DIRETTA/ Napoli Genoa (risultato finale 0-0) streaming DAZN: è crisi partenopea

- Fabio Belli

Diretta Napoli Genoa streaming video e tv: testa a testa, quote e risultato live del match valevole per la dodicesima giornata del campionato di Serie A.

Nikola Maksimovic Napoli gol lapresse 2019
Diretta Napoli Genoa - Nikola Maksimovic (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI GENOA (RISULTATO FINALE 0-0): E’ CRISI PARTENOPEA

Termina a reti bianche la sfida del San Paolo, e i fischi dello stadio sono impietosi per un Napoli che ha provato fino alla fine a vincere la partita, ma da cui ci si aspettava qualcosa di diverso dopo la settimana più turbolenta degli ultimi anni. Soddisfatto chiaramente il Genoa, che ha resistito bene anche nei 6′ finali di recupero, con l’ultima grande occasione da gol arrivata per i padroni di casa con un colpo di testa di Elmas tolto con la punta delle dita dalla linea di porta da Radu. La goal line technology ha confermato la bontà dell’intervento del portiere dei Grifoni e lo 0-0 finale viene certificato. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE NAPOLI GENOA

Napoli Genoa, oggi alle ore 20.45, sarà trasmessa in diretta tv per tutti gli abbonati Sky che si collegheranno sul canale numero 209 del satellite, DAZN1 e in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati DAZN, che avranno la possibilità di seguire l’incontro attraverso l’app DAZN tramite smart tv, smartphone e tablet, oppure collegandosi tramite pc sul sito dazn.it.

RADU ATTENTO

Al 21′ della ripresa seconda sostituzione nel Napoli, Lorenzo Insigne lascia il campo tra i fischi, rilevato da Elmas. Al 24′ Mertens sfonda in area e scarica su Fabian Ruiz che riesce a piazzare bene il sinistro, ma Radu è reattivo e toglie il pallone dall’angolino basso. Ancora incursioni di Mertens e Lozano per il Napoli, ma la difesa genoana riesce a liberare. I partenopei vivono delle iniziative dei singoli, ma manca un vero ritmo che possa dare efficacia alla manovra offensiva. Ci prova anche il Genoa con Ankersen, con una conclusione che viene deviata da Maksimovic. Ancelotti chiede a Fabian Ruiz di alzarsi da vero e proprio fantasista, alla mezz’ora del secondo tempo però il risultato al San Paolo è ancora fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

KOULIBALY, CHE SALVATAGGIO!

Partita la ripresa ed è subito brivido per il Napoli, con una conclusione calibrata di Pandev che esce sfiorando l’incrocio dei pali. Ancora Genoa in avanti al 5′ con un cross di Pandev che trova la testa di Pinamonti, il pallone finisce sul fondo. Al 7′ Insigne non trova il tempo giusto per l’assist a Lozano, quindi una punizione di Mertens viene alzata in angolo dalla barriera. Entra Llorente al posti di Callejon, ma al 16′ è il Genoa ad avere un’occasione da gol gigantesca, con Agudelo che scende sul fondo e crossa mettendo Pinamonti nelle condizioni di appoggiare a porta vuota. Il tocco però è poco convinto e Koulibaly salva clamorosamente sulla linea. (agg. di Fabio Belli)

FISCHI AL SAN PAOLO

Esce tra i fischi del San Paolo il Napoli dopo aver chiuso sullo 0-0 il primo tempo contro il Genoa. Ultimo quarto d’ora della prima frazione di gioco con i partenopei che non hanno trovato la brillantezza necessaria che pur avevano fatto intravedere nell’approccio alla gara. Al 36′ su cross di Zielinski di nuovo Di Lorenzo arriva al colpo di testa, che finisce debole tra le braccia di Radu. Al 37′ è invece Pajac a salvare in scivolata su un filtrante di Insigne per Callejon. Poco da segnalare nei minuti finali giocati senza idee dal Napoli, il Genoa attento e ben disposto in campo arriva all’intervallo col pari a reti bianche in tasca. (agg. di Fabio Belli)

PANDEV PERICOLOSO

Al 16′ Radu si allunga e respinge una conclusione di Zielinski. La pressione del Napoli aumenta, su punizione battuta di Callejon arriva un colpo di testa di Di Lorenzo che finisce fuori misura, poi al 24′ bella iniziativa di Mertens, ma Romero è tempestivo nella chiusura difensiva su Lozano. I partenopei producono un gran possesso palla ma faticano a trovare la profondità, ancora un colpo di testa di Di Lorenzo non trova la porta, poi al 31′ break del Genoa con Agudelo che affonda a sinistra e serve Pandev, che calcia però alto da posizione invitante mancando la chance. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO A INSIGNE

Risultato a reti bianche nel primo quarto d’ora del match tra Napoli e Genoa, anche se il match è iniziato con un gol annullato ai partenopei dopo appena 2′, con Insigne che ha insaccato dopo un errore di Lozano a tu per tu con Radu, venendo però pescato in posizione di fuorigioco. Il Genoa si affaccia in avanti prima con Pandev, poi con una conclusione mancina di Pajac che viene murata da Koulibaly. Un rasoterra di Zielinski finisce a lato non di molto, poi al 13′ un calcio di punizione battuto da Mertens si infrange sulla barriera. Al quarto d’ora il primo ammonito della partita è Schone nel Genoa per un fallo su Mertens. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Napoli Genoa ci attende fra pochissimi minuti: le due formazioni sono protagoniste a dire il vero in negativo (fatte le debite proporzioni) della prima parte del campionato, come ci raccontano le loro statistiche nella Serie A 2019-2020. Il Napoli infatti ha 18 punti in classifica: cinque vittorie, tre pareggi e altrettante sconfitte sono un rendimento che non può bastare a Carlo Ancelotti, la differenza reti è pari a +6 ma se i 21 gol segnati sono buoni, sono davvero troppi i 15 incassati. Il Genoa d’altronde naviga nei bassifondi: due vittorie, altrettanti pareggi e sette sconfitte, differenza reti pari a -12 per il Grifone, perché i rossoblù finora hanno segnato 14 gol, subendone però ben 26. Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Napoli Genoa, poi la partita comincia! NAPOLI (4-4-2): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Fabian, Zielinski, Insigne; Lozano, Mertens. Allenatore: Carlo Ancelotti. GENOA (4-3-1-2): Radu; Ankersen, Zapata, Romero, Pajac; Agudelo, Cassata, Schone; Lerager; Pandev, Pinamonti. Allenatore: Thiago Motta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO FINÌ PARI AL SAN PAOLO

Avviciniamoci alla diretta di Napoli Genoa facendo adesso un tuffo nella lunga storia di questa partita. I precedenti totali in contesti ufficiali sono addirittura 111, con un bilancio complessivo che risulta essere favorevole ai partenopei, ma tutto sommato abbastanza equilibrato: 42 vittorie per il Napoli, 39 pareggi e 30 successi per il Genoa. Vantaggio campano di conseguenza anche nel numero dei gol segnati, 152 contro 135. La superiorità si fa naturalmente più netta nelle 56 partite giocate a Napoli: qui infatti contiamo 27 successi dei padroni di casa, 19 pareggi e 10 vittorie esterne per il Genoa. Bisogna infine ricordare che nello scorso campionato la partita giocata allo stadio San Paolo terminò con un pareggio per 1-1. Era domenica 7 aprile 2019 e il Napoli passò in vantaggio al 34’ minuto di gioco grazie al gol segnato da Dries Mertens, tuttavia Darko Lazovic pareggiò nel recupero della prima frazione e poi nella ripresa il punteggio non cambiò più. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ALLENATORI

Napoli Genoa presenta la sfida tra Carlo Ancelotti e Thiago Motta: il duello tra gli allenatori è sancito dalla voglia di riscatto di entrambi. Ancelotti, pure secondo nello scorso campionato, ha un rendimento nettamente inferiore a quello di Maurizio Sarri, e chi sperava in un salto di qualità è rimasto deluso: le cifre dicono che il suo Napoli non è mai decollato e che adesso anche la qualificazione in Champions League è a rischio, visto che la squadra è finita addirittura al settimo posto e non sarà facile scavalcare avversarie che stanno viaggiando. Thiago Motta, ex centrocampista dell’Inter (e dello stesso Genoa, che lo aveva portato in Italia), era partito alla grande: vittoria scacciacrisi e poi partita gagliarda contro la Juventus persa solo all’ultimo secondo, ma purtroppo poi nel momento di decollare il Grifone ha perso malamente in casa contro l’Udinese, una sfida importante perché diretta per la salvezza. Adesso dunque al San Paolo bisognerà andare con l’atteggiamento di chi cerca la vittoria a tutti i costi: vedremo però se a riprendere la marcia sarà lui oppure il suo collega Ancelotti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Napoli Genoa, diretta dall’arbitro Giampaolo Calvarese, sabato 9 novembre 2019 alle ore 20.45 presso lo stadio San Paolo di Napoli, sarà una sfida valevole per la dodicesima giornata del campionato di Serie A. Resa dei conti importante per il Napoli reduce da una settimana burrascosa. Dopo il ko in campionato contro la Roma, gli azzurri hanno pareggiato in casa contro il Salisburgo in Champions League: ma è l’ammutinamento dei calciatori al ritiro imposto dalla società a tenere banco, una situazione che potrebbe anche far saltare la panchina di Carlo Ancelotti. A -3 dal gruppo delle quarte e a -4 dalla Roma terza, il Napoli deve però riguadagnare terreno in campionato e proverà a farlo contro un Genoa reduce dalla bruciante sconfitta interna contro l’Udinese. Raggiunti a quota 8 punti in classifica dai cugini della Sampdoria, i Grifoni sembrano aver mal digerito la svolta offensiva del calcio di Thiago Motta e proveranno a mettere in crisi un Napoli che lungo la strada ha già perso punti in maniera inaspettata in questo avvio di stagione.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI GENOA

Le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo in Napoli Genoa, sabato 9 novembre 2019 presso lo stadio San Paolo di Napoli, sfida valevole per la dodicesima giornata del campionato di Serie A. Il Napoli allenato da Carlo Ancelotti schiererà un 4-3-3: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Fabian Ruiz, Insigne; Milik, Mertens. 4-2-3-1 per il Genoa guidato in panchina da Thiago Motta: Radu; Ghiglione, Romero, Zapata; Ankersen; Schone, Lerager; Pandev, Saponara, Agudelo; Pinamonti.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

L’agenzia Snai indica come favorita per chi scommetterà sull’esito di Napoli Genoa la formazione di casa. Quota per la vittoria interna proposta a 1.35, eventuale pareggio offerto a una quota di 5.00 mentre il successo in trasferta viene proposto a una quota di 7.50. Per chi invece punterà sul numero di gol realizzati complessivamente dalle due squadre nel corso della partita, quotato 1.50 l’over 2.5 e quotato 2.60 l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA