di Nadal ad eccezione naturalmente del Roland Garros. Dall’altra parte Daniil Medvedev sogna di compiere un’impresa da leggenda conquistando il primo Slam in carriera: il russo è in grande crescita, ad agosto è arrivato in finale a Montreal perdendo proprio contro Nadal, poi ha vinto il torneo di Cincinnati. Oggi di nuovo sfida Rafa: stavolta l’epilogo della diretta Nadal Medvedev potrà essere diverso?

NADAL MEDVEDEV: IL CONTESTO

Verso la diretta di Nadal Medvedev, come abbiamo già accennato i temi e le suggestioni garantite da questa partita sono davvero notevoli. Daniil Medvedev, classe 1996, sta vivendo un’estate da sogno nei grandi tornei sul cemento in Nord America: finale in Canada, vittoria a Cincinnati e adesso la prima finale della carriera in un torneo del Grande Slam. L’unico capace di sconfiggerlo è stato proprio Rafa Nadal: oggi la sfida si ripropone nell’occasione più prestigiosa in assoluto, la finale degli Us Open 2019. Lo spagnolo è naturalmente favorito, non solo per il fresco precedente canadese ma soprattutto perché la differenza di esperienza è abissale. Rafa in semifinale ha fatto finire il sogno del nostro Matteo Berrettini, adesso il suo obiettivo è fare un ulteriore passo in più verso il record maschile di vittorie negli Slam, che attualmente appartiene a Roger Federer: il duello fra le due leggende non finisce mai, anche se in questo caso sarà un confronto di numeri. Medvedev invece potrebbe essere l primo tennista degli anni Novanta a vincere uno Slam: anche questo sarebbe un evento storico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA