Diretta Nuova Zelanda Namibia/ Streaming video tv: All Blacks lanciati (Mondiali)

- Claudio Franceschini

Diretta Nuova Zelanda Namibia streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al Tokyo Stadium, valida per la terza giornata nel gruppo B ai Mondiali rugby 2019.

Nuova Zelanda rugby
Mondiali Rugby 2019: la formazione della Nuova Zelanda (Foto LaPresse)

Nuova Zelanda Namibia si gioca domenica 6 ottobre, alle ore 6:45 della mattina italiana, come terzo incontro del gruppo B ai Mondiali rugby 2019. Gli All Blacks, salvo clamorosi colpi di scena, otterranno con questa partita del Tokyo Stadium il primo posto nel girone aspettando di confermarlo nella partita contro l’Italia; in questo momento la situazione ci dice che i campioni in carica hanno 9 punti contro i 10 degli azzurri, ma l’ultimo turno dovrebbe definitivamente sistemare le cose. Chiaramente gli All Blacks puntano anche a prendersi il punto addizionale già ottenuto contro il Canada, anche se non dovrebbe essere necessario per vincere il gruppo e volare dunque ai quarti con il primo posto. Ad ogni modo, staremo a vedere quello che succederà nella diretta di Nuova Zelanda Namibia di cui intanto possiamo andare a presentare i temi principali.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non ci sarà diretta tv di Nuova Zelanda Namibia: in questa prima fase i Mondiali rugby 2019 non sono trasmessi se non per le partite della nostra nazionale, di conseguenza non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video ufficiale per seguire questa gara del Tokyo Stadium. Per tutte le informazioni utili potrete comunque consultare il sito ufficiale della manifestazione, che trovate all’indirizzo www.world.rugby.

DIRETTA NUOVA ZELANDA NAMIBIA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Nuova Zelanda Namibia ci presenta una partita a senso unico: enorme la differenza tra le due nazionali in uno sport che raramente riserva grandi sorprese a livello di risultati. Gli africani arrivano a questa sfida avendo perso contro Italia e Sudafrica, e se contro gli azzurri erano riusciti comunque a segnare 22 punti gli Springboks li hanno lasciati ad un solo calcio piazzato. Gli All Blacks invece, già vincitori della sfida diretta contro il Sudafrica per il primo posto nel girone, sono reduci dal 63-0 timbrato contro il Canada: addirittura 8 le mete dei campioni del mondo che sono andati a segno con Brad Weber (due volte), Jordie Barrett, Sonny Bill Williams, Beauden Barrett, Rieko Ioane, Scott Barrett e Shannon Frizell, con Richie Mo’unga che ha sempre convertito. Una clamorosa statistica di 920 attacchi contro 316 ci ha sostanzialmente introdotti a quello che potrebbe succedere oggi; resta interessante invece scoprire quello che sarà l’incrocio nei quarti di finale, perchè nel gruppo A Giappone, Irlanda, Scozia e Samoa sono tutte in corsa anche per vincere il girone e dunque in questo momento la Nuova Zelanda deve aspettare. Ad ogni modo, sapendo di essere la nazionale più forte al mondo e arrivando da due Mondiali consecutivi, non sono gli All Blacks a doversi preoccupare del loro avversario…



© RIPRODUZIONE RISERVATA