Diretta/ Neptunas Klaipeda Brindisi (risultato finale 81-71): successo netto!

- Claudio Franceschini

Diretta Neptunas Klaipeda Brindisi streaming video e tv: risultato finale 81-71, gli italiani vanno ko alla prima sfida di Champions League di basket.

Brindisi basket
Diretta Brindisi Bonn, basket Champions League (LaPresse)

DIRETTA NEPTUNAS KLAIPEDA BRINDISI (RISULTATO FINALE 81-71): SUCCESSO NETTO

Termina qui la diretta di Neptunas Klaipeda Brindisi con il risultato finale di 81-71. E’ stata una gara a senso unico con gli italiani che sono riusciti a vincere solo il primo quarto, terminato col parziale di 24-26. Già dal secondo è iniziata la rimonta del Neptunas che con un 19-10 ha ribaltato la partita. Sono poi arrivati due parziali incoraggianti anche se tramite due quarti molto equilibrati, terminati 19-18 e 19-17. Nel Gruppo D al momento le due squadre sono al momento le uniche due ad aver giocato una partita, quindi nulla è compromesso per Brindisi che avrà la possibilità e la voglia di andare avanti. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

Siamo giunti all’intervallo della diretta di Neptunas Klaipeda Brindisi con il risultato che è di 43-36. I padroni di casa hanno ribaltato la gara dopo essere caduti nella prima frazione di gioco col parziale di 24-26. Pronti via è straordinario Banks che sigla due punti facili facili per un professionista. Incredibile tripla di Gaspardo che riporta avanti gli italiani. Arriva poi il break di Neptunas che grazie a un netto 6-0 riesce a passare in vantaggio. Galdikas segna ancora da due e regala la possibilità ai suoi di concretizzare il vantaggio. A tenere a galla Brindisi ci pensa Zanelli che sigla tre punti e porta i suoi a -4. La frazione di gioco si chiude però a -7, vedremo se gli ospiti riusciranno a recuperare. (agg. di Matteo Fantozzi)

1^QUARTO

La diretta di Neptunas Klapieda Brindisi ci porta al secondo quarto, con il risultato piuttosto in equilibrio che è di 24-26. Pronti via Galdikas da la sterzata al match con i padroni di casa che vanno avanti dimostrando rapidità e tecnica in tutti i reparti. Martin riapre la gara subito con Gailius che la richiude con un 2/2 sulla lunetta. Tra i migliori c’è stato anche Stone che ha gestito bene la rimonta e siglato il punto in grado di portare gli ospiti al sorpasso. La gara è ancora lunga e può accadere davvero di tutto. Ecco gli schieramenti iniziali: NETPUNAS 31 Gailius, 4 Janavicius, 22 Masiulis, 8 Sedekerskis, 50 Williamson. Panchina 9 Delininkaitis, 10 Dorsey, 00 Einikis, 21 Galdikas, 23 Jogela, 13 Olisevicius, 11 Slavinskas. BRINDISI – 12 Campogrande, 1 Martin, 4 Radosavljevic, 33 Stone, 15 Thompson. Panchina 0 Banks, 00 Brown, 18 Cattapan, 10 Gaspardo, 7 Iannuzzi, 35 Ikangi, 6 Zanelli. (agg. di Matteo Fantozzi)

PALLA A DUE

La palla a due di Neptunas Klapieda Brindisi sta per cominciare: i gironi nella prima fase di Champions League sono quattro e le italiane due, perché la Dinamo Sassari che lo scorso anno ha vinto la Europe Cup è inserita nel gruppo A. La Happy Casa ha come obiettivo la Top 16, il che vorrebbe dire entrare nelle prime quattro del suo raggruppamento: almeno sulla carta la squadra di Frank Vitucci non è tra le principali candidate alla qualificazione ma il traguardo potrebbe comunque risultare alla portata. Ricordiamo che è proprio un’italiana la detentrice del trofeo: la Virtus Bologna tuttavia non lo potrà difendere perché come sappiamo gioca in Eurocup, dove ha vinto le prime due partite confermando lo straordinario avvio di stagione. Adesso però è arrivato il momento di metterci comodi, lasciare che a parlare sia il parquet e stare a vedere quello che succederà tra queste due squadre: finalmente la diretta di Neptunas Klaipeda Brindisi sta per prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, la diretta tv di Neptunas Klaipeda Brindisi non dovrebbe essere trasmessa sui canali della nostra televisione; significa dunque che non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video ufficiale per seguire questa partita. Tuttavia, potrete raccogliere le informazioni utili consultando liberamente il sito ufficiale della Champions League di basket, che trovate all’indirizzo www.basketballcl.com; ricordiamo anche la possibilità di seguire gli aggiornamenti dati dalla società pugliese attraverso i suoi profili presenti sui social network, in particolar modo Facebook e Twitter.

GLI AVVERSARI

Mentre ci avviciniamo alla diretta di Neptunas Klaipeda Brindisi, andiamo a vedere qualche dato relativo alla squadra lituana sul cui parquet la Happy Casa apre la sua avventura in Champions League. Si tratta di una società che non ha ancora riempito la sua bacheca: anzi, l’unica onorificenza finora centrata è un campionato lituano vinto nel 1962. Due finali disputate nel 2014 e 2016 ma perse, tuttavia una buona esperienza nelle coppe europee che potrebbe essere determinante: addirittura nel 2014 il Neptunas ha giocato l’Eurolega, poi ha avuto tre partecipazioni alla Eurocup mentre per il quarto anno consecutivo disputerà la Champions League. Nei tre precedenti non è mai andata oltre la Top 16; in estate sono partiti Jerai Grant e Lorenzo Williams sostituiti dai connazionali USA Andre Williamson (che giocava in Germania) e Darrin Dorsey; nella sua storia il club ha ritirato le maglie di Arvydas Macijauskas, che ha giocato anche in NBA ma soprattutto con il Tau Vitoria, e di Eurelijus Zukauskas. (agg. di Claudio Franceschini)

IL SECONDO DEBUTTO

Neptunas Klaipeda Brindisi rappresenta l’esordio della Happy Casa in Champions League, e la seconda esperienza nella storia in Europa. La società pugliese, che di fatto ha iniziato la sua attività solo 17 anni fa, ha fatto passi da gigante e tra questi, nel 2014, figura anche la partecipazione alla EuroChallenge. La allora Enel, allenata da Piero Bucchi, aveva superato il girone con il primo posto e una sola sconfitta in sei partite (unica sconfitta, quella sul parquet di Den Bosch) ed era così arrivata alla Top 16, che aveva chiuso in seconda posizione nel girone con Targu Jiu, Astana e Aalstar. La fine della corsa era arrivata ai quarti di finale, contro Nanterre che avrebbe poi vinto il titolo: Brindisi aveva perso entrambe le partite ma tenendo testa ai francesi, decisamente superiori per esperienza e qualità del roster. Oltre quattro anni dopo la Happy Casa torna a giocare in Europa: sarà interessante vedere se il cammino sarà migliore, già arrivare ai quarti sarebbe un ottimo risultato. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Neptunas Klaipeda Brindisi si gioca alle ore 18:00 di martedì 15 ottobre, presso la Svyturio Arena: prende il via anche la Champions League 2019-2020 di basket, e come sempre abbiamo una prima fase che è composta da gironi da otto squadre ciascuno. La Happy Casa fa il suo esordio in Lituania, contro una squadra abituata a queste atmosfere; non così la società pugliese che comunque sta continuando nel suo percorso di crescita e che, dopo aver centrato i playoff di campionato nell’ultima stagione, ha aperto l’annata confrontandosi con la Supercoppa Italiana e avendo un buon approccio. Sarà importante valutare quello che succederà nella diretta di Neptunas Klaipeda Brindisi, una partita che potrebbe già darci una buona indicazione delle possibilità che la squadra di Frank Vitucci ha di superare il girone di Champions League, per quanto sia presto per tracciare dei bilanci che siano definitivi.

DIRETTA NEPTUNAS KLAIPEDA BRINDISI: RISULTATI E CONTESTO

E’ una data importante quella di Neptunas Klaipeda Brindisi: la squadra pugliese si confronta con l’Europa arrivando da una stagione nella quale ha fatto vedere di potersi inserire, almeno in ambito nazionale, tra le realtà più competitive. Anche per Frank Vitucci è stata una bella stagione dopo qualche passaggio a vuoto; la conferma di alcuni elementi del roster (su tutti Adrian Banks) è stata importante per cementare un gruppo che è partito bene, e che anche dovuto iniziare la preparazione un po’ prima del dovuto per affrontare la Supercoppa. Per questa Champions League l’obiettivo realistico è quello di superare il girone: squadre come Paok Salonicco, Bonn, Besiktas e lo stesso Neptunas sono chiaramente più avanti nel processo, ma entrare nelle prime quattro è possibile a patto che si mantenga una qualità e intensità di gioco soprattutto nelle partite che verranno disputate al PalaPentassuglia. Una bella palestra per Brindisi; da vedere chiaramente come il doppio impegno, certamente non immediato da affrontare, inciderà sul percorso di una Serie A1 nella quale la Happy Casa ha come obiettivo minimo quello di tornare a giocare i playoff.

© RIPRODUZIONE RISERVATA